Archivio Campionato maschile

Cresce la febbre per Volley Land16/02/2007

Cresce la febbre per Volley Land

Dopo aver sfondato il muro dei 4.000 biglietti venduti per la due giorni milanese di Volley Land (3/4 marzo, Datch Forum di Assago - MI), continua la prevendita per tutti i tifosi. L'ultimo giorno utile per poter acquistare il diritto ad assistere ad un weekend di grande spettacolo è stato prorogato: per tutti i tifosi e gli interessati c'è tempo ancora fino al 20 febbraio. Si ricorda inoltre, a tutti gli organi di stampa interessati, che il termine ultimo per potersi accreditare per la TIM CUP A1 Final Eight e per Volley Land 2007 (28 febbraio/1 marzo Bassano del Grappa -VI, 3/4 marzo Assago -MI) è mercoledì 21 febbraio 2007. Infine, la conferenza stampa di presentazione della TIM CUP A1 Final Four e di Volley Land 2007 si terrà presso lo Urban Center in galleria Vittorio Emanuele a Milano, mercoledì 21 febbraio alle ore 11.30.
Le gare dell'ottava di ritorno di A2 maschile15/02/2007

Le gare dell'ottava di ritorno di A2 maschile

Domenica 18 febbraio 2007 ore 18.00 Premier Hotels Crema - Abasan Bari Arbitri: Pignataro - Pecetti SEC Isernia - Esse-ti Carilo Loreto Arbitri: Orpianesi - Perdisci Sparkling Milano - Codyeco S. Croce Arbitri: Balboni - Cerquoni Salento d'amare Taviano - Fiorese Spa Bassano Arbitri: Modi - De Caroli Agnelli Metalli Bergamo - Materdomini Volley.it Castellana Grotte Arbitri: Falzoni - Pozzato Tiscali Cagliari - Monini Spoleto DIFFERITA SKY SPORT 2, LUNEDI' 19 ALLE 15.45 Arbitri: Puecher - Astengo Modugno-Noicattaro Volley - Framasil Cucine Pineto Arbitri: Zanussi - Contini Edilesse Cavriago - Famigliulo Corigliano Arbitri: Rapisarda - Finocchiaro Classifica Serie A2 TIM Sparkling Milano, Codyeco S.Croce 46; Materdomini Castellana Grotte 43; Framasil Pineto, Famigliulo Corigliano, Premier Hotels Crema 41; Salento d'amare Taviano 35; Fiorese Bassano 33; Tiscali Cagliari, Monini Marconi Spoleto 31;, S.E.C. Isernia 30; Esse-Ti Carilo Loreto 27; Edilesse Cavriago 26; Modugno-Noicattaro 25; Abasan Bari 21; Agnelli Metalli Bergamo 11.
La quinta giornata di ritorno della A1 maschile15/02/2007

La quinta giornata di ritorno della A1 maschile

Questi gli incontri e gli arbitri della quinta giornata del girone di ritorno della serie A1 maschile:Sabato 17 febbraio 2007 ore 18.10 M. Roma Volley - Cimone Modena DIRETTA SKY SPORT 2 Gaspari - Cinti Domenica 18 febbraio 2007 ore 18.00 Copra Berni Piacenza - Lube Banca Marche Macerata DIRETTA SKY SPORT 2 Santi - Menghini Prisma Taranto - RPA-LuigiBacchi.it Perugia Lavorenti - Bartolini Acqua Paradiso Gabeca Montichiari - Marmi Lanza Verona Cipolla - Castagna Sisley Treviso - Itas Diatec Trentino Sobrero - Padoan Maggiora Latina - Bre Banca Lannutti Cuneo Rossi - Pol Lunedì 19 febbraio 2007 ore 20.30 Antonveneta Padova - Tonno Callipo Vibo Valentia DIRETTA SKY SPORT 2 Giani - Zecchini Classifica Serie A1 TIM Bre Banca Lannutti Cuneo 36; M. Roma Volley, Sisley Treviso 35; Cimone Modena 33; Copra Berni Piacenza 30; Itas Diatec Trentino, Acqua Paradiso Gabeca Montichiari 29; RPA-LuigiBacchi.it Perugia 28; Prisma Taranto 27; Maggiora Latina 23; Lube Banca Marche Macerata 21; Antonveneta Padova 11; Marmi Lanza Verona, Tonno Callipo Vibo Valentia 10.
I numeri della quarta giornata di ritorno di A1 maschile14/02/2007

I numeri della quarta giornata di ritorno di A1 maschile

I TOP INDIVIDUALI Punti: 26 Hristo Zlatanov (Copra Berni Piacenza) e Mauro Gavotto (Acqua Paradiso Gabeca Montichiari) Attacchi Punto: 22 Mauro Gavotto (Acqua Paradiso Gabeca Montichiari) Servizi Vincenti: 4 Alessandro Fei (Sisley Treviso) e Hristo Zlatanov (Copra Berni Piacenza) Muri Vincenti: 6 Martin Lebl (RPA-LuigiBacchi.it Perugia) I MIGLIORI Angel DENNIS (Lube Banca Marche Macerata - Antonveneta Padova) Michal LASKO (Bre Banca Lannutti Cuneo - Cimone Modena) Hristo ZLATANOV (Tonno Callipo Vibo Valentia - Copra Berni Piacenza) Martin LEBL (RPA-LuigiBacchi.it Perugia - Acqua Paradiso Gabeca Montichiari) MARLON (Marmi Lanza Verona - Sisley Treviso) Bruno ZANUTO (Maggiora Latina - Prisma Taranto) Marco MEONI (Itas Diatec Trentino - M. Roma Volley) La gara più lunga: 02.17' Tonno Callipo Vibo Valentia - Copra Berni Piacenza 2-3 La gara più breve: 01.07' Bre Banca Lannutti Cuneo - Cimone Modena 3-0 Il set più lungo: 00.35' 4° Set (29-27) Tonno Callipo Vibo Valentia - Copra Berni Piacenza I set più brevi: 00.21' 1° Set (25-16) RPA-LuigiBacchi.it Perugia - Acqua Paradiso Gabeca Montichiari e 3° Set (25-14) Bre Banca Lannutti Cuneo - Cimone Modena I TOP DI SQUADRA Attacco: 67.2% Itas Diatec Trentino Ricezione: Pos. 89.5% Perf. 74.4% Copra Berni Piacenza Muri Vincenti: 15 Maggiora Latina Punti: 89 Copra Berni Piacenza Battute Vincenti: 6 Bre Banca Lannutti Cuneo
Le quote Totosì della prossima giornata di a1 maschile14/02/2007

Le quote Totosì della prossima giornata di a1 maschile

CAMPIONATO DI VOLLEY MASCHILE SERIE A1 Testa a Testa Set betting 1 2 3-0 3-1 3-2 2-3 1-3 0-3 M.ROMA - CIMONE MO 1,55 2,1 4,05 3,25 4,1 4,9 5,6 8 PRISMA TA - RPA PG 1,53 2,15 4 3,2 4,15 4,9 5,7 8,15 GABECA - MARMI L.VR 1,27 3 2,25 3,1 5,05 6,55 9,5 12,35 SISLEY TV - ITAS D.TN 1,3 2,85 2,45 3,1 4,9 6,1 8,5 11,5 MAGGIORA LT - BRE B.CN 2,2 1,5 8,3 5,9 4,9 4,2 3,2 3,8 COPRA B.PC - LUBE MC 1,55 2,1 4,05 3,25 4,1 4,9 5,6 8 AN.VENETA PD - CALLIPO VV 1,5 2,2 3,8 3,2 4,2 4,9 5,9 8,3
Le quote Totosì sulla squadra vincitrice della Coppa Italia di A1 maschile14/02/2007

Le quote Totosì sulla squadra vincitrice della Coppa Italia di A1 maschile

VOLLEY COPPA ITALIA SQUADRA VINCENTE Bre Banca Lannutti Cuneo 3.50 M.Roma 4.00 Sisley Treviso 4.00 Copra Berni Piacenza 5.50 Cimone Modena 6.50 Prisma Taranto 10.00 Acqua Paradiso Gabeca Montichiari 18.00 Maggiora Latina 20.00
E' in edicola in numero di febbraio di Pallavolo Supervolley13/02/2007

E' in edicola in numero di febbraio di Pallavolo Supervolley

Il grande ritorno di Roma ai vertici della pallavolo nazionale spicca sulla copertina del numero di febbraio di Pallavolo Supervolley attraverso il volto di Andrea Semenzato. È lui il personaggio del mese, lui che con la maglia della nazionale è stato fra le sorprese più piacevoli del Mondiale giapponese, e che in Italia ha voluto fortemente il trasferimento nella capitale, tassello prezioso del progetto molto “italiano” del presidente Mezzaroma. Grazie agli scatti di Daniela Tarantini abbiamo fatto un’intrusione nel privato di Andrea, per conoscerlo più da vicino e scoprire come si è ambientato nella sua nuova città. E se per Semenzato è la stagione delle novità, lo è anche per Pallavolo Supervolley, che in questo numero vi fa due grandi regali. Per presentare le nostre nuove rubriche bastano un paio di nomi: Francesca Piccinini e Leo Turrini. Vale a dire una delle più forti e amate giocatrici d’Italia e il giornalista che ha scritto parte della storia della pallavolo e che torna con noi dopo essere stato una delle colonne portanti del vecchio Supervolley. La carne al fuoco è tanta. A cominciare dalla presentazione di Volley Land 2007, che torna a Milano e che ospita, come consuetudine, migliaia di appassionati capaci di vivere fianco a fianco nel nome dello sport. Si fa di tutto nella Terra della Pallavolo: si gioca e si tifa, si fanno foto e si chiedono autografi ai campioni, mentre pochi metri più in là vanno in scena le partite della Tim Cup A1: è la Coppa Italia maschile, l’evento nell’evento, al quale quest’anno si affianca anche l’All Star Game femminile. Su Pallavolo Supervolley trovate anche tutti i canali, telefono, mail, internet e chi più ne ha più ne metta, per avere in ogni momento informazioni aggiornate su Volley Land 2007. Di azzurro abbiamo parlato cercando di guardare al futuro della nazionale di Montali, ma anche con la nuova coppia che avrà il compito di guidare la Juniores: Gigi Schiavon e Andrea Giani, che sfrutta “Non solo muri” per spiegare perché a fine stagione darà l’addio alla pallavolo giocata per fare il primo passo della sua nuova carriera da allenatore. Di nazionale, ma anche di Sisley e campionato, parla Alberto Cisolla, che risponde alle 30 domande del nostro direttore Stefano Michelini. A vestire i panni dell’Invitato Speciale è la campionessa di nuoto Federica Pellegrini, che ha scritto un cortometraggio sul tema dell’anoressia e, come aveva fatto nel numero di gennaio Stefania Donelli, lancia un messaggio a tutte le ragazze che, come lei, corrono o hanno corso questo grosso rischio. La centrale polacca Kasia Skowronska è il personaggio del mese. Fiorenzo Galbiati l’ha fotografata nella sua casa di Novara, dove si è trasferita con il marito Jacub e il gatto Drugi dall’inizio di questa stagione. Ma il personaggio femminile raddoppia e allora tocca anche a Maja Poljak finire sotto alla nostra lente di ingrandimento. L’Amarcord di Carlo Gobbi è dedicato all’intramontabile Luca Cantagalli, che dopo aver detto addio alla pallavolo giocata, si è rimesso scarpette e ginocchiere per aiutare gli amici della sua Cavriago a cercare la salvezza in serie A2. E poi ancora tanto altro, dagli organici completi di tutte le squadre di serie B2 maschile, alle immancabili lezioni della nostra Scuola di Pallavolo.
I risultati della quarta di ritorno di A1 maschile: cade Roma, Cuneo torna capolista12/02/2007

I risultati della quarta di ritorno di A1 maschile: cade Roma, Cuneo torna capolista

BRE BANCA LANNUTTI CUNEO - CIMONE MODENA 3-0 (25-19, 25-17, 25-14) BRE BANCA LANNUTTI CUNEO: Wijsmans 11, Coscione 3, Rigoni, Lasko 15, Omrcen 11, Vergnaghi (L), Giba 11, Garcia Pires Ribeiro 5. N.e. Rabezzana, Curti, Abbadi, Oro. All. Silvano Prandi. CIMONE MODENA: Tagliatti 1, Rak 7, Felipe 8, Giombini 11, Messana (L), Giani 1, Bellini, Murilo 4, Casòli 3, Ricardo. All. Bruno Bagnoli. ARBITRI: Vito Sante Achille, Fabrizio Saltalippi. NOTE - Spettatori 4100, incasso 17000, durata set: 23', 23', 21'; tot: 67'. CUNEO – Ancora una grande prova corale della Bre Banca Lannutti che si impone perentoriamente 3-0 sul Cimone Modena ripagando e divertendo i 4.057 calorosissimi del pubblico di casa con uno spettacolo sportivo di alto livello. Grande prova del cuneese Michal Lasko, votato Mvp dell’incontro. Dall’altra parte della rete i piemontesi trovano un Cimone Modena che ha dato una prova sotto tono, forse anche perchè priva di due pedine importanti: infortunati Sidao e Sartoretti. Nel primo set partono bene i modenesi con Rak in evidenza, poi però sono i ragazzi di Prandi a sfoderare la grinta necessaria per arrivare in vantaggio al secondo time out tecnico (16-15) non mollando fino al 25-19. Il secondo set ha i colori della Bre Banca Lannutti giudata dal capitano Wijsmans con l’83% in attacco, che infierisce su uno spento Cimone chiudendo per 25-17. A coronare la giornata arriva un terzo parziale perfetto per i piemontesi che danno il meglio di sè senza trovare alcun ostacolo dalla parte avversaria, sul 21-13 Igor Omrcen infila due ace. Ma è Michal Lasko il best scorer con 15 punti e una prestazione davvero di alto livello. Silvano Prandi (all. Cuneo): “Capita ci siano momenti in cui manca la cattiveria mentale, ne sappiamo qualcosa. La vicinanza con la gara di Champions League di mercoledì ci ha caricati radandoci la giusta energia mentale per affrontare il match. Sottolineo la prova di Lasko, che questa sera ha espugnato il palasport”. Bruno Bagnoli (all. Modena): “E’ stata la nostra peggiore partita da inizio anno, siamo partiti bene in ricezione ma non siamo riusciti ad approfittarne. Possiamo anche perdere, ma lottando contrariamente a come abbiamo fatto questa sera”. In allegato i tabellini e commenti delle altre gare di A1 maschile disputate domenica e la classifica aggiornata.
Milano conquista la Coppa Italia di A2 maschile12/02/2007

Milano conquista la Coppa Italia di A2 maschile

La Sparkling, la nuova Milano del volley, vince la TIM CUP A2, la decima Coppa Italia di A2, battendo in finale 3-0 la Framasil Cucine Pineto. FRAMASIL CUCINE PINETO - SPARKLING MILANO 0-3 (21-25, 15-25, 10-25) FRAMASIL CUCINE PINETO: Antequera, Fenili (L), Medori, Mancini 2, Henrique, Sborgia 5, Beltran, Russo 5, Bergamo 4, Zagonel 4, Baldasseroni 6. N.e. Leone. All. Emanuele Fracascia. SPARKLING MILANO: Novotny 12, Benito 10, Tabanelli (L), Insalata 4, Spairani 15, Travica 4, Platenik 13. N.e. Mengozzi, Ioppi, Casagrande, Lundtang, Sirri. All. Daniele Ricci. ARBITRI: Gianluca Trevisan e Angelo Rusalen. NOTE - Spettatori 2500, durata set: 24', 21', 17'; tot: 62'. ROSETO DEGLI ABRUZZI - Tutto come da pronostico. La Sparkling Milano di Daniele Ricci vince la TIM CUP 2007 lasciando solo le briciole agli avversari: 3-0 in semifinale alla Famigliulo Corigliano, 3-0 anche nella finalissima contro Framasil Pineto. Non c’è stata partita. Milano ha fatto quello che ha voluto, dimostrando che le 13 vittorie consecutive in campionato non sono il frutto del caso. Contro una Framasil Pineto, arrivata forse stanca dalla semifinale combattutissima con Castellana, ha dominato dall’inizio alla fine: 63% in attacco (88% nel secondo set), 12 muri a 1, ma soprattutto in battuta dove ha messo a terra la bellezza di 9 ace contro i 2 degli abruzzesi. Difficile scegliere il migliore, ci ha pensato però la giuria dei giornalisti che ha deciso per Riccardo Spairani. A lui il premio quale MVP della TIM CUP Final Four 2007. E se lo merita tutto, perché nella finale del PalaMaggetti nemmeno il compagno Novotny ha fatto meglio di lui. Il centrale è stato addirittura il miglior realizzatore della gara con 15 punti, facendo segnare un incredibile 88% in attacco, condito dai 6 muri e 2 ace. Amarezza ancora per la Framasil di Lele Fracascia. Come l’anno scorso, dopo l’exploit in semifinale, cade in finale. C’è solo da capire se fa più male questa o quella contro Taviano, persa al 5° set. È certo che oggi non l’ha nemmeno giocata la partita. Testimonianza il terzo e ultimo set chiuso a 10. Una prestazione che ha deluso le aspettative del bellissimo pubblico (quasi 2500 spettatori), ma contro questa Sparkling Milano c’era onestamente poco da fare. Milano è stata perfetta. “Sono felicissimo per la conquista della Coppa Italia perché un risultato storico per la mia città – commenta il centrale milanese Spairani. - Dedico il premio di Mvp ai miei genitori e alla mia ragazza che mi seguono da sempre, mi fa particolarmente piacere perché è il primo premio personale della mia carriera e penso che sia un riconoscimento per la tanta gavetta che mi sono fatto". In allegato il tabellino e commento della finale per il 3°-4° posto vinta da Castellana Grotte.
Negli anticipi di A1 maschile Macerata batte Padova, Piacenza si impone al tie break a Vibo11/02/2007

Negli anticipi di A1 maschile Macerata batte Padova, Piacenza si impone al tie break a Vibo

LUBE BANCA MARCHE MACERATA - ANTONVENETA PADOVA 3-1 (20-25, 25-21, 25-23, 25-20) LUBE BANCA MARCHE MACERATA: Raymaekers 8, Paparoni 14, Dennis 16, Rodrigao 1, Sintini 1, Monopoli, Geric 10, Corsano (L), Miljkovic 20, Herpe. N.e. Bartoletti, Trimarchi. All. Ferdinando De Giorgi. ANTONVENETA PADOVA: Garghella (L), De Togni 7, Baggio, Jago, Esko 3, Andrae 9, Tovo 3, Tamburo, Pampel 20, Kromm 16, Piscopo 3. All. Luigi Schiavon. ARBITRI: Giampiero Perri e Stefano Cesare. NOTE - Spettatori 1800, incasso 6300, durata set: 26', 26', 29', 25'; tot: 106'. MACERATA - La Lube Banca Marche soffre ma vince in rimonta su Padova, spezzando una serie negativa in campionato che durava da ben tre giornate: è partito ufficialmente l'inseguimento alla zona play off. Finisce 3-1 (20-25, 25-21, 25-23, 25-20), con Angel Dennis grande protagonista (l'italo-cubano, che aveva genitori e fratelli a far tifo sulle tribune e si è aggiudicato la palma di MVP, ha chiuso la gara con 16 punti, 65% di positività in attacco, il 69% in ricezione con il 50 di perfette su 16 palloni giocati; decisivo un suo muro su Pampel - quello del 20-20 - per lanciare il recupero dei biancorossi nel terzo set) insieme a Natale Monopoli, in campo a partire dal 18-20 del terzo parziale, dove trova spazio anche Renaud Herpe, utilissimo in seconda linea. La novità dell'avvio, invece, l'inserimento di Matias Raymaekers nello starting six al posto di Rodrigao: per il belga 8 punti, con il 73% in attacco su 11 palle. Padova era partita molto bene nel primo set, soprattutto in battuta con Piscopo e Pampel terminale d'attacco. Ma nel secondo la Lube ha sbagliato meno e la squadra di Schiavon ha subìto il colpo. Fefè De Giorgi (all. Macerata): ""Per risalire bisogna vincere, e per vincere occorre restare attaccati alla partita con i denti, oggi l'abbiamo fatto. Siamo stati volitivi e bravi a conquistare punti importanti. La vittoria serve per la classifica e per togliere quella preoccupazione che in un momento come questo, dopo tre sconfitte consecutive, è anche normale che ci sia. Penso che in positivo abbia anche influito il fatto che finalmente in settimana siamo riusciti a fare tre allenamenti completi, quest'anno giocando in Champions League non sempre ci è stato possibile. L'ingresso di Monopoli? E' un momento in cui abbiamo bisogno di tutti, indipendentemente da chi parte all'inizio i giocatori sono tutti importanti. La nostra è una squadra che deve crescere in generale". Luigi Schiavon (all. Padova): "Potevamo rientrare a Padova con qualche punto. Ma abbiamo commesso qualche errore proprio nelle fasi calde dei set". In allegato tabellino e commento della gara vinta da Piacenza a Vibo al tie break.
Sigla.com - Internet Partner