Archivio Campionato maschile

Grbic operato al tendine d'achille14/05/2006

Grbic operato al tendine d'achille

Un'estate di riposo per Nicola Grbic, il regista della Copra Piacenza, operato al tendine d'achille del piede sinistro, per il palleggiatore si prospetta ora una lunga convalescenza. "E' stata una decisione abbastanza sofferta" precisa Nicola Grbic "ma credo che alla fine sia stata la scelta giusta. Voglio giocare a questi livelli ancora per 4 o 5 anni, il dolore alla gamba sinistra negli ultimi mesi mi ha tormentato tutti i giorni e non potevo più andare avanti così".
Finale play off promozione maschili, Gioia vince gara 113/05/2006

Finale play off promozione maschili, Gioia vince gara 1

Gara 1 delle finali promozione in A1, Gioia si è imposta al 5° set in un match tiratissimo e vietato ai deboli di cuore. Un’alternanza nelle vittorie dei set che ha spinto un grandissimo Divis e tutti i suoi compagni a doversi imporre al quinto e decisivo parziale. Il muro partita del centrale di Camaiore Paolo Baldaccini su veloce del collega Egeste al tie-break ha mandato in visibilio l’intero clan bianco-rosso nonché i numerosissimi e caldissimi tifosi presenti al palasport di via Einuadi. Nonostante l’euforia per la vittoria, un raggiante presidente Galatola a fine gara, dopo aver smaltito la gioia per il successo tende a smorzare l’entusiasmo. “Non abbiamo fatto ancora nulla, al momento abbiamo solo il 33.3% di possibilità risalire dopo solo un anno di purgatorio in A1. Faccio i miei più sinceri complimenti agli avversari per il gioco espresso e per l’organicità che li contraddistingue. Sabato prossimo in quel di Crema non sarà per niente facile, ma daremo tutto per portare a casa un risultato storico. Infine faccio i miei complimenti ai miei ragazzi per la grinta ed il cuore messo in campo in questa avvincente partita”. TELEUNIT GIOIA DEL COLLE - PREMIER HOTELS CREMA 3-2 (25-21, 16-25, 30-28, 19-25, 15-10)TELEUNIT GIOIA DEL COLLE: Fabroni 6, Spennato 1, Batez 11, Viva (L), Gelli, Divis 28, Polidori 7, Abbadi 15, Christiansen, Baldaccini 9. N.e. Giovannetti, Tedeschi. All. Vincenzo Mastrangelo. PREMIER HOTELS CREMA: Cazzaniga 36, Egeste 8, Finazzi 11, Caprotti (L), Travica 3, Jankovic 8, Burgsthaler, Yoko 18. N.e. Cetrullo, Crosatti, Mozzana, Canzanella. All. Luca Monti. ARBITRI: Fabio Gini e Antonio Longo. NOTE - Spettatori 1400, incasso 15300, durata set: 24', 22', 31', 22', 13'; tot: 112'.
I numeri della seconda sfida scudetto maschile12/05/2006

I numeri della seconda sfida scudetto maschile

Sisley Treviso - Lube Banca Marche Macerata 2-3 (25-23, 25-27, 23-25, 25-20, 11-15) La Gara: 02h 06' Sisley Treviso-Lube Banca Marche Macerata (2-3) Il Set più Lungo: 29' 2° Set (25-27) Sisley Treviso-Lube Banca Marche Macerata 3° Set (23-25) Sisley Treviso-Lube Banca Marche Macerata Il Set più Breve: 25' 4° Set (25-20) Sisley Treviso-Lube Banca Marche Macerata I TOP DI SQUADRA Attacco: 47.3% Lube Banca Marche Macerata Ricezione: Pos. 58.9% Perf. 43.3% Lube Banca Marche Macerata Muri Vincenti: 15 Sisley Treviso Punti: 80 Sisley Treviso Battute Vincenti: 4 Sisley Treviso I TOP INDIVIDUALI Punti: 29 Ivan Miljkovic (Lube Banca Marche Macerata) Attacchi Punto: 29 Ivan Miljkovic (Lube Banca Marche Macerata) Servizi Vincenti: 3 Alessandro Fei (Sisley Treviso) Muri Vincenti: 6 Rodrigao (Lube Banca Marche Macerata) IL MIGLIORE Ivan MILJKOVIC (Sisley Treviso - Lube Banca Marche Macerata)
E' in edicola il nuovo di numero di Pallavolo Supervolley12/05/2006

E' in edicola il nuovo di numero di Pallavolo Supervolley

La sua straordinaria stagione ha permesso a Macerata di arrivare dove mai era riuscita nella propria storia. Il suo rendimento è tornato quello di qualche anno fa, di quando la Lube Banca Marche lo portò per la prima volta in Italia proprio nell’estate in cui lui festeggiava la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Sydney. Ivan Miljkovic è l’uomo copertina e personaggio del mese del numero di maggio di Pallavolo Supervolley. Siamo andati a fotografare il fuoriclasse serbo nella casa che divide con la fidanzata Zeljka e il cane Achille e lui ci ha spiegato il perché è sempre rimasto a Macerata e ancora oggi non ha alcuna intenzione di lasciarla. Parla italiano, invece, il personaggio femminile, che ha vissuto con la Scavolini Pesaro un’annata da incorniciare. Martina Guiggi è stata fra le protagoniste assolute del campionato ed ora spera di trovare spazio fra le dodici azzurre che voleranno in Giappone per difendere il titolo mondiale conquistato nel 2002 in Germania. Di nazionali si parla attraverso i progetti dei Ct Gian Paolo Montali e Marco Bonitta. I problemi sono diversi, così come tempi e impegni. Coincide invece l’obiettivo: dare la caccia al gradino più alto del podio nelle rassegne iridate che vedranno l’Italia fra le squadre in grado di puntare in alto. E nel gruppo che lo scorso anno si è laureato campione d’Europa a Roma tornerà anche Samuele Papi, che nelle vesti di Invitato Speciale spiega perché aveva detto no all’azzurro e perché ha deciso di mettersi nuovamente a disposizione di Montali. A uno dei giocatori più grandi di sempre della pallavolo italiana abbiamo dedicato il giusto e meritato tributo nel momento del suo addio al volley giocato. In carriera Luca Cantagalli ha vinto tutto il possibile, fra cui sette scudetti e due titoli mondiali. Il suo ultimo allenatore è stato Emanuele Zanini, che risponde alle 30 domande del nostro direttore. Taranto e Rivergaro festeggiano la conquista della promozione in serie A1, mentre tutto è pronto per il grande evento di Roseto degli Abruzzi, dove torna il World Tour maschile di beach volley. Un ex Ct azzurro, Andrea Anastasi, oggi sulla panchina della nazionale maschile spagnola, è il protagonista dell’Amarcord di Carlo Gobbi, immancabile come le rubriche di Giani, Cernic e Takahashi e le pagine azzurre della “scuola di pallavolo”.
A Verona il Volley Expo12/05/2006

A Verona il Volley Expo

Inizierà domani a Cerea (Verona) la più grande manifestazione Italiana dedicata interamente al volley. L’appuntamento è con Volley Expo, ideato e creato dal C.P. Fipav di Verona, che si svilupperà nelle giornate di venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 maggio. Tanti gli incontri in programma per la festa provinciale del minivolley che vedrà giungere a Cerea numerosi bimbi accompagnati dalle famiglie per trascorrere ore e giornate di divertimento. Già iscritti 2000 bambini e attese oltre 5 mila persone per una festa che vedrà coinvolti non solo i più piccoli ma che contagerà con l’entusiasmo anche i più adulti. Volley Expo è riuscito a far tornare a Verona dopo oltre vent’anni di assenza dalle cattedre sportive, il Prof. Silvano Prandi, allenatore della Bre Banca Lannutti Cuneo, che terrà un corso di aggiornamento per allenatori dalle ore 17.00 alle ore 19.30 sabato 13 maggio e domenica 14 maggio dalle ore 13.00 alle 15.30. Questi importanti e significativi momenti di formazione si terranno nella palestra delle scuole medie di Cerea in via Gandhi. Per la prima giornata il Prof. Prandi tratterà i temi della battuta, della ricezione e l’attacco; previsti invece per il giorno successivo gli argomenti del muro, della difesa e della fase di ricostruzione del gioco. Il corso di aggiornamento è consigliato per tutti gli Allievi Allenatori, Allenatori di 1 grado per quanto riguarda il Comitato Provinciale di Verona, Allenatore di 2° e 3° grado per il Comitato Regionale Veneto. Tre giorni di grandi appuntamenti, per tutti i gusti, divertimenti sui campi da gioco e importantissime Semifinali e finali dei campionati regionali under 14 femminile e maschile. Le partite si svolgeranno durante tutta la giornata di domenica nelle scuole della bassa veronese. Il Volley Expo è da due anniun evento unico che avvicina tutte le famiglie che vi parteciperanno insieme ai loro figli al grande mondo della pallavolo. Grande attesa anche per l’appuntamento con le ragazze della Nazionale Femminile, allenate dal C.T. Marco Bonitta che domenica dalle 10.00 alle 12.00 saranno allo stand Fipav (’Area Exp) a disposizione dei bambini. Le Azzurre firmeranno autografi, poseranno per divertenti foto ricordo e per fare qualche palleggio in compagnia dei piccoli che giungeranno alla seconda edizione del Volley Expo. “Ci aspettiamo giornate spensierate e allegre in cui adulti e piccini trascorreranno ore liete. Il Volley Expo diventa un evento di profonda crescita per tutto il movimento pallavolistico veronese – commenta Stefano Bianchini presidente del C.P. Fipav – proprio per questo bisogna ringraziare il Comune di Cerea, le società Pallavolo Cerea, Pallavolo Sanguinetto, Volley Bovolone e A.D. Spakkavolley che hanno contribuito con grande impegno e perseveranza durante tutta l’organizzazione dell’evento a fianco dei miei collaboratori”. “Ora – prosegue il presidente – non mi resta che augurare a tutti tre giorni di festa”.
Macerata espugna il Palaverde e riapre la sfida scudetto11/05/2006

Macerata espugna il Palaverde e riapre la sfida scudetto

Con un prova maiuscola la Lube Banca Marche Macerata ha riaperto la sfida scudetto andando a vincere al PalaVerde la seconda sfida di finale del campionato più bello del mondo. Partita dalle mille emozioni terminata solo alla roulette del tie break, premiando la serata dei marchigiani, nelle cui fila ha brillato come spesso si è verificato la stella del fuoriclasse serbo Ivan Miljkovic, MVP di una sfida bellissima grazie ai 29 palloni messi e terra. La Lube è arrivata in terra veneta per nulla remissiva dopo la sconfitta di Osimo e lo ha fatto intendere sin dalle prime schermaglie. Con un Dennis estremamente incisivo, la squadra ha ben ruotato intorno a un ispirato Sintini. Treviso è stata davanti anche se con qualche sbavatura in attacco (10 errori nel set), e con Fei ha risolto il primo set, anche se è stato Papi a posare la prima pietra per il 25-23 che è valso l'1-0. Il secondo parziale si è aperto con una palla dubbia di Dennis finita out ma che la coppia arbitrale (Barbero-Locatelli) ha dato toccata dal muro di casa. La decisione ha avuto l'effetto di innervosire i campioni in carica che hanno subito la partenza a razzo della squadra di Fefè De Giorgi, schizzata prima sul 9-6 e poi con Milkovic sul 14-10. L'opposto di Belgrado dopo essersi scrollato di dosso la tensione del match ha cominciato a picchiare da par suo e i marchigiani hanno gestito con determinazione il vantaggio, complice anche una Sisley ancora molto fallosa. Determinanti la grande prova del francese Herpe (64% e 7 punti) e quella del brasiliano Rodrigao (3 muri nel set), che nel finale testa a testa, ha risolto al terzo tentativo la pratica: 27-25 e partita in equilibrio. Macerata è partita con la marcia giusta anche nel terzo set: pronti via e la Lube si è portata sul 13-8, con grandi veloci di Sintini a Geric e Rodrigao. Dopo un battibecco tra Cisolla e Bagnoli, Macerata è risucita a portarsi sul 2-1 con una palla a terra di Milkovic e un muro di Rodrigao.Nel quarto parziali la Sisley Treviso è corsa ai ripari, con una battuta più incisiva che ha messo in difficoltà lalinea di ricezione biancorossa: maggiormente aggressivi, con Cisolla finelmnet in vesrione Mister Europa, gli orogranata si sono imposti 25-20 rimandando tutto al 5° set. La lotteria del tie break è stata una continua girandola di emozioni. I primi tre punti di Treviso sono gentili omaggi dell'avversaria, ma quasi a voler ricambiare il favore Fei ha sparacchiato fuori due attacchi e Macerata si è portata avanti 5-3. Con Milkovic autentico mattatore, premiato giustamente alla fine quale miglior giocatore della partita (per lui alla fine ben 7 punti solo nel quinto set dei 29 messi a segno in totale!), la Lube non si è fatta scappare la ghiotta occasione vincendo 15-11 e riaprendo in tal modo - con merito - la sfida che assegna lo scudetto numero 61 della storia del volley italiano. Il tabellino della partita:Sisley Treviso - Lube Banca Marche Macerata 2-3 (25-23, 25-27, 23-25, 25-20, 11-15) Sisley Treviso: Fei 19, Vermiglio 1, Papi 16, Kral 2, Gustavo 13, Tencati 14, Cisolla 16, Casòli 1, Farina (L), Carletti. N.e. Bartoletti, Capra. All. Daniele Bagnoli.Lube Banca Marche Macerata: Dennis 11, Monopoli 1, Geric 3, Miljkovic 29, Rodrigao 13, Herpe 13, Corsano (L), Paparoni, Mistoko. N.e. Ravellino, Gemmi. All. Ferdinando De Giorgi.Arbitri: Paolo Barbero e Roberto Locatelli.
Le finali dei play off promozione maschili10/05/2006

Le finali dei play off promozione maschili

La Premier Hotels Crema e la Teleunit Gioia del Colle, a partire da sabato 13 maggio, si daranno battaglia per conquistare l'ultimo posto in Serie A1 TIM. Gara 1 è in programma a Gioia del Colle sabato 13 maggio alle ore 17.15. Gara 2 e l'eventuale Gara 3 si disputeranno a Crema. GARA 1 - Sabato 13 maggio 2006 ore 17.30 A Gioia del Colle (BA): Teleunit Gioia del Colle - Premier Hotels Crema DIRETTA SKY SPORT EXTRA Gini - Longo GARA 2 - Sabato 20 maggio 2006 ore 20.30 A Crema: Premier Hotels Crema - Teleunit Gioia del Colle DIRETTA SKY SPORT EXTRA Ravallese - Tomaselli EVENTUALE GARA 3 - Lunedì 22 maggio 2006 ore 20.30 A Crema: Premier Hotels Crema - Teleunit Gioia del Colle DIRETTA SKY SPORT 2 Gara 1 si gioca in casa della formazione con peggior classifica al termine della Regular Season. Gara 2 ed eventuale Gara 3 si giocano in casa della formazione con la miglior classifica.
I numeri di gara 1 della finale scudetto maschile09/05/2006

I numeri di gara 1 della finale scudetto maschile

Gara 1 finale scudetto maschile: Lube Banca Marche Macerata - Sisley Treviso 0-3 (30-32, 19-25, 23-25) I TOP INDIVIDUALI Punti: 17 Alessandro Fei (Sisley Treviso) Attacchi Punto: 15 Alessandro Fei (Sisley Treviso) Servizi Vincenti: 2 Alessandro Fei (Sisley Treviso) Muri Vincenti: 4 Gustavo (Sisley Treviso) IL MIGLIORE Samuele PAPI (Lube Banca Marche Macerata - Sisley Treviso) La Gara: 01h 21' Lube Banca Marche Macerata-Sisley Treviso (0-3) Il Set più Lungo: 33' 1° Set (30-32) Lube Banca Marche Macerata-Sisley Treviso Il Set più Breve: 23' 2° Set (19-25) Lube Banca Marche Macerata-Sisley Treviso I TOP DI SQUADRA Attacco: 59.8% Sisley Treviso Ricezione: Pos. 74.2% Perf. 50% Sisley Treviso Muri Vincenti: 8 Sisley Treviso Punti: 61 Sisley Treviso Battute Vincenti: 4 Sisley Treviso
A giugno le finali Junior League09/05/2006

A giugno le finali Junior League

FINALI GIOVANILI A GIUGNO. A ISERNIA E A CERVIA E CESENATICO IL MEGLIO DEI VIVAI DELLA SERIE A TIM Giugno sarà il mese clou per le finali giovanili: dopo le Finali della TIM Boy League, giocate l'1 e 2 aprile e riservate agli Under 14 (vinte da Modena), tocca ai fratelli maggiori mostrarsi agli occhi del paese. Dall'8 all'11 giugno si giocheranno ad Isernia, organizzate dalla S.E.C. Isernia, le finali della "TIM Junior League 2006 - Trofeo Massimo Serenelli", che vedranno in campo sei club di Serie A TIM, compresa la società organizzatrice: la sfida sarà tra S.E.C. Isernia, Top Volley Latina, Bre Banca Lannutti Cuneo, Cimone Modena, Sisley Treviso (campione in carica), Lube Banca Marche Macerata. La settimana successiva, dal 15 al 18 giugno, a Cervia e Cesenatico, organizzate da Lega Pallavolo Serie A in collaborazione con Eurocamp, si giocheranno le finali "TIM Under 18 2006 - Coppa Renzo del Chicca". Alle partite decisive giungono 12 squadre: 6 provenienti dai campionati Fipav, 6 che giungono dalle fasi di qualificazione disputate fra i club della Serie A TIM. Già qualificate Sisley Treviso, RPA Perugia, Materdomini Volley.it Castellana Grotte. Da ricordare che diversi protagonisti delle finali dello scorso anno sono stati autori di una brillante stagione in Serie A TIM. Citiamo per esempio Matteo Martino, in campo con la Bre Banca Lannutti Cuneo, Mattia Rosso (che si è distinto alla S.E.C. Isernia), o ancora Dragan Travica, che ha portato la Premier Hotels Crema alle finali dei Play Off Promozione.
Velasco e Veres presentati all'Acqua Paradiso Montichiari08/05/2006

Velasco e Veres presentati all'Acqua Paradiso Montichiari

Julio Velasco e il suo nuovo staff assieme a Peter Veres sono stati presentati martedì mattina all'Accademia dello Yoga di Brescia. Per l'italo argentino ex allenatore del Cimone modena un contratto triennale alla corte del Patron Gabana, verrà presentato anche l'ungherese Peter Veres, potente schiacciatore che lo scorso anno anno ha militato nel Giotto Padova. Nella conferenza stampa di oggi, svoltasi presso l'Accademia Maharishi di Brescia, è stato reso noto il nuovo staff tecnico dell'Acqua Paradiso Gabeca Montichiari. Ha dato l'annuncio, orgoglioso ed emozionato, il presidente della società monteclarense Marcello Gabana: l'argentino Julio Velasco sarà il nuovo allenatore della Paradiso, Gianlorenzo Blengini (suo vice nell'avventura alla Cimone Modena, appena conclusa da entrambi) ricoprirà il ruolo di secondo, mentre Angiolino Frigoni sarà il direttore sportivo. Un tris di grandi nomi uniti sia dalla competenza che dall'amicizia. "Questo è uno Staff Tecnico di grande peso ed esperienza - ha dichiarato il presidente Marcello Gabana - e rappresenta il primo ed importantissimo passo in avanti della società". Nato a La Plata (Argentina) il 09 febbraio '52, Julio Velasco è uno dei più preparati e vincenti allenatori del volley internazionale ed il suo arrivo ha già mandato in estasi i tifosi monteclaresi."Ho deciso di venire a Montichiari - ha dichiarato il nuovo allenatore Julio Velasco, subito dopo aver firmato davanti alla platea il contratto che lo lega alla Paradiso per tre stagioni - perché sono stato colpito dalla grande determinazione con cui il presidente Marcello Gabana mi ha illustrato il proprio progetto per un salto di qualità della sua squadra e perché qui ci sono tutti i presupposti perché questo progetto riesca al meglio: c'è la tradizione, c'è una buona organizzazione e si sta puntando decisamente in alto". Nato a Brescia il 17 marzo '54, Angiolino Frigoni metterà a disposizione tutto il suo bagaglio di esperienza e competenza: "Per la prossima stagione ricoprirò un ruolo nuovo per me - dichiara il nuovo Direttore Sportivo della Paradiso. - Dovrò imparare molte cose e lo farò con tutto l'impegno, la serietà e la passione, con cui ho sempre fatto pallavolo". Nato a Torino il 29 dicembre '71, Gianlorenzo Blengini ricoprirà il ruolo di secondo allenatore. Blengini è stato fortemente voluto da Julio Velasco, poiché li unisce una consolidata collaborazione iniziata a Piacenza, continuata a Modena e arrivata fino a Montichiari.
Sigla.com - Internet Partner