Archivio Coppe europee

Champions League femminile: dopo Pesaro vincono anche Bergamo ed Jesi14/12/2006

Champions League femminile: dopo Pesaro vincono anche Bergamo ed Jesi

Tre partite, tre vittorie. Anche nella quarta giornata di Indesit Champions League le squadre di casa nostra non lasciano molte speranze alle formazioni avversarie. Vittorie nette per Play Radio Foppapedretti Bergamo che ha superato un modesto Mladost Zagabria per 3-0 (25-13; 25-17; 25-19) sul campo di casa di Treviglio senza utilizzare Gruen, Lo Bianco e Paggi, e trovando ottime risposte da Ortolani, Sorokaite e Barun; vittoria netta per la Scavolini Pesaro che in Austria ha liquidato in una sola ora di gioco il modesto SVS Post Schwechat per 0-3 (26-28; 14-25; 20-25) sempre con Sheilla e Costagrande a garantire score personali importanti. Più avvincente perché più combattuta la sfida della Vini Monte Schiavo Banca Marche Jesi che dopo il successo della seconda giornata a Las Palmas centra il primo successo casalingo in Champions League superando per 3-1 (25-23, 20-25, 25-19, 25-21) il Dela Martinus Amstelveen, un vero e proprio Club Olanda con alcune delle migliori giocatrici della nazionale olandese. Sono serviti quattro set alle prilline per avere la meglio dell'avversario, ma il successo non poteva essere messo in discussione anche se l'assenza di Marinova, infortunatasi in campionato domenica scorsa nel derby con Pesaro, poteva giocare brutti scherzi agli equilibri della squadra di Abbondanza. Invece la regista Giogoli ha saputo gestire bene il match e ispirare al meglio Simona Rinieri, top scorer del match con 24 punti, quindi Togut con 19. in allegato i tabellini delle 2 gare di Bergamo ed Jesi.
Champions League maschile: Macerata sconfitta dal Belchatow13/12/2006

Champions League maschile: Macerata sconfitta dal Belchatow

Continua a regalare delusioni la Champions League ai Campioni d'Italia della Lube Banche Marche Macerata. Dopo le sconfitte con Knack Roeselare e Levski Sofia è arrivato il terzo stop (ad Osimo) per mano dello SKRA Belchatow, squadra vincitrice dell'ultimo scudetto polacco, imbottita di tanti "ex-italiani" come Stelmach e della nuova stella Wlazly che fa 29 punti. 3-1 il risultato finale che complica ulteriormente il passaggio del turno dei marchigiani nel Pool C. Adesso tocca a Treviso che si giocherà a Mosca la leadership del Pool B contro la Dinamo. Per Cuneo trasferta spagnola a Soria contro il Numancia. Nel week end a Maribor (SLO), esordio di Modena in Top Teams Cup. LUBE BANCA MARCHE MACERATA - BOT SKRA BELCHATOW 1-3 (25-20, 27-29, 24-26, 22-25)LUBE BANCA MARCHE MACERATA : Paparoni 2, Dennis Diaz 11, Santana 13, Sintini 6, Monopoli, Geric 10, Corsano (L), Miljkovic 21, Herpe 11. Non entrati Raymaekers, Bartoletti, Trimarchi. All. De Giorgi Ferdinando. BOT SKRA BELCHATOW : Dobrowolski 2, Wlazly 29, Stelmach 10, Gruszka 9, Heikkinen 12, Neroj 1, Ignaczak (L), Chadala, Ivanow 11. Non entrati Lewis, Maciejewicz, Zayder. All. Castellani.ARBITRI: Zenovich Andrey - Cuk Dragutin. NOTE - Spettatori 527, durata set: 023', 031', 027', 024'; tot: 105'. Lube Banca Marche MACERATA : Battute sbagliate 13, Ace 4. BOT SKRA BELCHATOW : Battute sbagliate 13, Ace 5.
Pesaro vince in Champions League femminile13/12/2006

Pesaro vince in Champions League femminile

Ancora una vittoria per la Scavolini Pesaro in Champions League: la squadra di Zé Roberto si è imposta 3-0 sul campo del Post Schwechat. Questo il tabellino della partita:SVS POST SCHWECHAT - SCAVOLINI PESARO 0-3 (26-28, 14-25, 20-25) SVS POST SCHWECHAT : Kucerova 17, Steinerova (L), Seidl 2, De Haan 5, Jamborova 12, Konecna 7, Tomasekova 3, Hatakeyama. Non entrati Fankhauser, Jasbar. All. Tresnak P.. SCAVOLINI PESARO : Maculewicz 7, Guiggi 7, Puerari (L), Di Julio 2, Muri 1, Costagrande 15, Berg 1, Tavares De Castro 14, Dall'ora 2, Steinbrecher 6. All. Guimaraes J.r.. ARBITRI: GLOUKHENKI A. , DVORAK J.. NOTE - durata set: 25', 19', 22'; tot: 0'. SVS Post SCHWECHAT : Battute sbagliate 10, Ace 3. Scavolini PESARO : Battute sbagliate 9, Ace 3.
Treviso a Mosca senza i nazionali13/12/2006

Treviso a Mosca senza i nazionali

Daniele Bagnoli e la società hanno voluto preservare i titolari reduci dai Mondiali in vista delle prossime durissime gare di campionato e quindi è stato deciso di affrontare la trasferta moscovita di Indesit European Champions League lasciando ad allenarsi a La Ghirada tutto il sestetto: Vermiglio, Fei, Papi, Tencati, Cisolla, Farina, Gustavo e l’olandese Horstink, infatti restano in palestra proprio agli ordini di coach Bagnoli per preparare la grande sfida Sisley Treviso -Lube Macerata che riproporrà la finale scudetto 2006 domenica alle 18.05 al Palaverde. Infatti la Sisley si è sdoppiata, e sono partiti oggi in mattinata, con coach Roberto Piazza, i rimanenti della prima squadra, ossia Kral, Novotny, Abdalla e Ricci Petitoni (che sarà il libero) più i giovani dell’Under 20 Cuda, Maruotti, Busi, Cester e Antonov, tutti all’esordio in Champions. Stasera allenamento allo sport Palace Dinamo di Mosca, e domani alle ore 19.00 (diretta sui 97.5 mhz di Radio Veneto Uno) il match contro la squadra russa, una delle meglio attrezzate del continente, semifinalista lo scorso anno proprio contro la Sisley nella Final Four di Roma. In classifica i russi (che attendono l’imminente inizio del loro torneo) sono a punteggio pieno in testa alla classifica proprio come la Sisley Volley. La squadra moscovita ha infatti colelzionato tre vittorie, la prima 3-0 con l’Ortec, la seconda 3-1 con il Noliko e l’ultima dopo una maratona per 3-1 a Parigi. Puo’ contare su elementi di altissimo livello come l’opposto bulgaro Kazyiski, grande protagonista con la sua nazionale agli ultimi mondiali, oppure i nazionali russi Poltavski (ex Montichiari) e Kuleshov.
Speciali Coppe europee femminili12/12/2006

Speciali Coppe europee femminili

Terzo turno di Champions League: Bergamo e Jesi giocano in casa, per Pesaro trasferta in Austria Giocheranno tutte nella giornata di mercoledì 13 dicembre le squadre impegnate nella Indesit European Champions League. Play Radio Foppapedretti Bergamo e Vini Monte Schiavo Jesi affronteranno davanti al loro pubblico rispettivamente il Mladost Zagabria e il DELA Martinus Amstelveen, mentre la Scavolini Pesaro sarà in trasferta a Vienna per incontrare la SVS Post Schwechat. Delle tre squadre italiane quella che ha il compito maggiormente impegnativo è la Vini Monte Schiavo Jesi in Pool B. Riceverà la visita della formazione olandese del DELA Martinus Amstelveen, i cui nove undicesimi hanno partecipato al mondiale giapponese. Tra queste Riëtte Fledderus, una vecchia conoscenza per il pubblico di Jesi che contribuì alla promozione in A1, ed altre giocatrici che hanno avuto un passato nel campionato italiano come Alice Blom (Busto Arsizio), Manon Flier (Novara), Chaïne Staelens con un passato a Vicenza e Elke Wijnhoven che ha giocato a Forlì e a Tortolì. Le due formazioni si presentano al confronto diretto a pari punti avendo entrambe vinto con l’Hotel Cantur Las Palmas (per 3-2 Jesi e per 3-1 Amstelveen) e perso, invece, con il Volèro Zurigo (sconfitta al tiebreak per Jesi e netto 0-3 per Amstelveen). Premesse queste che preannunciano per domani sera un confronto interessante ed equilibrato, anche se Jesi (chiamata a riscattare la sconfitta in campionato con Pesaro) dovrà fare a meno della palleggiatrice Neli Marinova, infortunatasi domenica scorsa alla caviglia. Gioca di fronte al pubblico amico anche la Play Radio Foppapedretti Bergamo che, a Treviglio, incontrerà la formazione croata del Mladost Zagabria. Una vecchia conoscenza per le bergamasche ed una avversaria che (ha perso fin qui per 3-0 i confronti giocati contro il Tenerife e il Kalisz) non dovrebbe impensierire più di tanto capitan Paggi e colleghe capoliste del girone D. Non ha mai vinto neppure l’austriaca SVS Post Schwechat che a Vienna ospiterà domani la Scavolini Pesaro primatista in Pool C. Trasferta questa per le colibrì che si annuncia facile e utile per migliorare sempre più l’affinità di squadra e per dare ulteriori soddisfazioni in attesa di eventi più importanti a cominciare dalla prossima Findomestic Super Cup. In allegato le gare dei 4 gironi.
Speciale Champions League maschile, tutte le gare della settimana12/12/2006

Speciale Champions League maschile, tutte le gare della settimana

In Indesit European Champions League, Macerata in casa martedì (diretta SKY Sport 2) mentre Cuneo e Treviso in trasferta mercoledì e giovedì. Nel fine settimana Modena impegnata in Top Teams Cup a Maribor (SLO) Terminati i Campionati del Mondo, riprendono anche le competizioni internazionali. Si comincia con l’Indesit European Champions League che vede la Lube Banca Marche Macerata (Pool C) martedì in campo ad Osimo (AN) contro il Bot Skra Belchatow (POL), diretta SKY Sport 2. Mercoledì sarà la volta della Bre Banca Lannutti Cuneo (Pool D) che affronterà in Spagna il Numancia Soria. Chiuderà il 4° round la Sisley Treviso (Pool B) che giovedì sarà ospite della Dinamo Mosca (RUS). Esordio in questa stagione per la Top Teams Cup che, dal 15 al 17 dicembre a Maribor (SLO), vedrà impegnata la Cimone Modena nel 1° Tournament con l’Omonia Nicosia (CYP), OK Maribor (SLO) e Posojilnica Aich/Dob (AUT). INDESIT EUROPEAN CHAMPIONS LEAGUE Martedì 12 dicembre 2006 ore 20.30 (4ª giornata Indesit European Champions League) Ad Osimo (AN): Lube Banca Marche Macerata – Bot Skra Balchatow (POL) DIRETTA SKY SPORT 2 Vladimir Cuk (SCG) – Dieter Brostl (GER) Mercoledì 13 dicembre 2006 ore 20.30 (4ª giornata Indesit European Champions League) Numancia Soria (ESP) – Bre Banca Lannutti Cuneo Peter Bajci (SVK) – Jacobus Nederhoed (NED) Giovedì 14 dicembre 2006 ore 19.00 (4ª giornata Indesit European Champions League) Dinamo Mosca (RUS) - Sisley Treviso Tomas Fink (CZE) – Ljubomir Kovacevic (SCG) I prossimi impegni delle italiane nella “INDESIT EUROPEAN CHAMPIONS LEAGUE” 19.12.2006 ore 20:30: A Jesolo (VE): Sisley Treviso – Noliko Maaseik (BEL) DIRETTA SKY SPORT 2 20.12.2006 ore 20:30: Bre Banca Lannutti Cuneo – DHL Ostrava (CZE) DIFFERITA SKY SPORT EXTRA ALLE 21.45 21.12.2006 ore 19.00: Olympiakos Pireo (GRE) – Lube Banca Marche Macerata In allegato le gare delle 4 Pool.
Gli appuntamenti delle Coppe europee maschili12/12/2006

Gli appuntamenti delle Coppe europee maschili

Martedì 12 dicembre 2006 ore 20.30 (4ª giornata Indesit European Champions League) Ad Osimo (AN): Lube Banca Marche Macerata – Bot Skra Balchatow (POL) DIRETTA SKY SPORT 2 Vladimir Cuk (SCG) – Dieter Brostl (GER) Mercoledì 13 dicembre 2006 ore 20.30 (4ª giornata Indesit European Champions League) Numancia Soria (ESP) – Bre Banca Lannutti Cuneo Peter Bajci (SVK) – Jacobus Nederhoed (NED) Giovedì 14 dicembre 2006 ore 19.00 (4ª giornata Indesit European Champions League) Dinamo Mosca (RUS) - Sisley Treviso Tomas Fink (CZE) – Ljubomir Kovacevic (SCG) Venerdì 15 dicembre 2006 ore 17.30 (1° Tournament TOP Teams Cup) A Maribor (SLO): Cimone Modena – Omonia Nicosia (CYP) Nikola Micevski (MKD) – Goran Gradinski (SCG) Sabato 16 dicembre 2006 ore 18.10 (Serie A1 TIM 9ª giornata andata) Maggiora Latina - Antonveneta Padova DIRETTA SKY SPORT 2 Sabato 16 dicembre 2006 ore 20.00 (1° Tournament TOP Teams Cup) A Maribor (SLO): OK Maribor (SLO) - Cimone Modena Goran Gradinski (SCG) – Monika Ujhazi (HUN) Domenica 17 dicembre 2006 ore 15.00 (1° Tournament TOP Teams Cup) A Maribor (SLO): Cimone Modena - Posojilnica AICH/DOB (AUT) Lubomir Snahnican (SVK) – Monika Ujhazi (HUN) Domenica 17 dicembre 2006 ore 18.00 (Serie A1 TIM 9ª giornata andata) Sisley Treviso - Lube Banca Marche Macerata ore 18.05 DIRETTA SKY SPORT 2 RPA-LuigiBacchi.it Perugia – Bre Banca Lannutti Cuneo Itas Diatec Trentino - Tonno Callipo Vibo Valentia Marmi Lanza Verona – Copra Berni Piacenza Domenica 17 dicembre 2006 ore 18.00 (Serie A2 TIM 14ª giornata andata) Codyeco S. Croce - Fiorese SpA Bassano Salento d'amare Taviano - Tiscali Cagliari Agnelli Metalli Bergamo - Monini Spoleto Esse-Ti Carilo Loreto – Abasan Bari SEC Isernia - Famigliulo Corigliano Modugno-Noicattaro Volley - Premier Hotels Crema DIFFERITA SKY SPORT 2, LUNEDI’ 23 OTTOBRE ALLE 15.45 Sparkling Milano – Framasil Pineto Edilesse Cavriago - Materdomini Volley.it Castellana Grotte Lunedì 18 dicembre 2006 ore 20.30 (Serie A1 TIM 9ª giornata andata) Acqua Paradiso Gabeca Montichiari – M. Roma Volley DIRETTA SKY SPORT 2 Mercoledì 20 dicembre 2006 ore 20.30 (Serie A1 TIM 9ª giornata andata) Prisma Taranto - Cimone Modena
Il turno di qualificazione della Top Teams Cup maschile12/12/2006

Il turno di qualificazione della Top Teams Cup maschile

Il turno di qualificazione viene disputato da 28 formazioni suddivise in sette gironi da quattro squadre. Ogni girone da vita ad un concentramento in sede unica con partite di sola andata. Agli ottavi di finale le vincenti di ogni concentramento insieme alle 9 squadre di diritto già qualificate alla fase successiva (Wkret-Met Domex CZESTOCHOWA (POL), Arkas IZMIR (TUR), Rabotnicki-Fersped SKOPJE (MDK), Chênois GENEVE (SUI), CVM Tomis CONSTANTA (ROM), Iskra ODINTSOVO (RUS), Isku TAMPERE (FIN), Fenerbahce ISTANBUL (TUR), Vegyesz KAZINCBARCIKA (HUN). La Cimone Modena è inserita nel Tournament N. 4 di Maribor (SLO) Da venerdì 15 a domenica 17 dicembre a Maribor (SLO) 15.12.2006 ore 17:30: Cimone MODENA (ITA) - Omonia NICOSIA (CYP) 15.12.2006 ore 20:00: OK MARIBOR (SLO) - Posojilnica AICH/DOB (AUT) 16.12.2006 ore 17:30: Posojilnica AICH/DOB (AUT) - Omonia NICOSIA (CYP) 16.12.2006 ore 20:00: OK MARIBOR (SLO) - Cimone MODENA (ITA) 17.12.2006 ore 15:00: Cimone MODENA (ITA) - Posojilnica AICH/DOB (AUT) 17.12.2006 ore 17:30: Omonia NICOSIA (CYP) - OK MARIBOR (SLO)
Jesi vince a fatica in Spagna08/12/2006

Jesi vince a fatica in Spagna

Successo al tie break per Jesi in Champions League femminile sul campo spagnolo del Las Palmas. Questo il tabellino della partita:HOTEL CANTUR LAS PALMAS - VINI MONTESCHIAVO JESI 2-3 (19-25, 25-21, 18-25, 25-23, 10-15) HOTEL CANTUR LAS PALMAS : Correia Do Nascimento 19, Marrero Navarro (L), San Luis Figueredo, Moy Alvarado 13, Fernandez Conde 23, Trombitas 3, De Paula Viana 6, Mapeli 8, Delgado. All. Camarero S. VINI MONTESCHIAVO JESI : Pereira De Carvalho 10, Zamora Gil 17, Petkova 14, Giogoli, Calloni 9, Zilio (L), Bown 2, Rinieri 28, Togut 4, Marinova 2. Non entrati Padua. All. Abbondanza M. ARBITRI: Kulhanek E., Chaladay Y.. NOTE - durata set: 24', 24', 22', 29', 13'; tot: 112'. Hotel Cantur LAS PALMAS : Battute sbagliate 12, Ace 8. Vini Monteschiavo JESI : Battute sbagliate 6, Ace 5.
Pesaro vincente in Champions contro Istanbul07/12/2006

Pesaro vincente in Champions contro Istanbul

Vittoria per la Scavolini Pesaro in Champions League femminile contro Istanbul nella sfida tra il ct della Seleçao Zé Roverto e l'ex ct dell'Italia Marco Aurealio Motta. Secondo sigillo europeo quindi per le ragazze di Pesaro che, spinte da Sheilla (17 punti per lei) e Mari (16), hanno conquistato abbastanza agevolmente i primi due parziali, ma hanno avuto un passaggio a vuoto nel terzo set di cui ha subito approfittato la formazione turca che ha messo paura a Pesaro anche nel quarto parziale. Con questa vittoria la Scavolini si porta da sola in vetta alla classifica del girone C in attesa della trasferta in terra austriaca della settimana prossima.Questo il tabellino della partita:SCAVOLINI PESARO - ECZACIBASI ISTANBUL 3-1 (25-21, 25-14, 17-25, 25-22) SCAVOLINI PESARO : Maculewicz 12, Guiggi 11, Puerari (L), Di Julio, Costagrande 12, Berg 3, Tavares De Castro 17, Dall'ora, Steinbrecher 16. Non entrati Muri. All. Jose Roberto. ECZACIBASI ISTANBUL : Dalbeler 1, Citakovic 11, Kayalar (L), Altay 3, Djerisilo 30, Konar 7, Uslu, GÜmÜs 10. Non entrati Ilyasoglu, Aydemir, Denkel. All. Motta Marco Aurelio. ARBITRI: Fluckiger - Tavares. NOTE - Spettatori 1210, durata set: 024', 022', 022', 024'; tot: 92'. Scavolini PESARO : Battute sbagliate 8, Ace 4. Eczacibasi ISTANBUL : Battute sbagliate 9, Ace 5.
Novara e le contraddittorie della Cev07/12/2006

Novara e le contraddittorie della Cev

La prima contraddittoria e sostanzialmente errata, la seconda pretestuosa e disarmante, queste le risposte della Cev sul mancato riconoscimento della qualifica di testa di serie alla S'Orsola Asystel Novara. La vicenda è lunga, ma semplice nella sua deludente conclusione. Quando il G.M. novarese Massimo De Stefano ha saputo che l'Asystel non sarebbe stata testa di serie ha chiesto spiegazioni alla Cev, la Confederazione europea del volley con sede in Lussemburgo, ha contattato il dott. Arena, membro della Federazione italiana e vicepresidente Cev chiedendo lumi sulla vicenda. "Il dott. Arena e in un secondo momento, la dottoressa Sassi, che ringrazio per la disponibilità accordatami, si sono prontamente attivati e dalla Cev ci è arrivata una prima risposta a dir poco surreale" spiega De Stefano. In quella comunicazione si leggeva: "All'Italia (e quindi alla S'Orsola Asystel Novara ndr) non spetta la qualifica di testa di serie perché nell'edizione 2005/2006 non c'era nessuna squadra italiana qualificata ai quarti. E inoltre, vi segnaliamo che le richieste di chiarimenti non devono essere rivolte dai singoli club direttamente alla Cev, ma devono farsene carico le singole federazioni, che poi interagiscono con la Cev". Avete letto bene: non c'erano squadre italiane ai quarti. Ma come? "E' incredibile. L'anno scorso l'abbiamo vinta la Top Teams Cup, c'eravamo eccome nei quarti - incalza un incredulo De Stefano". A quel punto il G.M. ha inviato l'ennesima mail ad Arena chiedendo ulteriori spiegazioni. Qualche giorno fa è arrivata la seconda missiva dal Lussemburgo, sede della Cev, lunga, articolata, completamente diversa rispetto alla prima versione: la S'Orsola Asystel Novara non è testa di serie perché quest'anno all'Italia è stato dato un posto in più nella European Champions League e questo posto in più s'è "mangiato" il titolo di testa di serie che sarebbe toccato alla S'Orsola Asystel Novara. La Cev spiega così la decisione di far disputare alla S'Orsola Asystel Novara la prima fase eliminatoria con il minigirone in Portogallo: "L'articolo 2.5.2 del regolamento Cev assegna il titolo di testa di serie per la Top Teams Cup alle nazioni (fate bene attenzione al termine nazioni ndr) le cui squadre sono state escluse dalla European Champions League o le cui formazioni, benché avessero raggiunto ottimi risultati nella Top Teams Cup, non abbiano ottenuto la qualificazione alla European Champions League". Questo vuol dire: "Visto che quest'anno all'Italia è stato dato un posto in più in Champions, non vi spetta il titolo di testa di serie in Top Teams Cup. E non si possono fare deroghe, perché la qualifica di testa di serie viene assegnata alla nazione e non alla squadra". Quindi, benché la S'Orsola Asystel Novara abbia vinto la Top Teams Cup, all'Italia non spetta alcuna qualifica di testa di serie. "Ho tanto l'impressione che la Cev, con questa risposta pretestuosa, si sia arrampicata sugli specchi" spiega De Stefano. In prima battuta avevate pensato di non partecipare alla Top Teams Cup, perché poi avete cambiato idea? "Abbiamo dovuto fare buon viso a cattivo gioco. La nostra intenzione era quella di non giocare la Top Teams Cup, ma le sanzioni sarebbero state pesanti e la situazione avrebbe potuto incrinare i rapporti tra la Cev e la Federazione italiana". "Saremmo stati esclusi per 2 anni dalle competizioni europee, oltre a ricevere una serie di sanzioni pecuniarie, ma soprattutto si sarebbe creata una situazione difficile da gestire a livello europeo e federale. Per evitare di creare un caso diplomatico che avrebbe potuto danneggiare la Federazione italiana, abbiamo deciso, nostro malgrado, di partecipare lo stesso". E così la S'Orsola Asystel Novara si gioca la qualificazione alla fase principale della Top Teams Cup in questo mini torneo a Trofa in Portogallo contro le bielorusse del Minchanka di Minsk, le irlandesi del Newbridge e le padrone di casa dell'Academico Trofa. La seconda fase, ovvero gli ottavi, vedranno di fronte la vincente del torneo di Trofa opposta alle serbe del Postar di Belgrado.
Bergamo facile in Champions League06/12/2006

Bergamo facile in Champions League

La Play Radio Foppapedretti Bergamo conquista senza troppe difficoltà la seconda vittoria in Champions superando per 3-0 (25-20; 29-27; 27-25) le polacche del Winiary Kalisz e portandosi così da sola in testa al girone D. Nel primo match casalingo della competizione europea coach Fenoglio compie qualche esperimento e manda in campo a Trevigilio una formazione inedita rinunciando oltre che a Piccinini e Paggi (già fuori domenica in campionato a Forlì) anche a Secolo. Il sestetto iniziale è composto da Lo Bianco in cabina di regia, Barun opposta, Barazza e Poljak centrali, Croce libero e l’inedita coppia in banda Ortolani - Gruen. Nel primo set le orobiche scappano subito via (13-8) grazie ai servizi di Ortolani e Poljak e agli errori in ricezione del Kalisz e nel finale rintuzzano senza troppi patemi d’animo il tentativo di rimonta delle polacche (21-19) chiudendo il parziale 25-20. La seconda frazione di gioco vede una Foppa a tratti deconcentrata che subisce le battute tattiche della squadra di Prielozny. Il set si gioca punto a punto e la compagine di Fenoglio è costretta ad annullare due set ball al Kalisz prima di chiudere 29-27 grazie agli attacchi di Barazza e al muro finale di Poljak. Anche il terzo set è equilibrato, ma la Foppa riesce ad aggiudicarselo grazie a due ottimi primi tempi realizzati da Barazza (ottimamente servita da Gujska, cui Fenoglio ha concesso qualche minuto contro le sue ex compagne di squadra) e al muro conclusivo della Ortolani che fissa il risultato sul 27-25. Nel prossimo turno la Play Radio Foppapedretti sarà impegnata di nuovo a Treviglio, dove mercoledì 13 ospiterà il Mladost Zagabria, ancora fermo ad un punto in attesa del match di domani contro Tenerife. Questo il tabellino della partita:FOPPAPEDRETTI BERGAMO - WINIARY KALISZ 3-0 (25-20, 29-27, 27-25) FOPPAPEDRETTI BERGAMO : Ortolani 14, Croce (L), Secolo, Barun 13, Gruen 10, Lo Bianco 3, Barazza 8, Gujska, Poljak 9. Non entrati Piccinini. All. Fenoglio Marco. WINIARY KALISZ : Spalova 11, Owczynnikowa 1, Dziekiewicz 6, Godos, Matuszkova 7, Baranska 9, Sawicka (L), Zebrowska 6, Wozniakowska 1, Toborek, Mitrovic 7. All. Prielozny I.. ARBITRI: Raptis - Marenc. NOTE - durata set: 23', 29', 27'; tot: 0'. Foppapedretti BERGAMO : Battute sbagliate 7, Ace 9. Winiary KALISZ : Battute sbagliate 9, Ace 7.
Sigla.com - Internet Partner