Archivio Volley mercato

Hiosvany Salgado a Sora10/07/2013

Hiosvany Salgado a Sora

Presso la sala conferenze dello stabilimento Globo S.p.A. (nuova ala) in via Forma Cialone a Sora, i patron Gino e Ivan Giannetti, il presidente Enrico Vicini, il vice presidente Ubaldo Carnevale, e il Direttore Sportivo Alberico Vitullo, presenteranno l'atleta tanto atteso che finalmente, rientrato da Cuba pochi giorni fa, ha messo la firma sul contratto ed è pronto a indossare ufficialmente la maglia sorana che sulle spalle mostrerà il numero 13 e la scritta Salgado.Hiosvany Salgado parlerà delle sue prime impressioni, degli obiettivi personali e societari, dei suoi compagni e della nuova avventura che vivrà con loro e con coach Fenoglio, oltre ovviamente a restare a disposizione di quanti avessero domande o curiosità da porre.
Cecilia Nicolini a Pavia10/07/2013

Cecilia Nicolini a Pavia

Assume una forma quasi definitiva il roster della Riso Scotti Pavia della stagione 2013-2014. A far coppia con Serena Masino, palleggiatrice confermata , sarà una giovane promessa del volley italiano: Cecilia Nicolini.Piacentina di origine, 181 centimetri di altezza e diciannove anni appena compiuti, arriva da Montichiari, società con cui ha disputato la seconda parte della scorsa stagione dopo un’esperienza a Crema. Anche il reparto delle palleggiatrici è quindi completato, al pari delle centrali. Ancora qualche giorno invece per definire i nominativi delle schiacciatrici, con il GM Gigi Poma attivissimo nel tenere sotto controllo la situazione.
Sara Miola a Cadelbosco10/07/2013

Sara Miola a Cadelbosco

Giovane e di talento. Sono le caratteristiche di Sara Miola, nuovo opposto della Crovegli che ha scelto la torinese come quinto esterno di un reparto completato dall'arrivo di una giocatrice davvero molto interessante. Classe 1991 (è nata il 5 agosto), Sara viene da Avigliana, provincia di Torino, ma nella sua carriera pallavolistica ancora verdissima ha già girato l'Italia. Cresciuta nell'Asystel Novara, dov'è stata inserita nella formazione di B1, a soli 18 anni arriva a San Donà, sempre in B1, con coach Giannetti a lavorare sulla sua tecnica.L'anno successivo il passaggio a Giaveno, con un salto importante in A2, ma la necessità di giocare e affermarsi in B1 per le due stagioni successive, quelle della consacrazione ad ottimi livelli. Prima a Figline Valdarno, poi a Viserba dove vive una vera e propria favola.Con la formazione della provincia di Rimini, Sara ottiene la promozione in A2 da protagonista, prima che la società romagnola rinunciasse a malincuore alla categoria per motivi economici. Centottantasei centimetri d'altezza e tanta voglia di emergere, proprio come la Crovegli!
Sigla.com - Internet Partner