Archivio Volley mercato

Dragan Stankovic a Macerata23/01/2010

Dragan Stankovic a Macerata

A. S. Volley Lube ha ingaggiato il centrale serbo Dragan Stankovic, proveniente dalla formazione montenegrina del Budvanska Rivijera Budva, avversaria dei biancorossi nella fase eliminatoria della CEV Indesit Champions League della quale il giocatore è risultato il miglior attaccante in assoluto, con il 66,67% di efficacia registrato nelle sei gare giocate (24 set, 54 primi tempi schiantati a terra su 81). Classe 1985, 205 cm di altezza, Stankovic si è legato alla società cuciniera fino al termine dell’attuale stagione ed andrà dunque a colmare il vuoto lasciato dall’infortunio di Martin Lebl. “La Lube Banca Marche rappresenta una grande occasione per la mia carriera – ha detto il giocatore, che sarà a disposizione del tecnico Ferdinando De Giorgi dalla prossima settimana – e quando è arrivata la chiamata ho quindi accettato subito e con grande entusiasmo. Arrivo in una delle società più importanti del panorama pallavolistico internazionale, la più conosciuta nella mia Serbia. Ed il campionato italiano è senza dubbio un traguardo importante per ogni giocatore di pallavolo, specie per quelli stranieri. Ho grande voglia di far bene e di fornire il mio contributo per aiutare la squadra ad andare il più avanti possibile in campionato”. Stankovic, punto di forza con l’altro biancorosso Marko Podrascanin della rappresentativa nazionale del suo paese, è il nono giocatore serbo a indossare la maglia della Lube Banca Marche. Giocherà con il numero 9, ma non potrà essere utilizzato nelle partite della CEV Indesit Champions League.
Montagnani sulla panchina di Padova13/01/2010

Montagnani sulla panchina di Padova

La Società Pallavolo Padova ha raggiunto un accordo per questa stagione - con opzione per il 2010/11 - con Paolo Montagnani in qualità di primo allenatore. Suo secondo sarà Simone Roscini, al quale era stata affidata provvisoriamente la guida tecnica della squadra e che ringraziamo per l’operato svolto. Paolo Montagnani sarà già in panchina questa sera per la sfida di Tim Cup A2 contro Castellana Grotte. LA SCHEDA DI PAOLO MONTAGNANI Nato a Livorno il 28 giugno 1968, Montagnani fa il suo esordio nel mondo della pallavolo che conta nella stagione 1986/87, quando conquista con Livorno la promozione in serie A2 nel ruolo di palleggiatore. La sua carriera prosegue poi ad Agrigento, Milano (con cui vince una Coppa delle Coppe nel 1993), Torino, Cagliari, Spezia e Cosenza fino alla stagione 2003/04. Nel 2005 avviene il suo debutto come secondo allenatore nella sua Livorno e nel 2007/08 affianca Flavio Gulinelli sulla panchina dell’Andreoli Latina (A1). L’esordio da primo allenatore avviene l’anno successivo, quando traghetta la Framasil Pineto (A1) verso la salvezza. Dopo la buona stagione, nel 2009/10 viene chiamato a dirigere la panchina di Taranto dove rimane fino al 24 dicembre 2009.
Galli esonarato da Verona13/01/2010

Galli esonarato da Verona

La società Verona Volley Femminie annuncia di aver sollevato dall'incarico di guida tecnica della prima squadra coach Giuseppe Davide Galli. Con questa decisione, ponderata e sicuramente sofferta, il C.d.A di Verona Volley Femminile si augura di dare alla squadra quella scossa necessaria per invertire il trend negativo che rischia di compromettere la classifica e quindi la permanenza nella massima serie. Ringraziando per la professionalità e per la dedizione alla causa dimostrate in questi mesi, la società intende proseguire il rapporto con Giuseppe Davide Galli per quanto riguarda il progetto giovanile. Domani pomeriggio 14 gennaio verrà presentata la nuova guida tecnica.
Di Pietro sulla panchina di Bassano13/01/2010

Di Pietro sulla panchina di Bassano

La riserva è stata sciolta nella mattinata: il nuovo allenatore del Bassano Volley risponde al nome di Mario Di Pietro, tecnico padovano di 49 anni con un curriculum lungo e prestigioso sia in ambito maschile che in ambito femminile. Dopo aver iniziato la sua carriera nel Charro Padova come viceallenatore, Di Pietro è passato, sempre come secondo, alla Foppapedretti Bergamo in serie A1 dove in un biennio ha vinto tutto quello che c’era da vincere. Dopo una parentesi da primo allenatore a Forlimpopoli (A2 femminile), di nuovo un’esperienza importante nel maschile sulla panchina della Noicom Bre Banca Cuneo dove ha vinto una Coppa Italia e una Coppa Cev come vice di Fefè De Giorgi. Dopo un altro anno a Bergamo sempre nella Foppapedretti, stavolta da 1° allenatore, il tecnico padovano incrocia per la prima volta la strada del Bassano Volley: infatti Di Pietro era l’allenatore dell’Eurosport Cosenza nella stagione ’03-’04, la prima in serie A2 per la società giallorossa. Il 23 novembre 2003 il Bassano di Shittu e Boldo vinse 3-1 a Cosenza proprio contro la squadra calabrese allora allenata proprio da Mario Di Pietro. Negli anni successivi il neo tecnico giallorosso sarebbe tornato in Veneto per guidare in serie B1 il Trebaseleghe e il Venpa Cib Unigas, squadra in cui, nella stagione ‘06-’07, ha allenato anche Mario Pianese che quell’anno era finito in prestito alla società padovana. Dal 2008 in avanti Di Pietro si è invece dedicato al settore giovanile, prima nell’Itas Diatec Trentino e poi, la passata stagione, nel Sempre Volley Padova.
Giulia Decordi a Busto Arsizio12/01/2010

Giulia Decordi a Busto Arsizio

Giulia Decordi è da oggi una giocatrice della Yamamay Busto Arsizio. La società biancorossa ha raggiunto l'accordo con l'atleta italiana, attualmente impegnata in serie A2 nelle fila del Verona Volley. Schiacciatrice, classe 1986, 184 cm di altezza, nata a Cremona, Giulia Decordi vanta un curriculum di tutto rispetto: dopo l'esperienza in A2 nella Magic Pack Cremona e due anni nel Club Italia, dal 2006/2007 alla stagione scorsa ha vestito la maglia della Despar Perugia nella massima serie nazionale, aggiungendo al suo palmares più di un trofeo: nel 2007 ha contribuito alla vittoria della Coppa Cev, della Coppa Italia, della Supercoppa Italiana e del campionato, nel 2008 alla conquista dell'European Champions League. Si completa così la rosa a disposizione di Carlo Parisi che potrà contare sulle doti fisiche e tecniche della nuova schiacciatrice oltre che per disporre di una ulteriore alternativa tattica, anche per ottimizzare la fondamentale fase delle sedute di allenamento. Giulia è da sempre conosciuta come una ragazza affabile e dal carattere positivo, caratteristiche indispensabili per amalgamarsi presto ad un gruppo già affiatato come è quello della Yamamay Busto Arsizio. La nuova farfalla, che giocherà con la maglia numero 8, si aggregherà alle compagne venerdì al ritorno della squadra dalla trasferta belga di Cev Cup, ma sarà presente in sede già da domani per iniziare la routine dei contatti con staff medico e preparatore atletico e per organizzare gli aspetti logistici legati alla sua permanenza a Busto Arsizio.
Gheorghe Cretu non è più l'allenatore di Bassano12/01/2010

Gheorghe Cretu non è più l'allenatore di Bassano

La società Bassano Volley comunica ufficialmente che Gheorghe Cretu non è più l’allenatore della prima squadra. Dopo la pesante sconfitta di domenica sera, le otto sconfitte nelle ultime nove partite e il terzultimo posto in classifica è stata decisa di comune accordo la rescissione consensuale del contratto che legava il tecnico rumeno alla società giallorossa fino a giugno 2010. Il Bassano Volley e mister Cretu sono arrivati a questa decisione mantenendo gli ottimi rapporti e la stima reciproca che hanno sempre contraddistinto un rapporto ricco di soddisfazioni e di successi da ambo le parti. La decisione è stata presa nel tentativo di dare uno scossone alla squadra e di invertire la rotta nel momento più difficile della stagione. La società ringrazia di cuore Gheorghe Cretu per quanto fatto e per i risultati raggiunti in questi due anni alla guida del Bassano Volley. Al tempo stesso il sodalizio del presidente Signor conferma che la grande stima e la massima considerazione nei confronti sia del tecnico e che della persona sono e restano invariate. Il Bassano Volley desidera infine ringraziare sentitamente mister “Gianni” Cretu per il grande lavoro svolto e per il costante impegno dimostrato dentro e fuori dal campo nel corso di queste stagioni, augurandogli i maggiori successi per il proseguo della sua carriera. La società si riserva di comunicare in seguito il nome del nuovo allenatore al quale verrà affidata la conduzione tecnica della prima squadra.
Sigla.com - Internet Partner