Archivio Volley mercato

Cesarini a Roma01/07/2009

Cesarini a Roma

Tassello dopo tassello, comincia a comporsi il mosaico della nuova M. Roma Volley. Raggiunto nei giorni scorsi l’accordo con il palleggiatore Adriano Paolucci, è stato ufficializzato quest’oggi l’ingaggio del libero Andrea Cesarini, romano, classe 1987, lo scorso anno a Loreto. La firma del contratto che legherà Cesarini e la M. Roma Volley è arrivata al termine di pochi incontri, grazie alla ferma volontà di entrambe le parti di giungere ad una rapida soluzione. Il presidente Massimo Mezzaroma conferma così la sua vocazione verso i giovani, meglio se provenienti dal prolifico vivaio delle società di Roma e del Lazio, e Cesarini può tornare a lavorare nella sua città natale, dove ha anche mosso i primi passi nel volley. “Sono molto contento – queste le prime parole di Cesarini da neo giocatore della M. Roma – di poter condividere questo progetto con il presidente Mezzaroma. Ho accettato con entusiasmo, perché credo fermamente nella scelta di puntare sui giovani romani e poi perché, in questo modo, posso tornare finalmente a casa. La nuova M. Roma sarà una squadra giovane e sono convinto che potrò migliorare tanto, lavorando sodo e, perché no, raggiungere importanti traguardi. Il fatto di avere Andrea Giani come coach è senz’altro un valore aggiunto e per me uno stimolo in più per dimostrare il mio valore. Quest’anno, con Loreto, ho conquistato la promozione in A1, ma adesso dovrò ripartire da capo, sempre con il massimo impegno e la voglia di lottare partita dopo partita. Sul valore della M. Roma Volley sono pronto a scommettere. Sono arrivati giocatori di valore, altri ne arriveranno, e quelli che già c’erano e che rimarranno sono atleti di grande livello. Molte squadre si stanno rinforzando in maniera importante, ma noi daremo del filo da torcere a tutte. Saremo la mina vagante della stagione”.
Marra nuovo libero di Loreto01/07/2009

Marra nuovo libero di Loreto

Altro nuovo arrivo in casa Pallavolo Loreto per la prima stagione in serie A1 della società del Presidente Serenelli. Da Città di Castello giunge a ricoprire il difficile e delicato ruolo di libero Davide Marra, giocatore classe 1984 alla sua prima esperienza nella massima serie. L’atleta di Praia di Mare a disputato la sua prima stagione in serie A2 nello scorso campionato dimostrando ottime qualità in ricezione e soprattutto in fase difensiva. 754 palloni ricevuti con una percentuale del 46,7% di ricezione perfetta (in 113 set disputati) nel campionato cadetto appena concluso dove ha vestito la maglia della Gherardi CartoEdit Tratos Città di Castello per il quarto anno consecutivo. Nonostante una stagione non felicissima dal punto di vista del risultato finale di squadra (retrocessione in B1), Davide Marra ha saputo crescere e lavorare in modo continuo arrivando così ad essere scelto dalla Pallavolo Loreto per disputare la massima serie nel prossimo campionato, andando a sostituire un grande giocatore come Andrea Cesarini che per due anni è stato uno dei simboli della Esse-ti Carilo Loreto della promozione. Queste le prime impressioni del nuovo acquisto Davide Marra: “E’ una cosa stupenda poter giocare la prossima stagione in serie A1 con Loreto. Disputare la massima serie è il sogno di tutti i ragazzi che giocano a pallavolo ed io sono molto felice di poterlo realizzare con questa società. Ho trascorso il mio primo anno di A2 cercando di migliorare il più possibile e nonostante non sia stato positivo per il risultato di squadra a fine stagione, a livello personale sono stato bene e posso ritenermi soddisfatto. Ringrazio Luca Moretti e la Società per la fiducia che mi hanno dato e spero in questa occasione di poter fare il meglio possibile cercando di dimostrare quello che valgo”. Davide Marra ha trascorso quatto anni nella società perugina di Città di Castello “anni stupendi dove ora lascio tanto tra amici, colleghi, dirigenti e tifosi a cui sono molto legato. E’ un ambiente stupendo che mi ha permesso di lavorare con serenità e professionalità portandomi fino a questo incredibile sogno di giocare in serie A1. Ringrazio tutti a Città di Castello per quello che mi hanno dato in tutte queste stagioni”. Il nuovo libero di Loreto entra a far parte di un gruppo rinnovato che fino adesso ha portato nella società mariana l’opposto olandese Kay van Dijk ed il centrale Alessandro Paoli. Da notare che questi tre giocatori sono nati tutti nell’anno 1984: “La società sta costruendo una buona squadra composta da tanti giovani – conclude Davide Marra – sarà sicuramente una stagione difficile ma al tempo stesso molto stimolante. Siamo tutti ragazzi giovani alla prima esperienza in serie A1 ed è per questo che avremo la voglia e la determinazione di metterci in mostra e di fare tutto il possibile per disputare un bel campionato”.
Orestes Miraglia Carvalho Junior a Mantova01/07/2009

Orestes Miraglia Carvalho Junior a Mantova

Sarà Orestes Miraglia Carvalho Junior il primo centrale della squadra di mister Michele Totire. Si tratta di un atleta di 28 anni di 202 cm. Proviene dallla Superliga brasiliana, dove ha disputato la stagione con il Bento Volei finendo terzo nella classifica dei muri. Giocatore dotato di una buona battuta al salto, ha nel muro il suo fondamentale migliore. Con l'arrivo di Orestes Junior la squadra mantovana inserisce un giocatore di esperienza nella rosa che sarà di grande aiuto per la crescita dei giovani biancorossi. A questo punto il team mantovano è quasi completato; all'appello manca un centrale per ultimare il reparto composto da Junior e Leonardi.
Matteo Burgsthaler rimane a Cavriago01/07/2009

Matteo Burgsthaler rimane a Cavriago

Basta un dato per raccontare la stagione 2008/09 di Matteo Burgsthaler. Nelle ultime 9 partite di campionato, ovvero tutte quelle della gestione Dagioni, se si esclude la “Waterloo” di Loreto, il muratore trentino dell’Edilesse ha infatti stampato per ben 34 volte gli avversari di là dalla rete, stabilendo il record per quanto riguarda il finale di campionato di A2. E allora è una gioia annunciare che “Burghi” sarà ancora uno dei tre centrali dell’Edilesse Cavriago versione 2009/2010, al fianco del riconfermato Luppi e del graditissimo ritorno a casa di Davide Bassoli. Per coach Dagioni un trio che garantisce rendimento elevato e grande continuità, come dimostrato dalla coppia Burgsthaler-Luppi proprio negli ultimi due mesi dello scorso campionato. Un duo che ha trascinato i compagni nella strepitosa vittoria di Bologna (10 muri in due, 6 Luppi e 4 Burgsthaler), per poi continuare la loro strepitosa scalata sino alla magia di Santa Croce, quando l’Edilesse strappò un punto poi rivelatosi fondamentale alla Codyeco capolista del campionato, con Matteo che mise a segno 6 muri vincenti, il record stagionale per questo 28enne che, sembra quasi incredibile, nella prossima stagione sarà uno dei senatori di una squadra dall’età media molto bassa. Un compito importante per un giocatore che il presidente Bertaccini ha definito “la più bella scoperta della scorsa stagione”, e che in silenzio e con tanto lavoro è cresciuto sino a convincere coach Dagioni a utilizzarlo sempre e comunque nelle ultime dieci decisive sfide della stagione. Tra poco più di un mese si ricomincerà il lavoro in palestra, con una certezza in più: il suo nome è Matteo Burgsthaler.
Simone Marini a Città di Castello01/07/2009

Simone Marini a Città di Castello

Simone Marini sarà il secondo palleggiatore della Gherardi Cartoedit Tratos per la stagione 2009/2010 a fianco di Santiago Orduna. A tre anni, dalla data dell’incidente stradale del 27 giugno 2006, di rientro da un torneo di beach volley, nel quale riportò un gravissimo infortunio che per 18 mesi lo ha tenuto lontano dal parquet, Simone torna a vestire la maglia biancorossa e per la prima volta nella sua carriera in serie A2. “ E’ un sogno che si avvera, “ le prime parole di Simone dopo la firma dell’accordo “ la mia rivincita contro la sfortuna, un premio al lavoro e l’impegno per tornare a giocare a certi livelli. Devo dire grazie a Radici e allo staff della Gherardi Cartoedit Tratos per questa grande opportunità, e al Selci dove sono tornato a giocare a tempo pieno contribuendo alla promozione in B2 e alla mia famiglia che mi aiutato tantissimo in questo lunghissimo periodo. Spero di poter ripagare la fiducia della società nella quale sono cresciuto e con la quale ho vinto tutti i campionati dalla serie D alla serie B1, conquistando la salvezza nella prima difficile stagione di B1 e i play off per la promozione nella seconda stagione e contribuire a regalare alla mia città ancora la serie A. Simone Marini nato a Città di Castello nel 1978, 183 centimetri, 13 anni ininterrotti dal 1993 fino al 2006 in biancorosso. Rientro agonistico, dopo incidente, il 3 Febbraio 2008 con il Castiglion del Lago B1 proprio nel derby con la Gherardi Cartoedit Tratos nella stagione della conquista della serie A2. L’ultima stagione nuovamente da protagonista, a Selci culminata con la promozione in B2. Ora per lui si schiudono le porte della serie A2 e quel 27 Giugno 2006 rimane solo un ricordo.
L'allenatore Antonio Jimenez confermato a Pontecagnano30/06/2009

L'allenatore Antonio Jimenez confermato a Pontecagnano

Antonio Jimenez sarà l’allenatore della Lavoro.Doc Pontecagnano nel prossimo campionato di serie A2 2009/2010. La società dei fratelli Malangone conferma il tecnico spagnolo, al quarto anno sulla panchina gialloblu. Nato a Santa Cruz de Tenerife (Spagna) 40 anni fa, Antonio Jimenez ha vinto l’ultimo campionato di serie B1 a Pontecagnano: bravo a guidare al meglio una squadra competitiva, è riuscito a superare anche i momenti più difficili della stagione utilizzando, al momento giusto, tutte le atlete a disposizione per fare fronte ad infortuni e cali di condizione. A Jimenez sono legati gli ultimi successi gialloblu: nel 2006/07 il tecnico spagnolo, arrivato a campionato in corso, conquistò la promozione in B1 attraverso i playoff. L’anno dopo chiuse la stagione con un brillante quarto posto in serie B1. Quanto accaduto l’anno scorso è storia recente con la promozione in serie A2. «Sono contento di proseguire l’avventura a Pontecagnano – dice Antonio Jimenez, allenatore della Lavoro.Doc Pontecagnano. Dopo aver vinto il campionato di B1 riparto con grande entusiasmo dalla serie A2». «Abbiamo deciso di confermare l’allenatore per il buon lavoro svolto a Pontecagnano – sostiene Carmine Malangone, presidente della Lavoro.Doc Pontecagnano. I rapporti sono buoni quindi è stato naturale continuare insieme l’avventura con forte entusiasmo da parte di tutti. Per la società e per Jimenez (da allenatore, ndr) è la prima esperienza in serie A2. Speriamo di disputare una stagione positiva».
Bontje saluta Verona e va a Treviso30/06/2009

Bontje saluta Verona e va a Treviso

Il centrale Rob Bontje saluta la Marmi Lanza Verona, l’atleta olandese disputerà infatti il prossimocampionato con la Sisley Treviso. Bontje aveva rinnovato con Verona per le prossime due stagione ma la BluVolley si era già allora resa disponibile per dialogare qualora fosse arrivata la chiamata di un grande club, proprio come è avvenuto con la prestigiosa Sisley. Il passaggio definitivo di Bontje è avvenuto soprattutto dato gli ottimi rapporti sempre intercorsi tra l’atleta, la Società e la tifoseria scaligera, un rapporto basato sulla stima e la fiducia reciproca. La Società desidera ringraziare l’atleta per l’impegno costante e la professionalità mostrata e gli augura i migliori risultati sportivi e di vita.
Kovar a Verona30/06/2009

Kovar a Verona

Jiri Kovar, schiacciatore nella scorsa stagione in forza alla neo promossa Esse-Ti Carilo Loreto, vestirà la prossima stagione la maglia della Marmi Lanza Verona con la formula di un anno di prestito con l’opzione sul secondo. Lo schiacciatore classe 1989, alto 202 centimetri, è nato a Zlin (Repubblica Ceca) ma ha nazionalità sportiva italiana. Kovar ha iniziato la sua carriera in Italia nella stagione 2006-2007 in B1 con la Sisley Treviso, poi sempre con la Sisley ha vissuto due campionati in A1. Nel suo albo d’oro vanta la vittoria del Campionato di A2 nel 2009 e nel 2008 la Junior League. L’atleta affiancherà così Kromm e Della Lunga in posto 4. La rosa di Verona prende così giorno dopo giorno la sua nuova fisionomia, questi i giocatori a disposizione di coach Bruno Bagnoli: palleggiatore Daniele Sottile, libero Maurizio Latelli e Massimo Colaci, schiacciatori Dore Della Lunga, Robert Kromm e Jiri Kovar, centrale Matteo Mosterts. Il direttore generale Gabriele Cottarelli sta definendo l’acquisto del secondo opposto mentre sta vagliando diverse ipotesi per quanto riguarda l’arrivo dei due centrali e del quarto schiacciatore. La carriera 2008-2009 A2 Esse-Ti Carilo Loreto ITA 2007-2008 A1 Sisley Treviso ITA dal 17/3/2008 2006-2007 A1 Sisley Treviso ITA dal 10/9/2006 2006-2007 B1 Sisley Treviso (U20)
Piano a Piacenza30/06/2009

Piano a Piacenza

Il Copra Piacenza continua nella valorizzazione dei giovani dopo l’arrivo di Tine Urnaut arriva una giovane promessa italiana. Dall’ Hasta volley B2 arriva il centrale Matteo Piano nato ad Asti il 24/10/1990 di 207 cm. La sua voglia di migliorarsi e l’entusiasmo dimostrato per la sua futura avventura ha convinto la dirigenza piacentina ad aggregarlo da subito alla prima squadra.
Leonardi a Mantova30/06/2009

Leonardi a Mantova

Da alcune ore si è perfezionato l'accordo tra Itas Diatec Trentino Volley e Canadiens Mantova per la cessione a titolo di prestito del giovane Nicola Leonardi, giocatore di 202 cm del 1988, che andrà a comporre il reparto dei centrali della squadra di mister Totire. Leonardi è stato il primo nome fatto dal neo mister mantovano, e dopo una lunga trattativa si è riusciti a trovare l'accordo con società e giocatore. Dopo gli arrivi di Antonov, Botto, Sbrolla e Leonardi la linea verde tracciata da Mantova si sta allungando. Si stanno definendo gli ultimi colpi per comporre una rosa molto giovane, composta dai migliori under 22 d'Italia. Mantova ha raccolto la sfida di fare disputare il campionato di serie A2 ai giovani under 21 e 22 italiani: entusiasmo, desiderio, freschezza e forza fisica saranno le armi del Top Team.
Meszaros a Modena30/06/2009

Meszaros a Modena

Pallavolo Modena comunica di aver raggiunto un accordo con il giocatore Domotor Meszaros. Lo schiacciatore ungherese ha sottoscritto un contratto di durata triennale. Meszaros sarà ufficialmente presentato ai rappresentanti degli organi di informazione nei prossimi giorni. Domotor Meszaros Nato a Budapest (Ungheria) il 26/10/1976 Ruolo: schiacciatore Altezza: 200 cm Meszaros è un potente e spettacolare attaccante, con ottime qualità sia tecniche che fisiche. Dumi, così viene chiamato negli ambienti pallavolistici, ha iniziato a giocare a pallavolo a 11 anni a Kaposvar, vicino al Lago Balaton. Dalle giovanili è passato alla prima squadra vincendo 3 scudetti e 4 Coppe d'Ungheria, prima di approdare a Padova. Con la nazionale ungherese vanta quasi 100 presenze. "Sono felicissimo di questa scelta e di questa opportunità - ha detto oggi dall'Ungheria un'entusiasta Dumi Meszaros- L'esperienza in Russia è stata positiva e dopo la fine della stagione ho ricevuto tante richieste sia da squadre italiane che da club di altri paesi. Avevo voglia di tornare in Italia e quando è arrivata la proposta di Modena sono stato ancora più orgoglioso. L'Italia è un paese unico e Modena nella pallavolo è come la Juventus ed il Milan nel calcio. E' un grande onore vestire la maglia gialloblu, vorrei aiutare Modena a tornare in alto. La squadra mi piace e siamo forti: puntiamo ai play-off e ad andare avanti il più possibile. Puntiamo a divertire il grande pubblico di Modena: i tifosi gialloblu dovranno sempre vedere che in campo diamo il 120%. Poi sono felice di lavorare con Bruno Da Re e con coach Silvano Prandi: due persone che conosco bene e che da molto lavorano nella pallavolo italiana e non solo". La carriera Periodo Serie Squadra Note 2008-2009 A Gazprom Yugra Surgut (RUS) 2007-2008 A Novy Urengoy (RUS) 2006-2007 A1 Acqua Paradiso Gabeca Montichiari 2005-2006 A1 Acqua Paradiso Gabeca Montichiari 2005-2006 A Paok Salonicco (Gre) Solo i play-off 2004-2005 A1 Edilbasso&Partners Padova 2003-2004 A1 Edilbasso & Partners Padova dal 19/10/2003 2002-2003 A1 Itas Grundig Trentino 2001-2002 A1 Itas Diatec Trentino 2000-2001 A1 European Padova 1999-2000 A1 Zeta Line Padova 1991-1999 A Kaposvar (Ungheria)
Martina Boscoscuro a Pesaro29/06/2009

Martina Boscoscuro a Pesaro

La Scavolini aggiunge un ulteriore tassello alla propria formazione firmando per la prossima stagione il libero Martina Boscoscuro. 1.65 , classe 1988, Martina è nata a San Donà di Piave dove è cresciuta alla scuola di un vero e proprio maestro di volley quale Giuseppe Giannetti. Da quattro anni in serie A (uno in A1 a Padova, tre in A2 tra Cremona e Piacenza), si tratta di una giocatrice già piuttosto esperta nonostante la giovane età. Così presenta il nuovo arrivo il direttore sportivo della Scavolini Piergiuseppe Babbi: "Abbiamo voluto lei perchè ce l’ha segnalata Beppe Giannetti, che è assieme un amico e uno dei più grandi insegnanti di pallavolo che ci sia. Si è formata alla sua scuola, e questo basterebbe già per sapere che si tratta di una ragazza preparata tecnicamente e atleticamente e, prima ancora di questo, una persona matura e capace di stare in gruppo. Quest’anno avrà i suoi spazi, sia per irrobustire ricezione e difesa che per dare fiato ad Elke Wijnhoven, alla quale sono due anni che tiriamo il collo". Queste le prime parole della neo biancorossa: "Quando mi hanno contattato ho detto subito di sì, è l’obiettivo di tutti arrivare in una squadra del genere. Avrò molto da imparare da Elke, quest’anno mi sarà molto utile. L’anno scorso, a Cremona, ero compagna di Elisa Muri che di Pesaro mi ha parlato sempre bene: un ambiente ambizioso ma sereno e una società che ti segue molto. La scuola di Giannetti? Lui è un perfezionista, ti fa lavorare tantissimo tenendoti sotto pressione e insegnandoti a non accontentarti mai: è un grande maestro". Martina Boscoscuro sarà presentata alla stampa venerdì 3 luglio alle 11.30 nella sede della società (via Icaro 11).
Sigla.com - Internet Partner