Archivio Volley mercato

Sarah Ann Kirkwood lascia Forlì22/12/2008

Sarah Ann Kirkwood lascia Forlì

La Società Volley 2002 Forlì comunica la risoluzione del contratto dell’atleta statunitense Sarah Ann Kirkwood. La Società ha inteso così assecondare la scelta della giocatrice di ritornare in patria abbandonando il professionismo in Italia.
Micelli allenerà Bergamo anche nelle 2 prossime stagioni18/12/2008

Micelli allenerà Bergamo anche nelle 2 prossime stagioni

Una sorpresa sotto l’albero rossoblù: Lorenzo Micelli sarà l’allenatore della Foppapedretti Bergamo per altre due stagioni. Il tecnico marchigiano, al suo secondo campionato sulla panchina del Volley Bergamo, ha infatti raggiunto l’accordo con la Società di via Albricci che lo legherà a Bergamo e ai colori della Foppapedretti per altri due anni. “Lorenzo Micelli si sposa alla perfezione con il progetto del Volley Bergamo - spiega il Direttore Generale Giovanni Panzetti, artefice dell’accordo - La nostra Società da tempo ha deciso di puntare su atlete giovani e italiane. E questo tecnico sa lavorare perfettamente sulle giovani. Inoltre, l’esperienza maturata negli ultimi anni gli permette di conoscere al meglio tutte le atlete di alto livello”. Un accordo, quello tra Micelli e la Foppapedretti, che arriva dopo pochi mesi dall’inizio della sua seconda stagione orobica. “Abbiamo deciso di rinnovare subito il contratto in scadenza perché sappiamo che Micelli è un tecnico appetito da molte concorrenti e non volevamo lasciarcelo scappare. Il rinnovo che lo porterà a restare per quattro anni a Bergamo è anche un segno di stabilità e, perché no, un regalo di Natale che abbiamo voluto fare a un allenatore di tale spessore, non solo tecnico, ma anche umano”. “In poco più di un anno mi sono integrato alla perfezione con questa Società. La sento come casa mia” ha spiegato Lorenzo Micelli, convinto che la scelta di legarsi a Bergamo per quattro anni sia un nuovo grande punto di partenza per lui e per la Foppapedretti. “Non sarà certo difficile trovare nuovi stimoli da ora e per i prossimi anni. L’appagamento per me non esiste, in nessun campo”. Per Micelli, dunque, una scelta di continuità per proseguire il percorso che già lo scorso anno lo aveva portato alla conquista della Coppa Italia. “Ho scelto di sposare il progetto di questa Società in cui mi riconosco in tutto. Lavorare con questi dirigenti, con questo gruppo di persone in cui vedo le mie stesse idee e il mio stesso modo di lavorare, mi ha fatto capire che questo è il posto giusto per me. Questa Società, questi dirigenti, questo gruppo di tecnici e atlete, questa città, questi tifosi mi hanno conquistato, per questo voglio condividere tutto con loro. Lavoreremo insieme. Da oggi, per noi, ci sono tre stagioni di allenamenti, di gare, di trofei da inseguire e di pallavolo da giocare. E ogni giorno che passerà proveremo a dare qualcosa di più”.
William Kirchhein a Cavriago?18/12/2008

William Kirchhein a Cavriago?

Si sono fatti tanti nomi sul possibile sostituto di Sandro Fabbiani per le prossime partite in cui l’opposto di San Martino in Rio sarà assente (si confida comunque nel suo rientro nel mese di gennaio), ma l’uomo nuovo che arriva all’orizzonte è in realtà una vecchia conoscenza della pallavolo cavriaghese. Oggi è infatti sbarcato a Cavriago il brasiliano William Kirchhein, l’opposto che due anni fa giocò il primo di campionato di A2 nella storia dell’Edilesse da titolare della formazione giallonera, con cui si comportò egregiamente in campo e fuori, dove ha lasciato un bellissimo ricordo. Ebbene, Kirchhein si trova attualmente senza squadra e la società del presidente Giulio Bertaccini ha pensato a lui come possibile soluzione nel ruolo lasciato scoperto da Fabbiani. Il primo allenamento agli ordini di coach Gian Paolo Guidetti non può lasciare indicazioni certe sullo stato di forma del 36enne brasiliano, per cui lo staff tecnico e dirigenziale giallonero farà una valutazione attenta sul giocatore e nei prossimi giorni prenderà una decisione in merito. Certo è che William conosce già l’ambiente di Cavriago, di cui ha conservato un dolcissimo ricordo, e questo non è un vantaggio da poco per entrare nel meccanismo di una squadra a stagione in corso. Nel frattempo Cavallini e compagni stanno preparando la delicatissima gara di sabato con Gioia del Colle; fischio d’inizio lo ricordiamo alle 20.30 al PalaBigi di via Guasco.
Mauro Ricci Petitoni a Crema18/12/2008

Mauro Ricci Petitoni a Crema

Mauro Ricci Petitoni, scuola Sisley, è da oggi un giocatore blues. L'atleta ha risolto consensualmente l'accordo con la Materdomini castellana Grotte e, con il consenso della Società d'origine, la Sisley Treviso, ha trovato l'accordo con Crema. Ricci Petitoni, classe 1985, nato a Faenza, sostituirà per il momento l'infortunato Alberto Caprotti nel ruolo di libero ma sarà disponibile anche come schiacciatore quando il Capro rientrerà nei ranghi. "Contiamo sulla voglia di riscatto di Mauro, che ha una gran voglia di far bene qui a Crema" commenta il diesse Rota. "Per noi era fondamentale riavere Axel Jacobsen in palleggio e per questo abbiamo cercato un libero che un domani, quando Caprotti sarà disponibile, possa però anche aiutare il reparto degli schiacciatori". CURRICULUM SPORTIVO: 2008-2009 sino al 17.12.08 A2 Materdomini Volley.It Castellana Grotte 2007-2008 A1 Sisley Treviso 2006-2007 A1 Sisley Treviso 2005-2006 A2 Acanto Mantova 2004-2005 B1 Adriavolley Trieste 2003-2004 A1 Estense 4 Torri Ferrara 2002-2003 A1 Estense Carife Ferrara dal 7/11/2002 2000-2002 B2 Smurfit Ondulato Imolese 1998-2000 C Imola 1996-1998 Giov. Imola
Goran Bjelica a Bologna18/12/2008

Goran Bjelica a Bologna

La Wayel Zinella comunica che in data odierna è stato tesserato l'atleta serbo Goran Bjelica, schiacciatore nato a Lubiana nel 1985, dalla scorsa settimana in prova al team di coach Alberti. Lo scorso anno al Pineto e fratello di Novica, anch'esso nazionale serbo ed attualmente in forza al Piacenza, Goran è stato capitano della Nazionale Juniores della Serbia&Montenegro con la quale nel 2005 si è aggiudicato la medaglia di bronzo ai Campionati dei Balcani, di cui è stato ben 2 volte l'MVP. La sua presenza è però in forte dubbio per domenica contro Latina poichè non è ancora arrivato l'ok dalla Federazione.
Leandro Concina a Gioia del Colle17/12/2008

Leandro Concina a Gioia del Colle

La Nava Gioia del Volley confeziona un bel regalo sotto l’albero e a sorpresa comunica l’acquisto dell’argentino Leandro Concina, schiacciatore del Portol Palma di Mallorca. Proprio nella giornata di ieri, in occasione dell’incontro di Coppa europea tra gli spagnoli e Macerata, la dirigenza gioiese ha concluso l’ingaggio portando a casa l’argentino con passaporto italiano, classe 84’, nato a Mendoza e alto 1.96 cm per 84 Kg di peso. Grande entusiasmo e soprattutto ottimismo per un colpo di mercato che la dice lunga sulle prospettive della Società del presidente Antresini. Si cavalca l’onda e in previsione dei prossimi mesi piuttosto impegnativi per il team pugliese, il rafforzamento delle fila darà una marcia in più al sestetto, così come ci spiega il direttore sportivo Gianni Montanari. "E’ il giusto completamento dell’organico – commenta il ds – proprio in vista dei numerosi impegni che ci attendono, sia di campionato e si spera anche di Coppa Italia. Con Concina possiamo dare ampio respiro alla squadra con un turnover in grado di garantire ottimi livelli di gioco. I disbrighi burocratici non permetteranno l’esordio sabato a Cavriago, ma credo che per la gara casalinga di domenica 28 dicembre Leandro potrà già entrare in campo". La Società continua dritta e non sembra voler arrestare la sua corsa, obiettivo? Lo abbiamo già ricordato tante volte, e i fatti stanno dando ragione. Gli sforzi sono immani per mantenersi in piedi senza cadere, ma la volontà di fare bene c’è ed è tanta: l’acquisto di Concina è un’ennesima conferma. Allora, domenica prossima, 28 dicembre, tutti al palazzetto per accogliere con calore, quello gioiese, il nuovo arrivato. Festeggiamo insieme questo momento magico della pallavolo biancorossa.
Paolo Torre a Latina17/12/2008

Paolo Torre a Latina

Paolo Torre torna a Latina. L'ex capitano degli ultimi play-off scudetto biancoblù già oggi, dopo aver firmato il contratto che lo lega all'Andreoli Latina, scenderà sul parquet del PalaBianchini per sostenere il primo allenamento agli ordini di mister Ricci e insieme ai suoi nuovi compagni di squadra. Un ulteriore innesto al già ricco organico dell'Andreoli Latina che garantisce tecnica ed esperienza ad una squadra che vuole raggiungere il massimo nel campionato cadetto. Dunque, un altro grande sforzo della società di via Don Morosini che sta dimostrando quale sia la sua volontà di centrare l'immediato ritorno nella massima serie del campionato italiano, dove Latina è stata protagonista per sette lunghi anni. «L'arrivo di Paolo Torre - spiega il presidente biancoblù, Gianrio Falivene - aggiunge ulteriore qualità ed esperienza ad un organico già di per se molto valido. L'inserimento di un regista di esperienza e caratura come Torre non vuole poi essere una bocciatura per nessuno dei nostri giovani palleggiatori, ma soltanto un'ulteriore aggiunta alla squadra per portare un pizzico d'esperienza in più». Un arrivo, quello di Torre che comunque già evoca scenari ambiziosi, dato che gli ultimi grandi traguardi della pallavolo pontina sono stati centrati proprio con Paolo in regia, che in quegli anni si tolse anche lo sfizio di guidare la Nazionale italiana all'ultimo successo in World League contro lo stellare Brasile di Giba e compagni. «Per me - spiega il nuovo arrivato è una grandissima gioia poter tornare a Latina. La società e la dirigenza dell'Andreoli mi hanno offerto una grandissima occasione e io ho scelto di accettarla per rimettermi in gioco. Arrivo convinto di poter dare il mio contributo alla squadra e consapevole di quanto si aspetta chi ha deciso di puntare ancora una volta su di me».
Zanini è il nuovo allenatore di Modena16/12/2008

Zanini è il nuovo allenatore di Modena

Pallavolo Modena, al termine di un incontro con l'allenatore Andrea Giani, preso atto che non esistevano più i presupposti per proseguire il rapporto di collaborazione, comunica che si è deciso di interrompere il rapporto professionale che legava le parti. Pallavolo Modena ringrazia sinceramente Andrea Giani per l'impegno e la dedizione al lavoro mostrato in tanti anni a Modena da giocatore e da tecnico e vuole formulargli il più sentito "in bocca al lupo" per i suoi futuri impegni professionali. Pallavolo Modena comunica di aver raggiunto un accordo di collaborazione su base biennale con il tecnico Emanuele Zanini. Il nuovo allenatore della Trenkwalder Modena dirigerà il suo primo allenamento nella mattinata di domani, mercoledì 17 dicembre, e verrà presentato nel pomeriggio alle ore 16.30 presso la sala stampa del Palasport G.Panini di Modena (Viale dello Sport 25).
Messana a Castellana Grotte15/12/2008

Messana a Castellana Grotte

Dario Messana per Eros Cortina, si è concretizzato così lo scambio fra la Materdomini Volley e l'Heraclea Gela (B1) che ha portato in Sicilia nei giorni scorsi l'opposto Cortina in cambio di Dario Messana che oggi arriverà a Castellana Grotte per ricominciare la sua avventura in serie A; avventura che aveva momentaneamente abbandonato l'anno passato per essere vicino alla famiglia in occasione della nascita del figlio. Proprio per questo motivo l'ex libero di Modena, Perugia e Latina aveva declinato le offerte estive gialloblù. Ma ora sia pur con qualche mese di ritardo le due strade si congiungono e la Mater con l'arrivo di Messana acquisisce senza ombra di dubbio maggiore esperienza e sicurezza in un ruolo delicato qual'è quello del libero. Il ventinovenne di Catania ha esordito in serie A proprio nella squadra della sua città prima delle esperienze di Vibo, Perugia, Verona (dove ha vinto campionato e Coppa Italia di A2), Modena e Latina e le sue 215 presenze in serie A rappresentano un curriculum di tutto rispetto come sottolinea il Presidente Miccolis:"Messana è un atleta di indubbia classe ed esperienza. L'avevamo già cercato quest'estate e siamo molto contenti che abbia felicemente accolto la nostra nuova proposta. E' l'ultimo tassello che inseriamo in un roster già competitivo e che con l'arrivo di Lattari sta invertendo la rotta rispetto ad un avvio di campionato poco felice."<7i> Messana comincerà gli allenamenti domani alla ripresa del lavori di tutto il gruppo dopo il turno di riposo osservato in campionato ed è molto probabile la sua presenza in campo già ad Isernia. DARIO MESSANA Ruolo Libero. Catania, 25.05.1979 2008-2009 B1 Heraclea Gela (CL) 2007-2008 A1 Andreoli Latina 2006-2007 A1 Cimone Modena 2005-2006 A1 RPA Caffè Maxim Perugia 2004-2005 A1 Marmi Lanza Verona 2003-2004 A2 Marmi Lanza Verona 2002-2003 A2 Tonno Callipo Vibo Valentia 2001-2002 A2 Pet Company Perugia Volley 2000-2001 B1 Pet Company Volley Castiglione 1999-2000 B2 Dacca Catania 1998-1999 A2 Playa Catania 1996-1998 B2 Dacca Acireale
Zhou Jia via da Santeramo10/12/2008

Zhou Jia via da Santeramo

La Società Sportiva Santeramo Sport annuncia che è stato rescisso consensualmente il contratto con l'atleta cinese Zhou Jia. Il presidente Franco Carone ringrazia Zhou Jia per la grande disponibilità mostrata e le augura le più rosee aspettative per il suo futuro agonistico.
Abbondanza è l'allenatore di Forlì01/12/2008

Abbondanza è l'allenatore di Forlì

La Società Volley 2002 Forlì comunica di aver nominato 1° allenatore Marcello Abbondanza. Nato a Cesena il 24 agosto 1970, presenta un curriculum di elevata caratura: iniziata la sua carriera come vice allenatore a Ravenna nella stagione 1996/97, ha proseguito ricoprendo lo stesso incarico nei due anni successivi nella plurititolata Foppapedretti Bergamo, vincendo due Supercoppe Italiane e una Coppa dei Campioni. Nel 2002/03 viene nominato 1° allenatore a Mazzano (BS), in A2. L'ottimo lavoro svolto gli permette di guidare la prestigiosa Scavolini Pesaro, giungendo tra l'altro alla vittoria della Coppa CEV, al termine della stagione 2006. Ottiene, infine, ulteriori ed importanti risultati quale allenatore di Jesi, sempre nella massima categoria nazionale. In questi ultimi due anni ha dapprima raggiunto la finalissima scudetto nel 2007, persa poi contro Pesaro, e, nella stagione scorsa, ha raggiunto i play-off, dopo aver concluso la regular season al quinto posto.
Maurizio Baraldo è l'allenatore della Minetti Vicenza26/11/2008

Maurizio Baraldo è l'allenatore della Minetti Vicenza

Maurizio Baraldo è il nuovo allenatore della Minetti Vicenza. Dopo le dimissioni di Mario Fangareggi per motivi di salute la società ha deciso di dare continuità al lavoro svolto confermando la fiducia alle risorse interne, "promuovendo" di fatto il 46enne tecnico vicentino che da tre anni collabora con il club biancorosso dopo una lunga esperienza nelle serie minori e in A2 con il Cavazzale. Il suo vice sarà Dino Guadalupi, alla terza stagione in A1 con la Minetti. Anche la giapponese Kumi Nakada assumerà maggiori responsabilità all'interno dello staff tecnico. A spiegare le motivazioni della scelta è stato oggi in conferenza stampa in diretta web il presidente della Minetti Vicenza Giovanni Coviello: "Quando a giugno ho puntato su Mario Fangareggi, dopo aver valutato tutto il panorama degli allenatori disponibili, era perché lo ritenevo il miglior candidato per il nostro progetto. Quelli che non reputavo adatti allora non lo sono neppure oggi, quando anzi la scelta si è ancora più ristretta. La gara con Pavia è stata una sorta di test per valutare la soluzione interna, e, anche se il risultato non è stato quello sperato alla vigilia, la squadra ha reagito bene e, dopo essermi confrontato con i tecnici, ho avuto la loro disponibilità non solo a continuare ma anche ad assumersi maggiori responsabilità dirette. Penso che questa decisione sia la migliore possibile in questo momento, considerando anche che a Mario non abbiamo rinunciato per scelta nostra ma per le sue condizioni di salute, sicuramente dovute in parte anche alle troppe responsabilità dirette di cui lui si era caricato e con il conseguente stress aumentato anche dalla mancanza di risultati. Ora abbiamo tre punti, forse domenica con Pavia ne abbiamo perso uno o due, ma uno lo abbiamo guadagnato agganciando Chieri e restando incollati al gruppone con Cesena e Santeramo. Icio e Dino (Baraldo e Guadalupi, ndr) sono due tecnici che stimo, li ho visti in azione domenica e secondo me puntare su di loro rappresenta la scelta più naturale. Con il nuovo staff ci sarà una continuità di massima nel progetto, pur con qualche cambiamento di cui mi hanno parlato e che condivido, con il vantaggio di avere degli allenatori che conoscono già bene sia la squadra che il campionato. Fa poi piacere che sia un allenatore di Vicenza a guidare questa squadra in serie A1, come non era mai successo prima nel massimo campionato. Entrambi vengono da una lunga esperienza nel femminile e questo è un punto ulteriore a loro favore. C'è poi Kumi Nakada, una risorsa che abbiamo in casa e che da oggi utilizzeremo ancora di più. È vero che lei è qui per imparare, ma può anche darci tanto a livello tecnico e tattico. Per completare lo staff rimaniamo alla ricerca di uno scoutman, ruolo che finora veniva ricoperto, tra le altre cose, da Guadalupi, che ora però andrà in panchina assieme a Baraldo. Abbiamo iniziato la ricerca e nel frattempo ci appoggeremo agli altri nostri allenatori del giovanile".
Sigla.com - Internet Partner