Archivio Volley mercato

Pincerato confermata in regia a Sassuolo13/07/2007

Pincerato confermata in regia a Sassuolo

Sassuolo prosegue nel suo percorso di allestimento di una squadra giovane e di prospettiva confermando in cabina di regia la ventenne Giulia Pincerato, protagonista della splendida annata che ha visto il trionfo in Coppa Italia e la promozione nella massima Serie. Pincerato, classe 1987 per 182 cm, vestirà quindi la maglia nero-oro delle UniKe per il secondo anno consecutivo, essendo giunta a Sassuolo da Cremona la scorsa stagione. Il suo è stato indiscutibilmente un cammino di grande crescita tecnica ed ora è attesa da una nuova esperienza: il massimo palcoscenico del volley nazionale. "Non appena conclusa la stagione - ha dichiarato Pincerato - avevo voluto ringraziare la società per avermi dato la possibilità di giocare un campionato di alta classifica e fare un'esperienza molto importante per me. Sono quindi ancor più felice della riconferma. Ci tenevo sinceramente a rimanere alla Unicom Starker Kerakoll perchè abbiamo costruito tutti assieme qualcosa di grande e giocare in A1 è una entusiasmante opportunità".
Piacenza: riconfermata Fagioli, presa Ruoso13/07/2007

Piacenza: riconfermata Fagioli, presa Ruoso

Una nuova centrale nella RebecchiLupa: Naike Ruoso. Centrale alta 1.90, nata a Pordenone nel 1983, dopo aver giocato nelle giovanili del Fontanafredda esordisce in serie C nel 2000 a Cordenons e l’anno successivo è in B1 con la Spes Conegliano. Resta per tre stagioni nella squadra trevigiana, arrivando alla finale play off nel 2004. Ancora più positiva è la stagione 2004-2005, in cui Naike difende i colori della Eurospeed Ancona giungendo seconda in Coppa Italia, e conquistando la promozione in A2 vincendo il campionato. Nel 2005 Naike è in A2 proprio nella squadra più temuta dai tifosi piacentini: il Volley Sassuolo, oggi in serie A1, che quell’anno arriva seconda nella regular season. Nel 2006 Naike Ruoso ritorna in B1, e disputa un ottimo campionato nel Metalleghe Sanitari Flero. “Naike, cosa ti ha guidato nella decisione di giocare a Piacenza?” “A me è parsa una buona società, tutti quelli che ho consultato ne parlano molto bene, e la squadra che si sta costruendo è molto buona. E allora mi son detta: perché non provare?”. Naike Ruoso va a completare il reparto centrali della RebecchiLupa che già comprendeva Laura Nicolini e Chiara Dall'Ora. Barbara Fagioli non ha certo bisogno di essere presentata ai tifosi della RebecchiLupa. Barbara è infatti nata proprio a Piacenza, nel 1972, ed è senza alcun dubbio un punto di riferimento e di orgoglio per tutto il movimento del volley piacentino. Palleggiatrice alta 1.72, esordisce diciassettenne in A2 nella Fulgor Fidenza, in cui disputa tre stagioni in A2 e poi tre in A1. Dopo due anni fra B2 e B1 a Imperia, Barbara nel 1997 ritorna in A2 a Castellanza, dove viene soprannominata “Barby Beans” sfruttando la ‘traduzione’ in inglese del suo nome e cognome. Nel 2000 è sempre in A2 ma a Fabriano, e poi nel 2001 a Busto Arsizio. Nel 2002 è in A1 con il Volley Modena, e dal 2003 sceglie finalmente di giocare per una squadra piacentina, il Vigolzone, guadagnando la promozione dalla B2 alla B1. Ancora un anno a Vigolzone, poi 'ingresso nella Lupa Piacenza. L'annata è indimenticabile: sempre in testa in campionato, poi la storica promozione in serie A. “Barbara, come si sente la più rappresentativa giocatrice piacentina a giocare nella squadra di punta di Piacenza e provincia?” “Sono molto onorata di essere in questa squadra. Era già stata una grossa soddisfazione l’aver portato la squadra della città in serie A, ma ora sono molto contenta di partecipare a questa nuova avventura. Avevo altre proposte interessanti ma ho creduto in questo progetto, perchè ritengo che Piacenza abbia le carte in regola per diventare una nuova capitale del volley. Qui a Piacenza c'è già un grande interesse da parte del pubblico, della stampa e di radio e TV; ora bisogna raggiungere i vertici in campo agonistico...”.
Jakub Bednaruk a Trento13/07/2007

Jakub Bednaruk a Trento

Sarà il polacco Jakub Bednaruk il secondo palleggiatore dell’Itas Diatec Trentino 2007/08. La Società di via Manci ha infatti siglato un accordo annuale con il giocatore, prelevandolo dal KS Jastrzebski Wiegel, squadra che nell’ultima stagione ha raggiunto la finale scudetto. Per Bednaruk quello che inizierà a fine settembre sarà il primo campionato della propria carriera al di fuori della Polonia. Palleggiatore completo, dotato di un buon servizio e di un’impostazione di gioco veloce e precisa, avrà il compito di rendersi prezioso in allenamento e, quando Radostin Stoytchev lo riterrà opportuno, di dare il cambio a Nikola Grbic. Bednaruk e Grbic, tra l’altro, si sono già affrontati come avversari nel corso dell’ultima edizione di Coppa Cev, quando Piacenza eliminò il KS Jastrzebski Wiegel nei quarti di finale. Nell’ultimo campionato giocato in Polonia, Bednaruk ha ricoperto un ruolo simile a quello per cui è stato ingaggiato dalla Trentino Volley, facendo da secondo al bulgaro Nikolay Ivanov, ma per le sue indiscusse qualità Richard Bosek prima e Tomaso Totolo poi (i suoi allenatori della scorsa stagione) lo hanno spesso schierato in campo. A Trento troverà il connazionale Michal Winiarski e il preparatore atletico Davide Grigoletto che nella scorsa stagione aveva condiviso con Totolo l’avventura polacca nello formazione dello Jastrzebski. La scheda JAKUB BEDNARUK nato a Andrychów (Polonia) il 9 settembre 1976 188 cm, ruolo palleggiatore 2000/01 Czarni Radom - Polonia 2001/02 Skra Belchatow - Polonia 2002/03 BBTS Bielsko-Biala - Polonia 2003/04 Legia Warszawska - Polonia 2004/05 Legia Warszawska - Polonia 2005/06 KS Jastrzebski Wiegel - Polonia 2006/07 KS Jastrzebski Wiegel - Polonia 2007/08 Itas Diatec Trentino A1
Rinieri e Calloni confermate ad Jesi12/07/2007

Rinieri e Calloni confermate ad Jesi

Doppia conferma in casa Monte Schiavo Banca Marche. Nella prossima stagione, il tecnico Marcello Abbondanza potrà contare sull’importante contributo di Simona Rinieri Dennis e Raffaella Calloni. Non si tratta di novità a livello assoluto, dato che la permanenza delle due atlete non era in discussione ma di un piacevole annuncio a conforto di tutti i tifosi jesini. Nel caso della schiacciatrice ravennate c’è in più il prolungamento dell’accordo: Simona ha infatti firmato un biennale con la Monte Schiavo. “E’ con grande soddisfazione che la società mi ha proposto il prolungamento del contratto. A Jesi, la scorsa stagione, mi sono trovata molto bene sia dal punto di vista professionale che da quello umano. Sono quindi contenta di poter contribuire alla realizzazione dei progetti e al raggiungimento degli obiettivi della Monte Schiavo nei prossimi anni”. Pronta a difendere i colori rossoblu anche Raffaella Calloni che completa il reparto delle attaccanti centrali, insieme al neoacquisto brasiliano Coroline De Oliveira Saad Gattaz e alla confermata Bown. “Non mi piacciono i progetti a breve, preferisco quelli lungo termine. E poi devo dire che mi piace affezionarmi alle cause. Era naturale proseguire il cammino con la Monte Schiavo: ho tanto da dare ancora. Certo quest’anno sarà difficile avere spazio tra due atlete come Bown e Gattaz ma la voglia di fare c’è e gli impegni sono tanti sul campo. Devo dire poi che la società ha creduto in me. Mi hanno ingaggiato che avevo un ginocchio rotto: mi sento in debito”.
Ivana Popovic ad Ostiano12/07/2007

Ivana Popovic ad Ostiano

Ivana Popovic sarà l’opposta della Pallavolo Edilkamin Ostiano per il prossimo campionato nazionale di Serie A2 Findomestic Cup. Nata a Parigi il 13 gennaio 1983, ma di nazionalità serba, è alta 184 cm e proviene dalla compagine spagnola del C.V. Jumper Aguere di La laguna, città che dista una decina di chilometri da Tenerife. Lo scorso febbraio la formazione isolana ha disputato e poi perso la finale della “Coppa della Regina” contro il Grupo 2002 Murcia di Liuba Kilic, incontro nel quale la giocatrice serba è stata una protagonista. Inoltre il neo acquisto ostianese vanta anche alcune presenze con la nazionale maggiore del suo paese. L’arrivo di Ivana Popovic aggiunge un’altra pedina allo scacchiere del reparto offensivo delle schiacciatrici di mister Marco Gazzotti che comprende le confermate Natalia Serena, Alessandra Guatelli, la rientrante Greta Zanini e l’altra giocatrice straniera, la tedesca Cornelia Dumler. La società ostianese del presidente Patrizio Ginelli ufficializza l’ingresso di Mikasa Check Point di Asola come nuovo fornitore del materiale tecnico.
Ettore Guidetto è l'allenatore del Biancoforno S.Croce12/07/2007

Ettore Guidetto è l'allenatore del Biancoforno S.Croce

Dopo la nomina del toscano Luca Berti a direttore sportivo del Biancoforno Csc, il direttore tecnico Andrea Picchi annuncia, con estremo orgoglio, il nome del nuovo allenatore della squadra santacrocese che militerà nel campionato di A-2: il tecnico è Ettore Guidetti. Modenese, 33 anni. Curriculum. 2001-03 due stagioni a Soliera (A-2) con play off promozione e 2° posto in coppa italia la prima, e ottavo posto la seconda. 2003-05 due stagioni a Matera (A-2) sfiorando i play off la prima stagione e salvezza la seconda 2005-07 due stagioni ad Altamura, la prima in A-2 con conquista dei play off e relativa promozione, la seconda in A-1 con un'ottima salvezza con largo anticipo. Guidetti è un profondo conoscitore della pallavolo femminile e la sua esperienza e infinita passione per la pallavolo saranno ingredienti fondamentali della formazione Biancoforno, unica realtà toscana in A2. La società Csc è orgogliosa di informare tutti i tifosi e appassionati che in sede (Via del Bosco 41, tel 0571/34610) è disponibile – gratuitamente – l’annuario dal titolo “Una lunga cavalcata verso l’A2” realizzata dalla Lega Pallavolo B. Un volume di oltre 150 pagine che ripercorre tutta la vincente stagione 2006/07.
Stefano Patriarca a Santa Croce12/07/2007

Stefano Patriarca a Santa Croce

Grande acquisto della Lupi Pallavolo che si assicura le prestazioni di Stefano Patriarca, centrale di 207 cm proveniente dalle giovanili della Lube Macerata. Patriarca, attualmente impegnato con la nazionale italiana Juniores ai Mondiali di categoria (gli azzurrini affronteranno il fortissimo Brasile in semifinale) è un ragazzo classe 1987, considerato da tutti gli esperti una delle migliori promesse per quanto riguarda il futuro del posto 3 nazionale. Molto forte a muro e costante in attacco, Patriarca va a completare la batteria dei centrali della Codyeco Lupi che, adesso, con Baldaccini e Subiela è decisamente assortita e valida di alternative.
Jeroncic italiano11/07/2007

Jeroncic italiano

Il nuovo centrale dell’Itas Diatec Trentino Gregor Jeroncic, a partire dalla stagione 2007/08, potrà giocare con lo status di italiano. Alcuni giorni fa il Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, su proposta del Ministro dell’Interno Giuliano Amato, ha infatti accolto la domanda presentata in tal senso dall’atleta della Trentino Volley, conferendogli la cittadinanza italiana. “Sono ovviamente molto felice di aver ottenuto questo riconoscimento dal Presidente della Repubblica – afferma Gregor Jeroncic - non solo perché in questo modo potrò giocare il massimo campionato di pallavolo nazionale come italiano, ma anche perché sento forti dentro di me le origini di quello che adesso, finalmente, posso chiamare nostro Paese”.
Il brasiliano Ronaldo a Bassano11/07/2007

Il brasiliano Ronaldo a Bassano

Il tormentone dell’estate si è concluso: Ronaldo ha firmato e per le prossime due stagioni sarà un giocatore del Fiorese Spa Bassano. Da più parti e ormai da tempo si dava per scontato l’arrivo del regista brasiliano in giallorosso, ma l’ufficialità arriva solo oggi dopo il raggiungimento dell’accordo tra le due società e dopo la firma sul contratto dello stesso Ronaldo. Il tutto si è chiuso al termine di una trattativa molto lunga e decisamente delicata in cui hanno avuto un peso determinante gli ottimi rapporti che intercorrono tra le due società. Con Ronaldo, ritenuto da molti addetti ai lavori uno dei migliori della serie cadetta nel suo ruolo, il Bassano si assicura un giocatore dall’indubbio valore tecnico che saprà sostituire al meglio Javier Gonzalez nel frattempo rientrato a Cuneo. Lo sanno bene anche i tifosi giallorossi che da Pineto e da Ronaldo, prima dei recenti play off, hanno sempre avuto in dono solo grandi delusioni. Il palleggiatore verdeoro, in queste due stagioni a Pineto, ha divertito e regalato grande spettacolo portando ai vertici della serie A2 la società abruzzese: la squadra gialloblu, infatti, sotto la sapiente regia di Ronaldo ha raggiunto in due anni una semifinale e un quarto di finale play off, ma soprattutto due finali di Tim Cup A2, poi perse rispettivamente contro Taviano e Milano. Con l’ingaggio di Ronaldo e dopo il ritorno di Shittu, si riforma così in maglia giallorossa la diagonale che proprio a Pineto due stagioni fu protagonista della strepitosa stagione della Mercatone Uno, capace da neopromossa di centrare la semifinale play off e la finale di Tim Cup. Stephen Shittu quell’anno chiuse la classifica marcatori al secondo posto dietro Cazzaniga con 610 punti in 29 partite (media di 21,03). Con l’ingaggio del palleggiatore si può dire completato quello che sarà il sestetto base a disposizione di mister Valdo. Ora non resta che attendere gli ultimi due nomi ovvero quello del vice opposto e quello di un altro laterale, dopodichè calerà il sipario su questa estenuante e appassionante stagione del mercato giallorosso.
La Leggeri a Vicenza11/07/2007

La Leggeri a Vicenza

Secondo colpo mundial della Minetti Infoplus, che dopo Darina Mifkova ingaggia per la prossima stagione anche Manuela Leggeri, capitana della nazionale azzurra campione del mondo a Berlino nel 2002. La Leggeri parteciperà con la Minetti Infoplus anche alla Challenge Cup (ex Coppa Cev), che la forte centrale di Sezze ha già vinto per tre volte nel 1993, nel 1999 e nel 2002.
Leo Marshall a Roma11/07/2007

Leo Marshall a Roma

Dopo Coscione e Martino, la M. Roma Volley ha messo a segno un altro colpo sensazionale: il forte schiacciatore cubano Leonel Marshall è diventato uno dei punti di forza della formazione capitolina che vuole giocarsi interamente le sue carte nelle tre competizioni (Campionato, Coppa Italia e Coppa CEV) cui sarà chiamata. Insieme con Marshall, un atleta in grado di ricoprire più ruoli, a disposizione di Serniotti tornerà Yasser Romero, che aveva esaurito contrattualmente il suo rapporto con la società capitolina, ma che è stato nuovamente tesserato per essere un jolly prezioso per qualsiasi tecnico. Raggiunto telefonicamente, Marshall ha voluto, prima di tutto, ringraziare i dirigenti piacentini: “Ho vestito per sei anni quella maglia e mi fa un certo effetto togliermela. È vero, ho chiesto io di andare via, ma conserverò eterna gratitudine verso chi mi ha definitivamente valorizzato nella pallavolo italiana. So che andrò in una grande società, un club che ha dichiarate ambizioni. Tutto questo non mi spaventa, mi stuzzica, anzi, grandi motivazioni a fare bene. Solitamente i cambiamenti crearono traumi, paure, apprensioni: sono sicuro che io non proverò queste sensazioni perché conosco tutti, perché Roma è stata la società che mi ha portato in Italia. Insomma, mi sentirò a casa”. Marshall ha firmato un contratto triennale e nei prossimi giorni potrebbe essere nella Capitale per le visite mediche e per trovare casa. Fino a questo momento la M. Roma Volley ha, quindi, acquistato il palleggiatore Coscione, lo schiacciatore Martino e, oltre a lasciare libero Gatin, ha girato Vissotto a Taranto, Gallotta a Corigliano e Zaytsev a Latina.
Conte a Catania, Zaccareo rinnova11/07/2007

Conte a Catania, Zaccareo rinnova

Siamo alle ultime fasi del mercato (che chiuderà il 18 luglio) e Hugo Conte, che dall’Argentina è sempre rimato in contatto con la dirigenza della TTT Lines, sarà a Catania per seguire di persona le ultime fasi delle trattative. L’allenatore della Pallavolo Catania sarà nel capoluogo etneo da domani e vi resterà fino a domenica quando si trasferirà a Trento per un corso di aggiornamento tecnico. E proprio domani il tecnico argentino parteciperà ad una riunione di mercato con i dirigenti rosazzurri in vista del prossimo campionato di A2. All’ordine del giorno soprattutto la trattativa per portare a Catania il martello che copra l’ultimo posto lasciato libero nell’ipotetico sestetto di partenza. Zaccareo rinnova. A proposito di mercato, la squadra del presidente Gitto ha definito un’altra importante operazione. Il centrale Massimo Zaccareo (classe 1979), colonna della squadra della passata stagione, già legato alla società rossazzurra, ha prolungato il suo contratto per i prossimi tre anni. “Al di là del grande valore di Zaccareo che va a completare il ruolo assieme a Elia e Inserra – afferma il presidente Gitto – stiamo facendo in modo che la squadra abbia solide basi tecniche per il futuro. Sono molti infatti i contratti pluriennali che abbiamo sottoscritto con i nostri giocatori che adesso rappresentano un importante patrimonio per la società”. Il titolo di B1 ai Diavoli Rossi di Nicosia. Nell’ambito di una stretta sinergia per lo sviluppo del settore giovanile, che va ad interessare giocatori del calibro di Quartarone, i fratelli Testagrossa, Zito e Ferraro, il titolo di B1 della Pallavolo Catania è stato ceduto ai Diavoli Rossi di Nicosia, società che dunque va a ricoprire un ruolo sempre più importante nel volley regionale. Fervono anche i contatti e gli incontri per validi giovani catanesi come per esempio Buremi e Consoli. La Pallavolo Catania insomma continua la sua opera per diventare punto di riferimento nell’isola per quanto riguarda i settori giovanili.
Sigla.com - Internet Partner