Archivio Volley mercato

Danilo Cortina alla Sparkling Milano06/07/2007

Danilo Cortina alla Sparkling Milano

Nuovo arrivo alla corte di Daniele Ricci: si tratta del 20enne schiacciatore-libero Danilo Cortina, recente vincitore della Junior League con Macerata. Il giocatore etneo, di proprietà della società marchigiana, rimarrà una stagione a Milano con la formula del prestito. Negli ultimi due campionati Cortina ha fatto parte della rosa della prima squadra della Lube, mentre nel 2004/2005, il suo primo torneo in A1, ha vestito la maglia di Latina. “Danilo fa parte di un gruppo di giocatori di Catania cresciuti da Gianni Bonaccorso, fra cui Saitta, che ho seguito un paio di anni fa – spiega Daniele Ricci – ora che si è presentata la possibilità di averlo a Milano non ci siamo fatti sfuggire l’occasione. Nella prossima stagione ricoprirà il ruolo di secondo libero: dovrà quindi darci una mano negli allenamenti e farsi trovare pronto la domenica in caso di necessità”.
Sandra Vitez confermata a Sassuolo06/07/2007

Sandra Vitez confermata a Sassuolo

E' la notizia che tutti i tifosi delle UniKe attendevano con ansia ed ora è ufficiale. Sandra Vitez schiaccerà ancora per la Unicom Starker Kerakoll. La giovane attaccante, classe 1987 per 188 cm, vera rivelazione dell'ultimo campionato di Serie A, era giunta a Sassuolo la scorsa estate dal Manzano, formazione di B1 dove aveva giocato come opposta, per essere impiegata come schiacciatrice ricevitrice. Un percorso tecnico non semplice, che Sandra ha fortemente voluto, allenandosi con grande dedizione e motivazione, e che l'ha vista crescere costantemente, come testimoniano le tappe della stagione: la convocazione in Nazionale Seniores da parte di Barbolini per l'All Star Game, la vittoria in Coppa Italia, gli splendidi play off disputati ed ora la nuova convocazione con il gruppo delle azzurre che sta preparando l'attività internazionale estiva. “Dopo la promozione che abbiamo conseguito nei play off, una promozione nella quale avevo sempre creduto perchè sentivo che potevamo farcela, oggi mi sento molto orgogliosa di far parte del Team al quale la società affida la responsabilità della Serie A1.” ha dichiarato soddisfatta Sandra Vitez. “Con la Nazionale mi sento molto bene, all'inizio ero u po' stanca ma ora va molto meglio e mi sto adattando al programma di preparazione che stiamo conducendo. Con le altre ragazze tutto ok, mi hanno accolta molto bene”.
Valentina Rossi al Cariparma05/07/2007

Valentina Rossi al Cariparma

E’ Valentina Rossi, centrale di 1,84 cm, il primo arrivo in casa della neo-promossa Cariparma Volley. Nel pomeriggio di oggi c’è stata la sua presentazione ufficiale alla stampa locale. Valentina nella passata stagione era in forze nel Volta Mantovana. La bionda centrale di origini reggiane arriva in terra ducale carica di entusiasmo e con voglia di cominciare. Negli uffici di via Pellico a Parma, all’interno del mitico “PalaRaschi”, proseguono però incessanti le trattative di mercato per cercare di delineare, al più presto, la rosa delle atlete che vestiranno i colori della città. Tra le confermate della scorsa stagione si segnalano: l’argentina Isabel Mariana Conde (opposto), la parmigiana Giulia Gibertini (libero), la perugina Cristina Cruciani (centrale) e la bergamasca Silvia Bertuletti (centrale). Mancano ancora alcune pedine importanti all’appello, ma tutto lascia pensare che dopo vent’anni d’assenza dalla massima serie Parma si dimostrerà all’altezza della sua nuova avventura.
Valeria Alberti a Pavia05/07/2007

Valeria Alberti a Pavia

La Riso Scotti Pavia ha raggiunto l'accordo con Valeria Alberti, libero di scuola Asystel, lo scorso anno in forza a Piacenza, che andrà a sostituire Stefania Pollastrini. La giocatrice è stata voluta in primis da coach Milano che la ritiene pedina importantissima nello scacchiere difensivo pavese. Il DG Poma " Ho avuto modo di parlare con Valeria solo telefonicamente ma devo dire che, se le sue referenze erano già buone, parlando direttamente con lei ho avuto l'impressione di una ragazza umile, brava e sincera. Con queste caratteristiche credo che si integrerà rapidamente nel nostro gruppo e potrà dimostrare sul campo il suo valore". Continua intanto in modo serrato la trattativa, estremamente difficile, per riuscire a portare in Italia Olha Savenchuk, giovane posto due ukraino in forza alla Dinamo di Kiev. Nei giorni scorsi è stata proposto il rilevamento del contratto attualmente in essere della giocatrice con la formazione ex URSS e si attende una risposta fra qualche giorno. "E' sicuramente una trattativa estremamente complicata e già essere risuciti a stabilire un contatto così importante è motivo di soddisfazione.Voglio ringraziare il Dr. Dario Scotti che, capito l'importanza della giocatrice, si è mosso personalmente per garantirci sia la copertura economica che i contatti esteri" dice il GM Poma "ovviamente non ci fermiamo a Savenchuk, che sappiamo benissimo potrebbe anche non arrivare, ma stiamo scandagliando il mercato straniero in particolare quello dell'Est. Se vogliamo fare sacrifici economici meglio farlo su giocatrici realmente di valore e non ancora inquinate dal sistema. Il mercato italiano francamente mi sembra impazzito e sento richieste veramente incredibili. Purtoppo su queste richieste penso anche che i procuratori abbiano poche responsabilità ma che siano "costretti a farle" proprio dalle stesse giocatrici. Inoltre, come è successo a noi, alcune dimostrano veramente poca serietà perchè oltre a richieste economiche importanti chiedono la squadra per potersi avvicinare al fidanzato, di giocare al caldo piuttosto che al freddo, di essere vicini o lontani a grandi città (vedi discoteche famose). Nonostante tutto e nonostante tutti questi fattori coincidano, alla fine la giocatrice ti dice "no grazie vado a..." e tu resti li come un merlo."
Il croato Roko Sikiric a Cagliari05/07/2007

Il croato Roko Sikiric a Cagliari

Si aggiunge un’altra pedina fondamentale per la Tiscali Cagliari di Pietro Scarduzio: arriva lo schiacciatore croato Roko Sikiric al suo primo debutto in Italia. Un atleta di grande talento, completo sia in attacco che in difesa, non a caso proviene direttamente dalla massima serie. Alto 196 centimetri, ha passato le ultime due stagioni a Cannes. Così la rosa rossoblu inizia a diventare sempre più concreta con la diagonale palleggiatore-opposto formata dal cubano Salas e dal brasiliano Bergamo, al centro Scilì e Costantini, bande Rigoni e Sikiric, libero Armeti. Intanto il centrale Daniele Postiglioni cambia squadra, si trasferisce a Isernia, mentre il ‘Guerriero’ Barbareschi prepara le valigie, lunedì andrà via da Cagliari. Gli aspetta una formidabile esperienza in Serie A1, a Latina, ma non nasconde un po’ di tristezza. “Lascio qua una parte di cuore –rivela Barbareschi- ho tanti amici e appena avrò un attimo di tempo tonerò in questa meravigliosa città. Andare a Latina –conclude il Guerriero- rappresenta una sfida con me stesso, voglio poter dire la mia in un campionato importante come la serie A1 per mettermi alla prova e vedere dove posso arrivare”. Giorgio Barbareschi è rimasto nella Tiscali Cagliari per tre anni. Un ragazzo solare e determinato che per la squadra ha sempre dato anima e corpo. Sarà difficile trovare un degno sostituto , e tutti sperano in un arrivederci e non in un addio.
Biennale per Matt Proper a Perugia05/07/2007

Biennale per Matt Proper a Perugia

Continua senza sosta la campagna acquisti della RPA-LuigiBacchi.it. Con la squadra titolare al completo, adesso si pensa alle seconde linee. Ufficiale l'arrivo a Perugia (prima volta in Italia) dell'opposto americano Matt Proper, nato in Pennsylvania il 20 ottobre 1983. Sarà lui il secondo di Jan Stokr in zona due. "Proper è nel giro della Nazionale americana - commenta il presidente Claudio Sciurpa - e siamo sicuri che farà bene anche qui in Italia. Abbiamo firmato con lui un contratto biennale". Proper, dopo Nemec, Kovacevic, Sintini, Serafini e Kromm è il sesto acquisto della squadra umbra, che si va ad aggiungere alle conferme di Pippi, Stokr, Vujevic, Di Franco e Braga. Adesso alla RPA-LuigiBacchi.it manca solo il dodicesimo uomo, il quarto schiacciatore, per completare la rosa.
Danilo Finazzi a Crema05/07/2007

Danilo Finazzi a Crema

Ecco il colpo di mercato che tutti si aspettavano: Danilo Finazzi torna a vestire la casacca blues. Già vice capitano con la maglia della Reima per 4 stagioni (dal 2002 al 2006), Danilo rientra a Crema dopo la parentesi di Bergamo, squadra in cui è cresciuto pallavolisticamente. Il reparto dei centrali dunque è definito, con il trio Egeste-Finazzi-Held, e la contemporanea decisione di Alberto Elia di accasarsi a Catania. "Ritroviamo un giocatore tra i migliori della categoria nel ruolo" commenta soddisfatto il d.g. Michele Rota. "L'anno scorso Danilo ha disputato un campionato di alto profilo, chiudendo al settimo posto tra i centrali, uno dei migliori del torneo se si considera che l'Agnelli Bergamo ha disputato meno sets rispetto a quasi tutte le squadre in cui militavano i sei centrali che lo sopravanzano in classifica marcatori. Si è trattato di un incontro cordiale e l'intesa è stata raggiunta in tempi brevi. L'accordo, su base pluriennale, sarà definito in queste ore nei dettagli, dato che la sua intenzione è quella di legarsi alla Reima sino a fine carriera e questa la dice lunga sui suoi buoni propositi". La scelta di cambiare un giovane promettente come Elia con un esperto come Finazzi significa qualcosa? "Non è una scelta dettata solo da noi, ma sulla quale hanno inciso diverse concause: Elia innanzitutto era in prestito per un anno: non ha mai nascosto la propria intenzione di rimanere a Crema un altro anno, ma il richiamo di altre società si è fatto sentire in modo netto nella trattativa. Purtroppo sembra impossibile, per le società di A2, strappare alle società di appartenenza di A1 questi giovani per più di una stagione. Ciò comporta che quando si va a trattare, alla fine della stagione di prestito, il rinnovo, le condizioni contrattuali cambiano radicalmente nonostante si tratti di ragazzi con alle spalle una sola stagione di serie A2". "Ringraziamo tantissimo Elia per l'anno disputato a Crema: Alberto si è dimostrato un'ottima persona, un giocatore valido e serio, sia in palestra che fuori; gli facciamo - tutti noi - un grandissimo in bocca al lupo per il suo futuro, sperando che ci si possa, un domani, incontrare ancora. Da parte sua Danilo ci assicura una grande esperienza nella serie, è ottimo nel fondamentale del muro e riteniamo di aver fatto una scelta importante. Fant ha a disposizione un ottimo pacchetto centrali". Ora la caccia ai due schiacciatori: si fa il nome di Jankovic: resterà? "Credo ci siano buone possibilità che Martin si fermi ancora un anno: credo abbia voglia di dimostrare che il vero Jankovic non è quello dello scorso anno, ma quello dell'annata precedente. Vedremo nei prossimi giorni". Curriculum Danilo Finazzi 2006-2007 A2 Agnelli Metalli Bergamo 2005-2006 A2 Premier Hotels Crema 2004-2005 A2 Premier Hotels Crema 2003-2004 A2 Reima Crema Samgas 2002-2003 A2 Reima Crema Samgas 2001-2002 A2 Gabeca Pallavolo Brescia 2000-2001 B1 BSC Samgas Blueline Crema 1995-2000 B1 Olimpia Sav Bergamo 1994-1995 Giov. Olimpia Sav Bergamo
Baldaccini, Mattioli e Signorini a S.Croce05/07/2007

Baldaccini, Mattioli e Signorini a S.Croce

Baldaccini, Mattioli e Signorini. Si allarga il numero di toscani nelle fila della squadra più rappresentativa della regione. La Codyeco Lupi aggiunge infatti altri tre toscani doc alla già nutrita pattuglia che comprende Torre, Pieri, Ciabattini ed altri ancora per una stagione 2007-08 che si annuncia entusiasmante. "Sono decisamente contento di essere qua - esclama Mattioli alla conferenza stampa di presentazione - i "Lupi" mi hanno fortemente voluto facendo anche un sacrificio per ingaggiarmi. Io non ci ho pensato su, ho declinato anche offerte economicamente più importanti per essere a Santa Croce, vicino a casa e in una realtà importante e seria. Avremo da divertirci il prossimo anno, anche se sarà un campionato difficile". Gli fa eco Baldaccini: "Anche per me Santa Croce era la prima scelta, nonostante le offerte che avevo ho deciso di venire qui perchè credo intensamente nel progetto "Lupi". Poi in squadra ho molti amici, quindi meglio di così non poteva andare". Conclude Signorini: "Per me a Santa Croce è come essere a casa, avendoci giocato per alcuni anni anche nelle giovanili. Sono pronto a mettermi in gioco per migliorare insieme a tutti questi campioni". Soddisfatto il tecnico Burattini, presente alla conferenza stampa, così come il dirigente Giomi. il direttore sportivo Pagliai fa il punto sulla situazione del mercato: "Siamo quasi a posto, ci manca solo da definire la banda che affiancherà Lirutti e Mattioli. La pista straniera è calda, ma vogliamo andare sul sicuro, così come per gli ultimi tasselli della panchina".
Andrea Di Marco confermato ad Isernia05/07/2007

Andrea Di Marco confermato ad Isernia

Si suol dire non c’è “due senza tre” e questo risulta quanto mai vero per Andrea Di Marco e la Fenice Volley Isernia; infatti, il centralone umbro, uno dei beniamini della Fossa del Drago, rinnova per un altro anno portando a tre le stagioni in casacca biancoazzurra. Ma c’è di più! L’impegno costante, lo spirito di sacrificio, i miglioramenti di due stagioni, trascorse si in panchina, ma in cui non ha mai lesinato lavoro facendosi trovare pronto ogni volta che è stato chiamato in causa, lo hanno portato ad una promozione sul campo. Sarà, infatti, lui il primo baluardo del muro pentro, scelta fatta dal ds Vitullo prima e indipendentemente dalle partenze di Shumov, direzione Taranto, e Costantini, approdato a Cagliari. “Sono davvero contento – afferma Di Marco – di questa riconferma e il fatto di potermi giocare la prossima stagione da titolare mi rende ancor più felice, spero di riuscire a soddisfare tutte le persone che in questi due anni hanno sempre creduto in me”. E non è tutto. Scambio di centrali con la Tiscali Cagliari. Arriva, infatti, dalla Sardegna l’altro posto 3 della nuova Fenice Volley. Si tratta di Daniele Postiglioni, ventisette anni, 202 cm. Il centrale romano, che ha mosso i primi passi nel volley nelle giovanili della Piaggio Roma, in Serie A2 ha vestito oltre alla maglia della squadra isolana, quelle di Taviano, Bolzano e Grottazzolina, ma la sua esperienza in cadetteria è iniziata in Molise, con una breve apparizione nella Pallavolo Agnone. La nuova Fenice Volley comincia a prendere forma e proprio di questo – e di altro ancora - si parlerà questa sera dalle 19.00 alle 20.00 in diretta webradiofonica sul sito www.tuttovolley.org (o dal link dello stream http://vts1.ql4b.net:8052/listen.pls)nella trasmissione RadioTuttoVolley, trasmissione ideata e condotta da Fabrizio D’Alessandro in collaborazione con Domenico Annese. La trasmissione – un viaggio nel mondo del volley ascoltando il parere delle varie squadre di Serie A, è giunta alla quinta puntata e questa sera vedrà protagonista la nuova FENICE VOLLEY ISERNIA: società, mercato, arrivi, partenze e molto altro!
Kathy Radzuweit a Vicenza04/07/2007

Kathy Radzuweit a Vicenza

Grande colpo dalla Minetti Infoplus Vicenza-Imola, che per motivi di strategie di mercato lo ha annunciato solo oggi anche se già lo scorso 27 giugno, all'indomani e a cavallo dell'addio di Arrighetti, il presidente Coviello aveva già firmato per la prossima stagione un annuale con la nazionale tedesca Kathy Radzuweit. La giovane e altissima berlinese, seguita da Coviello fin dal 2003, arriva così e finalmente alla sua prima esperienza in Italia. Dopo il corteggiamento della Minetti Infoplus iniziato qualche settimana fa e dopo gli annunci di Darina Mifkova e di Valeria Zanin, accanto alle conferme di Dall’Igna, Paccagnella, De Gennaro, Curcic, Petrauskaite e Ikic, è arrivato quindi l'ufficialità sulla tedesca Kathy una centrale giovane di soli 25 anni già con un buon bagaglio di esperienza internazione che tornerà utile nei tanti impegni del prossimo anno tra cui la Challenge Cup a cui la squadra è stata iscritta dalla Fipav stessa come Minetti Infoplus Imola con campo di gioco il PalaRuggi, lo stesso indicato per il campionato dalla società biancorossa nei documenti inviati in questi giorni, conferma Coviello, "seguendo i vari passi delle procedure previste dalla Lega e dalla Fipav, dopo la constatazione del ritardo acclarato dei lavori al PalaCia, i dubbi sulla futura destinazione dell'impianto, i danni economici subiti e subendi e, soprattutto, il silenzio totale dell'Assessore allo Sport, che, dopo l'incontro del 5 aprile mai più ha avuto con me l'incontro promesso davanti al presidente de Coni di Vicenza, Umberto Nicolai, e neanche ha dato segni di vita dopo la mia ultima mail ufficiale del 1° giugno scorso. Rispettiamo la volontà dell'Amministrazione di non mantenere qui la squadra di A1 ma a breve comunicheremo i nostri programi e gli investimenti ulteriori su un territorio che non svuoteremo e mai lasceremo solo perchè chi avrebbe il compito di promuovere lo sport fa di tutto per perdere quello di vertice, come la nostra squadra di A1, seconda per pubblico solo al Perugia ampione d'Italia. Tornando a Kathy Radzuweit, la centrale di madre tedesca, da cui ha preso il cognome, e padre cubano, da cui ha preso il colore della pelle, si presenta da sola: 25 anni, nata a Berlino il 2 marzo del 1982, 196 centimetri di talento e forza: è una centrale con un gran fisico che vanta anche nel suo palmares il miglior muro negli europei del 2003 dove con la sua nazionale è arrivata a guadagnare la medaglia di bronzo. Continua in allegato.
Mauricio Zanette resta a Taviano04/07/2007

Mauricio Zanette resta a Taviano

Dopo Michele De Giorgi e Daniele De Pandis, un altro protagonista della passata stagione prolunga la sua presenza nel Salento, vestendo per il secondo anno consecutivo i colori della Stilcasa Volley Taviano. E' il brasiliano Mauricio Zanette, ventiquattro anni il prossimo 23 agosto, giocatore completo, forte in battuta e capace di far male sia da posto 4 che nel ruolo di opposto. Quest'ultimo anno è stato spesso impegnato di banda, risultando con 220 palle-punto messe a terra il terzo marcatore di squadra, dopo il vice cannoniere dell'A2 Liefke ed il venezuelano Ereu. La riconferma in organico del brasiliano campione d'Argentina (titolo vinto nel 2006 con il Club de Amigos) permette a coach Massimo Dagioni di contare su una "mano pesante" che dispone di grandi numeri e grosse potenzialità. Zanette si aggiunge insieme al connazionale Pinto, allo slovacco Chocholak ed all'estone Jago alla costruenda forza d'attacco giallo-rossa. Una corazzata multietnica di sicuro affidamento.
Kromm a Perugia04/07/2007

Kromm a Perugia

Con l'arrivo di Robert Kromm, 211 cm, classe 1984, si completa la rosa dei titolari della nuova RPA-LuigiBacchi.it. Lo schiacciatore, nato a Schwerin in Germania è il nome nuovo su cui Perugia punta per mantenersi ad alti livelli. Lo scorso anno a Padova, Kromm è la forza giovane che avanza. Forte a muro e in attacco, a fianco di una colonna della pallavolo come Goran Vujevic, Robert saprà crescere ed imporsi. "L'abbiamo cercato per lungo tempo e voluto con tutte le nostre forze - commenta il presidente Claudio Sciurpa -, oggi abbiamo acquisito il suo cartellino e firmato con lui un contratto triennale. Kromm sarà il più giovane titolare della squadra". Sostituto di Sebastian Swiderski, Robert Kromm non si tira indietro e raggiunto al telefono dichiara: "Sono molto felice di essere arrivato a Perugia e la squadra che la Società ha allestito è di ottimo livello. Lo scorso anno a Padova lottavo per la salvezza, qui le motivazioni saranno maggiori e sarà un'esperienza stimolante. Due anni fa a Modena giocavo con Damiano Pippi, è un ottimo libero e con lui a fianco mi sento molto più tranquillo".
Sigla.com - Internet Partner