Archivio Volley mercato

Ivan Zaytsev a Latina29/06/2007

Ivan Zaytsev a Latina

Ivan Zaytsev, quest'anno vice di Tofoli alla M.Roma, sarà il palleggiatore della Andreoli Top Volley Latina per la stagione 2007/2008. Zaytsev nato a Spoleto il 2.10.1988, alto 202 cm ha giocato a Perugia dal 2004 al 2006. Ivan è figlio d'arte, la madre Irina Pozdnyakova è stata argento nei 200 rana agli Europei di nuoto del '66 (oltre che per alcuni mesi detentrice del record europeo), il padre Viacheslav è stato invece colonna della nazionale URSS di pallavolo che ha dominato per oltre un decennio e che ha anche giocato in Italia a Spoleto, Agrigento e Città d Castello. “ Zaytsev è la nostra ennesima scommessa – dichiara Gulinelli – Se per alcuni è una scelta discutibile e rischiosa far giocare un diciannovenne come titolare in A1, noi siamo assolutamente convinti che Ivan sarà all’ altezza della situazione. Il giovane atleta ha voglia di emergere e di dimostrare l ’effettivo valore sul campo, noi gli creeremo le giuste condizioni”. Sempre nella giornata di oggi è stato formalizzato il passaggio dello schiacciatore brasiliano Leandro Vissotto dalla Top Volley alla M.Roma Volley.
Salas e Bergamo alla Tiscali Cagliari29/06/2007

Salas e Bergamo alla Tiscali Cagliari

Una diagonale palleggiatore-opposto tutta nuova per la Tiscali Cagliari: il cubano Moreno Salas e il brasiliano Alexander Antonio Bergamo. Entrambi hanno una cosa in comune: arrivano da due squadre allenate da due ex coach rossoblu, Dagioni e Fracascia. Salas classe ‘81 milita nel volley italiano dall’anno scorso, precedentemente faceva parte della nazionale cubana. Inizia con il Verona in serie A1, dove vi rimane un paio di mesi, ma a Gennaio 2007 si trasferisce nel Modugno Noicattaro, A2, squadra allenata da Dagioni, retrocessa a fine stagione. Un giocatore di tutto rispetto, che si è scontrato la stagione passata coi rossoblu. L’opposto brasiliano Alexander Antonio Bergamo classe ’81 proviene dalla Framasil Cucine Pineto di Lele Fracascia. Alto due metri nella stagione 2005/06 è stato il miglior muro della Superliga brasiliana. “Un’ottima diagonale –commenta il centrale Giacomo Scilì- ho avuto modo di giocarci da avversario e sono davvero forti. Salas è molto sveglio e tutti ne parlano bene –conclude Scilì- mentre Bergamo in Coppa Italia ha fatto la differenza mettendo a segno trenta punti. Per noi è un bel colpaccio”. Una garanzia per la società cagliaritana che dopo essere riuscita a rimanere ancorata alla serie A2, sta facendo il possibile per creare una squadra competitiva e all’altezza di un campionato che quest’anno si prospetta più complicato del solito. Cinque retrocessioni e otto posti per accedere ai play off, la prima sale direttamente.
Viva a Bari29/06/2007

Viva a Bari

Materdomini Volley scatenata in questi ultimi giorni sul mercato, dopo l’annuncio di Riciardello e Muccio è arrivata l’ufficializzazione dell’ingaggio di Giacomo Viva, 32 anni, di San Vito dei Normanni ormai da anni fra i migliori liberi della A2. Nell’ultima stagione a Bari il giocatore brindisino cresciuto nelle giovanili del Parma è subito approdato a Gioia del Colle nel 1993 disputando un campionato di A1 l’anno successivo. Dal 1995 al 2001 varie esperienze in serie B1 l’hanno portato anche a Taviano e Cutrofiano prima del ritorno in biancorosso che ha portato nel suo palmares la vittoria del campionato di A2 nel 2002/2003. Santa Croce, Corligliano e di nuovo Gioia le tappe di una carriera di A2 sempre prodia di buone soddisfazioni personali. Viva dunque completa il sette titolare della formazione gialloblù targata 2007/2008. Ora dal Presidente Miccolis molto soddisfatto della scelta effettuata si attende il nome del tecnico e degli altri tasselli che completeranno la rosa (per il secondo regista è probaile l’annuncio nelle prossime 24 ore). “Siamo contentissimi dell’arrivo di Giacomo che ribadisco rappresenta il meglio nel ruolo di libero per la seria A2 – afferma il presidente gialloblù – Crediamo di aver formato un gruppo titolare di grande equilibrio e l’innesto di giovani interessanti siamo certi farà bene a tutta la squadra.” LA SCHEDA DI Giacomo Viva San Vito dei Normanni, 20/01/1975, libero 2001/2003 GIOIA DEL COLLE A2 2003/2004 SANTA CROCE A2 2004/2005 CORGLIANO A2 2006/2007 BARI A2 2007/2008 MATERDOMINI A2
Bonifante a Piacenza29/06/2007

Bonifante a Piacenza

Il Copra volley ha concluso l’accordo per l'alzatore Dante Boninfante. Nato a Battipaglia (SA) il 7 marzo 1977, Boninfante è un regista di 188 cm. L’accordo è annuale con l'opzione per il secondo per il Copra. Nell’ultima stagiona Dante ha militato nella Marmi Lanza Verona assieme al neo allenatore biancorosso Lorenzetti. Conta 10 presenze con la maglia della nazionale italiana, esordio a Ferrara il 24/11/2001 in Italia - Resto del Mondo 1 – 3. Con Treviso è stato campione Europeo e d’Italia. Curriculum 2006-2007 A1 Marmi Lanza Verona 2005-2006 A1 Acqua Paradiso Gabeca Montichiari 2004-2005 A1 Acqua Paradiso Montichiari 2003-2004 A1 Estense 4 Torri Ferrara 2002-2003 A1 Estense Carife Ferrara 2001-2002 A1 Yahoo! Italia Volley Ferrara 2000-2001 A1 Sisley Treviso 1999-2000 A1 Sisley Treviso 1998-1999 A2 Caffè Motta Salerno 1997-1998 A1 Com Cavi Multimedia Napoli 1996-1997 A1 Sisley Treviso 1994-1996 Giov. Sisley Treviso Albo d'Oro Atleta 2001 Campionato Italiano 2000 Coppa Italia A1 2000 Supercoppa Italiana 2000 Coppa dei Campioni 1999 Supercoppa Europea
Ardu a Taranto29/06/2007

Ardu a Taranto

Si realizza un sogno per il palleggiatore Alessandro Ardu. Da quest’anno sarà tra le fila del Prisma Taranto, serie A1. Formazione allenata da Vincenzo Di Pinto. ‘Bomber’, così lo chiamano i compagni, conosce la serie A2 nel 2000-2001 con l’allora ‘Alimenti Sardi’, poi dal 2002 al 2004 sceglie di trasferirsi nel Magic Volley Brolo, in Sicilia, serie B1. Un’esperienza che lo fortifica sia caratterialmente che professionalmente. Nel 2004-2005, approda nuovamente alla Tiscali Cagliari e festeggia la promozione in A1. Amato da tutto il pubblico del Palazzetto ora rifà le valigie per andare in Puglia e mettersi in gioco all’interno di una società completamente nuova. “Mi dispiace un po’ lasciare la maglia rossoblu e separarmi dopo tre anni da dei compagni di squadra come Mascia, Scilì e Barbareschi –confessa Ardu- siamo legati da una bella amicizia e abbiamo condiviso grandi soddisfazioni, ma un’occasione così non capita tutti i giorni. Avevo bisogno di più stimoli e con una squadra come il Taranto sono convinto di trovare tutto ciò di cui ho bisogno.
Mlyakov ancora un anno a Trento29/06/2007

Mlyakov ancora un anno a Trento

La Trentino Volley comunica di aver siglato il rinnovo del contratto, in scadenza fra pochi giorni, con l’opposto bulgaro Smilen Mlyakov. Il nuovo accordo legherà il martello di Sofia alla Società di Via Manci per un’altra stagione e permetterà quindi a Mlyakov di continuare la propria avventura trentina, in un ambiente che ormai conosce alla perfezione, forte di una maggiore esperienza nel campionato italiano. Smilen, ventisei anni da poco compiuti, sarà il vice di Nikolov e formerà con l’ex opposto del Toray Arrows una coppia di attaccanti di posto 2 esclusivamente bulgara. Nella sua prima stagione a Trento, pur giocando poco (13 presenze e 15 punti totali in serie A1), Mlyakov si è rivelato un preziosissimo sostituto per l’opposto titolare e una pedina di grande valore per gli allenamenti in palestra. La sua riconferma è stata fortemente caldeggiata anche dal nuovo allenatore della Trentino Volley Radostin Stoytchev che già un anno fa aveva consigliato alla Trentino Volley il suo ingaggio. La scheda SMILEN MLYAKOV nato a Sofia (Bulgaria) il 17 giugno 1981, 200 cm, ruolo opposto 1995/98 CSKA Sofia - Bulgaria 1998/99 CSKA Sofia - Bulgaria 1999/00 CSKA Sofia - Bulgaria 2000/01 CSKA Sofia - Bulgaria 2001/02 CSKA Sofia - Bulgaria 2002/03 CSKA Sofia - Bulgaria 2003/04 CSKA Sofia - Bulgaria 2004/05 Rethymno - Grecia 2005/06 Beauvais - Francia 2006/07 Itas Diatec Trentino A1 2007/08 Itas Diatec Trentino A1
Giuliani e Vigilante a Spoleto29/06/2007

Giuliani e Vigilante a Spoleto

Torna a Spoleto, Andrea Giuliani palleggiatore classe 1984, scuola Falconara. Giuliani era giunto a Spoleto a metà dello scorso anno e si era subito messo a disposizione della società e del tecnico in un momento critico del campionato. Apprezzato per le sue doti tecniche ed umane e voluto fortemente dal tecnico e dalla società, Andrea non ha esitato a rendersi disponibile mostrando un forte attaccamento ai colori gialloblu ed alla città di Spoleto. Sempre da Ancona arriva Cristian Vigilante, opposto classe 1983. Cresciuto come Giuliani a Falconara, Vigilante ha disputato la scorsa stagione a Chieti (B1) e si è rivelato uno dei migliori realizzatori del campionato. Il nuovo atleta gialloblu è una vecchia conoscenza del tecnico Polidori che lo ha visto crescere nella nazionale pre-juniores e juniores con la quale ha disputato i campionati mondiali nel 2004. Vigilante non è, comunque, nuovo al campionato di serie A2, avendo disputato, proprio con Giuliani, il campionato 2005-06 nelle fila della Sira Ancona durante il quale è potuto crescere, migliorare e si è potuto mettere in mostra grazie al notevole numero di ingressi e buone prestazioni effettuate nel corso della stagione. Raggiunto telefonicamente, Cristian si è detto entusiasta di iniziare questa nuova avventura: "non vedo l'ora di iniziare e ho una gran voglia di lavorare e soprattutto di migliorare con l'aiuto di Polidori che conosco personalmente dai tempi della nazionale". Comincia dunque a delinearsi la Marconi 2007-08 ed è evidente l'intento della società di affidarsi a giovani talenti con la voglia di emergere e di ben figurare in un campionato che si preannuncia molto combattuto e dove ci sarà bisogno di qualità tecniche, ma soprattutto caratteriali.
Riley Salmon a Latina29/06/2007

Riley Salmon a Latina

Lo schiacciatore americano RILEY SALMON ha firmato per la Andreoli Top Volley Latina . L’ atleta, classe 1976, 197 cm. al momento impegnato con gli Stati Uniti nella World League, è stato ingaggiato proprio a Napoli. Due giorni fa il Vice Paolo Montagnani e il preparatore atletico Walter Rizzo sono andati in trasferta nel capoluogo campano per avere un primo contatto con l’atleta. “ Sono rimasto favorevolmente impressionato quando ho visto Salmon in sala pesi – commenta Rizzo - è un atleta che ha una particolare cura per il proprio fisico direi da buon Americano. Nonostante si unirà al resto del gruppo solo una settimana prima dell’avvio del Campionato non sono particolarmente preoccupato dal punto di vista della preparazione fisica in quanto il nostro piano di lavoro coincide con quello che è il suo modo di allenarsi”. Salmon ha giocato in Italia dal 1999 al 2001 in A2 a Livorno ed è stato compagno di squadra sia di Simone Bendandi che di Paolo Montagnani. Lo scorso anno ha giocato in Polonia con il Czestochowa. Soddisfatto anche il tecnico Gulinelli che si trova a Napoli in queste ore: “ Ho avuto modo di vedere lo schiacciatore in allenamento qui a Napoli, buona l’impressione dal punto di vista tecnico. Inoltre è un elememnto altamente motivato che ben si inserirà con il resto del gruppo”.
Buckova a Busto Arsizio29/06/2007

Buckova a Busto Arsizio

La Yamamay Busto Arsizio ufficializza il secondo nuovo arrivo per la stagione 2007/2008: dopo l'opposto Serena Ortolani, oggi è la volta della forte centrale Katerina Buckova, nata il 28 aprile 1978 a Nachod, Repubblica Ceca, 194 centimetri di altezza. La giocatrice , che ha firmato un contratto biennale, ha già disputato due tornei ad altissimo livello nell'A1 italiana, nel 2005/2006 a Santeramo dove è risultata miglior muro del campionato, e nel 2006/2007 a Padova. Katerina Buckova è dunque un'atleta di primissimo livello, fa parte della nazionale ceca e va a completare il reparto delle centrali della Yamamay, insieme alle confermate Luciani e Parenti. Ecco la prima dichiarazione di Katerina Buckova con la maglia Yamamay: "Sono molto felice di Busto Arsizio, è la prima squadra che mi ha contattato e mi ha subito dimostrato grande interessamento. Ho avuto un'ottima impressione del direttore generale Massimo Aldera, con il quale mi sono trovata a mio agio: è una persona seria e corretta. Ho chiesto referenza della società di Busto Arsizio e tutti mi hanno parlato benissimo, soprattutto la mia compagna Nadia Centoni e il mio allenatore Micelli. Sono felice di venire a giocare in una piazza in cui il pubblico è stupendo: l'anno scorso ho seguito poco l'A2, ma quando ho saputo che al Palayamamay c'era sempre il pienone ho pensato che mi sarebbe piaciuto moltissimo poter lavorare lì. Sarà il mio terzo anno in Italia, in un campionato che considero di altissimo livello e molto stimolante; io voglio migliorare ancora, ho giocato due buone stagioni di cui sono soddisfatta, in particolar modo la prima a Santeramo. Ma ripeto, io voglio sempre migliorare. Ho un ottimo muro? Sì, ma si può sempre fare meglio... Programmi per l'estate? Mi riposerò, farò un pò di beach e andrò a trovare la mia famiglia. E poi, ad agosto, appuntamento a Busto Arsizio con la Yamamay".
Paulo Pinto a Taviano28/06/2007

Paulo Pinto a Taviano

Si chiama Paulo Anchieta Veloso, ma per la maglia e per tutti sarà semplicemente Pinto: stiamo parlando del nuovo arrivo in casa Stilcasa Volley Taviano, il cui tesseramento con il sodalizio giallorosso è stato perfezionato nella mattinata di oggi. Il brasiliano Paulo Pinto è un martello-ricettore di trent'uno anni (è nato il 13 novembre 1976 a Lauras en Minas Gerais), alto 198 centimetri e di solito gioca col numero sette sulle spalle. In carriera ha quasi sempre disputato i tornei d'elite nel paese natìo, cominciando nella stagione 1997/1998 con la Try on Minas. Nell'annata successiva ha militato nell'Unincor Ouro Vida, per poi vestire la prestigiosa casacca del Banespa (1999/2000). Dal 2000 al 2002 per due stagioni ha giocato con il Grupo Náutico; poi è stato punta di forza del Bento Gonçalves (2002/2003), del Bento Unión Pack (2003/2004) e della Telig Celular Minas (2004/2005 e 2005/2006). Nella passata stagione ha giocato in Spagna, militando nella Unicaja Arukasur Almería. Con la formazione iberica ha vinto la XXXII edizione della Coppa del Re, quella appunto disputata nel 2006/2007. Nella Superliga spagnola l'Almerìa si è piazzata invece al secondo posto, per aver perso la finale play off al meglio dei due incontri contro la Drac Palma CV Pórtol dell'ex tavianese Guillermo Falasca.
Paola Croce rimane a Bergamo28/06/2007

Paola Croce rimane a Bergamo

Sarà ancora Paola Croce il libero di Play Radio Foppapedretti nella stagione 2007/2008. Paola ha raggiunto un accordo con il Volley Bergamo che la legherà alla società orobica ancora per un anno con un’opzione per quello successivo e si va ad aggiungere ai nuovi acquisti Fiorin e Arrighetti e alle confermatissime Gruen, Piccinini, Poljak, Lo Bianco, Barazza, Gujska e Sorokaite in un puzzle a cui mancano ormai due soli tasselli. Il libero romano vestirà dunque i colori rossoblù per il quarto anno consecutivo: arrivata nel 2004 a Bergamo, dove ha conquistato uno Scudetto, una Coppa Italia, una Supercoppa Italiana e due European Champions League, Croce continuerà ad essere uno dei pilastri della difesa di Play Radio Foppapedretti. E per il prossimo campionato non sarà sola: il Volley Bergamo conferma infatti la volontà di avere due liberi nella rosa delle dodici atlete che daranno la caccia al prossimo Scudetto e alla Coppa Italia. Tra qualche settimana si conoscerà il nome del libero che affiancherà Paola nella difesa dei colori rossoblù.
Sabo a Castellana Grotte28/06/2007

Sabo a Castellana Grotte

Con la discrezione ormai caratteristica del lavoro del Presidente Miccolis, la Materdomini Volley ha messo a segno un grandissimo affare di mercato assicurandosi per la prossima stagione le prestazioni di uno fra i più forti centrali del campionato. Si tratta del ventiquatrenne slovacco Julius Sabo, 207 cm, negli ultimi due anni a Bassano dove si è dimostrato giocatore completo nel suo ruolo piazzandosi terzo nella classifica di rendimento riservata ai centrali. “E’ stata sin da subito la nostra prima scelta – afferma il numero uno gialloblù - trattandosi di un ragazzo molto forte sia in attacco che a muro. Gli scout da noi visionati dicono che attacca con ben il 59% in cambio palla e gli score delle sue ultime stagioni con una media di 10 punti a partita ne garantiscono le grandi potenzialità. Credo che lui e Barbone compongono un reparto di grande qualità ed esperienza sul quale davvero poter contare.” Nato Detva in slovacchia il 21 gennaio 1983, Sabo ha esordito nella serie A del suo paese a diciasette anni con lo Sportova Skola Trencina prima di essere acquistato dalla Sisley Treviso, che ne detiene ancora la proprietà. Nel 2005 vince con l’Insbruck sia il Campionato che la Coppa d’Austria, l’anno successivo il passaggio a Bassano. “Possiamo affermare che si tratta di un centrale completo – chiosa Miccolis - che metterà nelle condizioni anche il nostro palleggiatore Paolucci, viste anche le sue caratteristiche, di poter giocare con lui a piacimento .” Con questo grande acquisto la Mater ha quasi messo a punto il sestetto di partenza, resta ancora incerta la questione della guida tecnica (ma Miccolis assicura l’annuncio da qui a pochi giorni) e del libero, dopodichè la società sta vagliando una rosa di possibilità che completino il roster con giocatori giovani e molto interessanti che abbiano l’entusiasmo e la voglia di credere nel progetto gialloblù. LA SCHEDA DI Julius Sabo Detva (SVK), 21.01.1983, centrale 2000/2001 Sportova Skola Trencina (SVK) 2001/2002 SISLEY TREVISO 2002/2004 VT Tiroler Wasserkraft Innsbruck (AUT) 2004/2005 Hypo Tirol Innsbuck (AUT) 2005/2007 FIORESE BASSANO 2007/2008 MATERDOMINI VOLLEY.IT
Sigla.com - Internet Partner