Archivio Volley mercato

Robert Koch a Catania28/06/2007

Robert Koch a Catania

La Pallavolo Catania aggiunge un altro tassello ad un mosaico sempre più completo e interessante. Alla corte di Hugo Conte arriva infatti il palleggiatore Robert Koch che si è legato alla squadra etnea per la stagione 2007/8. Koch, nato a Tatabanya in Ungheria il 17 marzo del 1976, è alto 188 cm e proviene dal Copra Volley Piacenza, finalista scudetto nell’ultimo campionato di A1. Koch, nazionale ungherese, nella sua prima esperienza in Italia, a Piacenza appunto, ha collezionato diverse presenze, risultando una più che valida alternativa al titolare Nikola Grbic. Tanta l’esperienza internazionale del giocatore magiaro che, dopo aver cominciato in patria, ha giocato anche in Turchia, Germania e Austria. Nel suo importante palmares anche una final four di Champions League nel 2005. In Ungheria, ha militato nel Pini Kaposvar. Dal 2000 al 2002 ha giocato nel campionato di serie A tedesco con la maglia del Friedrichshafen, squadra che lo ha visto protagonista anche dal 2003 al 2005, dopo la parentesi del 2002/3 con i turchi dell’Erdemispor. Prima di trasferirsi a Piacenza, ha giocato un anno (2005/6) nella serie A austriaca con la HotVolley Vienna. Soddisfatto il presidente della pallavolo Catania, Giuseppe Gitto: “Credo che Koch possa essere uno dei migliori palleggiatori del prossimo campionato di serie A2. Ha l’esperienza e le qualità per riuscirci”. Gitto analizza anche il mercato fin qui condotto dalla società catanese: “Siamo molto contenti per due ragioni fondamentali. In primis, avevamo necessità di dare in pratica una nuova intelaiatura al gruppo e penso che finora ci siamo riusciti, ingaggiando giocatori che ben si integrano fra di loro. Le caratteristiche di Koch ad esempio si sposano con quelle dei nostri giocatori d’attacco. In secondo luogo, ho riscontrato un ambiente molto ben predisposto nei nostri confronti. Si capisce che siamo di fronte ad un’inversione di tendenza rispetto al passato, quando convincere un giocatore a venire a Catania non era per niente facile. Ora sono tutti entusiasti di giocare con noi a dimostrazione che si crede nel nostro progetto. Anche Hugo Conte, con cui ci sentiamo giornalmente per studiare insieme le mosse di mercato, ha espresso più volte la sua soddisfazione per la squadra che stiamo costruendo”. Una squadra volutamente caratterizzata dalla presenza di siciliani e catanesi, adesso arricchita da un tocco di internazionalità. E ancora non è finita. Gli operatori di mercato rossazzurri sono infatti vicini a confezionare altri importanti colpi.
Andrea Pistola è l'allenatore di Urbino27/06/2007

Andrea Pistola è l'allenatore di Urbino

Con una visita "lampo" in quel di Urbino per incontrare il Presidente Sacchi ed il Direttore Sportivo Gianluca Merendoni, Andrea Pistola, ha comunicato la propria disponibilità a ricoprire il ruolo di tecnico responsabile della serie A2 femminile della Società Urbinate. Classe 1971 marchigiano doc, giovane ma esperto, Andrea approda ad Urbino dopo significative esprerienze maturate nella categoria prima a Civitanova Marche, poi a Nocera Umbra. Il Tecnico ci ha rilasciato questa breve , ma significativa dichiarazione : "Conoscevo la Società Urbinate come avversario, della quale mi avevano sempre espresso lusinghieri giudizi, sia dal punto di vista organizzativo che per i rapporti umani. Ho potuto constatare che la fama era ampiamente meritata ed ho accettato con entusiasmo la proposta di collaborazione. Anche dal punto di vista della costruzione della squadra abbiamo trovato immediatamente le intese necessarie per le quali abbiamo già iniziato a lavorare." Cosa possiamo dire ai tifosi Urbinati ? "Che la pallavolo, come molti sport, non è una cosa matematica, ma serve anche un pizzico di buona sorte. Costruiremo una squadra di grande equilibrio, con alcune giocatrici che già conosco, estremamente affidabili, quindi possiamo garantire sicuramente un grande impegno per ben figurare". Il Direttore Sportivo Gianluca Merendoni appariva raggiante ed a tal proposito ha motivato così lo stato d'animo suo personale e quello della dirigenza Urbinate : "Con Andrea Pistola, abbiamo iniziato a dare un volto alla squadra della stagione agonistica 2007/08 che dovrebbe rispecchiare le caratteristiche dell'Allenatore, cioè serietà, impegno, determinazione, senso di appartenenza, giusto mix tra gioventù ed esperienza. Ma in modo particolare ho l'impressione di essere di fronte ad una persona con grande capacità di coltivare un grande rapporto interpersonale sempre nel rispetto dei ruoli, mi sembra che con Andrea si possano prendere impegni seri anche con una semplice stretta di mano, cosa che in questo ambiente non sempre è avvenuto". In bocca al lupo Andrea Pistola, neo allenatore della Robur Tiboni Urbino, la tua nomina avviene in coincidenza dell'ingaggio del nuovo libero Antonietta Vallesi, abruzzese, classe 1985 ultima stagione in B1 a Casette d'Ete, con un grande futuro nel ruolo di libero. C'è anche la riconferma di Valentina Cristino, urbinate doc, mentre si attendono, dai numerosi contatti in corso, alcune positive e clamorose sorprese dalla campagna acquisti febbrilmente in corso.
Salgado, Cricca e Parusso a Loreto27/06/2007

Salgado, Cricca e Parusso a Loreto

Con un triplo colpo di mercato, la Società Pallavolo Loreto copre il reparto dei centrali per la stagione 2007-2008. Hiosvany Salgado, Manuele Cricca e Michele Parusso sono i tre volti nuovi di posto tre della Esse-ti Carilo Loreto. Hiosvany Salgado Estradet, giocatore italo-cubano classe 1979, proviene da una stagione passata nella Monini Spoleto, la prima in serie A2. Inizia la sua carriera professionistica nella Pallavolo San Marino di prima divisione, nel 2001 e di B2 nel 2002, per poi passare per due stagione alla Pallavolo Marciano (RN) nel 2004 dove ha disputato prima il campionato di B2 e poi quello di B1. Il 2006 l’anno del passaggio alla serie A2 nelle file della Monini Spoleto. Manuele Cricca, classe 1981, arriva dalla serie A1 e più precisamente dalla Maggiora Latina. Nato a Ravenna 7 gennaio, inizia a giocare nella squadra della sua città nel 1995. L’esordio in serie A1 arriva solamente qualche anno dopo, nel 1998, sempre con la maglia di Ravenna. Dopo una parentesi di due stagioni in B1 con la Porto Ravenna, Manuele Cricca calpesta nuovamente i campi della serie A: dal 2001 al 2004 gioca in serie A2 con la maglia della Conad Forlì, poi in successione passa a Schio A2 (inizio 2005), Isernia A2 (2005) e Latina A1 (2006). Nel 2005 si è aggiudicato la medaglia di bronzo alle Universiadi. Michele Parusso è il più giovane di tre nuovi centrali della Esse-ti Carilo Loreto. Nato le 1987 cresce nel settore giovanile di Cuneo, giocando nel 2003 in serie C e nel 2004-2005 in serie B2. La scorsa stagione l’esordio in serie A2 con il Volley Corigliano con il quale ha ottenuto la promozione in serie A1. Con la maglia della nazionale Juniores ha vinto nel 2006 la medaglia di bronzo agli Europei. “La scelta di questi tre giocatori è stata fatta per vari motivi – ammette il Direttore Generale della Esse-ti Carilo Loreto, Paolo Politi – Salgado lo avevamo cercato già la passata stagione. E’ un giocatore tecnicamente e fisicamente dotato e a tutte le caratteristiche per poter far bene. Cricca, nonostante la sua giovane età, possiede una notevole esperienza in serie A ed è per questo che lo abbiamo voluto con noi per la prossima stagione. È un ragazzo in gamba, forte e che in A2 può fare sicuramente la differenza. Per quanto riguarda Parusso – conclude Politi – volevamo un giovane promettente e per intraprendere la stessa strada che abbiamo preso nella passata stagione con Matteo Mosterts, augurandoci che ottenga gli stessi risultati ottimi del centrale milanese”.
Buti a Verona27/06/2007

Buti a Verona

La Società BluVolley Verona comunica di essersi aggiudicata, per la prossima stagione, le prestazioni sportive del centrale Simone Buti (208 cm). Buti, classe 1983, ha vestito lo scorso anno la maglia dell’Acqua Paradiso Gabeca Montichiari, mentre ha già affrontato il campionato di A2 nella stagione 2005-2006 con Acanto Mantova. In precedenza ha giocato in Serie B2 con la Liquigas Tomei Livorno nel 2003, per passare nella stagione successiva in B1 con l’AdriaVolley Trieste, e poi Mantova e per l’appunto Montichiari. Il giovane di Fucecchio (Fi) entra a far parte della rosa della Marmi Lanza Verona, dopo il prestito del centrale olandese Rob Bontje all’Antonveneta Padova. Il tecnico della Marmi Lanza Verona delinea con queste parole l’arrivo di Simone Buti: “E’ un giocatore che può offrire nel suo ruolo buone garanzie e che va a ricoprire lo spazio lasciato libero dalla partenza di Bontje; mi auguro di trovare in lui un atleta motivato, che sappia mostrare le sue qualità con costanza. Buti è sicuramente un giocatore di qualità che deve arricchire le sue esperienze in campo, ha avuto alcune occasioni già l’anno scorso con Montichiari e ora con l’esperienza della Nazionale B. Mi auguro – sottolinea il coach scaligero – che possa diventare un giocatore importante nella squadra, dove avremo al centro una triade di atleti equilibrata, ragazzi che cercheranno di conquistare sempre il proprio posto in campo”.
Nuzzo ad Isernia27/06/2007

Nuzzo ad Isernia

Il ds Vitullo lo aveva anticipato, per sostituire Mattia Rosso cercava un opposto di spessore, ma italiano, per giocarsi la carta “stranieri” in altri ruoli. Detto. Fatto! 507 punti realizzati nella passata regular season e quinto posto nella classifica dei rendimenti individuali della Serie A2. 455 punti messi a segno nella stagione 2005/06 e seconda posizione nella graduatoria generale delle ultime due stagioni. 14 anni tra i professionisti di cui ben 11 trascorsi sui campi della massima serie italiana e uno, quello della stagione 2000-01, passato in Giappone. 16 presenze con la maglia azzurra con esordio a Sydney nel 1999, partita vinta in modo netto dall’Italia. Una World League conquistata nel ’99, una Supercoppa europea, una Coppa dei Campioni e una Coppa Italia conquistata con la Daytona Modena che lo ha visto nascere e crescere pallavolistivamente, mentre i suoi natali sono collocati nel Salento. Sono questi i numeri con i quali si presenta il nuovo opposto della Fenice Volley Isernia, numeri e curriculum che parlano di esperienza da vendere, di classe e professionalità che fanno capo ad uno schiacciatore inseguito dai vertici di Corso Risorgimento già nella passata stagione e che risponde al nome di Gianluca Nuzzo. Dunque, mani esperte quelle per cui passeranno i palloni che scottano della quarta stagione del team biancoazzurro in A2! Gianluca Nuzzo sarà a Isernia la prossima settimana per la presentazione a stampa e tifosi.
Castellana Grotte: preso Riciardello, confermato Muccio27/06/2007

Castellana Grotte: preso Riciardello, confermato Muccio

Arriva da Taranto il terzo schiacciatore per la stagione 2007/2008 che la società castellanese sta programmando con oculatezza e con un riguardo particolare al giovane volley italiano. Antonio Riciardello da Messina, 21 anni, 188 cm risponde alle caratteristiche che il numero uno gialloblù, Michele Miccolis, sta valutando per completare il roster per il prossimo campionato. Il giovane schiacciatore siciliano ha disputato le ultime due stagioni agli ordini di Vincenzo Di Pinto in quel di Taranto dove ha fatto valere le suo ottime doti soprattutto in ricezione. La sua voglia di crescere ancora e l’entusiasmo dimostrato per la sua futura avventura ha convinto la dirigenza castellanese a regalargli una maglia di colore gialloblù. Nella stessa ottica è indirizzata la conferma di Giuseppe Muccio che sarà il terzo centro della formazione della Mater. Il giocatore salentino, di proprietà della formazione gialloblù, ha compiuto 22 anni lo scorso marzo ed ha collezionato otto presenze nella passata stagione evidenziando una crescita tecnica che gli è valsa a pieno titolo la riconferma . Sarà probabilmente un altro giovane e promettentissimo giovane italiano anche il secondo opposto della futura rosa gialloblù sul nome del quale il Presidente Miccolis naturalmente non si sbilancia: “Abbiamo deciso di regalare spazio a quei giovani italiani che hanno entusiasmo e voglia di mettersi in evidenza crediamo che oltre ad essere un bene per noi lo sia per tutta la pallvolo nazionale.”
Bontje a Padova26/06/2007

Bontje a Padova

L’Antonveneta Padova ha raggiunto un accordo annuale col centrale Rob Bontje per la stagione 2007/08. Nato il 12 maggio del 1981 a Grevenbicht (Olanda), l’atleta ha militato nel campionato olandese dal 1996 al 2004 vestendo le maglie del VC Sittarda, SSS Barneveld e ORTEC Nesselande. Il suo arrivo in Italia avviene nella stagione 2004/05, quando milita nell’Edilbasso&Partners Padova. Dopo una stagione entusiasmante (246 punti in 109 set giocati per una media di 8,5 punti a partita), Bontje approda successivamente al Tonno Callipo Vibo Valentia. Nell’ultima stagione ha giocato con il Marmi Lanza Verona. Nell’agosto del 2006, con la maglia della nazionale olandese, ha vinto l’European League battendo la Croazia in finale. Si tratta di un ritorno gradito per l’Antonveneta Padova, che potrà contare sull’affidabilità di un giocatore che già due anni fa dimostrò di avere grandi qualità. Rob Bontje ha anche un sito internet personale raggiungibile all’indirizzo www.robbontje.nl.
Cardona a Latina26/06/2007

Cardona a Latina

Maikel Cristobal Cardona, il centrale cubano 202 cm. Nato a l’ Havana il 16.11.76 per la prossima stagione agonistica sarà a disposizione di coach Gulinelli. Piacenza, proprietaria dei diritti sportivi di Cardona, ha infatti accettato il trasferimento dell’ atleta cubano alla Andreoli Top Volley Latina per la stagione sportiva 2007-2008. “ Siamo contenti di ufficializzare la fine della trattativa che ha portato a Latina un giocatore interessante e con una carriera alle spalle di primo ordine - commenta il Presidente Falivene - La Andreoli Latina sta allestendo una squadra fatta anche di giocatori che con la loro esperienza molto potranno dare al manipolo di giovani entusiasti che hanno aderito e sposato il progetto per Latina. Sono pronto a scommettere che la nostra realtà sarà una sorpresa per il prossimo Campionato”. La carriera da Cardona: 2006- 2007 A1 Cimone Modena dal 7.12.06 2006 -2007 A1 Copra Berni Piacenza fino a 6.12.06 2005 -2006 A1 Copra Berni Piacenza Dal 2000 al 2005 A1 Cuneo Dal 1998 al 2000 A1 Ravenna Dal 1990 al 1998 Nazionale cubana
Pedullà non è più l'allenatore di Sassuolo25/06/2007

Pedullà non è più l'allenatore di Sassuolo

Questa sera Sassuolo Volley, preso atto delle difficoltà del tecnico, ha accolto le dimissioni presentate da Luciano Pedullà, dimissioni motivate da ragioni di natura prettamente personale e familiare. Tecnico e Società stanno al momento valutando eventuali forme di collaborazione professionale. La guida tecnica della Unicom Starker Kerakoll per la stagione 2007-08 è stata affidata a Tommy Ferrari. Tutti i dettagli verranno forniti in una conferenza stampa che verrà convocata quanto prima.
Valeria Zanin a Vicenza25/06/2007

Valeria Zanin a Vicenza

La Minetti Infoplus ha annunciato oggi l’ingaggio per la prossima stagione di Valeria Zanin. Veneziana, classe 1984, sarà la seconda palleggiatrice accanto alla confermata Stefania Dall’Igna. Cresciuta nel San Donà, con il quale ha esordito in serie A2 a 16 anni, ha vestito più volte la maglia della nazionale juniores e pre-juniores, partecipando anche ai Campionati del Mondo Cadette a Pola nel 2002; nello stesso anno è stata chiamata da Marco Bonitta per un collegiale con la nazionale Seniores. Nel 2004/05, quando era da poco arrivata a Forlì in A1, un infortunio al legamento crociato alla vigilia del campionato ha rinviato il suo debutto nella massima serie. Per riprendersi dopo il lungo stop nelle ultime due stagioni l’alzatrice veneta è scesa in B1, a Reggio Emilia e a Collecchio. Il neo-acquisto biancorosso è stato presentato questa mattina in conferenza stampa nella sede della società in strada Marosticana. Con l’arrivo di Zanin salgono a otto le giocatrici a disposizione di Manù Benelli e del suo confermato staff. “Ho accettato la proposta del club perché l’ho ritenuta importante – sono le prime parole dell’ultimo arrivo in casa Minetti Infoplus – dopo due anni in B1 che mi sono serviti a ritrovare il ritmo e l’abitudine alla partita che avevo perso in seguito a un grave infortunio, la rottura del legamento crociato destro. In A1 ci ero già arrivata tre stagioni fa con Forlì, ma poi mi ero fatta male prima di iniziare il campionato e mi sono dovuta sottoporre a due operazioni, quindi per me è un’esperienza nuova. Ora però il ginocchio è a posto, infatti quest’anno a Collecchio ho sempre giocato. Ho scelto la Minetti Infoplus per migliorarmi tecnicamente e penso che con Manù Benelli avrò la possibilità di farlo. Ci siamo già sentite telefonicamente, abbiamo parlato soprattutto del mio impiego nella rosa e della sua visione del ruolo del secondo palleggiatore. So che se mi farà giocare non sarà per darmi un contentino, ma perché sarò utile alla squadra”. In allegato il commento del Presidente Giovanni Coviello.
Giorgete Mengarda nello staff dirigenziale di Pesaro25/06/2007

Giorgete Mengarda nello staff dirigenziale di Pesaro

Dopo sette stagioni passate a Pesaro, nelle quali ha vinto la Coppa Italia di A2 del 2003 e la Coppa CEV del 2006, Giorgete Mengarda entra a far parte dello staff dirigenziale della Scavolini. L'atleta, che dall'anno scorso ha assunto anche la cittadinanza italiana accanto a quella brasiliana, è da sempre una delle figure di riferimento della formazione pesarese per le sue doti tecniche ed umane. Nel quadro del processo di riorganizzazione societaria, che accomuna prima squadra e settore giovanile nelle scelte gestionali e di politica sportiva, Giorgete opererà nell’ambito del settore giovanile, con particolare riferimento alle attività promozionali e ai rapporti con famiglie e scuole.
Daniele Tomassetti a Latina25/06/2007

Daniele Tomassetti a Latina

Daniele Tomassetti centrale di 203 cm, giocherà a Latina per le prossime due stagioni. Tomassetti nato a Roma il 7 agosto 1981 si è formato nella Piaggio Roma dal 97 al 99, fino ad arrivare nella massima serie nel 2003, a Piacenza, dove è rimasto per due stagioni. Quindi le esperienze in A2 a Genova e lo scorso anno a Salento d’ Amare Taviano. “Dopo il ‘caso Pagni’ che ha preso la strada di Modena - dichiara il Direttore Marketing Luigi Goldner -abbiamo seguito le indicazioni del tecnico e insieme a lui abbiamo deciso di puntare su Tomassetti un ragazzo che ha firmato con noi un contratto biennale. Sono sicuro che il centrale romano lavorerà al massimo con il resto del gruppo per raggiungere gli obiettivi societari”. “ Tomassetti è un atleta dalle grandi qualità fisico–atletiche che speriamo di aiutare a mettere in mostra nel migliore dei modi – dichiara il tecnico GULINELLI - Approfitteremo dell’ entusiasmo che ha dimostrato nell’ aderire al nostro progetto, per farlo crescere“ .
Sigla.com - Internet Partner