Archivio Volley mercato

Tabanelli a Verona15/06/2007

Tabanelli a Verona

La Società BluVolley Verona comunica di essersi assicurata per le prossime due stagioni le prestazioni sportive di Matteo Tabanelli, libero classe 1983. Tabanelli arriva a Verona dopo l’avventura con lo Sparkling Milano con il quale ha conquistato quest’anno la promozione in A1 e la Coppa Italia di A2. Il libero di Ravenna ha iniziato la sua carriera sportiva nella stagione 2004-2005 in A2 con Carife Ferrara, poi nel mese di dicembre 2004 è passato al Conad Forlì. Nella stagione 2005-2006 ha vestito nuovamente la maglia del Carife Ferrara.
Roberto Fant è l'allenatore di Crema15/06/2007

Roberto Fant è l'allenatore di Crema

Roberto Fant è il nuovo tecnico della Pallavolo Reima Crema. L'accordo, biennale, è stato siglato nella giornata di oggi. "Diamo il più cordiale benvenuto a Bob, che ha accolto con grande entusiasmo il nostro progetto" dichiara il Vice Presidente Sante Barbati. "La trattativa è stata rapida, ed il tecnico torinese ha da subito manifestato gran voglia di lavorare. Ora ci stiamo confrontando sui nomi degli atleti che rientrano nei nostri piani e che cercheremo di avere in maglia blues per l'imminente stagione; credo che a breve muoveremo passi significativi sul mercato e faremo le prime comunicazioni ufficiali". Fant è stato nella stagione appena trascorsa secondo allenatore alla M.Roma Volley a fianco di Roberto Serniotti, con trascorsi a Piacenza (Copra Berni 2005-06), Asti (A2), Olbia e Vercelli (B1). Si trasferirà a Crema nelle prossime settimane con la famiglia al seguito. "Roberto conosce bene la Serie A e la difficoltà di un campionato come quello di A2" aggiunge il d.g. Michele Rota, "ha scelto di mettersi alla prova, accettando l'incarico di primo allenatore senza esitazioni; mi fa piacere constatare che si sia già adattato ad una realtà tanto diversa da quella di Roma e questo è già un buon inizio. Auguriamo a Roberto un buon lavoro".
Platenik resta a Milano15/06/2007

Platenik resta a Milano

Dopo capitan Riccardo Spairani un altro protagonista della straordinaria cavalcata promozione vestirà la maglia della Sparkling Milano nella massima serie: si tratta del 26enne schiacciatore ceko Peter Platenik che ha rinnovato il contratto che lo lega al sodalizio nero-argento. Nella passata stagione il nazionale ceko è stato uno dei punti di riferimento dell’attacco milanese, chiudendo il campionato con 13,5 punti di media a partita che ne hanno fatto il secondo miglior realizzatore dei suoi. “La conferma di Platenik è un segnale di continuità rispetto alla passata stagione – spiega il direttore sportivo della Sparkling, Andrea Gardini – siamo certi che Peter possa fare la differenza anche in A1, dove si è già distinto due stagioni or sono con la maglia di Cuneo”.
Pieri confermato a S.Croce15/06/2007

Pieri confermato a S.Croce

Dopo la conferma di Fabbiani arriva anche quella di Francesco Pieri, che vestirà anche la prossima stagione la casacca biancorossa della Codyeco Lupi, per quella che sarà la quarta stagione consecutiva a Santa Croce. Con questa importante conferma il sodalizio santacrocese blinda un giocatore che aveva avuto numerose offerte e attestati di stima sia da società di A1 che di A2, garantendosi il suo prezioso rendimento in seconda linea per quanto riguarda ricezione e difesa. Francesco Pieri, omai un beniamino del PalaParenti, continuerà così la sua esperienza in biancorosso, riprovando anche nella prossima stagione a centrare i prestigiosi traguardi raggiunti negli anni precedenti.
Filippo Pagni a Latina15/06/2007

Filippo Pagni a Latina

Da S. Croce a Latina e viceversa : Filippo Pagni centrale di 2 metri che nella passata stagione ha giocato a S.Croce quest’anno indosserà la maglia del Latina. Francesco Mattioli è stato invece ingaggiato dalla Lupi S.Croce. Con Il centrale ventitrenne nato a Pisa, la Top Volley Latina ha firmato un contratto annuale. Carriera: 2006 - 2007 A2 Codyeco S. Croce 2005 - 2006 A2 Monini Spoleto 2004 – 2005 A2 Codyeco S. Croce 2003- 2004 A2 Codyeco S. Croce Albo D’oro: 2'005 Campionato A2 2005 Coppa Italia A2
Anderson rimane a Taranto15/06/2007

Anderson rimane a Taranto

Complimenti ai vincitori, onore ai vinti. E’ questo il sunto del Bongiovanni-pensiero all’indomani delle elezioni comunali tarantine. Il presidente della Prisma Taranto Volley plaude il nuovo sindaco Ippazio Stefano, auspicando che l’opera di ricostruzione della città inizi da subito. “Con Ezio ci lega un solido legame giovanile: la città ha scelto un uomo equilibrato, obiettivo, in grado di dare la spinta necessaria per uscire da questo grave momento di crisi economica e sociale”. Impossibile parlare di sociale e non soffermarsi sull’importanza dello sport. “Lo diciamo da sempre: lo sport è un momento di aggregazione, di pacificazione, di cultura. Per questo va protetto e valorizzato. Quella che il nostro nuovo sindaco s’appresta ad affrontare è una grande sfida. Noi della Prisma siamo sicuri che la vincerà”. Una parola anche per gli sconfitti. “Dispiace sinceramente constatare questa drammatica debacle del Presidente Florido: avrebbero dovuto consigliarlo meglio. Di certo non merita un risultato così negativo”. Intanto procede la costruzione della squadra che affronterà il prossimo campionato: dopo l’acquisto del libero Latelli sono numerose le trattative in corso. “Inutile negarsi un dato di fatto: molti giocatori di questa A-1 sono attratti dai cospicui ingaggi dei campionati stranieri: russi, greci e spagnoli sopra tutti. La Prisma si sta muovendo con molta intelligenza ma per capire fino a quali obiettivi potremo mirare aspettiamo di confrontarci con le nuove istituzioni”. Per quanto riguarda il mercato in uscita il numero uno di via Minniti nega categoricamente che dopo Granvorka possa lasciare la Prisma anche Anderson. “Sono voci del tutto infondate: Anderson Rodrigues è un giocatore della Taranto Volley e giocherà a Taranto anche l’anno prossimo, ve l’assicuro. Siamo legati ancora da un anno di contratto che dovrà essere rispettato. Nessuna alternativa: Anderson resta”. Quando si parla di giocare è inevitabile chiedersi dove lo farà la Prisma nella prossima stagione. “Mi limito a dire che saranno la magistratura ed il nuovo sindaco a decidere sulla gestione del Palamazzola. Per nostro conto ci aspettiamo che sia restituito alla città un bene pubblico nato per accogliere e promuovere lo sport. Ci aspettiamo giustizia”.
Daria Parenti ancora a Busto Arsizio14/06/2007

Daria Parenti ancora a Busto Arsizio

Arriva oggi una nuova conferma in casa Yamamay: la centrale Daria Parenti ha firmato il contratto che la lega alla società di Busto Arsizio per la prossima stagione, andando così a fare compagnia alle già confermate Luciani e Molinengo, oltre al tecnico Carlo Parisi. Daria Parenti ha ponderato la scelta ed ha accettato la proposta di Yamamay con entusiasmo, affascinata dal progetto sportivo e societario e dimostrando grande voglia di mettersi in gioco nel massimo campionato. La numero 14 biancorossa arriva in A1 dopo tanti campionati ai vertici della A2 (come Molinengo, ha firmato le due ultime promozioni con Rivergaro e Yamamay),ma per Parenti la A1 non è propriamente una novità: Daria vanta già un'esperienza in questa categoria, nel 2002/2003 a Forlì.
Dalla Libera ancora a Bassano14/06/2007

Dalla Libera ancora a Bassano

Un’altra pedina fondamentale è stata confermata nello scacchiere di mister Valdo per la stagione ‘07-‘08: Mirko Dalla Libera, il capitano di mille battaglie, ha firmato e anche il prossimo anno vestirà la mitica maglia n.13 difendendo i colori del Bassano per la settima stagione consecutiva. La conferma di Dalla Libera va ad aggiungersi a quelle di Dal Molin e Guarise per un trio che costituisce ormai da anni l’autentico zoccolo duro del Fiorese Spa Bassano e del resto Enzo Valdo, il giorno della sua presentazione, si era subito espresso in tal senso: bisogna fare di tutto per confermare il gruppo di italiani che sono stati la fortuna del Bassano in questi anni. Per Mirko la soddisfazione di essere considerato un elemento fondamentale dalla società, al punto che l’accordo per un altro anno di matrimonio è stato trovato abbastanza in fretta: “La società ha dimostrato ancora una volta di puntare su di me, io ho deciso di restare più che volentieri e sono contentissimo della decisione presa” conferma felice Dalla Libera. “Il progetto di Bassano lo porto avanti anch’io e la mia intenzione è quella di finire la carriera qui, magari portando il Fiorese al massimo traguardo raggiungibile, ovvero alla promozione in A1. In questi giorni ho conosciuto Valdo, abbiamo fatto qualche allenamento e ci ho scambiato anche due parole: mi ha fatto davvero un’ottima impressione, mi sembra molto deciso e con le idee ben chiare sul lavoro che si dovrà fare. Ha firmato un contratto annuale, ma so per certo che la sua intenzione, così come quella della società, è quella di costruire qualcosa di duraturo qui a Bassano e di puntare alla promozione nell’arco di un paio di anni. La prossima stagione sarà davvero durissima, ci sono squadroni e nomi sempre più importanti e il livello si è alzato ulteriormente: rispetto al primo anno di A2 (quattro anni fa) sembra di giocare davvero un campionato di un’altra categoria. Intanto stiamo a vedere le mosse di un mercato che si preannuncia abbastanza intricato perchè la concorrenza è sempre più agguerrita, ma sono fiducioso perchè la società ha sempre dimostrato di sapersi muovere con grande intelligenza e competenza e del resto i risultati di questi anni stanno lì a dimostrarlo. Ci sarà da lavorare duramente, ma la cosa non mi spaventa per niente, anzi, finchè le gambe stanno bene e soprattutto finchè mi diverto, vado avanti imperterrito e non ci penso nemmeno a fermarmi: lavorare e giocare comporta sicuramente qualche sacrificio, ma io sono felice così e quindi vado avanti ... ovviamente con la maglia numero 13 del Fiorese, ci mancherebbe altro”.
Sandro Fabbiani confermato a S.Croce14/06/2007

Sandro Fabbiani confermato a S.Croce

Sarà ancora Sandro Fabbiani l´opposto della Codyeco Lupi per il prossimo campionato di A2. La società biancorossa ha deciso di puntare nuovamente sull´affidabilità dell´opposto emiliano, che nell´ultimo campionato è stato il terzo miglior cannoniere della A2 (primo italiano, davanti a lui solo Leo Rodrigues e Liefke), raggiungendo anche il prestigioso traguardo di miglior bomber della stagione considerando anche i play-off che Sandro ha disputato da protagonista. Fabbiani, oltre a disputare un campionato tecnicamente di alto livello, si è ottimamente integrato a Santa Croce, diventando da subito uno dei beniamini dei tifosi e uno dei punti di riferimento della squadra e all´interno dello spogliatoio. La sua conferma, dopo l´arrivo di Subiela e del tecnico Burattini, è uno dei primi tasselli della nuova Codyeco Lupi che, a testimonianza delle ambizioni della società, tenterà anche il prossimo anno di disputare un campionato da assoluta protagonista. Sandro Fabbiani sarà quindi anche per la stagione 2007-08 il faro e la punta di diamante dell´attacco biancorosso.
Darina Mifkova a Vicenza14/06/2007

Darina Mifkova a Vicenza

La Minetti Infoplus mette a segno il suo primo acquisto per la prossima stagione ingaggiando la schiacciatrice-ricevitrice Darina Mifkova, di cui il club ha acquisito anche il cartellino. Nata a Praga nel 1974 ma cresciuta nel nostro paese, con la nazionale italiana ha vinto i campionati del mondo nel 2002. Lunghissimo il suo curriculum nella massima serie, dove ha debuttato a 17 anni con la Sipp Cassano, restandoci ininterrottamente per sedici stagioni consecutive. Figlia d’arte (la madre Anna è stata una delle prime giocatrici straniere ad arrivare nel campionato italiano), Mifkova torna nel club con il quale ha giocato per due stagioni, dal 2000 al 2002, vincendo anche una Coppa Cev e una Supercoppa Italiana nel 2001. Darina risiede in Italia dall’età di un anno ed ha vissuto per molti anni a Bergamo, tanto che lo sponsor societario Piero Minetti la considera bergamasca d’adozione. Nell’ultima stagione ha vestito la maglia del Megius Padova. “A convicermi a venire qui è stato l’entusiasmo del presidente – sono le prime parole della neo-biancorossa – e il progetto di squadra che mi ha presentato. Per me è stato un anno difficile, in cui rientravo da un infortunio importante alla spalla e il mio obiettivo era soprattutto quello di tornare a giocare. Ritorno con piacere nel club in cui ho passato due stagioni bellissime, in cui c’erano molti giovani talenti e un gruppo molto affiatato, con il quale abbiamo raggiunto traguardi importanti come la vittoria in Coppa Cev e la Supercoppa Italiana. Tra le giocatrici conosco già Stefania Paccagnella, con la quale ho giocato assieme in nazionale juniores, mentre le altre le ho affrontate solo da avversaria. Con Manù invece ho giocato in nazionale seniores e insieme abbiamo disputato anche gli europei nel ’93 e nel ‘95. Come giocatrice so fare un po’ di tutto, in particolare me la cavo bene in ricezione. Magari in campo non sono molto appariscente, spesso mi dicono che svolgo il cosiddetto lavoro oscuro”. In allegato il commento dell'allenatrice Manuela Benelli e del Presidente Giovanni Coviello.
Garghella a Padova anche il prossimo anno13/06/2007

Garghella a Padova anche il prossimo anno

E' stato rinnovato il contratto che legherà Andrea Garghella all'Antonveneta Padova per la stagione 2007/08. Venticinque anni il prossimo 20 settembre, Garghella gioca nel ruolo di libero. Padovano di nascita, da sempre è legato alla squadra del presidente Sartorati (oltre ad un'esperienza nel Volley Fano nella stagione 2001-02). Il suo esordio nella massima serie è avvenuto nella stagione 1999-2000 con la maglia della Zeta Line Padova. «Sono contento di rimanere a Padova – dice Garghella – perché sono molto legato a questa società che mi ha visto crescere sia sotto il profilo sportivo che umano. Le motivazioni non mancheranno e sono sicuro che l'arrivo del coach Bagnoli sia un ulteriore stimolo a toglierci alcune soddisfazioni, visto che l'allenatore ha un curriculum di tutto rispetto e già in passato ha dimostrato di saper lavorare ottimamente». In occasione della presentazione ufficiale di Bruno Bagnoli (che avverrà alle 12.30 di domani presso il residence «Matrix Relais» di via Germania 22 a Peraga di Vigonza), sarà presente lo stesso giocatore per rispondere alle domande della stampa. Garghella possiede anche un sito internet personale, visitabile all'indirizzo www.garghy.it .
Angelo Lorenzetti è l'allenatore di Piacenza13/06/2007

Angelo Lorenzetti è l'allenatore di Piacenza

Angelo Lorenzetti ha raggiunto un accordo biennale con il presidente Molinaroli. L’allenatore marchigiano è nato a Fano l’ 11/5/1964, inizia la carriera da allenatore nelle squadre Nazionali. Nel 2001/02, a Modena, raggiunge per la prima volta i play off e centra subito lo Scudetto. Torna nello staff tecnico azzurro nel 2005 guidando la Nazionale B che gioca Universiadi (Medaglia di Bronzo) e Giochi del Mediterraneo. Agli Europei Juniores 2006 vince la medaglia di Bronzo. Alla vigilia della 7a giornata del 2006-2007 lascia la Nazionale juniores e subentra a Dagioni sulla panchina della Marmi Lanza Verona.
Sigla.com - Internet Partner