Archivio Volley mercato

La Popovic a Novara05/10/2006

La Popovic a Novara

L´occasione era ghiotta, il primo trofeo Tribuna Novarese: con il classico colpo di teatro, dopo la presentazione delle due squadre, ecco fare il suo ingresso al Pala Dal Lago Sanja Popovic, schiacciatrice croata neo-acquisto dell'Asystel Novara proveniente dal Mladost Zagabria. Nata a Fiume il 31 maggio del 1984, cresciuta nel Mladost, sono due anni che il Gm De Stefano la teneva d´occhio. "Ero già stata in Italia in prova l´anno scorso in un paio di società, ma la professionalità che ho trovato qui a Novara mi ha impressionata. La mia carriera inizia adesso, voglio migliorare e crescere per diventare una giocatrice completa" Sanja si è presentata così al pubblico novarese. Ha le idee chiare la schiacciatrice, mano destra, nata in quella che fu terra italiana, Fiume appunto, ma che di italiano ancora conosce solo poche parole. "Sono stata tante volte a Trieste, soprattutto a fare shopping. Adoro l´Italia, ci sono venuta tante volte a giocare". Spigliata, dalla battuta pronta, Sanja è fidanzata con un giocatore di basket che è rimasto in Croazia, ma che la verrà a trovare spesso, adora la pasta e non vede l´ora di imparare dal suo grande idolo Nati Osmokrovic. Alessandro Chiappini sorride: "L´attacco e la battuta sono i suoi punti forti, ha degli ottimi fondamentali, anche se dovrà migliorare ancora in ricezione. Ha delle ottime qualità anche a muro". Con Sanja, dal Mladost Zagabria è arrivata in prova anche la giovane ungherese classe 1988 Anita Filipovics, centrale che però vorrebbe tanto giocare in posto 4. Chiappini l´avrà in prova per una quindicina di giorni e poi deciderà se chiedere uno sforzo al Gm De Stefano: "Ha le qualità fisiche perfette per essere un gran centrale, certo deve ancora maturare molto, staremo a vedere".
La Korkmaz a Rivergaro05/10/2006

La Korkmaz a Rivergaro

La Rebecchi Rivergaro ha definito l'acquisto della centrale russa Inessa Korkmaz, nota in Italia come Sargsian, reduce dal World Grand Prix con l''Azerbaijan.
Radulovic in prova a Vicenza03/10/2006

Radulovic in prova a Vicenza

Arrivata questa mattina a Vicenza Boiana Radulovic ha trascorso la mattinata con la Cia Minetti in sala pesi e nel pomeriggio ha effettuato il primo allenamento con la squadra. L’atleta, nata a Vrsac (Serbia-Montenegro) il 3 gennaio del 1984, alta 176 centimetri sarebbe dovuta arrivare nella giornata di ieri ma causa di un tamponamento automobilistico, che comunque non ha avuto conseguenze fisiche, le ha impedito di raggiungere ieri il capoluogo berico. Oggi la giovane palleggiatrice ha iniziato ad allenarsi con le compagne e se l’esito dei provini dovesse convincere coach Manù Benelli, si darà inizio alle procedure per ottenere il rilascio del visto di cui la giocatrice serbo-montenegrina necessita per poter essere tesserata per la federazione italiana di pallavolo. Il suo ingaggio potrebbe essere a gettone, fino ad inizio campionato, quando tornerà a disposizione la titolare Dall’Igna, dopo la sua partecipazione ai prossimi campionati mondiali di Giappone. Questa possibilità ha però alcune difficoltà dettate principalmente dal fatto che per l’ingaggio è necessario ottenere il visto per il quale ci vuole del tempo. La soluzione Boiana sarebbe molto gradita al club berico, anche per la giovane età della ragazza che lo scorso anno ha disputato il campionato in Francia dopo l’esperienza di Novara. «Sono arrivata questa mattina e mi sono unita subito alla squadra—racconta la Radulovic—Quella che mi è stata offerta è una grande opportunità. Mi piace molto anche il mister per la quale ho sempre provato una grande ammirazione. Non ho incontrato tutte le ragazze del gruppo ma conosco bene Ivana Curcic, quando eravamo più giovani abbiamo giocato insieme nella Stella Rossa, sarebbe bello ritrovarsi ora a Vicenza. L’esperienza in Francia è stata importante ma sarei contenta di tornare in Italia a giocare in un campionato che trovo più difficile e tecnicamente superiore a quello francese e più bello. Spero di accontentare le aspettative».
La brasiliana Giovanna a Chieri02/10/2006

La brasiliana Giovanna a Chieri

Un’altra brasiliana per la BigMat Sanpaolo Chieri. La società ha ufficializzato l’ingaggio di Giovanna Baliana das Chagas, centrale di 26 anni proveniente dall’Oi Macaè. E’ l’undicesima giocatrice della rosa che, come ha ricordato il presidente della BigMat Sanpaolo Chieri, Livio Vezzoso, “a questo punto può dirsi completata”. Se non vi saranno problemi burocratici, Giovanna sarà in Italia tra il 15 e il 20 ottobre. Questa mattina, intanto, è stata presentata ufficialmente Erika Coimbra, compagna di squadra di Giovanna lo scorso anno all’Oi Macaè. “Sono arrivata a Chieri da una settimana e mi sono trovata subito bene, come in famiglia – ha detto la schiacciatrice – Il mio primo obiettivo ora è di trovare la forma fisica migliore e iniziare in fretta l’avventura in Coppa Italia e nel campionato italiano. Voglio dare il massimo per tornare in Nazionale e disputare le Olimpiadi di Pechino 2008”. GIOVANNA Baliana das Chagas Nata a Uberaba (Brasile) il 26/07/1980, Ruolo Centrale, Altezza: 186 cm Curriculum: 2006-2007 BigMat Sanpaolo Chieri 2005-2006 Oi Macaè (Bra) 2004-2005 Oi Campos (Bra) 2003-2004 ACF Campos (Bra) 2001-2002 Automovel Clube (Bra) 2000-2001 Flamengo (Bra)
Il cubano Maikel Salas Moreno a Verona02/10/2006

Il cubano Maikel Salas Moreno a Verona

La rosa della Marmi Lanza Verona si arricchisce di un nuovo giocatore. Nella giornata odierna, infatti, è stato tesserato il palleggiatore cubano Maikel Salas Moreno. Nato a Gramma (Cub) il 22 aprile 1981, Salas giocherà per la prima volta nella sua carriera in una squadra italiana dopo aver lasciato nel 2004 la nazionale cubana.Nella prima parte di stagione il giocatore ha effettuato alcuni allenamenti con la Fiorese Bassano, formazione di Serie A2, nella quale il giocatore era in predicato di passare. Alla fine, però, è arrivato il tesseramento con la Marmi Lanza Verona per evitare che il giocatore rimanesse lontano dai campi da gioco per altro tempo. “Molto contento di questa decisione dopo due anni di solo allenamenti – ha dichiarato Salas - sono felice di poter dare il mio contributo e di essere a disposizione della squadra. Inoltre sono felice per la decisione della società e fin d’ora prometto tutto il mio impegno. Darò sicuramente il massimo”. “Per me – continua Salas - sono stati due anni molto difficili e devo ringraziare mia moglie che mi è stata sempre vicino, il mio compagno di squadra Ramon Gato e il presidente della società Cesare Albertini che mi ha dato una grande mano per andare avanti. Per me adesso inizia una nuova vita sportiva e spero che sia per me che per la squadra possa andare tutto nel migliore dei modi. Io non mi aspettavo questa opportunità – ha concluso il neo gialloblù - credo sia caduta un po’ dal cielo. Quest’anno quando è arrivato permesso di giocare il mercato era chiuso e non c’erano possibilità di andare altrove. Però alla fine è arrivata questa possibilità e sono contento di vestire la maglia gialloblù. Sarà un orgoglio giocare assieme a Lorenzo Bernardi il quale lo guardavo in televisione quando ero più giovane. Entrare in campo con lui è un sogno che si avvera.
Trimarchi a Macerata30/09/2006

Trimarchi a Macerata

La rosa dei campioni d'Italia si arricchisce di un ulteriore elemento, dotato di spiccate qualità tecniche nei fondamentali di seconda linea. A. S. Volley Lube ha infatti ingaggiato Alessandro Trimarchi, classe 1972, nella passata stagione protagonista nel campionato di serie A1 con la maglia dell’Itas Diatec Trentino. Il giocatore si sta già allenando con la squadra biancorossa e molto presto sarà a disposizione dell’allenatore Ferdinando De Giorgi per gli impegni ufficiali.
La croata Matea Ikic a Vicenza22/09/2006

La croata Matea Ikic a Vicenza

Il Presidente Giovanni Coviello ha chiuso gli ultimi dettagli della trattattiva con Ok Oto Banka Pula per l'acquisto a titolo definitivo di Matea Ikic, diciassettenne schiacciatrice, argento agli europei juniores, in cui è stata premiata come miglior ricevitrice risultando anche la seconda best scorer del torneo. Nata il 25 maggio 1989 e alta 185 cm la giovanissima croata era seguita da più di un anno dal club biancorosso, 'specializzato' nel lancio di giovani campionesse, italiane e straniere, e che vede in lei un grande talento: "Matea, visionata già lo scorso anno a Pola da Giuseppe Nica e Claudio Bianchi, mostra una padronanza di posizione in campo e una varietà di colpi da atleta di ben maggiore maturità. Le sue ottime caratteristiche in ricezione e in difesa la rendono già interessante quest'anno. Abbiamo preferito portarla da noi subito e metterla sotto contratto per 3 anni perchè vediamo in lei un investimento di grosse prospettive, vista anche la carenza internazionale di giocatrici di spessore nel suo ruolo. Per gli stessi motivi abbiamo anche deciso di acquistarla a titolo definitivo, sia pure con un notevole sforzo economico, convincendo il presidente Raul Terlevic a questo passo, nonostante le sue comprensibili resistenze. Ci siamo riusciti recandoci personalmente da lui per rispetto del rapporto istituzionale tra club e così abbiamo anche definito e concordato con Pola un progetto triennale di collaborazione tecnica e marketing, innovativo per le formule adottate e che produrrà risultati per entrambe le società. Pola e Vicenza saranno di fatto gemellate usando anche le stesse maglie, scambiandosi spazi pubblicitari e organizzando 2 tornei all'anno nelle rispettive città per valorizzare i rispettivi vivai mettendo in comune e confrontando le proprie esperienze tecniche e organizzative, in cui anche Pola ha saputo lo scorso anno dire la sua organizzando un girone dei campionati europei disputati in Croazia". Il presidente Raoul Terlevic potrebbe arrivare già domani a Vicenza per consegnare di persona il transfer internazionale, già predisposto a tempi di record, e per ufficializzare i predetti accordi.
Per Paolo Cozzi quadriennale a Piacenza21/09/2006

Per Paolo Cozzi quadriennale a Piacenza

Guido Molinaroli ha in queste ore aggiunto un altro importante atleta alla rosa del suo Copra Berni per la stagione 2006/07. Si tratta del centrale milanese Paolo COZZI, che ha firmato un contratto quadriennale. Il nazionale azzurro sarà da domani a disposizione di Pupo Dall'Olio e potrà essere impiegato già dalla partita casalinga di domenica prossima contro Vibo Valentia.
La Sintoni a Forlì20/09/2006

La Sintoni a Forlì

Sarà Caterina Sintoni a ricoprire il ruolo di seconda palleggiatrice nella Tecnomec Europa Systems Forlì edizione 2006/2007. La regista, classe 1982 per 171 centimetri, ha partecipato al Torneo di Burgos e proprio sulla terra Spagnola si è fatto apprezzare dai tecnici forlivesi che hanno deciso di puntare su di lei. Sintoni nelle ultime stagioni ha giocato mostrando doti tecniche interessanti e con ampi margini di miglioramento. Questo il curriculum di Sintoni: 1990/1994 Giovanili Cava Forlì 1994/1997 Giovanili D e C Libertas Forlì 1997/2001 Claus Forlì B1 2001/2002 Mazzano Brescia B1 2002/2003 Lupa Piacenza B2 2003/2004 Pistoia B1 2004/2005 Curtatone Mantova A2 2005/2006 Flero Brescia B1
Soninha a Santeramo16/09/2006

Soninha a Santeramo

La TENA Volley Santeramo si tinge di verde-oro con l’acquisto della brasiliana Soninha. Sonia Benedito, per tutti Soninha, schiacciatrice di 184 cm, è nata il 10/01/1978 a San Paolo (Brasile) . Nella stagione 2005-2006 Soninha ha vestito la maglia del Finasa/Osasco, figurando, a fine stagione, sia nella classifica delle migliori schiacciatrici che in quella delle ricevitrici. Nelle stagioni precedenti Sonia ha indossato maglie importanti quali quelle del MRV/Minas, Campos, Flamenco e BCN/Osasco. Soninha è un martello ricettore di primissima fattura. Convocata in nazionale nel 2002 dal head coach della selesao brasiliana Motta, ha avuto modo di farsi conoscere ed apprezzare nelle maggiori manifestazioni internazionali. Sonia Benedito si è sempre contraddistinta sia per l’allegria che per la spiccata capacità di fare gruppo, ma soprattutto per la determinazione con la quale scende in campo: idolo della torcida brasiliana, è sempre stata considerata un autentico guerriero.
La De Oliveira a Pavia14/09/2006

La De Oliveira a Pavia

La Scotti Pavia ha ingaggiato l'opposta brasiliana Jaline Prado de Oliveira.
Sangiorgi a Castellana Grotte14/09/2006

Sangiorgi a Castellana Grotte

E' Matteo Sangiorgi l'ultimo nuovo acquisto della Materdomini Volley.it. La società castellanese si è assicurata le prestazioni di un atleta il cui curriculum fornisce le più ampie garanzie: Sangiorgi, classe ’76, 199 cm, è cresciuto nel vivaio della squadra della sua città (Ravenna) con la quale ha vissuto gli anni della serie A1 dal 1994 al 2000, fatta salva una parentesi a Mezzolombardo. Nelle ultime stagioni ha giocato in B1, contribuendo alla recente promozione in A2 del Corigliano allenato da Brutti (ora alla Sira) prima e Babini poi. "L'acquisto del martello ravennate si è reso necessario vista la prolungata assenza di Lo Re - afferma il Presidente Miccolis - le cui condizioni a seguito della terapia riabilitativa a cui si sta sottoponendo stanno migliorando giorno dopo giorno. Il ragazzo però avrà bisogno di un mese ancora prima di riprendere ad allenarsi per cui, visti gli obiettivi importanti che ci siamo prefissati abbiamo voluto compiere un ulteriore sforzo per non lasciare nulla al caso. Sangiorgi ci garantisce quella qualità ed esperienza utili a rafforzare ulteriormente il gruppo."
Sigla.com - Internet Partner