Archivio Volley mercato

Leo a Santa Croce11/07/2006

Leo a Santa Croce

Si chiama Leonardo Augusto Lopes Caldeira, ma per i tifosi biancorossi sarà Leo: è lui l´ultimo acquisto della Codyeco Lupi, un ottimo giocatore che andrà a dare man forte ad Janic e Lirutti per quanto riguarda l´attacco di posto quattro. Classe 1982, brasiliano, Leo è uno schiacciatore molto forte nel fondamentale della ricezione: nel suo passato anche una mezza stagione a Cosenza nel 2003/04, poi Brasile e l´ultimo campionato giocato in Portogallo. "Siamo molto contenti di aver inserito Leonardo Caldeira nel nostro organico - sentenzia il direttore sportivo dei Lupi Leonardo Caponi - è un giocatore motivato e che ci offre la possibilità di migliorare ancor di più la nostra ricezione, garantendo quindi equilibrio e precisione. Adesso mancano solo gli ultimi tasselli - conclude Caponi - cioè il terzo centrale, il secondo palleggiatore e un ragazzo per completare la rosa dei dodici. Gli affari sono comunque già in porto, mi sembra proprio che la Codyeco 2006/07 sia una squadra equilibrata e con ottime possibilità di fare un buon campionato".
Pascual a Castellana11/07/2006

Pascual a Castellana

Rafael Pascual resta in Italia: il matador ha infatti firmato il contratto che lo lega per le due prossime stagioni alla Materdomini Castellana Grotte.
Tutti i trasferimenti della serie A2 maschile11/07/2006

Tutti i trasferimenti della serie A2 maschile

TUTTI I TRASFERIMENTI DELLA SERIE A2 MASCHILE DINO AIELLO (schiacciatore, da Melegnano a Crema)RUBEN ANTEQUERA (schiacciatore, da Spagna a Isernia)ALEXIS ARGILAGOS (schiacciatore, CUB, da Qatar a Isernia)PAOLO EMILIO BALDACCINI (centrale, da Gioia del Colle a Corigliano)GIUSEPPE BARBONE (centrale, da Perugia a Castellana Grotte)VLADIMIR BATEZ (schiacciatore, SER, da Gioia del Colle a Cagliari)ANDREA BATTILOTTI (schiacciatore, da Lecce a Loreto)ANGEL BELTRAN (centrale, CUB, da Modugno a Pineto)ALEXANDRE ANTONIO BERGAMO (schiacciatore, BRA da Bento a Pineto)MATTEO BURGSTHALER (centrale, da Crema a Bergamo)BERTAND CARLETTI (palleggiatore, FRA, da Treviso a Bassano)MICHELE CAPRA (schiacciatore, da Treviso a Bari)MICHELE DE GIORGI (palleggiatore, da Taranto a Taviano)DANIELE DE PANDIS (libero, da Squinzano a Taviano)GIANLUCA DURANTE (schiacciatore, da Loreto a Modugno)ALBERTO ELIA (centrale, da Treviso a Crema)ALESSANDRO FABBIANI (schiacciatore, da Cuneo a Santa Croce)MARCO FABRONI (palleggiatore, da Gioia del Colle a Castellana Grotte)DANILO FINAZZI (centrale, da Crema a Bergamo)ANTONELLO GALDI (centrale, da Castellana a Spoleto)LORENZO GEMMI (schiacciatore, da Macerata a Spoleto)ANDREA GIOVI (libero, da Spoleto a Corigliano)RODRIGO GIL (schiacciatore, BRA, da Padova a Cavriago)ANDREA GIOVI (libero da Spoleto a Corigliano)ALESSANDRO GIOSA (centrale, da Taranto a Modugno)RICCARDO GRASSINI (centrale, da Arezzo a Bari)ANDREJ GRIBOV (schiacciatore, RUS, da Ancona a Isernia)MATTEO GUIDONE (centrale, da Francavilla a Pineto)THEOKLITOS KARIPIDIS (schiacciatore, GRE, da Bassano a Corigliano)WILLIAM KIRCHEIN (schiacciatore, BRA, da Bassano a Cavriago)TONI KOVACEVIC (schiacciatore, BOS, da Santa Croce a Corigliano)HENDRIK JAN HELD (centrale, OLA, da Santa Croce a Crema)JANIC (schiacciatore, da Portogallo a Santa Croce)JACQUES YOHO (schiacciatore, da Crema a Bergamo)VITO INSALATA (centrale, da Montichiari a Milano)OLIVER LAMOISE (centrale, FRA, da Castellana Grotte a Modugno)SEBASTIAN CREUS LARRY (centrale, ARG da Spagna a Castellana Grotte)LEO (schiacciatore, BRA, da Portogallo a Santa Croce)KRISTIAN LIRUTTI (schiacciatore, da Arezzo a Santa Croce)GORAN MARIC (schiacciatore, da Arezzo a Corigliano)MATTEO MARTINO (schiacciatore, da Cuneo a Crema)MATHAUS (schiacciatore, SPA, da Almeria a Bari)GIUSEPPE MAZZARELLI (palleggiatore, da Taranto a Castellana Grotte)MEDINIS (schiacciatore, LET, da Lettonia a Spoleto)MARCO MEDORI (libero, da Chieti a Pineto)ROBERTO MERIGGIOLI (palleggiatore, da Castellana Grotte a Modugno)JOEL DOS SANTOS MONTEIRO (schiacciatore, BRA da Giappone a Castellana Grotte)STEFANO MORO (schiacciatore, da Verona a Bassano)GIUSEPPE MUSSIO (centrale, da Avellino a Castellana Grotte)GIANLUCA NUZZO (schiacciatore, da Castella Grotte a Modugno)BOGDAN OLTEANU (schiacciatore, ROM, da Corigliano a Modugno)FILIPPO PAGNI (centrale, da Spoleto a Santa Croce)SIMONE PARODI (schiacciatore, da Cuneo a Corigliano)MICHELA PARUSSO (centrale, da Cuneo a Corigliano)RAFAEL PASCUAL (schiacciatore, SPA, da Vibo Valentia a Castellana)BRANIMIR PERIC (palleggiatore, SER, da Novi Sad a Cagliari)SIMONE PERFETTO (palleggiatore, da La Maddalena a Isernia)MATTEO PESENTI (libero, da Taviano a Loreto)PETER PLANENIK (schiacciatore, da Cuneo a Milano)DANIELE POSTIGLIONI (centrale, da Taviano a Cagliari)RODRIGO QUIROGA (schiacciatore, ARG, da Club de Amigos a Bassano)LEANDRO RODRIGUES (schiacciatore, BRA, da Taviano a Loreto)RICCARDO ROGANTI (libero, da Corigliano a Modugno)MASSIMILIANO RUSSO (centrale, da Arezzo a Pineto)DAVIDE SAITTA (palleggiatore, da Treviso a Crema)MARIO SCAPPATICCIO (palleggiatore, a Isernia)SHUMOV (centrale, FIN, da Pojat a Isernia)SEVILLANO (schiacciatore, SPA, da Numancai a Cagliari)RICCARDO SPAIRANI (centrale, da Loreto a Milano)LUCA STAGNI (centrale, da Ferrara a Cavriago)MASSIMO TOMALINO (centrale, da Santa Croce a Loreto)DANIELE TOMASETTI (centrale, da Genova a Taviano)PAOLO TORRE (palleggiatore, da Cagliari a Santa Croce)DRAGAN TRAVICA (palleggiatore, da Crema a Milano)DANTE ELIAS TREVISAN (schiacciatore, BRA, da Bento a Taviano)GIACOMO VIVA (libero, da Gioia del Colle a Bari)DIOGENES ZAGONEL (schiacciatore, BRA da Online a Pineto)
Jago a Padova10/07/2006

Jago a Padova

Si chiama Eerik Jago il terzo martello del Sempre Volley, che dopo gli impegni con la nazionale estone sbarcherà a Padova per la sua prima esperienza nel campionato che riconosce come il più bello al mondo. Eerik Jago, nato in Estonia ma trasferitosi con la famiglia all’età di 12 anni in Finlandia, ha già maturato grande esperienza nei campionati esteri: “Mio padre è un allenatore di pallavolo e ho cominciato a schiacciare i primi palloni in Finlandia, quando il suo lavoro lo portò a Salo – dichiara Jago dal paese dei mille laghi -. La carriera mi ha poi portato in Belgio prima ed in Olanda l’anno scorso dove ho potuto mettermi in mostra con la maglia del Piet Zoomer. Non vedo l’ora di arrivare in Italia per allenarmi e giocare in un campionato che dovrà accrescere il mio livello tecnico.” Della nuova formazione padovana, lo schiacciatore di 196 cm conosce qualche giocatore: “Con la maglia dell’Estonia ho già giocato contro la Germania – aggiunge Jago -. Ricordo Andrae e Kromm, sono due ottimi schiacciatori. In Belgio ho avuto poi modo di conoscere da vicino Esko: è un palleggiatore che stimo molto e del quale tutti ne parlano molto bene.” Eerik Jago ha iniziato a giocare a pallavolo con l’Helsinki per approdare nel 2003/2004 al Piivolley Salo. L’anno successivo è stato protagonista nel campionato belga con il Torhout e nella scorsa stagione ha vestito la maglia del Piet Zoomer di Apeldoorn in Olanda.
Abdalla Ahmed a Treviso10/07/2006

Abdalla Ahmed a Treviso

La Sisley Volley comunica di aver sottoscritto un contratto pluriennale con il palleggiatore della Nazionale egiziana Abdel Salam Abdalla Ahmed, alto 198 cm per 72 kg, che ricoprirà per le prossime stagioni il ruolo di vice Vermiglio. Abdalla sarà così il primo giocatore egiziano a partecipare al campionato italiano di pallavolo: nella Sisley Volley vestirà la casacca numero 10. “E’ una grande soddisfazione per il nostro club essersi legati ad uno dei più interessanti giovani del volley internazionale – spiega Bruno Da Re, Procuratore Generale della Sisley Volley – avevamo seguito i progressi di Abdalla negli ultimi tempi e ci siamo convinti che questo poteva rappresentare un tassello importante per la nostra squadra, elemento giovane dalle grandi potenzialità che potrà dare entusiasmo e freschezza. Il fatto che sia il primo egiziano ad arrivare nel nostro campionato è il segnale che i confini del volley si stanno ampliando sempre e che di conseguenza bisogna iniziare a seguire e prendere contatti con realtà emergenti”. Carta d’identità - Abdel Salam Abdalla Ahmed è una delle sorprese della pallavolo internazionale degli ultimi anni: palleggiatore dai grandi mezzi atletici e dalla notevole visione di gioco, capace di costruire ma anche di finalizzare specialmente grazie ad un ottimo utilizzo della battuta, Abdalla è nato il 10 ottobre del 1983 a Il Cairo. Dal calcio al volley - Da bambino aveva iniziato a giocare a calcio nelle file dell’Al Ahly, una delle polisportive più blasonate del continente africano. Data la rapida crescita, Abdalla viene dirottato verso le formazione di pallavolo, dove a 15 anni inizia nel ruolo di schiacciatore, evolvendo nel giro di 2 stagioni a quello definitivo di regista: entra velocemente nel giro della nazionale giovanile e nel 2001 arriva la prima importante ribalta internazionale, i Mondiali Under 19 in patria. Subito protagonista - Abdalla impressiona scout ed addetti ai lavori per talento e leadership, conducendo l’Egitto per la prima volta alle semifinali, dopo aver contribuito in maniera determinante a rovesciare l’esito dei quarti contro l’Argentina (da 1-2 a 3-2, con una serie di battute vincenti nel caldo finale di quarto set). Resta quello il miglior risultato mai ottenuto da una nazionale africana in un campionato del mondo di volley, seppure giovanile. Campione d’Africa - Dal 2003 Abdalla è titolare in pianta stabile sia nella Nazionale maggiore sia nel suo club, l’Al Ahly, con cui ha vinto tre delle ultime 4 edizioni della Champions League d’Africa (2003-2004-2006), oltre a Coppa e Campionato egiziani. In Nazionale - Abdalla è stato il tassello fondamentale per la conquista della Coppa d’Africa nel 2005, viatico per raggiungere lo scorso novembre la Grand Champions Cup, rassegna delle migliori nazionali del mondo andata in scena in Giappone in cui è stato in grado di stupire ancora, guidando la squadra ad una storica affermazione sulla Cina e aggiudicandosi a livello individuale il premio per la migliore battuta. Futuro sotto i riflettori - Abdalla prenderà parte con la maglia della Nazionale egiziana alla World League che inizia questa settimana a Varna contro la Bulgaria (Corea del Sud e Cuba e altre avversarie del girone) ed al Campionato del Mondo del prossimo autunno in Giappone.
Braga, Bucaioni e Lipparini a Perugia10/07/2006

Braga, Bucaioni e Lipparini a Perugia

Dopo Stokr, una delle operazioni più importanti del mercato, Perugia stringe il cerchio e annuncia altre tre new entry: Braga, Bucaioni e Lipparini. Giovani in prima linea. Proviene dalle giovanili della Sisley e ha tanta voglia di emergere. Roberto Braga è il terzo centrale della Rpa Perugia. Classe 1984, 204 cm., la scorsa stagione ad Ancona, in A2. "Sono stato lusingato dalla proposta di Perugia - commenta - questa sarà la mia prima esperienza in A1 e sono pronto a sfruttare al meglio tutte le possibilità. Ho già parlato con Zanini e sono entusiasta di quello che mi aspetta". Per Luca Bucaioni è invece un ritorno. Dopo due anni da vice regista, lo scorso anno il 24 enne palleggiatore perugino è andato a farsi le ossa a Spoleto, in A2. Oggi torna sotto le volte del PalaEvangelisti per affiancare Sottile. " Sono felicissimo - annuncia Bucaioni - io quando c'è bisogno sono sempre pronto". Il terzo nome, infine, è quello dello schiacciatore Marco Lipparini, 19 anni, ottimo elemento delle giovanili biancorosse. Quest'anno, in prestito a Castiglion del Lago, ha conquistato la promozione in B1 e la sua "promozione" in prima squadra è l'ennesima prova di come la squadra del presidente Sciurpa punti sui giovani.
Lirutti a Santa Croce10/07/2006

Lirutti a Santa Croce

Sarà Kristian Lirutti il secondo schiacciatore della Codyeco Lupi 2006-07. Con una trattativa veloce ma efficace e decisa, la società santacrocese si assicura le prestazioni di un giocatore esperto e di sicuro affidamento, con alle spalle diversi campionati di A1 e A2. "Sono molto felice di essere arrivato a Santa Croce - afferma Lirutti - non ho esitato nemmeno per un attimo ad accettare la proposta di una squadra importante e con un progetto serio. Sono orgoglioso che abbiano pensato a me e adesso voglio far vedere a tutti quello di cui sono capace. A Santa Croce - continua Lirutti - ho giocato spesso da avversario e conosco l´ambiente. Insomma sono davvero contento di questo accordo e spero, visto anche la qualità della formazione che la società sta allestendo, di fare il meglio possibile". Insieme a Lirutti presentato alla stampa anche Edoardo Fondi vice di Fabbiani nel ruolo di opposto: "Sono davvero felice di fare il debutto in serie A a fianco di campioni e giocatori importanti come Janic, Torre e Lirutti. Darò il mio meglio e cercherò di farmi trovare sempre pronto per ogni evenienza". Sia Lirutti che Fondi hanno espresso giudizi positivi sulla nascente Codyeco 2006-07: "E´ una squadra molto buona - dice un soddisfatto Lirutti - conosco Torre con cui ho fatto il militare insieme ed anche Fabbiani: sono certo che ci amalgamero insieme costruendo un buon gruppo."
Saitta a Crema10/07/2006

Saitta a Crema

Davide Saitta è il nuovo palleggiatore della Premier Hotels. Dopo settimane di attesa è arrivata la conferma da Treviso che porta uno dei migliori talenti del panorama nazionale a vestire la maglia della Premier Hotels. Fresco vincitore del campionato under 20, contro il suo nuovo compagno di squadra Matteo Martino, Saitta arriva a Crema con un buon bagaglio di esperienza nonostante i soli diciannove anni. Grande protagonista con la maglia azzurra con la quale ha vinto la medaglia di bronzo agli Europei Cadetti del 2004, manifestazione nella quale ha vinto il premio come migliore palleggiatore del continente della categoria, ma protagonista anche con quella della Sisley Treviso con la quale ha avuto anche il piacere di esordire in Champions League. Dopo Martino ed Elia, arriva a Crema un altro giovane di belle speranze che sicuramente avrà modo di maturare agli ordini di coach Luca Monti.
Gribov a Isernia10/07/2006

Gribov a Isernia

A tre giorni dalla chiusura del Volley Mercato la SEC Isernia sferra altri due colpi per completare l’organico a disposizione del riconfermatissimo Pino Lorizio: una novità e un gradito ritorno. La novità è in posto 4 e risponde al nome di Andrej Gribov, nella passata stagione alla Sira Ancona e nelle precedenti quattro tra le fila del Circolo Lavoratori Terni in B1. Proprio nell’ultima stagione in terra umbra il russo, con nazionalità sportiva italiana, si è distinto tanto da approdare in A2 nella successiva stagione. La speranza è che posso far bene anche con la maglia biancoazzurra anche perchè il giovane laterale (classe ’84) è stato acquisito dalla società di Corso Risorgimento a titolo definitivo, in ossequio alla volontà della dirigenza pentra di puntare sui giovani. Il gradito ritorno è quello di Maurizio Crispino, che oltre a ricoprire il ruolo di preparatore atletico rivestirà la maglia biancoazzurra quale vice Antequera. L’universale di Frosinone è stato fortemente voluto dal tecnico Lorizio, il quale ha espresso parole di elogio sia per l’ottimo lavoro svolto in fase di preparazione atletica sia per le qualità umane dell’atleta biancozzurro che fungerà da collante del gruppo: “Nella passata stagione ho avuto poche occasioni per parlare dei miei collaboratori – ha affermato Lorizio – ma tra questi un ruolo determinante è stato svolto da Maurizio Crispino, quindi, la sua riconferma come nostro preparatore era inevitabile alla luce dell’attenzione, della serietà e della meticolosità con le quali svolge il suo lavoro. Il modo in cui interagisce con i ragazzi e la naturalezza con la quale riesce a fare gruppo sono state le molle che mi hanno spinto a riportarlo in squadra, affinchè – prima del contributo tecnico – possa darmi una mano in termini di spogliatoio, elemento base per un gioco di squadra come la pallavolo!”
Kooistra a Roma08/07/2006

Kooistra a Roma

Dopo il ritorno di Stefan Hubner a Trento, Roma ha acquistato il lungo olandese Witze Kooistra firmando un contratto triennale con questo giovane dal futuro luminoso.
Gioli di nuovo in campo08/07/2006

Gioli di nuovo in campo

Dopo la recente maternità, Simona Gioli torna in campo. E lo farà con la Despar Perugia, con la quale ha già raggiunto l'accordo per la prossima stagione.
Karipidis a Corigliano08/07/2006

Karipidis a Corigliano

Corrisponde al nome di Theoklitos Karipidis l’ultimo rinforzo individuato dalla Volley Corigliano. Lo schiacciatore greco classe ’80 è stato ingaggiato dalla Società presieduta da Vincenzo Policastri per rinforzare ulteriormente il ruolo di “banda”, dopo la conferma di Francesco De Marchi e l’acquisto di Toni Kovacevic. Karipidis arriva a Corigliano dopo l’ultima stagione passata tra la Serie A1 di Verona e la Serie A2 di Bassano, dov’è stato chiamato a novembre scorso per sopperire all’infortunio del forte opposto Daniele Desideri. Con il Bassano Karipidis ha poi conquistato i playoff, disputando un’ottima stagione e diventando fondamentale per l’economia del gioco dei veneti. La carriera professionistica di Karipidis è però iniziata già nel 1997, nella Serie A greca, con la squadra dell’Iraklis Salonicco. Qui Karipidis gioca per ben 6 stagioni, arrivando poi nella Serie A1 italiana nel 2003/04, alla corte della Sisley Treviso. Con la Sisley vince tutto, Coppa Italia, Supercoppa e Campionato italiano, prendendosi grandi soddisfazioni. L’anno successivo si trasferisce all’Ancona, in Serie A2. Sul suo arrivo in Calabria, raggiunto telefonicamente, Karipidis ha dichiarato: «Sono molto contento del mio approdo a Corigliano, soprattutto perché la Società mi ha cercato in modo convinto. Ciò mi fa capire che i dirigenti rossoneri hanno apprezzato sia l’atleta che l’uomo Karipidis, cosa per me fondamentale ai fini dell’obiettivo di lavorare bene insieme, crescere come atleta e come uomo». Sulle motivazioni che l’hanno spinto ad accettare la proposta del Corigliano, lo schiacciatore greco ha sottolineato: «Ho creduto da subito nel progetto di una Società che si è dimostrata seria sin dall’inizio. Ho visto che sono stati ingaggiati giocatori di calibro, come ad esempio il mio amico Goran Maric, con il quale ho già giocato insieme. Tutto ciò non mi ha fatto dubitare neanche per un attimo nel dire “sì” ai dirigenti del Corigliano». Cambiando settore e spostandoci sullo staff tecnico, da segnalare nei giorni scorsi l’arrivo a Corigliano del 2° allenatore Francesco Cadeddu. Visitata Corigliano, sua nuova collocazione sportiva, Cadeddu ha avuto modo di prendere confidenza con il Pala Brillìa e con i vertici della Volley Corigliano. «Tutte le circostanze createsi promettono un buon campionato ma, come si suol dire, contano i fatti e non le parole -ha affermato Cadeddu in modo determinato-. Il campionato di Serie A2 è duro e va affrontato con pazienza e serietà. Bisogna lavorare sodo per arrivare a risultati che contino. Dal 9 agosto prossimo bisognerà chinare la testa e iniziare ad allenarci con impegno».
Sigla.com - Internet Partner