Archivio Volley mercato

Rania ancora a Cremona02/07/2006

Rania ancora a Cremona

Prende forma la nuova Esperia targata Magic Pack che nel prossimo campionato affronterà la seconda stagione in Serie A2: dopo la riconferma di Capitan ‘Lu’ Bacchi e gli acquisti di Caterina Fanzini e Federica Stufi, l’Unione Sportiva Esperia è lieta di ufficializzare la riconferma in gialloblu di Valentina Rania.
Tomalino e Mosterts a Loreto02/07/2006

Tomalino e Mosterts a Loreto

Il reparto dei centrali era quello scoperto fino ad oggi nella nuova Esse-ti Carilo Loreto del coach Luca Moretti. Ma ecco il doppio colpo messo a segno dalla società del presidente Luciano Serenelli che porta i nomi di Massimo Tomalino e Matteo Mosterts. Massimo Tomalino, proveniente dalla serie A1, avendo militato l’anno passato con i Lupi di Santa Croce, potrebbe dare la cosiddetta marcia in più alla squadra loretana. Tomalino, trenta anni compiuti lo scorso 16 marzo (205 cm), ha esperienza da vendere. Oltre che a Santa Croce, il centrale di Novi Ligure, ha militato, nelle stagioni passate, sempre nella massima serie, con Gioia del Colle, Perugia, Padova e Parma (con la compagine emiliana ha giocato anche in serie A2, in questa categoria Tomalino ha vestito anche la maglia di Sant’Antioco). Proprio nel 1995 con la compagine parmigiana ha vinto una Coppa Cev. Ma Tomalino ha anche un passato azzurro visto che per 16 volte ha indossato la maglia della Nazionale Juniores. Proprio un bell’acquisto quindi quello del centrale piemontese, abbinato a Matteo Mosterts, ragazzo nativo di Milano, che nello scorso campionato ha giocato in serie B1 con l’Iride Volley Villa D’Oro Modena. Mosterts, anche lui centrale, classe 1986 per 201 cm, è di proprietà della Marmi Lanza Verona. La società scaligera lo ha girato in prestito per una stagione alla Pallavolo Loreto.
Calloni ad Jesi01/07/2006

Calloni ad Jesi

La Monte Schiavo completa oggi il reparto delle schiacciatrici centrali con l’ingaggio della giovane e promettente Raffaella Calloni. Dopo la riconferma della bulgara Iliyana Petkova e l’arrivo dell’americana Heather Bown, ecco l’italiana Calloni, nata a Busto Arsizio (VA), il 4 maggio 1983 e proveniente dall’Asystel di Novara (dove si è ricavata un ruolo da protagonista nella prima parte del campionato). Centrale di 1.86 m, Raffaella ha iniziato la sua attività con l’Ardor Bustese in B1 (‘97/’00), prima di approdare al Club Italia nel 2000, anno in cui ha provato anche l’esperienza della Nazionale Juniores. E’ a Novara nella stagione 2001/2002 e poi rientra a Busto Arsizio in A2 per le successive tre stagioni. (‘02/’05). Con Raffaella Calloni, centrale completa nei fondamentali di attacco e muro, diventano sei le italiane, nel gruppo delle potenziali dieci titolari, che la società intende mettere a disposizione del tecnico Marcello Abbondanza per la prossima stagione.
Matheus e Saccardi a Bari01/07/2006

Matheus e Saccardi a Bari

E’ il venezuelano José Matheus il primo rinforzo dell’Abasan Bari targata A/2. La neopromossa società gialloblù ha raggiunto l’ accordo con il trentenne opposto di 193 cm. che torna a giocare in Italia dopo una stagione trascorsa nella massima serie spagnola nelle fila dell’Unicaja Almeria. L’opposto di Caracas, che conosce molto bene l’aria di Puglia, avendo già disputato tre campionati a Gioia del Colle e uno a Molfetta, va così a completare una diagonale molto competitiva con il confermatissimo palleggiatore modenese Massimiliano Astolfi. E per rimanere nel campo delle conferme, Mister Beppe Spinelli potrà avvalersi anche nel prossimo anno della classe e dell’ esperienza di Lapo Saccardi, uno dei punti di forza della squadra che nella scorsa stagione si è meritata la promozione nel secondo torneo nazionale di pallavolo maschile. Il centrale fiorentino, classe 1973, ha infatti perfezionato l’intesa per il prolungamento del suo rapporto con la società del capoluogo pugliese. “La conferma dell’intelaiatura della formazione che tante soddisfazioni ci ha regalato nello scorso campionato e il suo rafforzamento con elementi di qualità” – è l’opinione di Manio Marrone, direttore sportivo della squadra barese – “è ciò che ci prefiggiamo per il nostro mercato. E Josè Matheus è certamente un opposto di grandissimo valore, espertissimo del campionato di A2: ci darà una grossa mano nel raggiungimento del traguardo salvezza, l’ obiettivo che ci siamo posti per la nostra prima stagione tra i cadetti”.
Valdir rimane a  Taranto01/07/2006

Valdir rimane a Taranto

Riecco il portoghese più amato dal pubblico rossoblù. L’opposto Sequeira Valdir resta a Taranto, per disputare la prima serie A1 italiana della sua carriera. La riconferma del ventiquattrenne nazionale portoghese è arrivata nel pomeriggio di oggi, quando Valdir ha detto “sì” ad un contratto che lo legherà alla Prisma Taranto per un’altra stagione, con l’opzione per l’anno successivo. Sequeira Valdir è nato nella cittadina portoghese di Malaje il 22 novembre del 1981. Ha giocato per la prima volta nel massimo campionato nel suo paese con la formazione del Coimbra, ed è una pedina della nazionale del Portogallo. L’anno scorso è giunto a Taranto e già nelle amichevoli pre-campionato ha dato dimostrazione delle sue qualità: giocatore giovane e dal fisico atletico ed esplosivo, raccolse subito commenti entusiasti quando nella prima gara del campionato di A2 contro Isernia, utilizzato al posto dell’infortunato Schuil, realizzò 27 punti. Ha poi chiuso la stagione con una media di 5.5 punti a gara.
Paolucci ed Ancora a Spoleto01/07/2006

Paolucci ed Ancora a Spoleto

Comincia a prendere forma la Monini Marconi 2006-07; gli ultimi due colpi messi a segno dalla dirigenza spoletina sono il palleggiatore Adriano Paolucci e il libero Antonio Ancora. Due acquisti di assoluto livello a dimostrazione che la società si sta muovendo silenziosamente ma in maniera concreta sul mercato. Paolucci classe ’79, è cresciuto nelle fila della Piaggio Roma e ha disputato gli ultimi tre campionati con la Salento d’Amare Taviano. Proprio con Taviano la scorsa stagione ha vinto la Coppa Italia e disputato la semifinale dei play off promozione a dimostrazione che si tratta di uno dei più forti palleggiatori delle categoria. Compagno di squadra di Paolucci nel 2004-05, Antonio Ancora ha disputato l’ultima stagione con il Lamezia (B1). Nato nel 1977 è cresciuto pallavolisticamente nel Salento, e nel 2002-03 è uno dei protagonisti della promozione del Taviano in serie A2. Il morale in casa spoletina è assolutamente alle stelle e l’arrivo di questi due eccezionali atleti ripaga gli sforzi che la società sta facendo per allestire una squadra equilibrata e soprattutto competitiva.
Stufi a Cremona30/06/2006

Stufi a Cremona

Secondo arrivo ufficiale in casa Magic Pack; la formazione del Presidente Silvio Sassano è lieta di comunicare l’ingaggio per la stagione 2006/2007 di Federica Stufi. L’atleta, nata a Figline Valdarno nel 1988, proviene dal Club Italia, progetto federale che raccoglie le migliori promesse della pallavolo italiana. La Stufi, centrale dalle ottime potenzialità, è il capitano ed uno dei pilastri della nazionale juniores e, nonostante la sua giovane età, ha già avuto la possibilità di fare esperienze importanti anche in campo internazionale... Al momento la neo gialloblu è impegnata con la rappresentativa azzurra in un torneo giovanile in corso di svolgimento in Russia. <Ottimo acquisto e ragazza dalle grandi possibilità – commenta il diesse Silvano Chiappa – quello del centrale è un ruolo molto importante e pensiamo che con l’acquisto di Federica la Magic Pack possa continuare il progetto deciso all’inizio di questa nuova avventura in serie A2>.
Polidori e Bozidis a Vibo Valentia30/06/2006

Polidori e Bozidis a Vibo Valentia

Procede senza soste la campagna acquisti della Volley Tonno Callipo, che, grazie al lavoro incessante di Nico Agricola e Stelio De Rocco, ha aggiunto altri importanti tasselli in vista del prossimo campionato di serie A1, che inizierà il 10 settembre. Il nuovo centrale è Giovanni Polidori. Classe 75, alto 202 cm, ha militato lo scorso anno a Gioia Del Colle, dove ha disputato la finale dei play-off promozione per la serie A1. Ha esordito nella pallavolo nell’anno 92/93 con il settore giovanile del Lazio Roma, per poi disputare, già a partire dall’anno successivo, tre stagioni consecutive in A1 con la Sisley Treviso vincendo nel 1994 il Campionato Italiano, la Supercoppa Europea e la Coppa delle Coppe e nel 1995 la Champions League. Vanta diversi campionati in Serie A2 con Ferrara, Trieste (con la quale ha conquistato la promozione in A1) e Loreto, mentre l’ultima esperienza in serie A1 risale alla stagione 2003/2004 con l’Itas Diatec Trentino. Il secondo palleggiatore è il greco Theodoros Bozidis. Classe 73, alto 196 cm, è titolare della Nazionale Greca (200 presenze) con la quale ha partecipato ad un mondiale e a sei Word League. Ha giocato nell’Orestiada, disputando tre finali scudetto e tre finali CEV, e nell’Iraklis vincendo uno scudetto e due coppe Greche. Nella lista degli atleti a disposizione di Stelio De Rocco ci sarà anche il centrale calabrese Rocco Barone, 2 m. di altezza, classe 87, Nazionale juniores. “Sono contento che Barone faccia parte della prima squadra”, afferma il Presidente Pippo Callipo, “perché è un ragazzo con ottime potenzialità di crescita. Sono sicuro che Rocco ripagherà la fiducia che la società e l’allenatore stanno riponendo in lui e spero che possa essere da esempio e stimolo per tutti i giovani calabresi che si affacciano a questa disciplina
Sokolova, Karalious e Agola a Castellana Grotte30/06/2006

Sokolova, Karalious e Agola a Castellana Grotte

Una grande giocatrice e due giovani di talento: sono i primi acquisti della Mancini Iveco Florens Castellana Grotte, matricola del prossimo campionato nazionale di serie A2 di pallavolo femminile. Il colpo di mercato del direttore sportivo Pino Dalena ha il nome di Vania Sokolova, l’atleta bulgara che l’anno scorso ha conquistato con l’Effe Sport Isernia il titolo di top scorer del campionato di A2 (con 613 punti fatti in 30 partite) e che due stagioni fa contribuì alla promozione del Padova in A1. Attaccante esperta e poliedrica, classe 1971, Sokolova può giocare sia da opposta (ruolo in cui è stata maggiormente impiegata nella scorsa stagione) che da schiacciatrice. Sulla sua classe conta lo staff dirigenziale della Florens con a capo il presidente Paolo Minoia. Con il suo nome la pallavolo femminile castellanese riapre le porte dell’A2 dopo dieci stagioni di sofferenza nella cadetteria. L’ultima straniera a vestire la maglia biancorossa nella seconda serie nazionale era stata la ceca Hanka Obrucova (che nel 1995/1996 si regalò il titolo di top scorer del campionato e consegnò alla Florens una straordinaria salvezza). Continua, quindi, la lunga tradizione della Florens con le giocatrici dell’Est Europa (obbligatoriamente da citare la bulgara Toni Spassova, protagonista assoluta della promozione in A2 al termine dello scorso campionato). L’acquisto di Sokolova non è l’unica conferma castellanese dal volley mercato che, nelle ultime ore, ha registrato anche l’accelerazione del Castellana: accompagnano la stella bulgara due ragazze tra le migliori giovani dello scorso campionato di serie B1. La prima, russa di nascita ma italiana di passaporto sportivo, è Ekaterina Karalious (dal Lamezia, classe 1983). La seconda, siciliana classe 1985, è Gabriella Agola (prelevata dal Castelvetrano). Entrambe possono giocare con la stessa naturalezza sia in posto 4 che in 2: una caratteristica comune ai tre nuovi acquisti della Mancini Iveco. Tre nuove atlete a disposizione di Donato Radogna, tecnico riconfermato dopo l’impresa da promozione nella passata stagione. Già nei prossimi giorni attese ulteriori novità per quanto riguarda sia l’organico che l’assetto organizzativo del club castellanese.
Held a Crema29/06/2006

Held a Crema

Tutta la società e tutta la città di Crema danno il benvenuto a Hendrik Jan Held. Il forte olandese, ma di nazionalità italiana, completa con Elia il pacchetto di centrali a disposizione di coach Luca Monti per la prossima stagione. Naturalmente l’entusiasmo è alle stelle in casa Reima, perché Held è un campione che nella sua carriera ha avuto la possibilità di vedersi al collo la medaglia d’oro olimpica, oltre ad aver vinto una World League ed una Champions League. Grande entusiasmo anche perché Held ha scelto Crema nonostante le numerose offerte, una delle quali, in particolare gli dava la possibilità di allenarsi e giocare a pochi minuti da casa. Held ha però creduto al progetto della Reima e dunque tutti gli appasionati cremaschi avranno la possibilità di vederlo con la maglia della Premier Hotels. Queste le prime parole di Held, dopo l’ufficialità dell’operazione che lo ha portato a Crema. “Ho dovuto pensarci un po’ , ma alla fine ho scelto Crema. Conosco alcuni elementi della dirigenza ed anche il coach Luca Monti, sono persone con le quali ho già lavorato e mi sono trovato bene, soprattutto dal punto di vista umano. Inoltre, ho sposato il progetto di Crema di lavorare con i giovani, mi piace molto lavorare con loro e credo di poter far bene. Dal punto di vista sportivo sarà molto dura ripetere ciò che la Premier Hotels ha fatto lo scorso anno, ma noi ci proveremo ed alla fine vedremo dove siamo arrivati” Il digì blues Michele Rota:"Siamo estremamente soddisfatti per l'accordo raggiunto, che legherà Held a Crema per due stagioni. Cercavamo un centrale di esperienza, un uomo d'ordine, un leader che sappia far sentire la propria presenza in campo, in allenamento e nello spogliatoio. Ritengo che la Reima abbia centrato un obiettivo fondamentale, ed il fatto che il campione olimpico abbia scelto di rimanere a Crema per due stagioni conferma la validità e la serietà del progetto che la società sta portando avanti: puntare su atleti giovani quali Martino ed Elia e permettere agli stessi di crescere a fianco di giocatori d'esperienza internazionale dai quali possono imparare tanto. La squadra è in via di definizione, dato che anche Paolo Crosatti ha dato proprio oggi la sua disponibilità a rimanere a Crema anche per la prossima stagione".
Soli regista a Crema29/06/2006

Soli regista a Crema

Si chiama Fabio Soli e l’anno prossimo sarà uno dei due palleggiatori a disposizione di Luca Monti. Soli proviene da Lamezia Terme dove ha giocato da titolare nel campionato di B1. Un palleggiatore esperto che i tifosi della Reima hanno visto all’opera nel campionato 2003/2004 quando Soli vestiva la maglia di Formigine e che ha alle spalle parecchi campionati anche di A2. Inoltre, il palleggiatore ha già avuto modo di conoscere sia coach Luca Monti che il neoacquisto Held nell’esperienza milanese dell’Asystel. Piano piano, tassello dopo tassello, sta prendendo così forma la nuova Premier Hotels, pronta ad affrontare il campionato di A2.
Janis Peda ancora a Loreto29/06/2006

Janis Peda ancora a Loreto

E’ arrivata anche la prima conferma di un titolare della passata stagione nella Esse-ti Carilo Loreto. Vestirà ancora il biancoblù lo schiacciatore lettone Janis Peda, legato con la società della città mariana da un contratto triennale firmato lo scorso anno, un giovane di belle speranze, nato a Riga il 18 maggio del 1985. Appena 21 anni, ma qualità da vendere per Janis, schiacciatore, ma quando serve pronto a sacrificarsi anche nel ruolo di opposto. L’anno passato, infatti, quando si infortunò gravemente il bomber slovacco Gabriel Chocholak, è stato proprio Peda a sostituirlo, bene, nel ruolo più delicato ed importante della pallavolo. Janis è molto dotato sotto il profilo della tecnica in tutti i fondamentali, è un buon giocatore sia in fase di ricezione che in fase di attacco e possiede un buon servizio. Insomma un atleta giovane, ma abbastanza completo, che può migliorare ulteriormente acquistando maggiore continuità. Sarà alla sua terza stagione in Italia, dopo quella del 2004/2005 giocata a Schio, sempre in A2 (a proposito a Loreto farà coppia con un vecchio compagno ai tempi di Schio, Andrea Battilotti), e quella recente dove ha vestito la maglia loretana. “Abbiamo molta fiducia in Peda – le parole del direttore sportivo della Esse-ti Carilo Loreto, Paolo Politi – visto che è reduce da un buon campionato, dove ha ricoperto spesso il doppio ruolo di schiacciatore e di opposto. Sta migliorando progressivamente, raggiungendo dei livelli altissimi e vista la sua giovane età la società si aspetta altri progressi per il prossimo campionato".
Sigla.com - Internet Partner