Archivio Volley mercato

Nagy e Palazzini ad Arzano23/06/2006

Nagy e Palazzini ad Arzano

Grande colpo di mercato dell’Original Marines Arzano (serie A2 femminile di volley) che ha ingaggiato la schiacciatrice ungherese Mariann Nagy, nell’ultima stagione alla Siram Roma in A2, seconda miglior realizzatrice del campionato con 600 punti in 30 partite, alla media quindi di 20 a gara. Nagy, nata a Szolnok il 2 luglio 1976, 191 cm, è una veterana del nostro campionato avendo in precedenza giocato ad Aragona (A2), Jesi (A1), Spezzano (A1), Sesto Fiorentino (A2) e Reggio Calabria (A1) nella stagione d’esordio 1998-99. La giocatrice, attualmente in Ungheria, fa sapere di “essere contenta di aver accettato la proposta del presidente Russiello: mi hanno detto che Arzano è una piazza competente, sono pronta ad affrontare la prossima stagione con l’obiettivo di disputare un buon campionato. Il divertimento sarà assicurato. L’importante sarà lavorare tanto, affrontando ogni seduta di allenamento con la dovuta concentrazione”. Oltre a Nagy, giocherà nell’Original Marines anche Maura Palazzini, centrale di 1,83, 30 anni da compiere il 15 agosto, nata a Camerino (Mc): nelle ultime due stagioni è stata ad Isernia (B1, quindi lo scorso anno in A2), e ha un passato in A2 anche ad Aragona e Corridonia. Efficace a muro, Palazzini è un’atleta di grande temperamento: a Isernia le erano stati affidati i gradi di capitano. “Siamo felicissimi dell’arrivo di Mariann – dice il presidente dell’Original Marines, Vincenzo Russiello –, è una giocatrice straordinaria che in A2 fa la differenza. Era il nostro obiettivo da tempo, l’avevamo cercata già nella passata stagione per la nostra stagione d’esordio in A1. Grande attaccante, forte anche a muro, Nagy è il primo tassello di una squadra che, speriamo, divertirà il pubblico campano. Ovviamente, anche Palazzini avrà un ruolo determinante: molto esperta, Maura ha una carica agonistica eccezionale”.
Osvaldo Hernandez e Savani con Henno e Rosalba a Roma?23/06/2006

Osvaldo Hernandez e Savani con Henno e Rosalba a Roma?

Manca ancora l'ufficialità, ma è in dirittura d'arrivo la trattativa che porterà Osvaldo Hernandez a Roma dopo la firma di Simone Rosalba e di Huberto Henno, prelevati rispettivamente da Vibo Valentia e dall'Olimpiakos Atene. La nuova squadra della capitale sta dunque prendendo sempre più corpo, e Roberto Serniotti potrà contare su un gruppo di sicuro interesse, in attesa dell'acquisto di Cristian Savani (Tofoli-O.Hernandez, Semenzato-Mastrangelo, Rosalba-Savani (?) le diagonali, con Henno).
Elena Busso a Rivergaro22/06/2006

Elena Busso a Rivergaro

Elena Busso ritorna in A1. La centrale, alta 1.94, è il nuovo acquisto della Rebecchi Rivergaro Piacenza. Elena vanta una lunga esperienza in serie A. Nata a Cuneo il 4 gennaio del 1976, esordisce in serie A2 a 18 anni nel Ceramiche Derby Spezzano, e disputa la successiva stagione nel Biasia Vicenza. Nel 1996 approda per la prima volta in A1 dove gioca tre campionati: prima nel Volley Montichiari, poi nella Despar Perugia e infine nel Cosme Ceis Vicenza. Nel 1999 torna in A2 e conquista la promozione col Famila Imola; l’anno seguente difende i colori del Las Fly Tortoreto. Di nuovo in A1, disputa il campionato 2001-2002 nell’Edison Modena che si piazza al secondo posto della Regular Season. Poi Elena sceglie ancora la A2, stavolta con la Lines Tra.De.Co. Altamura in cui gioca la schiacciatrice Monica Tripiedi, oggi nuovo libero della Rebecchi. L’anno successivo si trasferisce nel Terra Sarda Tortolì dove conquista la promozione insieme a Daniela Ginanneschi. Nelle due stagioni appena concluse Elena Busso ha invece sempre giocato nella Pema Corrplast Corridonia.
Fabio Leone a Pineto22/06/2006

Fabio Leone a Pineto

Il primo incontro con la dirigenza del club pinetese l'aveva avuto nell'estate 2004.....già da allora infatti, la MercatoneUno si era interessata a Fabio Leone, eclettico e talentuoso schiaccciatore-ricevitore Abruzzese. Lo scorso anno non potè riuscire a vestire la maglia del Pineto per problemi di tesseramento (l'accordo con la società era già pronto...). Finalmente, dunque, Leone potrà tornare a giocare in serie A grazie al club del Presidente D'Orazio che lo ha fortemente voluto nel roster ormai in via di definizione. Nato nel 1977, 193 cm è cresciuto pallavolisticamente a Roma, dove ha giocato per quattro anni , fino alla stagione 1999/2000 quando ha potuto assaporare la gioia del Tricolore alla corte di Montali e della sua Piaggio Roma. Laureato in ingegneria, ha giocato in varie formazioni di B (Osimo, Montesilvano,Chieti)sempre con buoni risultati. Si tratta di un giocatore dotato di ottima tecnica in tutti i fondamentali, le cui qualità in seconda linea (battuta, ricezione e difesa), saranno sicuramente molto utili nell'economia del gioco pinetese. " Sono veramente felice di essere "approdato" a Pineto-commenta visibilmente soddisfatto Fabio Leone-dove potrò finalmente riassaporare le emozioni della serie A . Spero di poter dare il mio contributo affinchè la squadra possa raggiungere i traguardi più alti possibili. Ovviamente mi impegnerò al massimo perchè ciò avvenga."
Lamoise a Modugno22/06/2006

Lamoise a Modugno

Un altro pezzo del mosaico si incastra nel sestetto del Modugno volley, formazione neopromossa in serie A2 maschile. La società ha raggiunto l’accordo con il centrale francese Oliver Lamoise. Il nuovo atleta biancoazzurro, 27 anni, 205 centimetri, è alla sua seconda stagione in Italia: lo scorso campionato, infatti, ha vestito la maglia del Castellana dopo una buona stagione nel Montpellier. Lamoise si affianca al riconfermato Sandro Stangoni che lo scorso campionato è stato uno dei protagonisti della promozione del Modugno.
Battilotti torna a Loreto22/06/2006

Battilotti torna a Loreto

Sistemati il ruolo di libero, Matteo Pesenti, e quello dell’opposto, Leonardo Rodrigues, la Esse-ti Carilo Loreto ha pensato bene di rinfoltire il reparto degli schiacciatori. Vestirà il biancoblù la prossima stagione Andrea Battilotti, un ragazzo di ventotto anni e di 196 cm di altezza, vicentino di Valdagno. Battilotti tornerà nella serie cadetta dopo un anno trascorso in B1, nella Freeway Lecce. Nella squadra salentina Battilotti ha sfiorato il salto in A2: la corsa della Freeway si è fermata infatti nella terza fase dei playoff, perdendo alla terza partita il derby con l’Abasan Bari, poi promosso in serie A2. Ma la banda veneta ha giocato già nelle stagioni passate nella serie cadetta vestendo la maglia della Samia Schio (2003-2005), della Pallavolo Lamezia (2001-2002), della vicentina Samia Montecchio (1995-1997) e della Gierre Valdagno (1993-1994). Ha anche trascorsi in A1, con la Wuber Schio (1994-1995), oltre che in B1: nel Lecce nella recente stagione, ma anche nei Diavoli Rossi Nicosia (2002-2003), nel Samio Schio (1998-2001) e nel Samia Montecchio (1997-1998).
Pincerato a Sassuolo22/06/2006

Pincerato a Sassuolo

Prosegue l'attività della dirigenza Sassulo Volley, che annuncia di aver contrattualizzato per la stagione 2006/07 la palleggiatrice Giulia Pincerato, proveniente da Cremona. Classe 1987 per ben un metro e ottantadue, Pincerato nonostante la giovanissima età ha già alle spalle un prestigioso palmares: una promozione dalla B in A2 nel 2003/04 ed una dalla A2 in A1 l'anno successivo, entrambe con Padova. Con la maglia azzurra della Nazionale Juniores, guidata da Luciano Pedullà, ha inoltre conquistato un oro agli Europei 2004 ed un quarto posto al Mondiale 2005, perdendo 3-2, 15-13, la semifinale con il Brasile, successivamente salito sul gradino più alto del podio. "Il Club ha intrapreso un percorso basato sulla crescita di giovani talenti, senza tralasciare gli obiettivi sportivi di alto livello del Club - ha dichiarato il DS Silvia Giovanardi - Pincerato è un tassello fondamentale in questa direzione e stiamo lavorando per concretizzare altre operazioni con queste caratteristiche".
Bendandi a Latina22/06/2006

Bendandi a Latina

Ha militato per due stagioni consecutive nella Bre Banca Lannutti Cuneo quest’anno indosserà la maglia della Maggiora Latina, è il regista Simone Bendandi, anche esperto giocatore di Beach volley, il palleggiatore trentenne alto 196 cm. che affiancherà Giordano Mattera nelle fila del Latina. Bendandi ha firmato un contratto biennale. CARRIERA: 1991-1992 Porto Ravenna (Giovanili) 1992-1995 Porto Ravenna (B2) 1995-1996 Edilcuoghi Ravenna (A1) 1996-1997 Area Ravenna (A1) 1997-1998 Mirabilandia Area Ravenna (A1) 1998-1999 Si.Tel. Porto Livorno 1999-2000 Gallo Prefabbricati – Gioia del Colle (A2) 2000-2001 BM2 Asti (A2) 2001-2002 Deutsche Bank Fondi - CR Asti (A2) 2002-2003 Conad Volley Forlì (A2) 2003-2004 Codyeco Lupi S.Croce (A2) 2004-2005 Bre Banca Lannutti 2005-2006 Bre Branca Lannutti
Govi a Corigliano22/06/2006

Govi a Corigliano

Primo colpo di mercato della Volley Corigliano in vista del prossimo campionato di Serie A2. La Società coriglianese, infatti, dopo aver vagliato diverse alternative valide, per il ruolo di libero ha focalizzato la propria scelta sul forte Andrea Giovi, ingaggiandolo per la prossima Regular Season. Nato e Perugia nel 1983 e alto 185cm, Giovi ha iniziato la carriera nella sua città giocando per diversi anni da schiacciatore e militando fino al 2003 in serie B col Cus Perugia. Il biennio 2003-2005 ha rappresentato per Andrea Giovi il classico “salto di qualità”: due anni consecutivi con la Rpa Perugia nel prestigioso palcoscenico della Serie A1, durante i quali è avvenuta anche la sua definitiva consacrazione nel ruolo di libero. L’esordio in Serie A1 è avvenuto per Giovi nel 2004 durante la partita Padova - Perugia. Lo scorso anno, invece, ha disputato il campionato di Serie A2 con lo Spoleto agli ordini di coach Tardioli. Oltre all’enorme flessibilità tecnica, come testimonia la sua trasformazione da schiacciatore a libero, una delle caratteristiche principali di questo giovane atleta perugino sembra essere proprio l’atteggiamento passionale espresso in campo durante i match. Giovi, insomma, si presenta sulla “calda” piazza di Corigliano con le giuste credenziali per far bene e farsi apprezzare dal pubblico calabrese e dai tifosi della Volley Corigliano.
Cecioni a Novara22/06/2006

Cecioni a Novara

La Sant’Orsola Asystel sta lavorando in questo strano volley mercato a 360° ed ecco arrivare un colpo a sorpresa che assicura roseo, come non mai, il futuro della Società del Presidente Caserta. Sotto la Cupola, infatti, arriverà la prossima stagione Viola Cecioni. Opposta di ruolo, classe 1988 per 189cm. l’atleta toscana, che esce quest’anno dal Club Italia, è considerata nel mondo degli addetti ai lavori l’erede di Elisa Togut. Potenza e classe serviranno alla compagine di mister Chiappini che con il suo innesto potrà avere ulteriori soluzioni tattiche all’interno dello scacchiere bianco-rosso. Un colpo ad effetto quello piazzato dal Direttore Generale Dott. Massimo De Stefano che ha beffato sul filo di lana la concorrenza: “è un’atleta su cui punteremo molto per il nostro futuro sportivo. La seguivamo da tempo e siamo felici che la prossima stagione possa vestire la maglia della Sant’Orsola Asystel Novara. I tifosi, poi, potranno avere la grossa fortuna di ammirarla in questi giorni in quanto è a Novara con la Nazionale Juniores di Marco Mencarelli. Un caso, una fatalità visto che la firma è arrivata due giorni fa.”
Lebl non va a Modena22/06/2006

Lebl non va a Modena

Si interrompe definitivamente la trattativa tra Modena e Perugia per la cessione di Martin Lebl. Le condizioni per il passaggio del campione ceko alla Cimone, infatti, sono decadute. Il brasiliano Sidao, contropartita tecnica che insieme alla parte economica la Rpa aveva messo sul piatto, si è accasato a Modena. Perugia, che ha cercato di favorire Lebl, intenzionato a fare altre esperienze, è contrariata dall'esito della trattativa e non ha intenzione di fare sconti a nessuno, essendo il giocatore sotto contratto. "Il nostro interesse non è certo quello di indebolire la Rpa Perugia - dichiarano in perfetta sintonia il presidente Sciurpa e l'amministratore delegato Fabbroni -. A queste condizioni non siamo interessati alla cessione di Lebl a Modena".
Raymaekers a Macerata21/06/2006

Raymaekers a Macerata

A. S. Volley Lube ha ingaggiato il centrale belga Matias Raymaekers, nella passata stagione in forza al Vibo Valentia. Classe 1982, 207 cm di altezza, Raymaekers è un punto di forza della nazionale del suo paese, con la quale nel week end appena trascorso ha conquistato una qualificazione ai campionati europei che mancava addirittura da 28 anni.
Sigla.com - Internet Partner