Archivio Volley mercato

La Puerari resta a Pesaro10/05/2006

La Puerari resta a Pesaro

Continuano le conferme in casa Scavolini: dopo Costagrande e la coppia di centrali Guiggi e Maculewicz, è oggi il turno di Ramona Puerari, che giocherà a Pesaro anche nella prossima stagione. "Ramona è stata una dei liberi migliori del campionato – ha detto il presidente biancorosso Sandro Sardella – ed è una delle atlete su cui puntiamo anche a lungo termine. A soli 23 anni è già arrivata sulle soglie della maglia azzurra, e alla sua prima stagione a Pesaro ha dimostrato tutto il suo valore". Ramona è nata a Lecco il 7 aprile 1983; formatasi nelle giovanili della Eldor Cantù, ha giocato in B1 e, una stagione, in A2 (2000/01) nella squadra lombarda, per poi passare alla Icot Forlì, dove ha disputato due stagioni in A1 (2002/2004); quindi l'arrivo a Pesaro dove, in due stagioni, ha conquistato 4° posto, Coppa CEV e 1° posto nella regular season. La scorsa estate si è messa al collo la medaglia di bronzo ai Giochi del Mediterraneo con la nazionale sperimentale, oltre ad aggiudicarsi il quarto posto alle Universiadi.
Guiggi a Pesaro per altri due anni05/05/2006

Guiggi a Pesaro per altri due anni

Colpo grosso della Scavolini, che ha firmato per altre due stagioni Martina Guiggi, ormai affermatasi come una delle migliori centrali del panorama nazionale. 22 anni appena compiuti, pisana, Martina è reduce dalla più bella stagione della sua già non breve carriera: il suo 60.2% in attacco è il dato migliore di tutto il campionato. Cresciuta nella Pecciolese (C1), Martina ha vissuto nella stagione 2000/2001 l'esperienza del Club Italia per poi passare all'Asystel Novara, dove ha giocato tre anni. In Piemonte si è aggiudicata Coppa CEV e Supercoppa Italiana (2003) e Coppa Italia (2004), conquistando tre finali scudetto consecutive. Alla Scavolini, finalmente da protagonista assoluta, ha vinto nel 2006 Coppa CEV e regular season.
Swieniewicz lascia l'Italia, Ravva resta a Cannes05/05/2006

Swieniewicz lascia l'Italia, Ravva resta a Cannes

Dorota Swieniewicz ha lasciato Perugia e il volley italiano dopo nove bellissimi anni. Victoria Ravva, miglior giocatrice alle ultime finali di Champions League vinte proprio da Perugia, ha prolungato il contratto per altre quattro stagioni con il Cannes.
Abbondanza lascia Pesaro03/05/2006

Abbondanza lascia Pesaro

Dopo tre stagioni, le strade della Scavolini e di Marcello Abbondanza si dividono. "Sono stati anni splendidi - ha detto Sandro Sardella, presidente del sodalizio pesarese - nei quali la nostra società è cresciuta sino a diventare una delle più importanti realtà del volley nazionale ed europeo. Marcello è stato uno dei protagonisti di questa avventura, riuscendo a valorizzare atlete giovani e non ancora esplose ad alto livello. In questi anni la squadra ha raggiunto traguardi straordinari: in tre stagioni abbiamo bruciato le tappe, conquistando Coppa CEV, primo posto in regular season e semifinale scudetto. Anche nei momenti difficili, poi, non è mai venuta meno la fiducia reciproca e un forte legame a livello umano: cose che restano anche ora che abbiamo scelto di comune accordo di non prolungare il nostro rapporto professionale". "A Pesaro mi sono trovato molto bene - ha detto Marcello Abbondanza -, la società mi ha dato la possibilità di dimostrare il mio valore come allenatore. Qui si lavora ottimamente: ci lasciamo nel modo migliore, con stima e affetto reciproco. Non è detto che, in futuro, non ci si possa incontrare di nuovo". Nei tre anni in cui Marcello Abbondanza ha allenato la Scavolini, la squadra ha vinto 35 partite di campionato, perdendone 31; si è aggiudicata la Coppa CEV 2006, terminando dodicesima (nel 2004), quarta (nel 2005) e prima (nel 2006) nella regular season.
De Gennaro a Vicenza per altri tre anni03/05/2006

De Gennaro a Vicenza per altri tre anni

Giocando sulle parole si potrebbe dire che il club di pallavolo di A1 femminile di Vicenza è da oggi libero di partire alla grande per la stagione 2006-2007 dopo aver messo sotto contratto (e blindato) per 3 anni il suo libero, Monica De Gennaro, appena convocata in azzurro, dopo il primo assaggio a gennaio della maglia seniores in occasione del Memorial Mimmo Fusco e dopo il suo recente passato in nazionale juniores ai mondiali in Turchia. Il presidente Coviello e la ragazza “tutto pepe e concentrazione”, portata poco più che quattordicenne 4 anni fa da S. Agnello, vicino Sorrento, al vivaio della Minetti Infoplus Vicenza da Giuseppe Nica, il suo talent scout, diventato responsabile del settore tecnico giovanile del club e a cui va molto del merito della sua crescita, si sono incontrati a lungo la sera del primo maggio nella nuova sede di Strada Marosticana per illustrare, il patron, e conoscere, l’atleta, i programmi della società, che in 3 anni vorrebbe raggiungere il vertice del volley rosa a livello agonistico dopo che da anni è riconosciuta come leader a livello organizzativo e marketing. Presidente e giocatrice si conoscono da tanto tempo e il colloquio è filato via liscio addirittura con Coviello a frenare, da buon padre, sulle decisioni di una ragazza, ambita ora anche da chi non la conosceva e la snobbava, ma su cui la società biancorossa ha sempre puntato lasciando andar via anche un altro talento del suo vivaio, Isabella Zilio. Ma ora Vicenza vuole tenersi i suoi gioielli e allora ha messo una sola condizione: accordo per 3 anni e sguardo rivolto a programmi ambiziosi. Un giorno di serenità per Moky, una chiacchierata con la mamma sorrentina, da sempre complice delle decisioni della figlia, e col ragazzo vicentino, nell’attesa di scambiare le sue emozioni anche col papà imbarcato nei mari d’Australia ed ecco, oggi, la firma che per Coviello “vuol dire soprattutto un rinnovato atto di stima e di amore verso la società da parte di un’atleta che da sempre ripaghiamo con almeno altrettanto amore e stima. Continua in allegato.
Hubert Henno all'Olympiakos02/05/2006

Hubert Henno all'Olympiakos

Il francese Hubert Henno, senza dubbio uno dei migliori liberi al mondo, lascia la Dinamo Mosca per trasferirsi all'Olympiakos Atene.
Pesaro conferma la palleggiatrice Berg28/04/2006

Pesaro conferma la palleggiatrice Berg

Prima conferma di lusso per la Scavolini Pesaro del prossimo anno: la società marchigiana ha prolungato il contratto con la palleggiatrice americana Lindsey Berg, che sarà perciò alla guida della squadra biancorossa anche nella prossima stagione. Nata ad Honolulu il 16 luglio 1980, Lin è stata protagonista dello splendido ultimo biennio delle colibrì e, in nazionale, ha trascinato l'anno scorso le compagne alla vittoria al Norceca Championship e al secondo posto nella World Grand Champions Cup.
Cernic a Piacenza, Zlatanov a Modena?27/04/2006

Cernic a Piacenza, Zlatanov a Modena?

Mi fa piacere, devo ammetterlo. La notizia che ho dato in anteprima martedì in occasione della partita di semifinale tra Trento e Treviso sta facendo il giro d'Italia: Matej Cernic sta per tornare in Italia dopo un'annata eccellente all'Iraklis Salonicco. A dire il vero piace molto anche alla Dinamo Mosca, che dopo aver preso i suoi compagni statunitensi Hoff e Stanley gli ha fatto una grande offerta, ma il martello goriziano è sulla strada di Piacenza, dove il prossimo anno rappresenterà il tassello ideale per la Copra dando garanzia alla ricezione. Con l'arrivo dell'azzurro dovrebbe andarsene Hristo Zlatanov, al quale di certo non mancano le offerte: la più interessante è quella di Modena, che cerca un martellone di peso come lui. Sotto la Ghirlandina sta per arrivare anche il brasiliano Murilo, rinforzando significativamente la batteria degli attaccanti. E poi? La neo-promossa Taranto ha già ufficializzato l'acquisto del regista Marco Nuti, confermando nel contempo Michele De Giorgi: i pugliesi cercano un martellone (il tedesco Kromm?), mentre a Verona arriverà probabilmente in regia Davide Bellini (in alternativa ci sono Sottile e Bonifante). Capitolo Verona: si vorrebbe far rientrare Michal Lasko da Vibo, si vorrebbe tenere Bernardi e anche Howard (che piace a Montichiari e Macerata), ma tutto dipenderà dal budget, fondamentale per trattenere in panchina Bruno Bagnoli (che ha un'offerta dall'ambiziosa Montichiari). Trento cambierà poco, cerca un martellone e forse terrà Radames in panchina dopo il raggiungimento della semifinale-scudetto; Treviso manterrà il suo assetto collaudato (se Papi andrà a Roma arriverà al suo posto il brasiliano Dante); Macerata cerca un super-schiacciatore e aveva fatto una super-offerta a Cisolla, ma mister Europa è rimasto alla Sisley firmando un quinquennale; Cuneo ha invece firmato un quadriennale con Coscione e sonderà il terreno per un opposto più continuo di Anderson; Perugia vorrebbe Fabio Vullo in panchina e verifica chi tenere e chi cambiare; Latina insegue il palleggiatore francese Carletti e affiderà la panchina a Flavio Gulinelli. E Roma? Nella capitale attendono la fine del campionato per svelare le carte ma sognano sempre un titolo di A1 (adesso si parla insistentemente di Vibo Valentia e un po' anche di Padova, ma non credo che il presidente Sartorati cederà, visto non ha mollato lo scorso anno..), mentre Claudio Giovanardi non ha accantonato l'idea di riportare il grande volley a Milano. Per chiudere Monza, dove un gruppo sta lavorando per avere in gestione il PalaCandy per portarci una squadra di A2.
Nuti a Taranto21/04/2006

Nuti a Taranto

Marco Nuti, il regista toscano che ha appena terminato i play off con Verona, ha firmato un biennale con la Prisma Taranto, neo-promossa in A1. A questo punto la società scaligera si sta interrogando sul palleggiatore del futuro: i nomi che circolano sono quelli di Davide Bellini, Daniele Sottile e Dante Bonifante.
Suxho ancora 3 anni con l'Acqua Paradiso Gabeca04/04/2006

Suxho ancora 3 anni con l'Acqua Paradiso Gabeca

Ieri sera nella sede di Calcinato della Gabeca il palleggiatore americano Donald Suxho ha firmato un accordo triennale con l'Acqua Paradiso Gabeca. Il palleggiatore, nato il 21 febbraio 1976 in Albania, è arrivato nella cittadina monteclarense a gennaio dall'Olympiakos SC, ed ha dimostrato subito il suo valore sia dal punto di vista tecnico, giocatore di grande qualità, che dal punto di vista umano, è un ragazzo molto determinato dalla mentalità vincente e che nello stesso tempo sa dare carica e tranquillità alla squadra. Arrivato in una situazione non facile, la squadra era in piena crisi di risultati, ha saputo trascinare i compagni oltre che con colpi magistrali con la sua forte determinazione e voglia di vincere, con lui in campo la squadra ha totalizzato in dodici partite 20 punti mentre nei precedenti quattordici incontri la formazione monteclarense ne aveva totalizzati solo 14. Il suo rendimento in campo non è passato inosservato agli operatori di mercato infatti al giocatore americano si erano già interessate molte squadre ma con grande tempismo il presidente Marcello Gabana ha piazzato il primo tassello per la nuova Acqua Paradiso Gabeca. Il palleggiatore americano raggiunto telefonicamente prima di partire per gli Stati Uniti ci ha confermato la sua felicità e soddisfazione per il nuovo contratto: "Sono molto felice di aver firmato questo contratto di tre anni con l'Acqua Paradiso Gabeca mi sono trovato molto bene a Montichiari sia come città che ambiente, sono tutti pronti ad aiutarti in ogni momento e poi in Italia oltre all'ottima cucina c'è il campionato di pallavolo più bello al mondo, qui ci si può confrontare con grandi campioni! Ho deciso di rimanere a Montichiari perché mi trovo molto bene sia con la società che con la squadra ma soprattutto perché voglio vincere un trofeo con questa società!
Zangaro a Bassano al posto di Boldo26/03/2006

Zangaro a Bassano al posto di Boldo

Finisce l'era di Alberto Boldo alla guida tecnica del Fiorese Spa Bassano. Alberto ha diretto ieri sera il suo ultimo allenamento al PalaBassano e domenica, per la prima volta dopo quasi tre stagioni, non siederà sulla panchina del Fiorese nella delicata trasferta di Mantova. La decisione ufficiale dell'esonero è stata comunicata allo stesso Alberto Boldo stamattina, prima della seduta di allenamento del sabato. Boldo ha quindi salutato la squadra, lasciando i suoi ragazzi nelle mani del suo vice, Dennis Zangaro, cui è stato affidato il compito di traghettare il Fiorese fino a fine stagione. L'obiettivo rimangono i play off, che il Bassano cercherà di conquistare raccogliendo il più possibile nelle quattro partite che restano da qui alla fine del campionato. La società ringrazia Alberto per la professionalità dimostrata e per i traguardi raggiunti nei due anni e mezzo di gestione tecnica della prima squadra. Da parte dell'Ufficio Stampa del Fiorese Spa Bassano vanno ad Alberto un saluto e un ringraziamento davvero particolari per la disponibilità e l'umanità dimostrate nel corso di questi anni.
Macerata rinnova con Corsano e Dennis24/03/2006

Macerata rinnova con Corsano e Dennis

Dopo aver rinnovato il contratto con Ivan Miljkovic, la Lube Macerata ha prolungato anche con Mirko Corsano fino al 2008 e Angel Dennis fino al 2010.
Sigla.com - Internet Partner