Arthur Szwarc a Monza

22/06/2022

Novità in posto 2 per la Vero Volley Monza per la prossima stagione: come vice di Georg Grozer arriva il canadese Arthur Szwarc, ormai stabilmente impiegato nel ruolo di opposto dopo diversi anni da centrale. Il giocatore canadese, protagonista dal 2020 alla Top Volley Cisterna, è però reduce da un grave infortunio che lo ha tenuto fuori per tutta la scorsa stagione, e ora cerca il rilancio alla corte di Massimo Eccheli.
Szwarc nasce a Toronto, in Canada, nel 1995, da genitori polacchi (per questo ha anche il passaporto polacco). Cresciuto nella formazione universitaria dei Lions di York nel ruolo di centrale, nella stagione 2017-2018 viene acquistato dal club francese dell’Arago de Sète. Dal 2019 è un giocatore di Cisterna, con cui disputa due stagioni e mezza, alternandosi tra i ruoli di centrale ed opposto (già ricoperto in passato, ma non con continuità). A fine novembre 2021, nel match contro Milano in Lombardia, si rompe il legamento crociato anteriore del ginocchio destroe inizia un lungo periodo di recupero.
Fa parte della nazionale seniores canadese dal 2017, anno del Bronzo alla World League. Due anni dopo centra il terzo posto nella NORCECA Championship, venendo inoltre convocato per rappresentare il suo paese alle Olimpiadi di Tokyo.
Queste le prime dichiarazioni di Arthur Szwarc da giocatore di Monza: “Sono molto entusiasta di entrare a far parte del Vero Volley. È un’avventura che si prospetta ricca di emozioni per i nuovi compagni, il pubblico, lo staff. Cosa conosco di Monza? La città che è bellissima, lo staff che è preparato e disponibile, i tifosi che sono molto appassionati e affettuosi e l’Arena che è tra i miei palazzetti preferiti in assoluto. C’è un grande coinvolgimento sportivo, una struttura solida: caratteristiche che sono determinanti per aiutare la squadra ad arrivare agli obiettivi“.
“Ho scelto il Vero Volley – continua il canadese – per come potrò integrarmi nel gruppo, per come potrò supportarlo, e poi per crescere, migliorare e provare a raggiungere il massimo. I miei obiettivi sono aiutare la squadra ed i compagni a crescere e farmi aiutare da loro a fare lo stesso, perché tutti dovremo aiutarci reciprocamente cercando di essere la migliore versione di noi stessi. Spero di giocare per provare a conquistare dei trofei e non vedo l’ora di entrare a far parte della squadra e vedere come andrà la stagione“.
“Szwarc è certamente un atleta di grande prospettiva – dice il direttore sportivo Claudio Bonati – rientrando da un infortunio avrà bisogno di tempo per riprendere la sua forma migliore, ma siamo certi che lavorando con costanza ed entusiasmo, qualità che gli appartengono, sarà in grado di ritornare ai suoi ottimi livelli di performance. Ha grandi potenzialità e potrà crescere ancora molto come opposto, considerato che è un ruolo che ricopre da poco tempo dopo aver giocato come centrale. Puntiamo molto su di lui“.
Sigla.com - Internet Partner