Bella Italia in Cina

02/07/2010

Bella Italia in Cina
Un’Italia concreta e convinta ha vinto con un buon 3-0 la prima sfida in casa della Cina, a Wuhan. Un successo voluto ed importante che mantiene intatte le possibilità del sestetto italiano di puntare alla qualificazione alla fase finale della World League.
La squadra di Andrea Anastasi, tranne pochi passaggi a vuoto, è sempre stata padrona della situazione, pur non disputando un match esemplare al servizio ed in ricezione, ha sempre controllato il gioco cinese, fermando i principali attaccanti asiatici, con il brillante rendimento a muro di Birarelli e Mastrangelo, o con le difese di Marra, rientrato in formazione dopo due week end di stop per un problema muscolare.
Anastasi ha cambiato ancora una volta la coppia dei martelli, puntando su Savani e Maruotti, poi nel terzo set ha sostituito il primo, che ha accusato un dolore alla schiena, con Parodi.
L’Italia è partita bene, si è portata in vantaggio sino al 15-10, poi a causa di problemi nella fase di “cambio-palla” si è fatta rimontare e superare, ma poi ha subito recuperato e chiuso il primo set 25-20.
Nel secondo la Cina è stata più battagliera, ma nel momento importante due ace di Fei hanno operato il break che ha permesso agli azzurri d’imporsi 25-22. Equilibrato solo in avvio il terzo parziale, poi il sestetto italiano ha forzato i tempi e conquistato la vittoria voluta.
Domani, sempre alle 13 ora italiana, si replica. L’Italia cerca una nuova vittoria che le consenta di giocarsi tutte le sue possibilità di qualificazione nella doppia sfida della prossima settimana a Belgrado in casa della Serbia capolista.

Il tabellino della partita:
CINA-ITALIA 0-3 (20-25 22-25 20-25)
CINA: Liang 3, Chen 17, Zhong 13, Bian 7, Jiao 1, Shen 3. Libero: Ren. L. Zhang 3, Li, Yu 1. Non entrati: Yuan, Cui. All. Zhou.
ITALIA: Birarelli 12, Fei 15, Savani 11, Mastrangelo 6, Vermiglio 3, Maruotti 11. Libero: Marra. Travica, Parodi 1. Non entrati: Buti, Lasko. Cernic. All. Anastasi.
ARBITRI: Joo (Kor) e Azevedo (Por).
Spettatori: 4000. Durata set: 25, 28 24.
Cina: battute vincenti 4, battute sbagliate 6, muri 4, errori 10. Italia: bv 5, bs 8, m 11, e 6.

Quinto weekend Pool A: Corea del Sud-Brasile, Bulgaria-Olanda; Classifica: Brasile e Bulgaria 19, Olanda 10, Corea del Sud 0. Pool B: Cina-Italia 0-3, 3/7 (ore 13 diretta RaiSport1), Serbia-Francia; Classifica: Italia 21, Serbia 20, Francia 6, Cina 4. Pool C: Finlandia-Russia, Egitto-Stati Uniti; Classifica: Russia 23, Stati Uniti 16, Finlandia 6, Egitto 3. Pool D: Germania-Argentina 3-1, 3-1; Polonia-Cuba. Classifica: Germania 19, Cuba 18, Polonia 15, Argentina 2.
Sigla.com - Internet Partner