Beltrami si presenta: “Modena è una squadra di grande talento”

14/05/2014

Alessandro BeltramiAlessandro Beltrami
Alessandro Beltrami
Ha preso il via di fatto oggi la nuova stagione per la Liu•Jo Modena che nel primo pomeriggio ha presentato ufficialmente il nuovo coach Alessandro Beltrami. Si riparte da un altro tecnico giovane, ma di provata esperienza come il suo curriculum racconta e per questo primo saluto non è voluto mancare il Presidente del club, Vannis Marchi, assieme al General Manager Carmelo Borruto.
Ad introdurre il nuovo tecnico bianconero è stato proprio il massimo dirigente della società: “Beltrami avrà il compito di guidare ancora una volta un gruppo giovane, di qualità, che si sta formando grazie al lavoro del General Manager Carmelo Borruto. Abbiamo scelto un allenatore giovane, ma con tanta esperienza già fatta sul campo, l'ultima a Casalmaggiore che è stata positiva e che sicuramente gli dà tanta carica per iniziare l'avventura con la nostra squadra. Credo che questo potrà essere anche un vantaggio per noi. Quello che è successo lo scorso anno è stato per noi inaspettato, siamo partiti bene poi nell'arco dei mesi abbiamo avuto dei problemi dato che, come sapete, alcune atlete si sono infortunate e ci sono venute a mancare pedine importanti. Questa cosa ha destabilizzato un po' la squadra, anche a livello morale. Eravamo partiti per fare un campionato importante, non ci siamo riusciti completamente, ma quest'anno ci stiamo muovendo in modo attento, anche sul mercato per ottenere quello che ci eravamo prefissati”.
E' poi la volta del General Manager Borruto: “Abbiamo scelto un tecnico abbastanza giovane per quanto riguarda l'età anagrafica, ma la sua esperienza è già ottima perché lavora da tanti anni in A1, ha fatto parte di staff tecnici importanti ed ha avuto esperienza da capo allenatore partendo anche dal basso e conquistando la promozione dalla A2 all'A1 con Chieri. Ha dimostrato ottime qualità e si è confermato a Casalmaggiore raccogliendo risultati importanti. In più posso dire che Beltrami ha un'ottima esperienza anche a livello internazionale ed in questo momento in Italia avere un allenatore di questo tipo è molto importante perché specialmente per quanto riguarda il mercato delle giovani può far sì che arrivino giocatrici di qualità da lanciare. Tutto questo è ciò che mi ha convinto a portare lui qui”.
Infine è lo stesso Beltrami, il protagonista di giornata, a presentarsi: “Mi ritrovo a guidare una squadra che per quello che ho visto nell'ultima stagione ha tantissimo talento. Già il 26 dicembre, quando con Casalmaggiore ho affrontato Modena e loro avevano alcune assenze, ho visto il valore del gruppo e circa un mese dopo, nelle partite di Coppa Italia, ho vinto a fatica un set. Quello era stato anche il periodo migliore della stagione ed al GM Borruto dissi che avrei preso il cambio palla della squadra come esempio per la mia. Giocare veloce con qualità era il nostro obiettivo per crescere, poi nell'ulteriore partita giocata a marzo siamo riusciti a vincere e sono stato molto contento. Non so cosa sia mancato per chiudere bene la stagione a Modena dato che non ho potuto vedere che lavoro era stato fatto, ma ora vedremo quello che sarà il mercato ed a settembre, quando vedrò dal vivo le ragazze, potrò dire cosa può fare questa squadra”.
Ora, però, si prospetta un'estate impegnativa per Beltrami che, appunto, lavorerà sul fronte internazionale: “Fra tre settimane inizierò l'attività con la formazione Juniores tedesca, a Luglio sono in programma le qualificazioni agli Europei perché la Germania non è tra le migliori formazioni a questo livello. Se riusciremo a qualificarci per gli Europei sarò impegnato anche ad inizio agosto, ma il progetto per arrivare a questi traguardi, sulla carta, è un po' più lungo perché in tanti anni la formazione seniores non è mai stata rifornita dalla juniores se non per un paio di giocatrici che sarebbero in ogni modo arrivate ai vertici”.
Sigla.com - Internet Partner