Brankica Mihajlovic a Monza

14/06/2021

Arriva l’ufficialità per uno dei colpi di mercato più attesi della Saugella Monza in vista della prossima stagione: la schiacciatrice Brankica Mihajlovic vestirà la maglia della squadra brianzola. La bosniaca naturalizzata serba, al momento al lavoro con la sua nazionale per preparare le Olimpiadi di Tokyo, è pronta per la sua prima avventura in Italia. Oro al Mondiale 2018, argento olimpico a Rio 2016, due volte campionessa d’Europa con la sua rappresentativa, con cui gioca dal 2012, Mihajlovic vanta un curriculum da vera “top player”.
Proveniente dalla formazione turca del Fenerbahce, la schiacciatrice, che nel suo palmares vanta vittorie in tutto il mondo (3 campionati bosniaci, 2 campionati svizzeri, 1 campionato francese, 1 campionato brasiliano per citarne alcuni), arricchisce in maniera importante la batteria di schiacciatrici a disposizioni di Gaspari insieme a Gennari, Lazovic, Stysiak e Van Hecke. Devastante in attacco, solida a muro, efficace al servizio, è considerata tra le migliori interpreti del suo ruolo a livello mondiale ed i suoi premi individuali ne sono la prova concreta: per sei volte è stata infatti premiata come miglior schiacciatrice in competizioni internazionali (World Grand Prix 2013, World Cup 2015, Olimpiade di Rio 2016, Campionato Europeo edizione 2017 e 2019). 
La carriera di Brankica Mihajlovic inizia nel 2006 tra le file dello Jedinstvo Brčko, squadra della sua città dove rimane per tre stagioni vincendo tre campionati consecutivi. Nel 2009-10 viene ingaggiata dal club svizzero del Voléro Zurigo, conquistando, in due annate sportive, due scudetti, due Coppe di Svizzera e tre Supercoppe. Nel dicembre 2011, dopo aver iniziato la sua terza annata col club di Zurigo, viene ceduta in prestito allo Hyundai Hillstate in Corea del Sud, concludendo il campionato al secondo posto. 
Il 2012-13 la vede invece in Francia nell’RC Cannes, squadra con cui alza la Coppa di Francia e lo scudetto, mentre nella stagione successiva passa al Sesc RJ, nella Superliga brasiliana, dove si aggiudica lo scudetto. Nel 2014-2015 torna al Voléro Zurigo, rimanendo qualche mese e trasferendosi successivamente in Giappone allo Hisamitsu Springs nella V.Premier League. Nel 2015-16 veste la maglia del Fenerbahçe, con cui vince la Supercoppa turca, nel 2016-2017 è in Cina per giocare con ilTianjin. Dopo due campionati in Giappone con le JT Marvelous, nel 2019-20 torna nuovamente al Fenerbahçe, nella massima divisione turca.

Mihajlovic esordisce nel 2007 con la nazionale bosniaca, mentre dal 2012 veste la casacca di quella serba, con cui vince nello stesso anno la medaglia di bronzo all’European League. Con le sue qualità contribuisce a far diventare la nazionale serba tra le più forti degli ultimi dieci anni, conquistando l’argento olimpico a Rio 2016, l’oro al Mondiale di Giappone 2018 (vittoria contro l’Italia in Finale), due ori (2017 e 2019) e un bronzo (2015), agli europei e un altro bronzo al World Grand Prix 2017, oltre all’argento alla World Cup del 2015.
Brankica Mihajlovic: “Sono felicissima della scelta che ho fatto e non vedo l’ora di venire a Monza per fare parte di questo grande club. Sono pronta a dare il massimo per raggiungere grandi traguardi in uno dei campionati più belli del mondo. Per me è sempre stato un sogno venire a giocare in Italia. Ho visto Monza giocare la passata stagione: ha espresso una grande pallavolo sia in Italia che in CEV Cup, ma soprattutto si è percepita una grande amalgama di gruppo, sia in campo che fuori, anche tra lo staff e le atlete, motivo per cui sono davvero molto contenta di
entrare a far parte di questo club, che tra l’altro vanta dei tifosi molto calorosi. 
Punto a crescere e migliorare ogni giorno, sia come giocatrice che come persona e penso che questa sarà una grande esperienza, il cui obiettivo è certamente arrivare più in fondo possibile in tutte le competizioni, visto che potremo contare su un fantastico gruppo di giocatrici. Possiamo quindi sognare qualcosa di grande. Dovremo solo cercare di dare il massimo sia in allenamento che in partita ed i risultati arriveranno. Come ho già detto sono super motivata, voglio anche imparare l’italiano e spero che la squadra possa aiutarmi in questo. Mi auguro che insieme potremo
raggiungere obiettivi importanti. Arrivare a giocare le finali e vincere i titoli che contano“.
Così il ds Claudio Bonati: “Mihajlovic è tra le più forti interpreti nel suo ruolo a livello internazionale. Più volte MVP nelle massime competizioni continentali, come all’Olimpiade di Rio 2016 e per due volte consecutive migliore schiacciatrice dell’Europeo. È una fuoriclasse che certamente, per i nuovi impegni della squadra, ci farà fare un salto di qualità in Europa e non solo. È molto carica e desiderosa di cominciare questa nuova, stimolante esperienza nel campionato più bello del mondo, e noi non vediamo l’ora di accoglierla nella nostra realtà“.
Sigla.com - Internet Partner