Busto Arsizio e Piacenza conquistano la finale di Coppa Italia di A1 femminile

28/01/2012

L'esultanza di Piacenza per la conquista della finale contro Busto ArsizioL'esultanza di Piacenza per la conquista della finale contro Busto Arsizio
L'esultanza di Piacenza per la conquista della finale contro Busto Arsizio
Sarà Yamamay Busto Arsizio - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza l'inedita finale della 34^ edizione della Coppa Italia A1. Al successo della Yamamay per 3-2 sulla LIU•JO Volley Modena nel match inaugurale delle Finali, ha fatto seguito la vittoria della Rebecchi Nordmeccanica che ha superato con un netto 3-0 la Chateau d'Ax Urbino Volley in una partita a senso unico.
Vittoria costruita sulla continuità del gioco, sull'ottima azione difensiva della seconda linea e di un muro spesso decisivo che non ha permesso mai a Urbino di entrare in partita. Strepitosa Leggeri, ma è tutta la Rebecchi Nordmeccanica ad essere da copertina. Per Urbino invece una serata storta, con la squadra che è parsa lontana parente di quella che solo qualche giorno fa aveva superato Bergamo nei Quarti.
Piacenza parte forte, con Lehtonen che dimostra di avere subito la mano calda (7-10). Non passa Tirozzi fermata da Turlea (8-11), mentre Blagojevic fa fatica ad incidere. Qualcosa non gira negli schemi offensivi di Urbino, imbrigliato nella morsa di Leggeri e Nicolini. E quando dal centro non si passa, Pachale e Lehtonen chiudono il conto sul 21-25. Non cambia il copione nella seconda frazione, anche perchè Piacenza raccoglie tutto in difesa e Davis fa la differenza. La Chateau d'Ax va subito sotto 7-12, facendo fatica a entrare nel vivo dell'azione. Salvagni getta nella mischia Faucette per Blagojevic, ma Urbino non incide. Dentro anche Djerisilo per Van Hecke, ma a fare la partita è sempre la squadra di Marchesi che si affida ad una grande Turlea. Pachale infila l'ace su Sirressi (13-21), poi ci pensano Lehtonen e Nicolini a chiudere sul 18-25 finale.
Nel terzo set Piacenza preme subito sull'acceleratore, nonostante Urbino forzi di più il servizio e tenti il tutto per tutto. Leggeri apre il gap (9-13), poi Leggeri-Nicolini sbarrano la strada a Djerisilo per l'11-16. Sussulto della Chateau d'Ax con Tirozzi e l'ace di Blagojevic (15-17), ma è solo un fuoco di paglia perchè Lehtonen e Leggeri riportano Piacenza sul +5 (18-23). Turlea (20-24) e la solita Lehtonen chiudono i conti (21-25) e portano Piacenza alla prima storica Finale di Coppa Italia A1. Domani nella Finalissima delle ore 17.30 (diretta Rai Sport 1) di fronte dunque due esordienti, Yamamay Busto Arsizio e Rebecchi Nordmeccanica Piacenza, per alzare la Coppa con la coccarda tricolare e staccare il pass per la prossima CEV Champions League. Alle 15.00 invece finale per la medaglia di bronzo tra LIU•JO Volley Modena e Chateau d’Ax Urbino Volley.

La seconda semifinale
CHATEAU D'AX URBINO VOLLEY - REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 0-3 (21-25, 18-25, 21-25)
CHATEAU D'AX URBINO VOLLEY: Djerisilo 1, Garzaro 9, Van Hecke 7, Blagojevic 7, Skorupa 1, Sirressi (L), Crisanti 8, Tirozzi 7, Faucette 2. N.e. Mc Namee, Devetag, Gentili. All. Francois Salvagni.
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Pachale 12, Davis (L), Leggeri 9, Turlea 15, Dall'igna, Nicolini 9, Lehtonen 13. N.e. Mazzocchi, Callegaro, Cella, Kajalina, Malvestito. All. Riccardo Marchesi.
ARBITRI: Marco Braico e Daniele Zucca. NOTE - Spettatori 2200, durata set: 28', 25', 26'; tot: 79'.

Le voci dei protagonisti
Riccardo Marchesi (All. Rebecchi Nordmeccanica Piacenza): “Domani ce la giochiamo. Quella di stasera è stata sicuramente la miglior partita di tutta la stagione. Abbiamo dato continuità al nostro gioco, disputando una gara non solo di esperienza, ma da vera squadra. Non abbiamo permesso ad Urbino di rientrare nella partita”.
François Salvagni (All. Chateau d'Ax Urbino Volley): “Abbiamo sbagliato partita e me ne assumo tutte le responsabilità. Non sono riuscito a trasmettere alla squadra la giusta mentalità per vincere gare ed appuntamenti importanti come questi. Al di là del risultato, la squadra sta facendo molto bene e sta raggiungendo risultati eccellenti. Già essere arrivati alle Finali di Coppa Italia è per noi motivo di orgoglio. Piacenza ha meritato la vittoria. Complimenti a loro”.

Il risultato della prima semifinale
YAMAMAY BUSTO ARSIZIO - LIU•JO VOLLEY MODENA 3-2 (22-25, 25-19, 25-17, 16-25, 15-12)
YAMAMAY BUSTO ARSIZIO: Lloyd 8, Havlickova 23, Dall'ora 9, Leonardi (L), Marcon 5, Bauer 13, Meijners 2, Lotti, Caracuta, Havelkova 25, Pisani, Bisconti 1. All. Carlo Parisi.
LIU•JO VOLLEY MODENA: Marinkovic, Croce (L), Valeriano, Paggi, Barazza 7, Partenio 1, Aguero 18, Harmotto 24, Barboza 12, Rinieri 13, Ognjenovic 2. N.e. Ciabattoni, Mari. All. Giuseppe Cuccarini.
ARBITRI: Gianni Bartolini e Diego Pol. NOTE - durata set: 26', 25', 25', 25', 16'; tot: 117'.

34^ COPPA ITALIA A1 – Il programma delle Finali di domani
Ore 15.00 - Finale 3° - 4° posto
LIU•JO Volley Modena – Chateau d’Ax Urbino Volley
Arbitri: Diego Pol - Marco Braico

Ore 17.30 - Finale 1° - 2° posto (diretta Rai Sport 1)
Yamamay Busto Arsizio – Rebecchi Nordmeccanica Piacenza
Arbitri: Stefano Ippoliti – Andrea Puecher

Precedenti
Sono dodici in totale i precedenti tra le due formazioni finaliste: nove le vittorie di Busto Arsizio, tre quelle di Piacenza. Busto Arsizio ha vinto tutte e cinque le sfide in Serie A1, mentre tra le tre vittorie di Piacenza c’è quella nella Finale di Coppa Italia A2 nella stagione 2005/06.

La storia delle due formazioni in Coppa Italia
Quarta partecipazione all’atto conclusivo della Coppa Italia per la Yamamay Busto Arsizio. Nelle tre precedenti circostanze il cammino della formazione lombarda si era sempre interrotto in semifinale: nelle Final Eight del 2007/08 e 2008/09 le farfalle erano state eliminate dalla Scavolini Pesaro (doppio 3-0 per le marchigiane), la stagione scorsa nella Final Four di Catania dall’MC-Carnaghi Villa Cortese (sempre ko in tre set). Nel 2009/10 la corsa di Busto si fermò invece nei Quarti di finale contro Jesi.
Quella di quest’anno è la prima storica partecipazione alla Final Four di Coppa Italia per la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza che lo scorso anno era stata eliminata nella doppia sfida dei Quarti di Finale dalla Scavolini Pesaro.

Hanno già vinto la Coppa Italia A1
1 volta: Manuela Leggeri (Rebecchi Nordmeccanica Piacenza) con Modena nel 2002; Riikka Lehtonen (Rebecchi Nordmeccanica Piacenza) con Bergamo nel 2006; Riccardo Marchesi (All. Rebecchi Nordmeccanica Piacenza) da Vice Allenatore di Pesaro nel 2009; Matteo Solforati (Vice All. Rebecchi Nordmeccanica Piacenza) da Addetto Statistiche di Pesaro nel 2009.

Gli appuntamenti di domani
Rai Sport 1 trasmetterà in diretta domani a partire dalle 17.15 la Finalissima della 34^ Coppa Italia A1, con la telecronaca di Maurizio Colantoni e il commento tecnico di Andrea Lucchetta.
Anche domani dall'home page del sito www.legavolleyfemminile.it sarà possibile accedere ad una photo-gallery dedicata alle due Finali con gli splendidi scatti realizzati da Filippo Rubin. Le immagini saranno a disposizione di appassionati e stampa che potranno liberamente utilizzarle previa citazione della fonte Rubin X LVF.
In occasione delle Finali di Coppa Italia A1, poi, gli appassionati della pallavolo femminile potranno interagire anche sulla pagina Facebook di Lega Pallavolo Serie A Femminile grazie all’applicazione creata ad hoc da Master Group Sport che permetterà agli utenti di fare pronostici e sostenere la squadra del cuore, condividendo sulla propria bacheca le foto del Club o della campionessa preferita ed invitando gli amici a fare altrettanto. L’applicazione è visibile anche da cellulare e nel corso delle Finali di Modena lo speaker coinvolgerà il pubblico del Palasport G.Panini – CasaModena invitandolo a fare pronostici sulla finalissima e comunicando in tempo reale l’andamento dei voti.
A Modena sono presenti anche le telecamere di Sportube.tv che realizzerà uno speciale sulle Finali di Coppa Italia A1 con interviste, curiosità e dietro le quinte che andrà in onda sul canale web ufficiale di Lega Pallavolo Serie A Femminile.
Il "video-box" a sostegno della candidatura di Eleonora Lo Bianco portabandiera ai Giochi Olimpici di Londra 2012 sarà presente anche domani alle Finali di Coppa Italia A1. Tutti i tifosi domani potranno infatti lasciare un proprio video messaggio dedicato nel video-box corner allestito al Palasport G.Panini – CasaModena. Tutti i videomessaggi saranno poi pubblicati sul sito www.legavolleyfemminile.it nonché sulle fan page Facebook ufficiali e sui profili Twitter sia di Lega Pallavolo Serie A Femminile che di “Leoportabandiera” dove i tifosi potranno sempre lasciare i loro messaggi, video e fotografie a sostegno della candidatura.
Sigla.com - Internet Partner