Caponi e Angeloni a Vicenza

16/03/2007

Angeloni e Caponi con la maglia di VicenzaAngeloni e Caponi con la maglia di Vicenza
Angeloni e Caponi con la maglia di Vicenza
“Dopo il taglio di Jerkov ci serviva un’alternativa – ha commentato il tecnico della Minetti Infoplus Manuela Benelli – e dopo averne discusso con il presidente questi cambi mi hanno pienamente convinta. Ho già parlato con le due ragazze, Veronica ha una voglia matta di giocare e dovrà dimostrarlo in campo. Penso che potrà dare qualcosa di più alla squadra con le sue doti tecniche e anche caratteriali. Mi è piaciuto l’entusiasmo con cui è venuta qui. Manuela ci darà grande qualità sotto diversi aspetti, dato che è capace di coprire più ruoli. Soprattutto potremo sentirci più sicure, perché è vero che finora con Pacca e Piske non abbiamo avuto bisogno di cambi, ma ora so di essere più coperta”.
La parola è andata a Manuela Caponi, ventisettenne romana che arriva in prestito da Forlì:
“Quest’anno avevo deciso di giocare da schiacciatrice, ma per una serie di motivi non è andata come volevo. Ora sono convinta di tornare al mio ruolo originale di centrale. Ho ritrovato con piacere Manù, con cui avevo giocato per una stagione nel 95/96. Avevo 16 anni e per me era come un sogno, giocavo e mi allenavo con il mio mito. In A1 sono arrivata relativamente tardi, a 25 anni con Tortolì. Vengo a Vicenza con entusiasmo, perché penso che potrò rendermi utile alla squadra e perché l’ambiente mi piace. Voglio ringraziare tutti per l’accoglienza che ho ricevuto finora”.
Entusiasmo che non manca alla toscana Veronica Angeloni:
“Non vedo l’ora di giocare, scalpito, ho voglia di correre ad allenarmi! Sono veramente felice di essere qui e di avere questa opportunità, penso che per me fosse la scelta migliore. Come carattere sono solare e mi piace sorridere, ma questo è stato il primo anno in cui a tratti non mi sentivo serena, perché finiti gli allenamenti sapevo che poi la domenica non avrei giocato. Per una giocatrice alzarsi la domenica mattina senza avere la possibilità di andare in campo è una cosa che fa star male. Spero di avere più spazio qui e di poter dare il mio contributo alla squadra”.
Le due giocatrici approdate alla Minetti Infoplus hanno ricevuto il benvenuto da parte della squadra, rappresentata dal capitano Stefania Paccagnella:
“Anche in gruppo unito e consolidato come il nostro un po’ di aria fresca non può che far bene. Tra l’altro siamo un gruppo giovane e aperto e sono sicura che riusciranno ad ambientarsi subito. Dopo averle incontrate penso che il loro entusiasmo possa contagiarci e caricarci ulteriormente, dando molto al resto della squadra”.
Non è voluta mancare neppure il vice-capitano Valentina Arrighetti, come sempre in vena di scherzare:
“Ci penseremo noi a dare loro il benvenuto, anzi, mi prendo personalmente questa responsabilità… Battute a parte, sono felice dei loro arrivi e penso che entrambe ci possano sicuramente aiutare in questo finale di campionato”.
Dopo la foto con la loro nuova maglia le giocatrici della Minetti Infoplus si sono radunate al centro del campo per la nuova foto di squadra. A seguire Veronica e Manuela hanno partecipato al loro primo allenamento con il gruppo biancorosso.
Sigla.com - Internet Partner