Cavriago e Correggio si fondono

19/05/2012

Cavriago e Correggio si fondono
Dopo giorni di attesa, voci e indiscrezioni, ora la notizia è ufficiale. Pallavolo Cavriaghese e Correggio Volley uniscono le forze e disputeranno assieme il prossimo campionato di serie A2 maschile, “rinunciando ognuno ad un piccolo pezzo della propria storia, per diventare la squadra della gente di Reggio Emilia e di tutta la provincia”.
E’ un giorno storico per tutto il movimento reggiano, che vede le due società di riferimento creare qualcosa di nuovo per incrementare un movimento che vedrà, nella prima squadra che disputerà il prossimo torneo di A2 al Pala Bigi, l’iceberg di una struttura che sarà un riferimento per tutto il volley della provincia reggiana e non solo.
L’annuncio è arrivato nel corso di una conferenza stampa indetta proprio al Pala Bigi, la “casa” di un club che deve ancora definire denominazione e organigramma societario, ma che avrà la sede nel capoluogo provinciale.
“E’ un progetto aperto a tutti, stiamo attendendo risposte importanti da altre società che potrebbero farne parte. Non chiamateci però super-club, speriamo di diventare presto una super-società”.
Questi i concetti principali di una conferenza aperta da Ermete Fiaccadori, che già da alcuni anni fa parte del consiglio d’amministrazione della Pallavolo Cavriaghese, e ha voluto chiarire l’importanza di questo progetto.
“Conosciamo la storia di queste due società e il contributo di idee, esperienze e competenze che hanno maturato in questi anni. Unire tutto questo non significa assorbimento o fusione, ma la creazione di una nuova realtà che avrà sede a Reggio Emilia e disputerà il campionato di A2 al Pala Bigi.
E’ un progetto che apre le porte a tutte le società che vorranno farne parte, per supportare un movimento che porterà tanti ragazzi e ragazze a giocare a pallavolo”.
Mauro Del Bue, assessore allo sport del Comune di Reggio Emilia, sottolinea l’importanza che avrà questa squadra per tutta la città: “Con questa scelta Cavriago e Correggio hanno rinunciato entrambe a qualcosa, ci guadagniamo noi come città ad avere una realtà unica e forte al Pala Bigi. Mi auspico una maglia tricolore, sarebbe molto bello.
Per il nome vedremo, di certo non un Cavreggio o un Coriago, la scelta del nome la lascio volentieri ad altri… - scherza Del Bue.
Dovesse salire di categoria anche la Crovegli, sarebbe davvero bellissimo avere tre squadre in serie A nei due sport principali di palestra”.
L’assessore al bilancio del Comune di Cavriago, Roberto Bertani, ricorda “come la Pallavolo Cavriaghese abbia compiuto un lavoro straordinario in oltre 40 anni, portando tanti giovani in palestra. Questa è un’operazione seria che può portare il volley reggiano molto in alto, sarebbe bello sino alla serie A1”.
In rappresentanza del Comune di Correggio, era presente il vice sindaco e assessore allo sport Emanuela Gobbi.
“Mi auguro che in questa nuova realtà si possa ricreare lo spirito dello straordinario gruppo che ci ha fatto vivere una favola a Correggio grazie soprattutto all’apporto che è stato capace di dare il prof Astolfi.
Con il contributo di una realtà ormai storica come Cavriago si può creare qualcosa di importante, e considero questa scelta di unire le forze saggia, funzionale e morale, perché in questo periodo dal punto di vista economico bisogna più usare la testa che il cuore”.
Paride Lugli, direttore sportivo del Correggio Volley e socio della Pallavolo Cavriaghese così come Claudio Fornaciari e Zeno Salsi nell’ambito di una collaborazione nata già da qualche anno, vuole ricordare come il progetto sia aperto a tutti.
“Il progetto parte da queste due società ma vorremmo rientrassero anche altri club con i quali stiamo parlando.
Crediamo davvero molto in questo progetto, abbiamo fatto questo tipo di scelta perché da soli non ce l’avremmo mai fatta a fare la serie A2, va ammesso. Sono fiducioso che i nostri tifosi di Correggio possano seguirci anche al Pala Bigi, per quanto riguarda l’attività a Correggio proseguiremo col lavoro sui giovani e dovremmo disputare il campionato di serie C”.
Il numero 1 dell’Edilesse Conad, Giulio Bertaccini, è felice di quel che potrà regalare ai tifosi questa nuova pagina di volley a Reggio Emilia: “Sono rimasto impressionato da quel che sono stati capaci di fare i nostri tifosi con la cena di fine stagione dedicata alla squadra, nonostante la retrocessione.
Vogliamo regalare a tutte queste persone un progetto importante che possa mantenere una serie A2 che abbiamo portato a Reggio Emilia con tanto lavoro e sacrifici.
Sono anni che lavoro per ampliare le collaborazioni, questa con Correggio aiuterà tutto il movimento e ci poniamo certamente l’obiettivo di fare bene, anche se non vogliamo illudere nessuno. Più che super club, come qualcuno ci ha già definito, vogliamo diventare una super società”.
Erano presenti anche Fernando Margini, presidente del Giovolley, e Marina Iotti, presidente del comitato Fipav di Reggio Emilia, per sottolineare “l’importanza di un’iniziativa come questa – spiega Margini – promossa da persone serie e con grande senso di responsabilità. Ho fiducia che grazie a queste persone il progetto possa proseguire alla grande”.
Con l’iscrizione al campionato 2012/2013 che andrà effettuata entro il 14 giugno, si lavorerà alacremente in queste settimane per strutturare società e squadra ed essere pronti ad affrontare una nuova, esaltante avventura.
Sigla.com - Internet Partner