"Cento Giorni al Mondiale di Volley". Presentata a Villa Madama la rassegna iridata

23/06/2010

 Salvatori, Petrucci, Letta, Frattini, Crimi, Magri e Moreno Salvatori, Petrucci, Letta, Frattini, Crimi, Magri e Moreno
Salvatori, Petrucci, Letta, Frattini, Crimi, Magri e Moreno
Si è tenuta questa mattina a Villa Madama la Cerimonia di presentazione dei Mondiali di Pallavolo Maschile Italia 2010 “Cento Giorni al Mondiale di Volley”. Un evento significativo per il Mondiale che partirà da Milano il 24 settembre (giorno della Cerimonia Inaugurale) e si chiuderà a Roma il 10 ottobre passando per Ancona, Catania, Firenze, Modena, Reggio Calabria, Torino, Trieste e Verona. A fare gli onori di casa il Ministro degli Affari Esteri Franco Frattini, seduto al tavolo insieme al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Gianni Letta, al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con Delega allo Sport Rocco Crimi, al Presidente del Coni Giovanni Petrucci e ai Presidenti del Comitato Organizzatore e della Federazione Italiana Pallavolo rispettivamente Carlo Salvatori e Carlo Magri. La presentazione è stata moderata dall’ambasciatore Claudio Moreno.

“Questa è una stagione importante per la pallavolo in Italia – ha detto il Ministro Franco Frattiniquest’anno i Mondiali Maschili e poi nel 2014 quelli femminili. Significa che si sta lavorando bene e noi abbiamo sempre la massima attenzione verso eventi di questa rilevanza perché lo sport diventa anche un terreno di cooperazione internazionale e rete diplomatica. Il Ministero degli Esteri sarà sempre disponibile a sostenere grandi eventi come i Mondiali di pallavolo”. Lo stesso impegno nelle parole di Gianni Letta, invitato da tutti i relatori a prendere la guida del Comitato promotore di “Roma 2020”: “I Mondiali di pallavolo uniscono l’intera Repubblica italiana. La pallavolo è una disciplina diffusa a tutti i livelli, capace di mobilitare importanti masse sportive. Questo evento è inserito in una politica che elegge lo sport a fattore di dialogo e confronto. Un ringraziamento va a tutti quelli che stanno lavorando per questo evento, la pallavolo è una disciplina che trasmette un entusiasmo sempre crescente”.

“I Mondiali del 2010 – ha spiegato Rocco Crimi sono la dimostrazione di come la Federazione pallavolo stia lavorando al meglio, visto che l’Italia ospiterà anche i Mondiali di beach Volley del 2011 e quelli di pallavolo femminile del 2014”. Un augurio particolare è arrivato anche da Gianni Petrucci: “L’attenzione del governo per lo sport è sempre alta. La pallavolo ci da sempre una grande gioia, quando non si vince è un’eccezione visti i grandi risultati di sempre. Un in bocca al lupo particolare alla federazione per questo trittico di eventi che l’aspetta”.

Il presidente del CO Carlo Salvatori, si è soffermato ad elencare alcuni dei progetti speciali che legheranno il Mondiale al Fai-Fondo Ambiente Italiano, alla onlus Operation Smile e ad un progetto denominato “Green Volley” per un Mondiale a basso impatto ambientale: “Siamo al rush finale – ha detto Salvatori – tutti stiamo lavorando perché sia una grande Mondiale e un ringraziamento particolare va anche ai 10 Comitati Locali che da tempo si stanno impegnando affinché questo Mondiale sia indimenticabile”.

A chiudere gli interventi, il Presidente della Federazione Italiana Pallavolo Carlo Magri: “Sono sicuro che sarà un grande Mondiale. Giochiamo su dieci sedi e questa è una cosa unica. La vendita dei biglietti sta procedendo molto bene con i polacchi e i serbi che arriveranno in massa in Italia. L’augurio è che sia un grande Mondiale dal punto di vista organizzativo, per la parte tecnica credo che l’Italia potrà dire la sua. Siamo in credito con la fortuna e visto come stiamo giocando ora ci sono le premesse per un grande Mondiale”. Tra i presenti anche uno dei campioni della “Generazione dei Fenomeni” Andrea Giani, attuale allenatore della MRoma Volley, e Carmelo Pittera, lo storico allenatore della Nazionale Italiana che nel 1978, proprio a Roma, conquistò l’argento Mondiale che valse alla sua squadra l’appellativo di “Gabbiano d’Argento”.

La cerimonia, a cui hanno partecipato numerosi esponenti del mondo politico e sportivo oltre ad alcuni degli ambasciatori delle 24 nazioni che parteciperanno al Mondiale, è stata anche l’occasione per presentare un estratto dell’ Inno ufficiale del Mondiale realizzato dai Subsonica, oltre che per mostrare ancora una volta la rondine mascotte della rassegna iridata “Volly”, che da mesi sta girando l’Italia per promuovere l’evento.
Sigla.com - Internet Partner