Champions League femminile: al via le semifinali di ritorno

22/03/2021

La CEV Champions League Volley 2021 affronta l'ultima tappa prima del gran finale del 1° maggio, a Verona. Tra martedì e mercoledì sono in programma le gare di ritorno delle semifinali della più prestigiosa competizione europea per Club, con tre squadre italiane in lotta per qualificarsi alla Superfinal. 

Martedì sera alle 20.30 A.Carraro Imoco Conegliano e Igor Gorgonzola Novara si affronteranno per la terza volta negli ultimi 10 giorni, dopo la finale della Coppa Italia Frecciarossa a Rimini e il match di andata disputato al PalaIgor. Le pantere di Daniele Santarelli partono con un vantaggio cospicuo, frutto dello 0-3 ottenuto in Piemonte: in base al regolamento vigente nelle Coppe Europee, serviranno due set alle gialloblù per garantirsi la seconda finale di Champions League dopo quella del 2019. Le azzurre di Stefano Lavarini tenteranno l'impresa - vincere per 0-3 o 1-3 e poi imporsi al Golden Set - contro un team che arriva da 56 vittorie consecutive. "Conegliano e Novara ormai si conoscono molto bene, è la quinta partita tra noi in questa stagione e da tempo negli ultimi anni ci stiamo giocando i trofei più importanti - ricorda coach Santarelli -. Sappiamo che la Igor domani verrà al Palaverde per giocare tutte le sue carte, non sarà la squadra che abbiamo visto mercoledì scorso, siamo pronti a una grande battaglia. Novara vorrà metterci in difficoltà fin dall'inizio della partita, noi dovremo mettere in campo la migliore prestazione in tutti i fondamentali. Il nostro gioco dovrà essere sviluppato al massimo livello possibile, con continuità e alta concentrazione se vogliamo vincere e centrare il nostro obiettivo, la Superfinal di Verona. Dobbiamo fare l'ultimo passo, quello più difficile e più importante". "In questo momento è giusto ragionare su due livelli differenti - chiarisce Enrico Marchioni, direttore generale della Igor Volley -: da un lato c'è il discorso qualificazione, che è sicuramente in parte compromesso dall'andamento delle gara d'andata. Da parte nostra, però, c'è il dovere di provarci, senza 'cedere' come abbiamo fatto nella seconda parte della partita d'andata, fino all'ultimo pallone. D'altro canto, invece, si deve parlare della partita e del nostro gioco: qualificazione o no, dovremo lottare e mettere in campo quella che è la nostra miglior pallavolo, per accettare qualsiasi sarà il verdetto del campo, senza portarci dietro rimpianti. Conegliano in questo momento è con ogni probabilità la squadra più forte al mondo ma noi abbiamo dimostrato sul campo di poter fare meglio di quanto fatto nell'ultima sfida e confido che in una partita così importante tutte sapranno mettere in campo il proprio massimo".

Mercoledì alle ore 18.00 sarà la volta del duello tra Unet E-Work Busto Arsizio e VakifBank Istanbul. L'eco dell'impresa in Turchia non si è ancora sopita, ma le farfalle di Marco Musso dovranno terminare il lavoro iniziato la scorsa settimana. La formazione di Giovanni Guidetti resta assai temibile e verrà in Italia per provare la rimonta. Busto Arsizio andrà a giocarsi il trofeo a Verona - e sarebbe la seconda finale di Champions League dopo quella del 2015 - in caso di successo con qualsiasi punteggio, mentre un'affermazione esterna per 0-3 o 1-3 consegnerebbe il pass alla formazione turca. In caso di 2-3, infine, si disputerebbe il Golden Set. "Partiamo da 0-0, il risultato dell'andata non ci dà molti vantaggi e in ogni caso meglio non fare calcoli contro squadre forti come il Vakifbank - precisa Rossella Olivotto, centrale della UYBA -. Sicuramente nella partita di Istanbul, dopo un avvio complicato, abbiamo capito che possiamo giocare alla pari e alla e-work arena dovremo fare ancora meglio: sono sicura infatti che la squadra di Guidetti arriverà in Italia pronta ad aggredirci dal primo minuto per ribaltare la situazione. Noi rimaniamo con i piedi per terra, consapevoli che i giochi sono ancora aperti, ma siamo carichissime e daremo tutte noi stesse per centrare l'obiettivo".

TV E STREAMING
La fase finale della Champions League Volley 2021 sarà su molteplici canali: Rai Sport (canali 57 e 58 del digitale terrestre e 121 della piattaforma Tivùsat) e Sky Sport seguiranno le gare decisive della competizione. I match della competizione saranno infine visibili sul canale Youtube della CEV e su Eurovolley TV (in abbonamento).

IL SITO UFFICIALE
Tutte le informazioni, i roster, le statistiche, le photogallery e tanto altro ancora sono disponibili sul sito ufficiale della Champions League Volley 2021.

CEV CHAMPIONS LEAGUE VOLLEY 2021
SEMIFINALI
I RISULTATI DELLE GARE DI ANDATA

Igor Gorgonzola Novara - A.Carraro Imoco Conegliano  0-3 (21-25, 18-25, 17-25)
Vakifbank Istanbul (TUR) - Unet E-Work Busto Arsizio 2-3 (25-20, 25-17, 21-25, 13-25, 13-15)

IL PROGRAMMA DELLE GARE DI RITORNO
A.Carraro Imoco Conegliano - Igor Gorgonzola Novara  martedì 23 marzo, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD, Sky Sport 1 e Sky Sport Arena)
Unet E-Work Busto Arsizio - Vakifbank Istanbul (TUR)  mercoledì 24 marzo, ore 18.00 (diretta Rai Sport e Sky Sport Uno)

LA FORMULA
Alla CEV Champions League Volley 2021 partecipano 20 squadre, divise in 5 Pool: 17 hanno ottenuto l'accesso diretto alla fase a gironi, gli altri 3 posti sono stati assegnati alle formazioni che hanno superano i due turni preliminari. Nella fase a gironi le squadre si sono incontrate in bolle di andata e ritorno, per complessivi 6 turni. Le prime classificate di ogni Pool e le migliori 3 seconde (le classifiche sono ordinate innanzitutto in base al numero di match vinti e solo successivamente al numero di punti conquistati) si sono qualificate ai quarti di finale, che si sono disputati su gare di andata e ritorno ed eventuale Golden Set. Semifinali sempre su due gare e finalissima in gara secca a Verona il primo maggio.
Sigla.com - Internet Partner