Conegliano regina d'Europa, Trento seconda in Champions

02/05/2021

La stagione perfetta. E’ quella dell’Imoco Conegliano, che dopo aver festeggiato i successi nella Supercoppa, nella Coppa Italia e in campionato ha conquistato anche la Champions League, la prima della sua recente ma ricchissima storia centrata al terzo tentativo. Il club veneto può adesso ora fregiarsi contemporaneamente dei titoli di Campione d'Italia, d'Europa e del Mondo. Davvero incredibile.

CONEGLIANO IMBATTIBILE. Un traguardo inseguito fortissimamente a lungo da Conegliano e ora finalmente centrato: l’Imoco ha vinto la sua prima Champions League battendo un’avversaria fortissima come il Vakifbank Istnabul di Giovanni Guidetti al termine di una finale bellissima, intensissima, combattutissima. E’ finita 3-2 dopo due ore e mezza di pallavolo stellare, interpretata in maniera spettacolare da straordinarie campionesse. A dir poco fantastica Monica De Gennaro con le sue difese e la sua presenza in campo che l’hanno confermata miglior libero del mondo, entusiasmante il faccia a faccia tra Isabelle Haak e Paola Egonu: per l’opposto svedese 33 punti, per la bomber azzurra addirittura 40 punti e il riconoscimento di mvp. La squadra di Daniele Santarelli, visibilmente felice ed emozionato quando ha dedicato il trionfo alla mamma, ha centrato la vittoria consecutiva numero 64 e adesso insegue in record di 72 della Teodora Ravenna. E’ stato un autentico spot per questo sport, con ottimi dati di ascolto televisivi: durante il quinto set erano collegati su Rai2 950.000 telespettatori, divisi tra Rai e Sky Sport (818.242 spettatori su Rai2, con il 4,08% di share). Un ottimo risultato per la pallavolo italiana, che ha iscritto il nome di una propria squadra nell’albo d’oro della Champions League femminile per la 17a volta. 

TRENTO SECONDA IN EUROPA. Non ce l’ha fatta invece la Trentino Itas a coronare i propri sogni a un decennio esatto dall’ultimo dei tre trionfi in Champions League maschile festeggiati consecutivamente dalla società dolomitica. Sul gradino più alto del podio è salito con merito - bisogna riconoscerlo - il Kedzierzyn Kozle ottimamente guidato dall'ex Nikola Grbic. I polacchi hanno sempre controllato il match e alla fine si sono imposti per 3-1, compiendo un’autentica impresa: hanno eliminato prima Civitanova e poi lo Zenit Kazan, infine anno piegato le velleità di Trento riportando il trofeo continentale più prestigioso 43 anni dopo quello firmato dal Plomien Milowice nel 1978 (l’unico conquistato per quel paese battendo nella finale di Basilea gli olandesi del Corbulo). Una grandissima soddisfazione per una nazione che vive da sempre con grande passione e cultura la pallavolo. Applausi comunque anche alla squadra di Angelo Lorenzetti, arrivata a un appuntamento di rilievo assoluto: pur se l’approccio alla finale non è stato dei migliori, ha comunque lottato fino alla fine e dopo essersi trovata sotto 2-0 si è aggiudicata il terzo set per poi annullare nel quarto tre palle match prima che a chiudere il conto fosse Kaczmarek. Un vero peccato sia fumato il bis italiano che era invece riuscito a Berlino due anni fa nell’ultima edizione disputata delle Superfinals prima dello stop determinato malauguratamente dalla pandemia.

PLAY OFF PROMOZIONE. Si conosce il nome della prima finalista che cercherà di andare in SuperLega: si tratta di Taranto. I pugliesi di Vincenzo di Pinto hanno eliminato Cuneo in 3 sole partite, imponendosi nella terza sfida per 3-0 sul sestetto di Roberto Serniotti con 16 punti di Padura Diaz e 13 di Fiore. Tutto ancora aperto invece tra Siena e Brescia, dopo che i toscani di Spanakis hanno piegato i lombardi di Zambonardi in gara 3 per 3-0, con 25 punti di uno scatenato Romanò. Gara 4 è in programma alle 18.00 di mercoledì e la eventuale, decisiva gara 5 domenica. 

INTERVISTE LIVE SU INSTAGRAM. Noi ci vediamo ogni lunedì per parlare di pallavolo con il sorriso sulle labbra sulla mia pagina personale Instagram @dallarilorenzo. Stiamo raccontando tante storie bellissime, che poi vi riproponiamo nei giorni seguenti su dallarivolley.com. Lunedì 19 aprile saranno con noi dalle 21.00 Valentina Diouf, appena rientrata dalla Corea per andare a Perugia, e Francesco Recine, martello azzurro della Consar Ravenna. Vi aspetto: vi assicuro che ci divertiremo.

Buona pallavolo e buona vita a tutti!

Sigla.com - Internet Partner