Coppe Europee maschili: vincono Perugia, Civitanova, Verona e Ravenna, perde Trento

15/02/2018

Coppe Europee maschili: vincono Perugia, Civitanova, Verona e Ravenna, perde Trento
Speciale Coppe Europee
Champions League: Civitanova e Trento raggiungono Perugia ai PlayOffs 12. Prossimi scontri decisivi per le posizioni in classifica.
CEV Cup: buona la prima dei Quarti a Verona.
Challenge Cup: Ravenna sorride nella prima sfida dei Quarti
 
2018 Champions League
Qualificazione ai PlayOffs 12 centrata dalla Cucine Lube Civitanova che espugna per la prima volta nella sua storia il campo del Knack Roeselare con un netto 3-0. Vola così alla fase successiva della competizione aggiudicandosi anche la possibilità giocarsi la vetta del girone A nell’ennesimo derby italiano con Perugia, in programma all’Eurosuole Forum il prossimo 28 febbraio (ore 20.30), nell’ultimo match della fase a Pool. Gara con i belgi senza grandi preoccupazioni per i cucinieri, agili nella vittoria del primo set, e poi cinici nel chiudere il secondo e terzo parziale dove il Roeselare ha lottato punto a punto. 56% in attacco di squadra complessivo con Sokolov, Sander, Juantorena e Cester in doppia cifra (oltre a 6 ace e 9 i muri totali). Lo scontro al vertice della Pool E si rivela amaro per la Trentino Diatec che, come successo nel girone d’andata, viene sconfitta al tie break dai polacchi dello Zaksa Kedzierzyn-Kozle perdendo il primato in classifica. Ai padroni di casa, privi di Hoag e troppo fallosi in attacco e al servizio, resta il rammarico per non aver capitalizzato i vantaggi conquistati nel secondo (21-20), terzo (21-17) e quinto set (14-11) dopo aver vinto con personalità il primo parziale. La Trentino Diatec può comunque dirsi già certa della qualificazione ai PlayOffs 12 in quanto, nel peggiori dei casi, è già matematicamente fra le migliori terze della Main Phase. Mercoledì 28 febbraio alle 20.30 al PalaTrento, l’ultima decisiva sfida per la classifica contro i belgi del Noliko Maaseik. Chiude la settimana europea con un’altra vittoria la Sir Colussi Sicoma Perugia che, di fronte ai quasi tremila del PalaEvangelisti, supera in quattro set i turchi del Fenerbahce SK Istanbul, con una prestazione di livello: buona la prova di Shaw in regia per l’assenza di De Cecco, mentre Atanasijevic (per l’occasione capitano) è stato il trascinatore in campo chiudendo con 28 palloni vincenti (con 3 ace ed il 56% in attacco). Muro (9 totali) e servizio (8 in tutto) sono stati i cavalli di battaglia di Perugia con Bernardi che ha dato spazio a quasi tutta la rosa ruotando molto gli effettivi. Vittoria questa che consente agli umbri di restare in vetta al girone A con 13 punti (gli stessi di Civitanova ma con una vittoria in più), in attesa dello scontro diretto del 28 febbraio in casa Lube che deciderà la capolista. Nel peggiore dei casi Perugia è certa di essere la migliore delle seconde (irraggiungibile da tutte le altre per numero di vittorie) e quindi inclusa nell’urna delle migliori nei sorteggi per i PlayOffs.
 
I risultati
CEV Champions League – 2a giornata Ritorno 4th Round
POOL A
Knack Roeselare (BEL) - Cucine Lube Civitanova (ITA) 0-3 (16-25, 23-25, 23-25)
Sir Colussi Sicoma Perugia (ITA) - Fenerbahce Sk Istanbul (TUR) 3-1 (25-22, 25-12, 20-25, 25-18)
 
Classifica:
Sir Colussi Sicoma Perugia (ITA) 13, Cucine Lube Civitanova (ITA) 13, Knack Roeselare (BEL) 4, Fenerbahce Sk Istanbul (TUR) 0
 
POOL B
Paok Thessaloniki (GRE) - Halkbank Ankara (TUR) 3-1 (25-16, 16-25, 26-24, 25-20)
Vfb Friedrichshafen (GER) - Ford Store Levoranta Sastamala (FIN) 3-0 (25-15, 25-13, 25-12)
 
Classifica:
Vfb Friedrichshafen (GER) 14, Halkbank Ankara (TUR) 9, Paok Thessaloniki (GRE) 5, Ford Store Levoranta Sastamala (FIN) 2
 
POOL C
Dinamo Moscow (RUS) - Chaumont Vb 52 Haute Marne (FRA) 3-1 (25-16, 19-25, 25-19, 25-18)
Pge Skra Belchatow (POL) - Lokomotiv Novosibirsk (RUS) 3-0 (25-19, 25-15, 25-19)
 
Classifica:
Lokomotiv Novosibirsk (RUS) 11, Pge Skra Belchatow (POL) 8, Chaumont Vb 52 Haute Marne (FRA) 6, Dinamo Moscow (RUS) 5
 
POOL D
Berlin Recycling Volleys (GER) - Zenit Kazan (RUS) 1-3 (17-25, 20-25, 25-23, 23-25)
Spacer’s Toulouse VB (FRA) - Jastrzebski Wegiel (POL) 2-3 (17-25, 22-25, 25-23, 25-23, 12-15)
 
Classifica:
Zenit Kazan (RUS) 15, Jastrzebski Wegiel (POL) 8, Berlin Recycling Volleys (GER) 6, Spacer’s Toulouse VB (FRA) 1
 
POOL E
Trentino Diatec (ITA) - Zaksa Kedzierzyn-Kozle (POL) 2-3 (25-23, 22-25, 25-27, 25-21, 15-17)
Arkas Izmir (TUR) - Noliko Maaseik (BEL) 0-3 (16-25, 21-25, 21-25)
 
Classifica:
Zaksa Kedzierzyn-Kozle (POL) 11, Trentino Diatec (ITA) 11, Noliko Maaseik (BEL) 7, Arkas Izmir (TUR) 1
 
Prossimo turno
2018 CEV Champions League – 3a giornata Ritorno 4th Round
POOL A
Mercoledì 28 febbraio 2018, ore 20.30
POOL A
Cucine Lube Civitanova (ITA) - Sir Colussi Sicoma Perugia (ITA)
(Simonovic-Mokry)
POOL E
Trentino Diatec (ITA) - Noliko Maaseik (BEL)
(Rajkovic-Simic)
 
2018 CEV Cup
Prosegue a suon di vittorie il cammino della Calzedonia Verona in CEV Cup, con un successo anche nel turno di andata dei Quarti di Finale della competizione. Gli scaligeri, tra le mura amiche dell’AGSM Forum, hanno avuto ragione per 3-1 della formazione francese Montpellier Volley UC di Saitta, in un duello serrato fin dalle prime battute, con i francesi pronti a lottare punto a punto e ad approfittare del calo veronese nel terzo set. Il risultato è molto importante in chiave qualificazione alle Semifinali in vista del turno di ritorno in Francia (martedì 27 febbraio alle 20.00), dove ai gialloblù basterà conquistare due set per passare il turno.
 
Risultato Andata Quarti di Finale
Calzedonia Verona - Montpellier Volley UC 3-1 (26-24, 27-25, 22-25, 25-22)
 
Prossimo turno
2018 CEV Cup – Ritorno 4i di Finale
Martedì 27 febbraio 2018, ore 20.00
Montpellier Volley Uc (FRA) - Calzedonia Verona (ITA)
(Georgouleas-Wurtenberger)
 
2018 Challenge Cup
La Bunge Ravenna prosegue la sua striscia positiva portando a sei il numero di vittorie consecutive tra Challenge Cup e SuperLega. Nell’andata dei Quarti di Finale della competizione europea i ravennati al Pala De André superano in rimonta il Benfica, regolandolo in quattro set al termine di una sfida molto combattuta. Perso il primo periodo, Orduna e compagni trovano a gara in corso il loro gioco migliore, aggiudicandosi le tre frazioni successive, pescando nel muro (11, cinque di Diamantini) il fondamentale che fa la differenza. Nel match di ritorno, in programma a Lisbona il 28 febbraio alle ore 21.30 italiane, i ragazzi di Soli dovranno conquistare almeno due set per la qualificazione alle Semifinali.
 
Risultato Andata Quarti di Finale
Bunge Ravenna - Sport Lisboa e Benfica 3-1 (22-25, 25-22, 25-23, 25-20)
 
Prossimo turno
2018 Challenge Cup – Ritorno 4i di Finale
Mercoledì 28 febbraio 2018, ore 21.30 (ora italiana)
Sport Lisboa e Benfica (POR) - Bunge Ravenna (ITA)
(Lagierski-Sabroso Moratilla)



 2018 CEV Champions League maschile – 2a giornata Ritorno 4th Round
POOL A: Martedì 13 febbraio 2018
Knack Roeselare (BEL) - Cucine Lube Civitanova (ITA)  0-3 (16-25, 23-25, 23-25)
POOL E: Mercoledì 14 febbraio 2018
Trentino Diatec (ITA) - Zaksa Kedzierzyn-Kozle (POL)  2-3 (25-23, 22-25, 25-27, 25-21, 15-17)
POOL A: Giovedì 15 febbraio 2018  Sir Colussi Sicoma Perugia (ITA) - Fenerbahce Sk Istanbul (TUR)  3-1 (25-22, 25-12, 20-25, 25-18)
Il programma 2018 CEV Cup maschile – Andata 4i di Finale
Mercoledì 14 febbraio 2018
Calzedonia Verona (ITA) - Montpellier Volley Uc (FRA) 3-1 (26-24, 27-25, 22-25, 25-22)
Il programma 2018 Challenge Cup maschile – Andata 4i di Finale
Mercoledì 14 febbraio 2018
Bunge Ravenna (ITA) - Sport Lisboa e Benfica (POR) 3-1 (22-25, 25-22, 25-23, 25-20)

5th Leg (13/2/2018) - 2018 Men's Champions League - Pool A
Knack ROESELARE - Cucine Lube CIVITANOVA 0-3 (16-25, 23-25, 23-25) 

Knack ROESELARE: Trinidad 2, Van hirtum 4, Coolman 7, Tuerlinckx 9, Verhanneman 11, Van de velde 8, Robbe (L), Dejonckheere (L), Kindt 5, Depovere 0. N.E. Orczyk, Fornes, Desmet, Konings. All. Rousseaux.
Cucine Lube CIVITANOVA: Sander 13, Juantorena portuondo 12, Christenson 2, Candellaro 4, Sokolov 13, Cester 10, Grebennikov (L), Marchisio (L), Zhukouski 0, Kovar 0. N.E. Stankovic, Milan, Casadei. All. Medei.
ARBITRI: Georgiev, Kellenberger. NOTE - durata set: 25', 26', 31'; tot: 82'.

5th Leg (14/2/2018) - 2018 Men's Champions League - Pool E
TRENTINO Diatec - Zaksa KEDZIERZYN-KOZLE 2-3 (25-23, 22-25, 25-27, 25-21, 15-17)

TRENTINO Diatec: Giannelli 4, Kovacevic 16, Carbonera 11, Vettori 20, Lanza 21, Zingel 1, De pandis (L), Chiappa (L), Kozamernik 10, Teppan 0. N.E. Hoag, Cavuto, Partenio. All. Lorenzetti.
Zaksa KEDZIERZYN-KOZLE: Toniutti 1, Szymura 7, Wiśniewski 12, Torres 19, Buszek 17, Bieniek 12, Banach (L), Zatorski (L), Jungiewicz 2, Semeniuk 7, Falaschi 0. N.E. Rejno, Zaplacki. All. Gardini.
ARBITRI: Mokry, Yovchev. NOTE - durata set: 30', 31', 32', 28', 20'; tot: 141'.

Home Matches (14/2/2018) - 2018 Men's CEV Cup - 4th Finals
Calzedonia VERONA - MONTPELLIER Volley UC 3-1 (26-24, 27-25, 22-25, 25-22) 

Calzedonia VERONA: Manavinezhad 5, Jaeschke 18, Spirito 2, Pajenk 12, Stern 16, Birarelli 8, Pesaresi (L), Frigo (L), Marretta 0, Maar 7. N.E. Paolucci, Tzourits, Grozdanov. All. Grbic.
MONTPELLIER Volley UC: Saitta 2, Delgado escribano 13, Cedic 4, Patry 27, Panou 1, Aganits 3, Duee (L), Duee (L), Sens 0, Kaba 1, Bassereau 4, Bassereau 4, Sens 0. N.E. Lecat, Lecat, Caporiondo. All. Lecat.
ARBITRI: Skudnik, Ozmen yildiz. NOTE - durata set: 29', 30', 30', 28'; tot: 117'.

Home Matches (14/2/2018) - 2018 Men's Challenge Cup - 4th Finals
Bunge RAVENNA - Sport LISBOA e Benfica 3-1 (22-25, 25-22, 25-23, 25-20)

Bunge RAVENNA: Marechal 14, Poglajen 10, Orduna 4, Diamantini 15, Buchegger 20, Vitelli 9, Goi (L), Marchini (L), Raffaelli 0, Gutierrez suarez 0, Georgiev 0. N.E. Mazzone, Pistolesi. All. Soli.
Sport LISBOA e Benfica: Margarido 1, Gradinarov 14, Soares 5, Lucas gaspar 16, Reis lopes 13, Honore 13, Gentil (L), Casas (L), Da silva violas 0, Winters 0, Mrdak 2. N.E. Cveticanin, Stojsavljevic. All. Pereira jardim.
ARBITRI: Firincioglu, Dotan. NOTE - durata set: 26', 29', 29', 27'; tot: 111'.

5th Leg (15/2/2018) - 2018 Men's Champions League - Pool A
Sir Colussi Sicoma PERUGIA - Fenerbahce SK ISTANBUL 3-1 (25-22, 25-12, 20-25, 25-18)

Sir Colussi Sicoma PERUGIA: Shaw 3, Berger 13, Podrascanin 9, Atanasijevic 28, Russell 11, Anzani 1, Colaci (L), Cesarini (L), Della lunga 0, Ricci 3, Siirilä 0. N.E. Zaytsev, Andrić. All. Bernardi.
Fenerbahce SK ISTANBUL: Yatgin 3, Sket 2, Tekeli 3, Toy 16, Quesque 9, Akdeniz 9, Hazirol (L), Karatas (L), Karasu 1, Ünver 7. N.E. Keskin, Büyükgöz, Öndeş, Gladyr. All. Basic.
ARBITRI: Knizhnikov, Burkiewicz. NOTE - durata set: 29', 26', 27', 26'; tot: 108'.

Quinta vittoria in altrettante partite nella Pool A di Champions League della Sir Colussi Sicoma Perugia!I Block Devils, di fronte ai quasi tremila del PalaEvangelisti, superano in quattro set i turchi del Fenerbahce SK Istanbul, si riprendono la vetta del girone con 13 punti (gli stessi di Civitanova ma con una vittoria in più) ed, in attesa dello scontro diretto del 28 febbraio in casa della Lube per decidere la prima o seconda posizione, si assicurano intanto nel peggiore dei casi di essere la migliore delle seconde (perché irraggiungibile da tutte le altre per numero di vittorie) e quindi con la certezza di essere nell’urna delle migliori nei sorteggi per i playoff.  
Ancora una prestazione di livello di Perugia stasera al PalaEvangelisti. Con Shaw in regia per l’assenza di De Cecco (buona la prestazione del regista a stelle e strisce) è stato Atanasijevic (per l’occasione capitano) il trascinatore in campo chiudendo con 28 palloni vincenti (con 3 ace ed il 56% in attacco).
Proprio il muro (9 punti totali) e soprattutto il servizio (8 i punti nel fondamentale, la ricezione perfetta del Fenerbahce tenuta al 9%) sono stati i cavalli di battaglia di Perugia con Bernardi che ha dato spazio a quasi tutta la rosa ruotando molto gli effettivi a disposizione e con i padroni di casa che hanno condotto sempre le operazioni in campo con l’eccezione del terzo set vinto dai turchi grazie anche ad un leggero calo di concentrazione bianconero concretizzatosi in 12 errori diretti.
Poco male per Perugia cha ha incrementato ancora la sua striscia positiva e che mette in vetrina stasera un ottimo Berger (13 punti con 2 ace e ben 4 muri vincenti) ed una generale alta qualità di squadra nel ritmo di gioco, alla fine insostenibile per la formazione turca.
Archiviata la Champions, già domani squadra al lavoro perché tra tre giorni torna la Superlega con la trasferta di Bari in casa di Castellana Grotte. Altro passaggio importante per chiudere al comando la regular season.
 
IL MATCH
C’è Shaw in cabina di regia per Perugia, Berger e Russell formano la diagonale di posto quattro. Avvio equilibrato con Toy che firma il 3-3. Break dei turchi con il muro di Akdeniz (3-5), poi l’ace di Russell impatta (5-5). Vantaggio Perugia con il muro di Berger (7-6). Torna avanti il Fenerbahce con due in fila di Toy (7-8). Altri due per la formazione ospite (7-10). I Block Devils rientrano ancora con il servizio. Quello vincente di Berger firma l’11-11, ma poi due errori in fila di Perugia riportano il Fenerbahce a +3 (11-14). L’ace di Atanasijevic accorcia, l’errore di Sket pareggia nuovamente, un altro ace di Atanasijevic rimanda avanti i Block Devils (16-15). Akdeniz mette due muri in fila ed i turchi mettono la freccia (17-19). Si va avanti a suon di break, quello dei padroni di casa (errore di Quesque) frutta il 19-19. Atanasijevic ed il colpo di seconda intenzione di Shaw danno due lunghezze di vantaggio a Perugia (21-19). Murdo di Podrascanin (23-20). Fuori Quesque, è set point Sir Colussi Sicoma (24-20). La chiude Berger (25-22).
Si riparte con Atanasijevic che piazza il primo break del secondo set (4-2). Due di Russell (attacco ed ace) per il 6-3. Il Fenerbahce commette qualche errore diretto e Perugia scappa (10-5). Berger è strepitoso in attacco ed a muro, poi Shaw mette l’ace (14-6). Ace anche per Berger (17-8), poi colpo vincente di Atanasijevic (19-9) che replica dai nove metri (21-10). Entra Ricci e sfodera subito un doppio muro che porta Perugia al set point (24-11). Atanasijevic mande le squadra al cambio di campo (25-12).
Qualche errore di troppo caratterizza l’avvio di terzo set dei Block Devils (2-5). Perugia si rianima e sorpassa con Atanasijevic (10-9), ma ancora qualche imprecisione bianconera consente al Fenerbahce di riprendere il comando del set (13-15). Si gioca punto a punto con Atanasijevic che mette il punto del 18-17, ma con gli ospiti che piazzano il break sfruttando, ancora, due errori di Perugia (18-20). Fuori anche l’attacco di Berger (19-22) e poi quello di Atanasijevic (20-24). Chiude subito Toy (25-20).
È più convinto l’abbrivio di Perugia nel quarto set con Russell che chiude il punto del 5-2. Ancora il martello americano a bersaglio (8-4). Il primo tempo di Podrascanin mantiene inalterate le distanze (11-7). I bianconeri non calano nell’attenzione e con Atanasijevic si portano 17-12. Russell va a segno da posto due (22-16). Il fallo in palleggio del regista turco porta Perugia al match point (24-17).   
 
I COMMENTI
Simone Anzani (Sir Colussi Sicoma Perugia): “È stata una partita molto controllata. I primi due set siamo stati bravi a controllare i loro attaccanti. Nel terzo forse abbiamo abbassato un po’ la concentrazione e lo abbiamo perso. Nel quarto invece abbiamo ripreso a giocare come sappiamo e loro non hanno potuto venirne fuori. Siamo stati bravi come atteggiamento a finire la partita con un’altra bella vittoria”.


Nella sezione Eventi "Coppe Europee" di questo sito potete trovare tutti i risultati delle gare finora disputate nelle 3 manifestazioni europee
Sigla.com - Internet Partner