Cremona batte Volta Mantovana nel primo atto della semifinale play off promozione

20/04/2008

L'esultanza delle atlete di CremonaL'esultanza delle atlete di Cremona
L'esultanza delle atlete di Cremona
MONTICHIARI - La compagine cremonese si presenta all'appuntamento contro l'All Fin decisa a dimostrare il proprio valore, trovandosi di fronte un'avversario pronto a riscattare il fallimento della promozione diretta. I due precedenti stagionali sono tutti a favore di Volta ma l'Esperia ha gia dato prova di poter giocare alla pari anche con rivali più forti.
Cremona parte con il sei titolare, presentando in attacco la recuperata Fanzini. Bacchi e compagne fan capire sin dalle prime battute di non accontentarsi del semplice traguardo dei play-off; il muro delle giallo-blu, dopo un paio di "buchi", si ritrova e disputa un ottimo primo set. Grazie ad esso e ad una difesa finalmente in palla, la Magic Pack riesce a domare gli attacchi di Vindevoghel. Il risultato rimane sostanzialmente in equilibrio ma dopo il secondo parziale il sestetto di Micoli acquisisce un lieve margine che riesce a condurre in porto: Nardini e Rondon, grande prova la sua, danno il vantaggio a Cremona fermando lo score sul 21 a 25.
Il secondo gioco vede un avvio roboante delle cremonesi che mettono sotto pressione le mantovane. Quest'ultime sono protagoniste di numerosi errori che regalano il primo parziale a Cremona per 2 a 8.
Cremona continua a "picchiare" specialmente con gli attacchi di Garcia Marquez ma subisce poi il ritorno dell'All Fin: le cremonesi faticano di più a trovare spazi mentre Vindevoghel e Bragaglia rianimano l'attacco mantovano. Dopo il pareggio di Volta sul 17 a 17, Bacchi e Garcia Marquez riportano avanti le ospiti: un ace di Nardini ed il successivo muro di Stufi chiudono la frazione sul 21 a 25.
Lo spettro di veder sfuggire dalle mani l'ultima occasione per la promozione risveglia le padrone di casa, rientrate in campo decise a recuperare il match. Bragaglia trascina letteralmente le compagne e la rediviva Vindevoghel dagli esterni schiaccia a terra un notevole numero di palloni; ormai sul 20 a 13 Cosci rileva Rondon ma ciò non incide particolarmente sull'inerzia del set che si conclude con un attacco out della Stufi.
La sfida non concede pause e la lotta entra nel vivo durante il quarto set. Zamora è scatenata e la prima parte di frazione é ad appannaggio delle padrone di casa che si aggiudicano il primo parziale (8-6). Il muro mantovano concede poco ed il libero Marinelli guida con attenzione la difesa. Per la Magic Pack sembra difficile cambiare volto al match ma le risorse delle ragazze cremonesi sono sorprendenti. La reazione si vede particolarmente a muro con protagonista la Nardini e Rondon ritorna sui livelli di inizio partita, servendo a Bacchi e Garcia Marquez palloni invitanti. La squadra cremonese non concede più nulla e duella punto a punto con le rivali, l'allenatore di Volta toglie Vindevoghel per utilizzarla al meglio nel finale ma la mossa non da gli esiti sperati. Due errori consecutivi di Zamora danno il vantaggio a Cremona ma Vindevoghel e Bragaglia mantengono Volta in scia. Un blocco singolo di Callegaro permette l'allungo della mantovane ma Bacchi e poi un attacco fuori del n° 7 bianco-blu ridanno il vantaggio a Cremona. Le giallo-blu si dimostrano una squadra matura ed al primo match-ball fanno centro: é Nardini a fermare l'attacco mantovano, fissando il punteggio sul 24 a 26.
Cremona ribalta così i pronostici, sfoderando una prestazione che evidenzia un ottimo collettivo. Pur pagando alcune sbavature individuali, le cremonesi si sono mostrate all'altezza dell'impegno, infliggendo un duro colpo alle dirimpettaie.
Fanzini e Nardini elogiano il gruppo e sottolineano l'ottima prova della squadra. Il calo del terzo set é stato sfruttato cinicamente da Volta ma la concentrazione e la voglia di primeggiare hanno permesso questa vittoria.
Il presidente Sassano non può che complimentarsi con le proprie ragazze, riconoscendone i meriti ma anche evidenziando alcune piccole sbavature dei singoli.
Sottolinea la prova superlativa delle giallo-blu ma ricorda di mantenere i piedi per terra, raccomandandosi di non abbassare la guardia e perdere così la concentrazione.
Tra tre giorni le ragazze della Magic Pack sono chiamate ad un appuntamento cruciale e dopo questa prova l'entusiasmo, contenuto, è più che lecito.
Sigla.com - Internet Partner