Cuneo presenta Vissotto, Vibo vuole Thiago Alves

di Adelio Pistelli

23/05/2011

Thiago AlvesThiago Alves
Thiago Alves
Succede tutto e il contrario di tutto. Così, improvvisamente. Per esempio, in Italia non dovrebbe arrivare (meglio tornare) un solo brasiliano, ma due. Vissotto, che verrà ufficializzato nelle prossime ore da Cuneo (insieme al francese Nhapet), infatti dovrebbe portare nel Bel Paese il connazionale e compagno di nazionale Thiago Alves, schiacciatore nel mirino di Vibo Valentia. Sì, la società del commendator Callipo ha decisamente deviato rotta nelle ultime ore e, con idee molto chiare vorrebbe varare in fretta la nuova squadra affidata al giovane tecnico Blengini. Sarà confermata la diagonale Coscione - Simeonov, confermati anche i centrali titolari Barone e Nikolay Nikolov, ‘bande’ nei desideri calabresi affidate al brasiliano (che ha vinto l’ultima SuperLiga con Murilo) affiancato da Cernic. C’è anche Diaz nell’agenda dei dirigenti di Vibo (per un eventuale piacevole ritorno) ma in questo momento La Tonno Callipo prova a regalarsi una nuova notevole diagonale dai grandi margini offensivi.
E’ vero, Cernic sembrava finire a Piacenza (che ha ufficializzato lo scontato arrivo del regista bulgaro Zhekov) però negli ultimi giorni la disponibilità di Samuele Papi avvicinato recentemente dai dirigenti emiliani (come il goriziano) ha fatto pendere la bilancia a favore del ‘fenomeno’ . Nessuna firma, ancora, solo tante chiacchiere ma il trentottenne schiacciatore (compleanno lo scorso 20 maggio), potrebbe davvero lasciare e, dopo tredici stagioni, le attuali incertezze di Treviso per tentare una nuova avventura da titolare, in diagonale con Zlatanov.
Chiacchiere e tante su Kovar, il giovane schiacciatore Sisley. Macerata era (ed è) in pole position per portarlo nelle Marche ma c’è anche l’occhio lungo del general manager di Modena Bruno Da Re, sempre più con serie intenzioni verso giocatori della sua ex società. E sì perché c’è il solito Horstink (anche in agenda Lube) ma, intanto, il vero grande obiettivo di Casa Modena è Alessandro Fei. E’ praticamente concluso, invece, il passaggio de centrale sloveno Pajenk da Verona (che cerca il dopo Lasko con Gavotto o Sabbi) a Macerata. Sino al 2013 Serniotti sarà il secondo allenatore di Trento mentre, in A2, il regista Visentin lascia Loreto e palleggerà a Città di Castello dove c’è stato il rinnovo di Rosalba.
Sigla.com - Internet Partner