Dalle sedi dicono che: Gulinelli va a Castellana, Verhees a Latina

03/06/2012

Flavio GulinelliFlavio Gulinelli
Flavio Gulinelli
Torna sulla panchina gialloblù Flavio Gulinelli; dopo lo straordinario exploit dello scorso anno, quando l’Imperatore , subentrato a Lattari, sfiorò una incredibile salvezza conquistando 9 vittorie su 13 nel girone di ritorno, il tecnico astigiano riprende la guida tecnica pugliese dopo l’ultima esperienza con la Bre Banca Lannutti Cuneo. Allenatore dalle grandi doti umane e tecniche Gulinelli ha lasciato fra i tifosi di Castellana Grotte un grande ricordo che il rammarico seguito alla inevitabile interruzione del rapporto dopo la retrocessione non ha minimamente intaccato. Già Vice allenatore della Nazionale Italiana al fianco di Bebeto (Campione del mondo 1998, World League 1997, Bronzo Europei 1997) il neo head coach castellanese può considerarsi un vero e proprio giramondo avendo attraversato moltissime esperienze anche all’estero e sempre con ottimi riscontri Il secondo e graditissimo ritorno riguarda uno dei grandi personaggi della pallavolo pugliese, indimenticato Capitano della Mater che dal 2003 al 2007 ha contribuito a far diventare grande anche la pallavolo castellanese. Dopo 26 stagioni da giocatore, l’ultima in serie A nel 2007 a 41 anni e 8 mesi proprio con la maglia gialloblù, e 3 da tecnico nella sua terra di Daunia, Bruno De Mori, 46 anni da Manfredonia, che deveil suo nickname proprio alla sua eterna carriera,ha accettato con grandeentusiasmo la proposta di diventare il nuovo Direttore Sportivo della compagine del Presidente Carpinelli. Le grandi qualità umane, la sua esperienza, la intima conoscenza della pallavolo castellanese e pugliese ha indirizzato la dirigenza verso una scelta di sicuro affidamento che perfettamente in sintonia col nuovo corso societario.
LATINA. Confermato quanto anticipato da tempo: ecco Pieter Verhees. il ventiduenne centrale belga, 205 centimetri è la prima volta che lascia il proprio paese d’origine e tuffarsi nel campionato italiano. Cresciuto nel Noliko Maaseik ha militato tre stagioni nell’Asse Lennik per poi tornare lo scorso anno a vestire la maglia del Maaseik dove ha vinto sia la Coppa nazionale che lo scudetto. Ha disputato quest’anno la champions league, competizione che aveva disputato nel 2006-07, tre invece le Coppa Cev (2008-09, 2009-10 e 2010-11), quattro con quella che verrà con la maglia dell’Andreoli. Fa parte della nazionale belga, si è messo già in evidenza nelle selezioni giovanili vincendo il bronzo all’Europeo Cadetti 2006.
Sigla.com - Internet Partner