Domenica Gara 2 Quarti Play Off 5° Posto Serie A1 maschile

12/04/2014

Domenica Gara 2 Quarti Play Off 5° Posto Serie A1 maschile
Domenica 13 aprile a partire dalle 18.00 va in scena la gara di ritorno dei Quarti decisiva per il passaggio in Semifinale Play Off 5° Posto UnipolSai: Diatec Trentino, Bre Lannutti Cuneo, CMC Ravenna ed Exprivia Molfetta, in vantaggio nella Serie, dovranno difendersi dalla sete di riscatto rispettivamente di Andreoli Latina, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, Calzedonia Verona e Altotevere Città di Castello, motivate a sorprendere gli avversari e ribaltare il risultato sfavorevole dell’andata.
In caso di parità di punteggio il passaggio del turno verrà deciso al Golden Set: si giocherà il Golden Set solo se le due squadre avversarie termineranno gli incontri andata/ritorno con un uguale numero di punti (vengono assegnati 3 punti per le vittorie 3-0 o 3-1, 2 punti per la vittoria al tie break ed 1 punto per la sconfitta al tie break).
Es. Se una squadra vince la gara di andata 3-0 o 3-1, per qualificarsi al turno successivo senza disputare il Golden Set dovrà vincere almeno 2 set nella gara di ritorno.

Play Off 5° posto UnipolSai – QUARTI DI FINALE Gara 2
Domenica 13 aprile 2014, ore 18.00
Diatec Trentino - Andreoli Latina
(Vagni-Zucca) Addetto al Video Check: Pelucchini
Calzedonia Verona - CMC Ravenna
(Boris-Genna) Addetto al Video Check: Iosca
Bre Lannutti Cuneo - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
(Rapisarda-Simbari) Addetto al Video Check: Ponzo
Altotevere Città di Castello - Exprivia Molfetta
(Cipolla-Cappello) Addetto al Video Check: Nampli

FORMULA PLAY OFF 5° POSTO

Otto squadre accedono ai Play Off 5° posto che assegnano un posto in Challenge Cup 2014/15. Per gli accoppiamenti si tiene come riferimento la classifica finale di Regular Season: le squadre perdenti i Quarti di Finale Play Off Scudetto affrontano le ultime quattro squadre della classifica (9a, 10a, 11a e 12a). La competizione prevede Quarti e Semifinali con gare di andata e ritorno (ed eventuale Golden set). La Finale viene disputata in gara secca.

Gara 2 Quarti Play Off 5° Posto Serie A1 UnipolSai
Diatec Trentino - Andreoli Latina (1-0)

PalaTrento pronto a riaprire le proprie porte per ospitare gara 2 dei Quarti di Finale Play Off 5° Posto UnipolSai tra Diatec Trentino e Andreoli Latina. Il primo confronto ha sorriso nettamente alla squadra di Roberto Serniotti che nel Lazio si è imposta con un convincente 3-0 in poco più di un ora di gioco. Con la stessa determinazione la Diatec Trentino cercherà di affrontare il match di ritorno provando a bissare il successo dell’andata, regalando una grande prestazione al proprio pubblico, senza accontentarsi di vincere i 2 set utili per il passaggio del turno. Deve invece cercare una prestazione più che perfetta l’Andreoli Latina che, per portare Trento al Golden Set, deve vincere obbligatoriamente 3-0 o 3-1. Dovranno sicuramente esprimersi su alti livelli i ragazzi di Dario Simoni per espugnare un PalaTrento che in passato ha visto trionfare i pontini solamente 2 volte in 13 gare: l’ultima vittoria risale alla Regular Season 2006/07.

Precedenti: 27 (20 successi Trento, 7 successi Latina)
Precedenti in questo Campionato: 2 (2 volte in Regular Season con 2 successi per Trento : 3-2 all’andata, 1-3 al ritorno).
Precedenti nei Play Off 5° Posto: 1 (1 successo Trento)
EX: Francesco Fortunato a Trento dal 2001 al 2003.

A CACCIA DI RECORD
In Regular Season e Play Off 5° Posto: Francesco Fortunato – 2 muri vincenti ai 600 (Andreoli Latina).
In Regular Season, Play Off 5° Posto e Coppa Italia: Emanuele Birarelli – 8 attacchi vincenti ai 1000 (Diatec Trentino).

Sebastian Solé (Diatec Trentino): “Affronteremo l’impegno con lo stesso spirito che abbiamo messo in campo domenica scorsa al PalaBianchini; vogliamo vincere e mostrarci al nostro pubblico nella migliore maniera possibile perché i nostri tifosi lo meritano. Al PalaBianchini abbiamo offerto una bella reazione d’orgoglio; purtroppo non è servita a riportarci nei Play Off Scudetto ma dobbiamo guardare avanti e pensare a questo tabellone secondario che merita comunque rispetto, così come lo merita l’avversario. Per questo motivo faremo il nostro dovere sino in fondo, vendendo carissima la pelle contro Latina. Ci bastano due set ma vogliamo ugualmente la vittoria piena”.

Carmelo Gitto (Andreoli Latina): “Sappiamo che andremo a disputare una partita difficilissima, soprattutto perché giochiamo in casa loro, nonostante questo momento non sia molto positivo per noi. Andremo lì per fare la nostra gara e cercare di prolungare la nostra stagione”.

Calzedonia Verona - CMC Ravenna (0-1)
Il tie break sembra essere un risultato obbligato quest’anno per Calzedonia Verona e CMC Ravenna. Nei tre confronti stagionali, 2 in Campionato e quello della scorsa settimana nei Play Off 5° Posto UnipolSai, il match tra veneti e romagnoli si è sempre deciso all’ultimo set. In gara 1 al Pala De André di Ravenna sono stati i padroni di casa di Marco Bonitta a strappare il successo finale; romagnoli che si presenteranno a gara 2 con grande motivazione anche se il punto concesso ai veneti costringe la CMC a vincere con qualsiasi risultato per passare il turno. Infatti la Calzedonia Verona, nonostante il risultato negativo del primo match, è comunque pienamente in corsa per l’accesso in Semifinale. Aver strappato il tie break domenica a Ravenna consente, alla squadra di Andrea Giani di sfruttare il fattore campo per ribaltare la Serie ed accedere alla fase successiva. In caso di vittoria per 3-0 o 3-1 i veneti conquisterebbero la Semifinale, in caso di vittoria al tie break si giocherebbe il Golden Set. Tutti gli altri risultati, invece, penderebbero a favore della CMC Ravenna.

Precedenti: 7 (4 successi Verona, 3 successi Ravenna)
Precedenti in questo Campionato: 2 (2 volte in Regular Season con 1 successo per parte : 2-3 per Verona all’andata, 2-3 per Ravenna al ritorno).
Precedenti nei Play Off 5° Posto: 1 (1 successo Ravenna)
EX: Giacomo Bellei a Ravenna nel 2012-2013, Giuseppe Patriarca a Verona nel 2001-2002 (Serie A2).

A CACCIA DI RECORD
In Regular Season e Play Off 5° Posto: Simone Anzani – 1 muro vincente ai 200 (Calzedonia Verona); Niels Klapwijk – 10 attacchi vincenti ai 1000 (CMC Ravenna).
In Regular Season, Play Off 5° Posto e Coppa Italia: Dante Boninfante – 1 battuta vincente alle 100, Mitja Gasparini – 1 battuta vincente alle 100 (Calzedonia Verona).

Andrea Giani (Calzedonia Verona): “Quella di domani è una partita decisiva, con il risultato di 3-0 o 3-1 passeremmo direttamente al turno successivo. In alternativa ci sarà un Golden Set da giocare e vincere, oppure l’eliminazione dal Campionato. Abbiamo voglia di continuare e andare avanti, sappiamo che dopo la partita di domenica scorsa, persa al tie break, abbiamo la possibilità di giocare meglio e quindi di poterla vincere a punteggio pieno. Dobbiamo sicuramente fare una grande prova. In questo Campionato con Ravenna abbiamo lottato in 15 set: siamo entrambe due formazioni giovani, con alle spalle un cammino diverso. La partita di domenica sarà decisiva per noi così come per loro”.

Marco Bonitta (allenatore CMC Ravenna): “Ci aspetta l’ennesima battaglia con Verona, resa più difficile rispetto a quelle di Campionato dal fatto che la Calzedonia può contare ora anche su Kovacevic, che domenica scorsa è stato tra i migliori nella gara giocata a Ravenna. Da parte nostra arriviamo a questo match in forma e con la voglia di passare il turno, oltre che consapevoli che si tratterà di un obiettivo difficile ma comunque alla portata”.

Bre Lannutti Cuneo - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia (1-0)
Triplo successo per la Bre Lannutti Cuneo nei precedenti giocati tra Regular Season e Play Off 5° Posto UnipolSai contro la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia in questa stagione. L’ultima vittoria è arrivata domenica in terra calabra con un 3-1 che ha messo i piemontesi nelle migliori condizioni possibili per conquistare il passaggio del turno nel match casalingo di domenica 13 aprile. Si prospetta ardua invece l’impresa per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia soprattutto per alcuni tabù da sfatare, sia in questa stagione, sia nei confronti diretti contro i piemontesi: in Regular Season i calabresi non sono mai riusciti ad ottenere una vittoria esterna e, al PalaBreBanca di Cuneo, non vincono addirittura dal 4 aprile del 2005, data dell’unico successo della Tonno Callipo Calabria in undici partite giocate in Piemonte. Solo una vittoria da 3 punti permetterebbe alla formazione di Blengini di rimanere in corsa e giocarsi il tutto per tutto al Golden Set.

Precedenti: 22 (19 successi Cuneo, 3 successi Vibo Valentia,)
Precedenti in questo Campionato: 2 (2 volte in Regular Season con 2 successi per Cuneo : 3-1 all’andata, 0-3 al ritorno).
Precedenti nei Play Off 5° Posto: 1 (1 successo Cuneo)
EX: Manuel Coscione a Vibo Valentia dal 2010 al 2013, Javier Gonzalez a Vibo Valentia nel 2009-2010, Mauro Gavotto a Cuneo dal 1998 al 1999 (Settore Giovanile) e nel 1999-2000.

A CACCIA DI RECORD
In Regular Season e Play Off 5° Posto: Alberto Casadei – 1 attacco vincente ai 500 (Bre Lannutti Cuneo).

Javier Gonzalez (Bre Lannutti Cuneo): “Sappiamo l’importanza della partita di domenica prossima. Desideriamo chiudere questa parte di stagione come si deve, in maniera positiva. La gara di ritorno contro Vibo sarà certamente difficile, anche se la formazione della Tonno Callipo è sempre uscita sconfitta contro di noi quest’anno. Noi vogliamo chiudere la pratica in fretta, senza rischiare, ed il supporto del nostro pubblico sarà fondamentale”.

Luigi Randazzo
(Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “Domenica scorsa è andata male. Non abbiamo iniziato bene il match, poi il terzo set stavamo cercando di recuperare, ma nel quarto parziale Cuneo è tornata ad esprimersi ad alto livello. E’ stato un peccato. Il fondamentale che ha fatto la differenza è stata la battuta e, di conseguenza, la ricezione. In vista di domenica ci stiamo allenando bene per una partita che sarà da dentro o fuori. Siamo fiduciosi. Vogliamo cercare di portare a casa questa vittoria con il Golden Set. Siamo carichi anche perché dovremo dare il tutto per tutto per portare a casa un risultato importante per noi, per la Società e per i nostri tifosi”.

Altotevere Città di Castello - Exprivia Molfetta (0-1)
Qualificazione alle Semifinali ancora in bilico tra Altotevere Città di Castello ed Exprivia Molfetta. I pugliesi possono sfruttare il vantaggio della vittoria in gara 1 arrivata dopo un accesissimo match terminato al tie break. All’Exprivia di coach Manuel Cichello serve una vittoria con qualsiasi risultato per scongiurare il Golden Set e passare alla fase successiva. Non sarà semplice però perché l’Altotevere Città di Castello ha la possibilità di giocare gara 2 davanti al proprio pubblico, fattore che in questa stagione si è rivelato un’arma in più per gli umbri. Il punto conquistato in Puglia da Corvetta e compagni consente loro di affrontare il match di domenica 13 aprile con più chance di qualificazione: con un risultato positivo da tre punti gli umbri passerebbero in Semifinale, mentre con una vittoria al tie break rimanderebbero il verdetto al Golden Set.

Precedenti: 10 (6 successi Città di Castello, 4 successi Molfetta)
Precedenti in questo Campionato: 2 (2 volte in Regular Season con 1 successo per parte : 3-0 per Molfetta all’andata, 3-0 per Città di Castello al ritorno).
Precedenti nei Play Off 5° Posto: 1 (1 successo Molfetta)
EX: non ci sono ex tra queste due formazioni.

A CACCIA DI RECORD
In Regular Season, Play Off 5° Posto e Coppa Italia: Daniele Mazzone – 5 attacchi vincenti ai 500, Bruno Zanuto – 1 partita giocata alle 100 (Exprivia Molfetta).

Christian Fromm (Altotevere Città di Castello): “Non voglio che la nostra stagione termini domenica, voglio giocare per altre due settimane ed anche tutta la squadra ha voglia di riscattare il 3-2 dell’andata. Dobbiamo vincere domenica il ritorno contro Molfetta: possiamo farcela ma sarà necessario giocare meglio e limitare gli errori in tutti i fondamentali. Giocheremo a casa nostra, col pubblico a nostro favore, abbiamo la possibilità di fare risultato e passare il turno”.

Marco Piscopo (Exprivia Molfetta): “Partiamo forti di questa vittoria in casa e con un po’ di favore nel pronostico. Abbiamo lavorato come abbiamo fatto fino ad ora, sempre concentrati e ad alti livelli. Gli avversari in casa sono terribili e l’hanno dimostrato più volte, però ci crediamo e non ci resta che giocare e conquistare la Semifinale”.
Sigla.com - Internet Partner