Domenica la nona giornata di serie A2 femminile

23/11/2018

Domenica la nona giornata di serie A2 femminile
L'ultima giornata di andata della Samsung Volley Cup di Serie A2 Femminile, in programma nel weekend, porterà con sé i primi verdetti della stagione: solo le prime sei squadre di ogni girone, infatti, conquisteranno l'accesso alla Coppa Italia di categoria. La prima e la seconda classificata del Girone A e del Girone B accederanno direttamente ai quarti di finale (in agenda domenica 13 gennaio), mentre le formazioni classificate dal 3° al 6° posto - otto in tutto - dovranno passare per un turno preliminare, previsto per mercoledì 12 dicembre. Nel Girone A la P2P Givova Baronissi, al momento settima, potrebbe ancora agguantare il sesto posto in caso di successo per 3-0 a Soverato e approfittando del turno di riposo di Caserta. Nel Girone B sfida a distanza tra Conad Olimpia Teodora Ravenna e Cuore di Mamma Cutrofiano, appaiate a quota 8 punti. 

GIRONE A
Sfida di altissima classifica tra LPM Bam Mondovì e Zambelli Orvieto, in palio il primo posto del girone (con un orecchio a ciò che succederà a Soverato). Le pumine vantano, uniche in A2, l'imbattibilità stagionale, mentre le rupestri si sono arrese solo la scorsa settimana proprio alle calabresi. "Sarà un match molto impegnativo, dobbiamo disputare una gara d’alto livello tecnico e tattico, perché nonostante la recente sconfitta interna, Orvieto è una squadra attrezzata e che fino ad adesso ha disputato un ottimo girone d’andata - spiega Davide Delmati, coach della LPM Bam -. Per noi sarà un test importante, perché è una delle dirette avversarie per la promozione. Come sempre, ma questa volta ancora di più, saranno necessari il sostegno e l’affetto del pubblico e della città: i nostri tifosi rappresentano l’arma in più per noi e ci sono stati sempre vicini, anche nei momenti di difficoltà. Domenica mi auguro di vedere un PalaManera gremito di appassionati". "E' stato un inizio di campionato con il botto - afferma Valeria Mucciola, regista della Zambelli -. Dopo sei vittorie consecutive, una sconfitta può essere letta positivamente per migliorare e poter continuare a lavorare bene come già stiamo facendo. Le piemontesi hanno una squadra molto competitiva con giocatrici d’esperienza, sono attrezzate per vincere il campionato, ma noi non vogliamo essere da meno e non staremo a guardare. Siamo una squadra giovane con ampi margini di miglioramento e vogliamo mostrarli in ogni partita. Sono convinta che abbiamo tutte un ruolo fondamentale, nessuna esclusa, questo ci rende ancor più consapevoli del gruppo che abbiamo e ci responsabilizza".
Seconda forza del Girone A è il Volley Soverato di Bruno Napolitano, autore di una prima parte di Campionato di estrema praticità. Al PalaScoppa arriva la P2P Givova Baronissi, che non può permettersi passi falsi se vuole ottenere il pass per il turno preliminare di Coppa Italia: "Stiamo lavorando molto bene come sempre per arrivare pronte alla sfida di domenica che non sarà facile perché le nostre avversarie sperano ancora di qualificarsi alla coppa Italia - le parole della schiacciatrice calabrese Alice Tanase -. Noi, dal canto nostro, vogliamo conquistare i tre punti per poter arrivare direttamente ai quarti e dopo la partita di Orvieto dove abbiamo vinto da squadra, come sempre, vogliamo dare ancora una soddisfazione al nostro caloroso pubblico. Dobbiamo giocare sin dall’inizio con determinazione senza mai abbassare la guardia per poter raggiungere un importante risultato". "Affrontiamo Soverato, che è squadra molto solida, come dimostrano le prime giornate di campionato - sottolinea Luca Castagna, vice presidente della P2P Givova -. Le calabresi fanno del Pala Scoppa il proprio fortino ma noi P2P ci aspettiamo una squadra che passi ad un ritmo molto più guerreggiante, bersagliero. E’ quello che serve in una gara del genere, se vogliamo immaginare di portar via punti dalla Calabria. Serve uno spirito di combattimento sportivo, oltre ogni difficoltà, per recitare un ruolo da protagonisti in campo. Il risultato positivo o negativo non cambia le prospettive stagionali, almeno da un punto di vista dell’aritmetica, ma io continuo a dire che siamo nella parte sbagliata della classifica"
Vincere a tutti i costi è l’obiettivo del Volley Hermaea Olbia, che nell’ultimo turno del girone d’andata della Serie A2 riceve al PalAltoGusto la visita dell'Eurospin Ford Sara Pinerolo, al quale un successo consentirebbe di restare aggrappata alla parte alta della classifica. "Come contro Roma, vogliamo il successo pieno – afferma la palleggiatrice delle galluresi, Barbara Bacciottini – anche se l’avversario è ben diverso. Pinerolo ha senz’altro qualcosa in più dal punto di vista tecnico rispetto a Roma, dunque anche noi saremo chiamate a fare meglio. Pinerolo la conosco molto bene, ho giocato con tante di loro. Hanno esperienza e qualità, dovremo stare molto attente". "Partita molto delicata quella di domenica ad Olbia, soprattutto per la precaria situazione in classifica di entrambe le squadre - analizza coach Massimo Moglio -. Abbiamo la necessità di fare tre punti quindi partiremo più agguerriti che mai. Giocheremo contro una squadra organizzata molto bene in difesa. Dovremmo forzare il servizio in modo da mettere in difficoltà la ricezione avversaria, loro punto debole. Da parte nostra dovremmo, invece, stare concentrate, vista la difficoltà della trasferta che porta sempre qualche problema di adattamento”.
Stesso obiettivo ce l'ha l'Acqua & Sapone Roma Volley Group, intenzionata a dare uno scossone alla propria classifica nell'impegno esterno contro la Itas Città Fiera Martignacco. "Con Caserta abbiamo giocato punto su punto senza mollare, quello che dovremo fare contro Martignacco, che sta esprimendo un buon gioco - rileva Beatrice Negretti, libero dell'Acqua&Sapone -. Dobbiamo continuare a produrre situazioni positive e aiutarci in campo sui nostri punti deboli, purtroppo a volte non riusciamo a esser concrete. Ma siamo sulla buona strada, si vede una crescita giorno dopo giorno, dobbiamo solo mettere a frutto in partita quello che produciamo in allenamento. Ci manca un po’ di sicurezza sui palloni che scottano, ma siamo giovani e possiamo ancora crescere. Il carattere c’è e l’atteggiamento sta venendo fuori".

GIRONE B
Con la prima della classe - la Bartoccini Gioiellerie Perugia - obbligata al turno di riposo, nell'ultima di andata del Girone B si aprono scorci interessanti. La Canovi Coperture Nolo 2000 Sassuolo può riprendersi il primato nel match interno contro la Delta Informatica Trentino. "Esattamente come per la maggior parte delle partite che abbiamo fin'ora disputato, mi aspetto una gara difficile, tosta ed intensa - spiega Enrico Barbolini, tecnico neroverde -. Ma in fin dei conti sono queste le partite che piacciono a noi: fin'ora, nessun ci hai ma regalato nulla, quindi quello che mi aspetto è un match tirato, da giocare punto a punto. Il turno di riposo ci ha, semplicemente, permesso di fare le nostre solite cose con calma. Quindi ci approcciamo alla partita con il nostro solito entusiasmo, con ottimismo e la voglia di continuare a fare passi avanti". "Abbiamo grandi motivazioni e andremo a Sassuolo con l'obiettivo di interrompere la serie di sconfitte e di tornare alla vittoria – spiega Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica Trentino – Andremo ad affrontare una squadra che in questa prima parte di campionato ha giocato un'ottima pallavolo e che non a caso occupa le primissime posizioni della classifica, con ragazze giovani che si stanno esprimendo su buonissimi standard. Da parte nostra siamo però fiduciosi e consapevoli di potercela giocare alla pari con chiunque: rispetto alla prova offerta con Perugia sarà importante trovare maggiore efficacia e concretezza in attacco".
Sfida per il terzo posto tra Omag San Giovanni in Marignano e Barricalla Cus Torino, una dopo l'altra in classifica. A presentarla l'opposto cussino Marta Agostinetto, ex di turno come il libero Alessia Lanzini: "San Giovanni in Marignano è una squadra molto competitiva sia a livello atletico che tecnico. Chiaramente non potremo fare affidamento sugli ultimi due risultati che hanno ottenuto, dal momento che hanno sempre dimostrato un'ottima qualità di gioco e di tenacia, soprattutto negli scontri diretti. Il match si preannuncia, dunque, molto combattuto. Il nostro percorso di crescita è evidente, ma domenica non sarà una gara facile: dovremo essere molto concentrate, dal primo all'ultimo punto, ma soprattutto dovremo avere molta pazienza durante gli scambi". 
Si disputano a distanza l'ultimo posto per il turno preliminare di Coppa Italia Conad Olimpia Teodora Ravenna e Cuore di Mamma Cutrofiano. Le ravennati ospiteranno la Sigel Marsala, galvanizzata dal successo interno sulla quotata Omag: "Marsala è una squadra che prima di domenica scorsa non aveva fatto grandi risultati - afferma Nello Caliendo, coach della Conad -. La vittoria contro San Giovanni in Marignano dimostra che è in grande crescita. Sarà una partita importante perché le siciliane saliranno a Ravenna per ben figurare. È perciò fondamentale che tutte le nostre ragazze diano sempre il massimo in campo e che siano orgogliose di vestire la maglia dell’Olimpia Teodora. Una maglia che ha fatto la storia della pallavolo femminile. L’amarezza per la brutta sconfitta di Cutrofiano è stata tanta, tuttavia sono certo che sapremo reagire in tempi brevissimi e guardare avanti al prossimo obiettivo". 
Le salentine faranno visita alla Sorelle Ramonda Ipag Montecchio. Reduci da due vittorie casalinghe consecutive contro Marsala e Ravenna, le ragazze di mister Carratù, rilanciate in classifica, sono chiamate a suonare il primo squillo di questa stagione anche in trasferta, capitalizzando al massimo il momento assai positivo. "Questo, chiaramente, come sottolineato dai risultati non è un momento semplice per noi - le parole di Alessandro Beltrami, coach di Montecchio, fanalino di coda e ancora alla ricerca del primo successo in Campionato. Dobbiamo trovare soluzioni, invertire la rotta e alla svelta, pensando partita dopo partita senza porci scadenze a lungo termine e soprattutto senza metterci eccessive pressioni che fino ad ora abbiamo faticato a gestire". 

SAMSUNG VOLLEY CUP A2 FEMMINILE: IL PROGRAMMA DELLA 9^ GIORNATA
GIRONE A

Domenica 18 novembre, ore 17.00
Lpm Bam Mondovì - Zambelli Orvieto  ARBITRI: Pozzi-Pristerà
Volley Soverato - P2P Givova Baronissi  ARBITRI: Giorgianni-Guarneri
Volley Hermaea Olbia - Eurospin Ford Sara Pinerolo  ARBITRI: Salvati-Caretti
Itas Città Fiera Martignacco - Acqua & Sapone Roma Volley Group  ARBITRI: Bassan-Cecconato  
Riposa: Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta

GIRONE B
Domenica 18 novembre, ore 17.00
Omag S.Giov. In Marignano - Barricalla Cus Torino  ARBITRI: Rossetti-Mattei
Conad Olimpia Teodora Ravenna - Sigel Marsala  ARBITRI: Santoro-Scotti
Sorelle Ramonda Ipag Montecchio - Cuore Di Mamma Cutrofiano  ARBITRI: Somansino-Papadopol 
Canovi Coperture Nolo 2000 Sassuolo - Delta Informatica Trentino  ARBITRI: Laghi-Dell'Orso
Riposa: Bartoccini Gioiellerie Perugia

LE CLASSIFICHE
GIRONE A

Lpm Bam Mondovì 19; Volley Soverato 18; Zambelli Orvieto 16; Itas Città Fiera Martignacco 12; Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta 11; P2P Givova Baronissi 8; Eurospin Ford Sara Pinerolo 7; Volley Hermaea Olbia 3; Acqua & Sapone Roma Volley Group 2.

GIRONE B
Bartoccini Gioiellerie Perugia 18; Canovi Coperture Nolo 2000 Sassuolo 17; Omag S.Giov. In Marignano 14; Barricalla Cus Torino 12; Delta Informatica Trentino 12; Conad Olimpia Teodora Ravenna 8; Cuore Di Mamma Cutrofiano 8; Sigel Marsala 5; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 2.
Sigla.com - Internet Partner