E Fei? Ancora interrogativi sul suo futuro

di Adelio Pistelli

29/06/2011

Alessandro FeiAlessandro Fei
Alessandro Fei
Mentre l’intero ambiente del voley aspetta di conoscere il destino sportivo di Alessandro Fei (resta in Veneto? Giocherà a Roma?), il mercato del volley registra due importanti movimenti. C’è il ritorno a Padova (dopo sei anni) Ventceslav Simeonov, nuovo opposto della Phyto Performance. «Di Padova ho un bellissimo ricordo – dice Simeonov – ed è una grande gioia tornare a vestire questa maglia. Sei anni fa ero solo un ragazzo entusiasta di giocare a pallavolo, mentre oggi mi sento più maturo. La mia grinta però non è diminuita, anzi. E’ proprio quella che mi tiene vivo e mi spinge a cercare nuove scommesse». Nato il 3 febbraio 1977, dal 2002-03 ha ottenuto la nazionalità sportiva italiana e l’opposto ha vestito anche la maglia della Nazionale azzurra esordendo il 15 agosto 2004 ad Atene in occasione della sfida Italia – Stati Uniti 1-3. E mentre a Padova c’è un gradito ritorno, a Trento c’è una assoluta novità: da ieri è arrivato il nuovo centrale serbo naturalizzato greco MITAR DJURIC. Si tratta di un colpo di notevole spessore perché già da un paio di anni Djuric ha dimostrato di essere un giocatore dalle grandi potenzialità, che fa della tecnica, della fisicità e soprattutto della versatilità le proprie peculiarità più interessanti. Basti pensare che negli ultimi tre campionati vinti con la maglia dell’Olympiacos Piraeus (Società da cui la Trentino Volley lo ha acquistato) ha ottenuto il titolo di mvp pur giocando in ruoli differenti: i primi due anni da centrale, l’ultimo da opposto per sopperire alla partenza di Ivan Miljkovic. E’ il primo giocatore greco della storia della Trentino Volley e vestirà la maglia con il numero 12, lo stesso che aveva all’Olympiacos Piraeus.
Sigla.com - Internet Partner