E' uscito il numero di dicembre di Pallavolo Supervolley

02/12/2022

Pallavolo Supervolley torna con il numero di dicembre e come cover story sceglie il volto di Mattia Bottolo. Lo schiacciatore della Lube si è già messo al collo le medaglie d’oro vinte con la nazionale agli Europei e ai Mondiali, ma ora ha accettato la sfida di Civitanova e vuole crescere in un top team conquistando spazio giorno dopo giorno. «Stare in panchina da giovani è difficile, provi fastidio e sei in perenne competizione. Però vi assicuro che lo capisci che chi è in campo sta giocando per tutta la squadra. In nazionale c’è davvero uno spirito patriottico, nel club è diverso: perché tu giochi per il club che rappresenti ma anche per te stesso. In nazionale invece tu vali se vale la squadra e allora vedi sette giocatori dentro che esultano tanto quanto i sette fuori».
Intanto il campionato di Superlega è arrivato al giro di boa e a Modena il bosniaco di nazionalità turca Adis Lagumdzija sta convincendo tutti: «Giocare con quattromila tifosi sugli spalti è incredibile. Voglio andare alle Olimpiadi e vincere lo scudetto. Non mi accontento di arrivare secondo». Anche la serie A1 femminile non sta a guardare con l’opposta di Scandicci Ekaterina Antropova, in attesa dell’iter burocratico che la farà diventare definitivamente una giocatrice italiana. «La nazionale? Per ora mi focalizzo sul campionato e preferisco parlare degli obiettivi più vicini. In serie A1 non puoi distrarti un attimo».
C’è poi chi la pallavolo e i suoi protagonisti li vive in prima fila ma con un occhio esterno. È il presidente del Coni Giovanni Malagò che traccia un bilancio di questa stagione ricca di medaglie d’oro e torna a parlare del caso Egonu.
Imperdibili e ancora più ricche le rubriche. Se Myriam Sylla si racconta con le sue parole in Vis a Vis, le sorelle Sylvia e Linda Nwakalor sono messe a confronto nell’intervista doppia, mentre Rosamaria si svela nel questionario Time out. Senza dimenticare lo spazio Amici miei: stavolta tocca ad Andrea Sartoretti raccontare Ferdinando De Giorgi.
Ad aprire le danze però sarà sempre l’inviata speciale Rachele Sangiuliano e questa volta è il turno di Xenia Palazzo, nuotatrice paralimpica plurimedagliata ai Giochi di Tokyo, rispondere alle sue domande.
Questo e tanto altro lo trovate su www.printstop.it,
per info abbonamento@supervolley.eu, seguiteci su www.supervolley.eu
Sigla.com - Internet Partner