Elitsa Vasileva a Bergamo

09/07/2010

Elitsa VasilevaElitsa Vasileva
Elitsa Vasileva
E’ Elitsa Vasileva il volto nuovo dell’attacco rossoblù: 194 centimetri di altezza, bulgara, in Italia da tre stagioni e agguerrita avversaria della Foppapedretti nei Quarti di Finale dei Play Off Scudetto disputati solo pochi mesi fa. La schiacciatrice, impegnata per tutta l’estate con la Nazionale bulgara, sarà a Bergamo da settembre per indossare la maglia numero 16, ma era entrata nell’orbita della Foppapedretti già al suo arrivo a Cremona, in A2, nel 2007, quando era arrivata in Italia da campionessa di Bulgaria, titolo conquistato con la maglia del CSKA Sofia.
Nata a Dupnitsa il 13 maggio 1990, ha iniziato la sua avventura nel volley proprio a Sofia: “Giocavo a basket - racconta Elitsa - ma la mia famiglia ha scelto per me la pallavolo. Alcuni osservatori mi hanno notata e così ho iniziato la mia carriera. E’ stata un’ottima scelta”. Che l’ha portata a indossare i colori rossoblù delle campionesse d’Europa in carica.
Ammira Carolina Costagrande “una delle giocatrici più forti che ho incontrato nel campionato italiano”, si ispira ad Antonina Zetova “mia compagna di squadra lo scorso anno a Perugia ed ex giocatrice della Foppapedretti. Vorrei rubarle molte delle sue qualità e ho cercato di imparare molto da lei” e ritroverà a Bergamo Noemi Signorile “mia compagna di squadra e alzatrice a Cremona”.
La sua avventura in Bulgaria ad alti livelli è durata dal 2005 al 2007, poi l’arrivo all’Esperia Cremona: “Mi hanno visto giocare con la mia Nazionale e mi hanno proposto di trasferirmi. Arrivare in Italia è stata una fortuna, ma sono contenta soprattutto di avere iniziato la mia carriera qui partendo da Cremona, dove mi sono trovata benissimo e ho potuto lavorare tanto”.
Pur giovanissima, vent’anni compiuti da due mesi, Elitsa veste la maglia della Nazionale bulgara già da tempo: “Sono ormai quattro anni. Tutte le estati mi metto al lavoro e così sto facendo anc he ora. E’ importante, anche per fare esperienze internazionali che mi serviranno a Bergamo, dove potrò giocare la Champions League. Giocheremo tante gare la prossima stagione e ne sono contenta, perché sono qui per vincere e vincere tanto. Lavorerò moltissimo, imparerò e cercherò di fare tutto il possibile per fare bene. Perché, lo ripeto, voglio vincere!”.
La Foppapedretti dopo due anni a Cremona e una stagione alla Despar Perugia: “Bergamo è una buonissima Società, di cui si parla tanto. Ho sentito tante cose su questo gruppo da quando sono in Italia, ora finalmente potrò viverla, non dovrò più ammirarla solo da avversaria”.

E’ Giovanni Panzetti a descrivere le caratteristiche tecniche della schiacciatrice bulgara: “E’ un’attaccante il cui ruolo preferito è il po sto 4. Dopo tanti anni, con Vasileva torna a Bergamo un elemento importante per il gioco di palla alta e risolviamo con lei il problema che ha afflitto la nostra squadra nelle ultime stagioni proprio sotto questo aspetto.
Elitsa è una giocatrice talentuosa, lo ha dimostrato nei due anni a Cremona e la passata stagione a Perugia, e può giocare anche in posto 2 qualora se ne presentasse la necessità”.
Ancora una volta un acquisto dettato dalla giovane età dell’atleta: “Sì, prosegue lo svecchiamento della squadra e il nostro progetto di puntare sui giovani. Siamo consapevoli che questo ci esporrà a qualche rischio, causato dalla mancanza di esperienza, ma a lungo termine darà certamente grossi risultati”.
Sigla.com - Internet Partner