Elitsa Vasileva a Novara

24/05/2019

È il martello bulgaro Elitsa Vasileva il primo volto nuovo della Igor Volley 2019-2020: la schiacciatrice, che negli scorsi giorni ha compiuto 29 anni, ha affrontato le azzurre da avversaria nella stagione appena conclusasi con la maglia di Scandicci, contendendo a Novara l'accesso alla finale Scudetto. Per la giocatrice, divenuta nel tempo capitana e giocatrice più rappresentativa della sua nazionale, la stagione con Scandicci ha segnato il ritorno nel campionato italiano (cui è arrivata da giovanissima, a 17 anni, vestendo le maglie di Cremona in A2 e delle gloriose Perugia e Bergamo in A1) dopo sei anni di assenza. Nel corso della sua carriera, Elitsa Vasileva ha giocato nel campionato brasiliano, in quello giapponese e in quello turco, con la casacca del prestigioso VakifBank Istanbul, prima di un triennio a Kazan in Russia. Per lei, uno Scudetto e una Supercoppa Italiana (2011) con Bergamo, una Supercoppa di Turchia (2015, Vakifbank), due Coppe di Russia (2016, 2017) e una Coppa Cev (2017) con la Dinamo Kazan.
"Confidiamo che Elitsa possa portare con sé in azzurro - spiega il d.g. Enrico Marchioni - oltre all'entusiasmo che ha dimostrato fin dal primo contatto, anche una buona "dote" di punti. Abbiamo puntato su di lei consapevoli delle sue grandi qualità offensive oltre che per la varietà di colpi e la capacità di leadership in campo che un'atleta come lei sa garantire. Quest'anno abbiamo avuto modo di apprezzarla da avversaria, ha compiuto una stagione in crescendo costante dopo l'infortunio alla spalla che l'aveva costretta allo stop a Kazan, e siamo certi che con noi possa ritrovare definitivamente quel ritmo che l'aveva portata a essere una delle schiacciatrici più forti e contese d'Europa. Con Elitsa abbiamo firmato un contratto annuale ma con opzione bilaterale sulla seconda stagione a testimoniare l'intenzione di iniziare un percorso insieme".
"Sono molto contenta ed emozionata - spiega la schiacciatrice bulgara - non vedo l'ora che inizino la preparazione e la stagione perché sarà un'annata interessante, ricca di sfide e battaglie. Ci aspettano tante partite che ogni atleta sogna di giocare e avremo l'onore di difendere quei trofei, tra cui la Champions League, che Novara ha già vinto e di inseguirne altri. So che farò parte di una squadra molto competitiva e sono certa che riusciremo a creare, atlete e staff, un bel gruppo, fattore fondamentale per vivere una grande stagione. Non vedo l'ora di iniziare questa nuova avventura".
Sigla.com - Internet Partner