Euro19-M: l’Italia supera la Germania e vola in finale contro la Polonia

11/04/2015

Euro19-M: l’Italia supera la Germania e vola in finale contro la Polonia
ITALIA-GERMANIA 3-1 (25-17, 25-22, 22-25, 25-20)
ITALIA: Cominetti 7, Galassi 14, Maiocchi 17, Zonca 14, Di Martino 12, Zoppellari 2, Piccinelli (L), Tofoli, Fantini 1, Caneschi, Cester 2. N.e. Margutti. All. Barbiero.
GERMIANA: Thiel 3, Balster 13, Schnabel 9, Auste 26, Winter, Krick 7, Zenger (L), Bogachev 1, Rauber 7, Tille, Henning, Grozer. All. Kalny.
 Arbitri: Koutsoulas (Gre) e Valentar (Slo).
Durata: 24’, 25’, 25’, 27’. ITALIA: 12 bs, 3 a, 9 m, 18 et. GERMANIA: 12 bs, 4 a, 13 m, 28 et. Spettatori:250.

Sakarya (Turchia). L’Italia supera la Germania 3-1 (25-17, 25-22, 22-25, 25-20) e approda alla finale del Campionato Europeo Under 19 maschile che si disputerà domani alle ore 18 (diretta streaming Laola1.tv). Nella gara valida per la medaglia d’oro i ragazzi di Mario Barbiero affronteranno nuovamente la Polonia, vincitrice in semifinale sulla Turchia 3-0, già incontrata nella gara iniziale del torneo (3-2 per i polacchi).
.
La finalissima rappresenta un traguardo ampiamente meritato dagli azzurrini, autori di un’ottima prestazione anche contro i tedeschi. Grazie al successo la nazionale italiana torna così in finale di un Europeo Cadetti a diciotto anni di distanza: 1997 medaglia d’oro a Puchov con in panchina Fausto Polidori. L’altro precedente in finale è datato 1995 (Barcellona), quando l’Italia di Angelo Lorenzetti conquistò la medaglia d’argento.
In merito alla semifinale contro la Germania, Galassi e compagni hanno disputato due ottimi primi set, mentre nel terzo c’è stato un calo che ha permesso agli avversari di riaprire i giochi. Dopo un inizio sfavorevole anche nel quarto set, gli azzurrini hanno avuto una grande reazione e per la Germania non c’è stato più scampo. Nell’Italia il miglior marcatore è stato Matteo Maiocchi (17 p.), seguito da Gianluca Galassi (3 muri) e Paolo Zonca, entrambi a quota 14 p.
L’under 19 azzurra si è schierata in campo con Zoppellari in palleggio, Maiocchi opposto, schiacciatori Zonca e Cominetti, centrali Galassi e Di Martino, libero Piccinelli.
Nel primo set gli azzurrini partono subito in maniera molto convincete, difendendo tanti palloni e mandando fuori giri gli avversari. Spinta da un Maiocchi ispirato l’Italia non abbassa mai il ritmo e si aggiudica agevolmente la frazione (25-17).
Simile l’andamento del secondo parziale, con la Germania che però si tiene a contatto. Qualche imprecisione consente agli avversari di avvicinarsi ulteriormente, ma Galassi e compagni non perdono la calma e difendono il vantaggio sino alla fine: al terzo set point Cominetti chiude (25-22).
Molto diverso il copione del terzo parziale, in cui è la Germania a prendere l’iniziativa e comandare il gioco. Gli azzurrini accusano il colpo e concedono strada agli avversari, prima che un turno in battuta di Cester li riporti in parità. Nel finale, però, sono di nuovo i tedeschi a prendere la testa, trovando l’allungo decisivo (22-25).
Il momento positivo della Germania si conferma in avvio di quarto parziale, quando l’Italia è ancora costretta a inseguire. Nel momento di maggiore difficoltà i ragazzi di Mario Barbiero non mollano e con una grande reazione capovolgono l’inerzia del set, conquistando una stramerita finale (25-20).

BARBIERO: Questa finale è il sogno che abbiamo sognato per tante notti. Oggi è stata davvero dura perché abbiamo giocato due set straordinari, poi qualcosa è calato e sono emerse delle difficoltà. Pian piano allora ci siamo attaccati alle nostre certezze che alla lunga sono venute fuori. La finale è un traguardo meritato, adesso abbiamo già in tasca una medaglia, ma domani ce la metteremo tutta per ottenere il massimo obiettivo, il nostro è un Campionato d’Europa straordinario. Penso che uno dei grandi segreti del nostro cammino sia il gruppo, perché giochiamo di squadra senza mollare nessun pallone. Siamo riusciti a trovare davvero un’ottima organizzazione che i ragazzi hanno bene in testa e questo è fondamentale per una formazione giovanile”.
ZONCA: “Questa finale la aspettavo dal primo giorno dopo che abbiamo perso contro la Polonia. Dopo la sconfitta 3-2 mi sono detto voglio rincontrarli in finale e domani avremmo la grande occasione di riscattarci. La partita di oggi è stata molto difficile, nei primi due set abbiamo approcciato bene, mentre nel terzo sono venuti fuori loro. Anche il quarto si stava mettendo male, ma poi c’è stato il nostro cambio di atteggiamento e da lì è arrivata la vittoria.”
MAIOCCHI: “Dopo aver vinto due set, la Germania è riuscita a metterci in difficoltà e quel momento c’è stato il rischio di mollare, ma non l’abbiamo fatto perché siamo una squadra con un grande cuore e una grande testa. Essere in finale è incredibile, domani ce la giocheremo al massimo delle nostre possibilità”.
COMINETTI: “Aver conquistato la semifinale è un’emozione indescrivibile. Penso che nel nostro piccolo abbiamo scritto una pagina di storia della pallavolo italiana perché una medaglia nell’Europeo Cadetti mancava da dieci anni. Noi ce l’abbiamo fatta e domani si lotterà al massimo per cercare di arrivare sul gradino più alto del podio.”

RISULTATI
Semifinali (1-4 posto): Italia-Germania 3-1 (25-17, 25-22, 22-25, 25-20) e Polonia-Turchia 3-0 (25-19, 25-17, 25-23); semifinali (5-8 posto) Russia-Rep. Ceca (ore 16) e Bulgaria-Serbia (ore 18.30).
CALENDARIO DI DOMANI
Finale 1-2 posto: Italia-Polonia ore 18 italiane. Finale 3-4 posto: Germania-Turchia ore 15.30. Finale 5-6 posto ore 12.30. Finale 7-8 posto ore 10.
FORMULA - Le prime due classificate dei gironi si affrontano nelle semifinali incrociate (a Sakarya), mentre le terze e le quarte gareggeranno per i piazzamenti dal 5° all’8° posto (a Sakarya). Il 12 aprile, giorno conclusivo della manifestazione sono in programma le gare valevoli per la conquista delle medaglie.
MONDIALE U19 - Le prime sei classificate staccheranno il visto per i Campionati del Mondo Under 19 maschili che si svolgeranno in Argentina (14-23 agosto).
SOCIAL - L’hashtag ufficiale della manifestazione è #EuroVolleyU19M.
Sigla.com - Internet Partner