EuroCadetti: dopo la sosta mercoledì l'Italia affronta l’Austria

16/04/2013

EuroCadetti: dopo la sosta mercoledì l'Italia affronta l’Austria
Laktasi. Giorno di riposo dopo tre turni oggi in Bosnia Erzegovina per le formazioni della pool 1 che torneranno in campo domani quando gli azzurrini saranno impegnati alle ore 15 contro l’Austria.
I ragazzi dei Tomasini, che hanno collezionato una vittoria e due sconfitte, a questo punto della rassegna continentale non possono fare troppi calcoli, ma hanno un solo obiettivo: vincere le prossime due gare sperando poi in qualche passo falso delle avversarie. Milan e compagni, che questa mattina hanno sostenuto la loro seduta di allenamento, proveranno dunque ad invertire la rotta e poi vedere quale sarà il verdetto del campo. Nelle altre gare si affronteranno poi Belgio-Slovenia e Polonia-Bosnia Erzegovina.
A Belgrado (pool 2) intanto oggi si disputa la quarta giornata. Il programma odierno prevede Russia-Francia, Turchia-Finlandia e Bulgaria-Serbia.
“Domani inizia la seconda fase – dichiara Andrea Tomasini -, spero possa rappresentare un nuovo inizio. A questo punto non dipenderà solo da noi, certo dobbiamo vincere, ma sarà importante pensare solo alla nostra squadra senza guardare agli altri cercando di sfruttare i nostri punti di forza. L’obiettivo è quello di rientrare nelle prime sei in chiave mondiale, un traguardo importante e ambito da tutte le squadre. Domani poi affronteremo l’Austria che in queste prime tre giornate ha offerto una buona qualità di gioco, con un opposto che fa molti punti (Paul Buchegger 205 punti realizzati fino ad ora, ndr), ma vedo i ragazzi tranquilli, sereni, consapevoli che sarà importante migliorare. L’ultima gara poi sarà con i padroni di casa della Bosnia che comunque ieri ha strappato un set al Belgio lasciandolo a 13 punti. Loro probabilmente a quel punto non avranno nulla da perdere mentre noi, invece, speriamo di arrivarci con delle possibilità. Sarà importante comunque non sottovalutarli , perché potrebbero crearci difficoltà”.
Il tecnico analizza poi il percorso dei suoi ragazzi e cosa si aspetta di vedere nel finale della prima fase: “La prima partita con il Belgio è stata affrontata con troppo timore, non siamo riusciti ad esprimere il nostro potenziale, mentre loro hanno disputato una buona gara. Da lì in poi le cose si sono complicate, partire in quel modo non aiuta e i ragazzi si sono spaventati un po’ troppo di fronte alle difficoltà. D’ora in poi mi aspetto di vedere una maggiore determinazione come contro la Slovenia e come nel primo set contro i polacchi. Mi aspetto di vedere inoltre che i ragazzi abbiano fatto tesoro dell’esperienza maturata in queste prime tre gare porgendo maggiore attenzione agli aspetti tattici e che scendano in campo con una maggiore concentrazione, poi vedremo quale sarà il verdetto del campo”.

La situazione della pool 1 – classifica: Polonia 9; Austria 6; Belgio 6; Slovenia 3; Italia 3; Bosnia Erzegovina 0.

La situazione della pool 2 – classifica: Russia 9, Francia 6, Finlandia 6, Turchia 4, Serbia 1, Bulgaria 1.
In caso di parità in classifica vale il quoziente set e poi quello punti.

FORMULA – Al termine della prima fase che si sta disputando con la formula del round robin, la prima e la seconda classificata di ogni pool si qualificheranno alle semifinali incrociate che assegneranno i primi quattro posti. Terze e quarte classificate di ciascun raggruppamento si affronteranno nella gare (3°Pool 1 vs 4° Pool 2 e 4° Pool 1 vs 3° Pool 2) che decreteranno poi le squadre che disputeranno gli spareggi per 5°-6° posto e 7°-8° posto. Le quinte e le seste classificate, infine, saranno eliminate e saranno classificate dal 9° al 12° posto in base al miglior punteggio.
Sigla.com - Internet Partner