Europei femminili: l'Italia batte 3 a 0 la Turchia e si qualifica per la seconda fase

26/09/2009

Europei femminili: l'Italia batte 3 a 0 la Turchia e si qualifica per la seconda fase
ITALIA-TURCHIA 3-0 (25-20, 25-16, 25-14)
ITALIA: Del Core 11, Barazza 6, Aguero 14, Piccinini 10, Gioli 10, Lo Bianco 2. Libero: Cardullo. Arrighetti. Non entrate: Ortolani, Rondon, Secolo, Bosetti. Allenatore: Barbolini.
TURCHIA: Hakyemez 6, Toksoy 3, Darnel 7, Gumus 7, Erdem 10, Aydemir 2. Libero: Yeldan. Kirdar, Gurensen, Soroglu, Oszoy 1, Celik. All. Chiappini.
ARBITRI: Dudek (Pol) e Rodriguez (Esp).
Spettatori: 4000. Durata set: 24, 22, 20. Italia: bs 9, bv 5, mv 6, e 5, ric. 60%,(38%). Turchia: bs 11, bv 3, mv 6, e 11, ric. 64% (39%)
Wroclaw. L’Italia ha già guadagnato l’ingresso alla seconda fase della rassegna continentale. Con una nuova prestazione convincente, Lo Bianco e compagne hanno superato con un secco 3-0 la Turchia e chiuso la pratica della prima pool. Se la gara con la Germania aveva visto un’Italia incontenibile in avvio e poi capace di controllare nel secondo e nel terzo set i tentativi di riscossa tedeschi, quella contro le turche di Chiappini è stata l’inverso: azzurre che trovano qualche difficoltà inizialmente, ma poi finiscono in crescendo dominando gli ultimi due set.
Più tranquille, poi convinte le ragazze di Barbolini hanno mostrato ulteriori progressi, a turno sono state protagoniste positive, ma non si può non citare Tai Aguero che ha fatto vedere grandi cosa in attacco, ma anche (soprattutto?) in difesa.
Domani si chiude la prima fase, l’Italia è attesa dalla gara con la Francia. Le transalpine sono un sestetto combattivo, ma non di grandissima levatura. Barbolini non si è sbilanciato sulla squadra che manderà in campo, confessando che diversamente dalle sue abitudini potrebbe continuare con il sestetto base per migliorare nell’organizzazione di squadra, magari inserendo nel corso del match le altre per fargli rompere il ghiaccio.
BARBOLINI:Abbiamo vinto ancora per 3-0, ma non vorrei che queste vittorie fossero sminuite. Abbiamo fatto bene, ma basta poco per complicarci la vita. Io conosco bene le mie ragazze e sono certo che non sottovaluteranno nessuna avversaria. Contro la Turchia abbiamo dovuto lottare nel primo set ed anche negli altri du ci sono stati dei momenti di difficoltà. Lungo un Europeo ce ne saranno tanti ed anche più grandi, ma dobbiamo essere pronti tutti, in campo e fuori, ad affrontarli. Siamo una squadra forte? Favorita per la vittoria finale? Un giocatore si rende conto del suo valore quando sta in campo.”
DEL CORE:Contro la Germania eravamo sicuramente più contratte e nervose, anche per l’attesa dell’esordio. Oggi abbiamo giocato molto sciolte e concentrate. Benissimo in difesa e in attacco. Loro ci hanno reso lavita difficile nel primo set, poi alla distanza sono calate, anche per merito della nostra prestazione.”
CARDULLO:Mi sembra che stiamo procedendo bene. Anche contro la Turchia abbiamo giocato con la massima attenzione, cercando di fare tutto quello che avevamo preparato. Abbiamo vinto due volte per 3-0, ma sia Germania che Turchia sono squadre forti e difficili da affrontare. Le turche hanno giocato benissimo nel primo set, ma poi hanno iniziato a sbagliare troppo. Per superare unadifesa come la nostra devi rischiare molto sia in attacco, che al servizio e l’errore è più facile.”
Pool A (Lodz): Ieri Olanda-Croazia 3-0 (25-11 25-18 25-12); Spagna-Polonia 2-3 (15-25 20-25 25-19 25-23 11-15); Oggi Polonia-Croazia, Spagna-Olanda; Domani ore 17.30 Polonia-Olanda, ore 20 Croazia-Spagna. Classifica: Olanda 2, Croazia 0.
Pool B
(Wroclaw): Ieri Turchia-Francia 3-0 (25-22 25-9 25-19); Italia-Germania 3-0 (25-15 25-22 25-22); Oggi Italia-Turchia 3-0 (25-20 25-16 25-14), Germania-Francia; Domani ore 15 Francia-Italia, ore 17.30 Germania-Turchia. Classifica: Italia 4, Turchia 2, Germania e Francia 0.
Pool C (Bydgoszcz); Ieri Belgio-Bielorussia 3-1 (26-28 25-20 27-25 25-22); Bulgaria-Russia 0-3 (19-25 9-25 14-25); Oggi Bulgaria-Belgio, Russia-Bielorussia; Domani Bielorussia-Bulgaria, ore 20 Russia-Belgio. Classifica: Russia e Belgio 2, Bielorussia e Bulgaria 0.
Pool D (Katowice) Ieri Azerbaijan-Serbia 0-3 (12-25 21-25 18-25), Slovacchia-Rep.Ceca 3-2 (25-21 17-25 19-25 25-23 15-13); Oggi Slovacchia-Azerbaijan 13-25 25-19 18-25 25-22 12-15), Rep.Ceca-Serbia; Domani ore 15 Serbia-Slovacchia, ore 17.30 Rep.Ceca- Azerbaijan. Classifica: Serbia, Slovacchia e Azerbaijan 2, Rep. Ceca 0.
PETRUCCI – La squadra italiana ha ricevuto la visita del presidente del Coni Giovanni Petrucci. Il massimo dirigente dello sport italiano ha prima fatto visita alle ragazze di Barbolini in hotel, poi le ha applaudite nella Centennial Hall. È la prima volta che il presidente Petrucci segue una nazionale di pallavolo in una grande manifestazione all’estero (Olimpiadi escluse).
Sigla.com - Internet Partner