Fair play Corigliano: i ringraziamenti di Perugia

di Adelio Pistelli

03/04/2012

Cilento e SirciCilento e Sirci
Cilento e Sirci
Il mondo della pallavolo nasconde, da sempre, soprattutto piacevolissime sorprese. E' un mondo meravigliosamente a sè. E', magari un piccolo mondo ma sottorete c'è corporazione, rispetto, riconoscenza, amicizia, valore umano. Possono nascere eventuali screzi, figli di un risultato sportivo ma il tutto resta circoscritto al momento. Caduta l'ultima palla, l'ambiente registra solo positività e regala solite certezze. Un nuovo bellissimo esempio arriva da Coregliano dove, domenica, la vittoria di Perugia ha sentenziato la promozione umbra in A1 ed i primi complimenti, le prime congratulazioni sono arrivate proprio da parte di chi aveva perso la partita: da società, club e tifosi calabresi. Perugia, tra un festeggiamento e l'altro ha voluto evidenziare il magnifico e sportivo comportamento di Corigliano e dintorni, con un comunicato che evidenzia i grandi valori che sono, appunto e da sempre riscontrabili nel mondo del volley. A seguire il testo del comunicato umbro e la naturale risposta dei calabresi: complimenti a tutti.
"Con queste poche ma sincere righe, noi della Sir Safety Perugia – recita la nota emanata dalla società umbra - intendiamo esprimere i più sentiti ringraziamenti per la bella e sportiva accoglienza ricevuta ieri pomeriggio dalla società e dai tifosi di Corigliano. La dirigenza e gli sportivi calabresi, con fair play e grande calore, ci hanno fatto sentire a casa, ricordando a tutti come si deve vivere una giornata di sport. Sul campo il risultato ci ha premiato ed abbiamo festeggiato per aver raggiunto il nostro obiettivo. Ma ricevere, alla fine, all'interno del rettangolo di gioco, tanti applausi, tanti complimenti, tanti sorrisi e addirittura la musica "We are the Champions", ci ha davvero toccato. In un periodo particolare da questo punto di vista, ieri a Corigliano ha vinto lo sport e la sportività. E questo è merito di una società seria come Corigliano e del suo bellissimo pubblico".
"La testimonianza perugina, riempie di soddisfazione l’ambiente calabrese rossonero e non solo, che apre uno spaccato su quanto sia pulito e bello uno sport come la pallavolo, quando scrive pagine così intense, e che rappresenta in sé un vero e proprio “spot” per le future generazioni di pallavolisti, affinchè sia chiaro che il messaggio sportivo è legato sempre al rispetto delle regole e dell’avversario e, in questo caso più che mai, al rispetto dell’ultima parola che il campo esprime.
La Sir Safety ha elogiato anche l’atteggiamento della società rossonera e la Caffè Aiello va fiera di tale riconoscimento arrivato. A Corigliano si lavora perchè tutto funzioni sempre nel rispetto dei regolamenti e delle esigenze degli ospiti".
Sigla.com - Internet Partner