Finale scudetto femminile: Scandicci vince Gara 1 a Conegliano

17/04/2024

Non poteva esserci probabilmente un inizio più emozionante, coinvolgente e appagante per tutti gli amanti della pallavolo. La Finale Scudetto dei Playoff Serie A1 Tigotà comincia con un incontro epico tra la Prosecco Doc Imoco Conegliano e la Savino Del Bene Scandicci, che si conclude con un colpo di scena che già infiamma la Serie: il successo delle toscane, che si prendono subito il fattore campo dopo cinque tesissimi giochi infliggendo la prima sconfitta stagionale alle pantere al Palaverde.

Nel prepartita, tante emozioni a bordocampo, con la premiazione di Haak come MVP di marzo e l'ingresso della coppa nelle mani della leggenda "Jenny" Lang Ping, campionessa olimpica sia da atleta che da coach con la Cina, Hall of Famer, miglior pallavolista del XX secolo e campionessa d'Italia con Modena nella stagione 1999-00. In campo, partenza a mille delle toscane di coach Barbolini, che dopo aver piazzato un break iniziale grazie agli ace di Antropova (4, sui 10 punti totali) riescono anche ad avere la meglio nel finale punto a punto (22-25) portandosi sorprendentemente in vantaggio nella tana delle pantere. Ma la risposta delle ragazze di coach Santarelli è rabbiosa e a giocare un ruolo determinante è ancora il servizio: 3 ace di Lubian nella prima metà del parziale, 3 di Haak (10 punti) a chiudere la frazione 25-16.

Il terzo set torna equilibrato, con le squadre a lottare pallone su pallone senza esclusione di colpi. Nonostante la miglior ricezione (52% di efficienza contro il 23%), Conegliano cede però come nel primo set 22-25, pagando anche i 5 errori al servizio e i 5 punti a testa di Zhu Antropova. Sull'onda dell'entusiasmo, Scandicci mantiene il piede sull'acceleratore e rimane in vantaggio nel quarto set, arrivando fino al +4 sul 14-18. Poi, una schiacciata di Lanier, risveglia il Palaverde: il ruggito degli oltre 5000 presenti scuote le gialloblu, che fanno 6 punti di fila portandosi sul 20-18 e poi, nonostante la strenua resistenza ospite con due ace firmati Antropova Diop e 8 punti diHerbots, chiudono 26-24 con 7 punti di Haak e 4 muri di squadra.

Il palazzetto trevigiano ribolle nella quinta frazione e la squadra di coach Santarelli ne approfitta per mettere sotto sin da subito le avversarie. L'inerzia sembra essere tutta a favore di Conegliano, avanti 8-4 al cambio campo e ancora con due break di vantaggio sul 14-12. Poi un attacco vincente di Antropova e l'ingresso in battuta di Diop, mettono in difficoltà le padrone di casa, che si arrendono dopo due punti di Washington, protagonista anche in difesa nell'ultimo scambio, e il colpo finale di Herbots per il 15-17.

Il premio di MVP va ad una super Antropova da 31 punti, a referto anche con 5 ace e 3 muri, mentre sono 30 i punti della coppia di laterali Zhu-Herbots. Non bastano alle gialloblu i 34 punti di Haak, i 14 muri di squadra (5 della svedese), i 27 delle schiacciatrici Cook e Plummer e i 13 di Lubian (4 ace).

La seconda puntata di una Serie già thrilling comincerà sabato 20 aprile alle 20.30 a Palazzo Wanny, in diretta Rai Sport e Sky Sport Arena, mentre cambia l'orario di Gara 3, che si disputerà al Palaverde alle 20.30 su Rai Sport e Sky Sport Uno.
 

Playoff Serie A1 Tigotà

Gara 1 Finale 17/04/2024

Risultati:

PROSECCO DOC IMOCO CONEGLIANO - SAVINO DEL BENE SCANDICCI 2-3 (22-25, 25-16, 22-25, 26-24, 15-17)
PROSECCO DOC IMOCO CONEGLIANO: Lubian 13, Wolosz 5, Plummer 15, Fahr 8, Haak 34, Robinson-Cook 12, De Gennaro (L), Lanier 1, Bardaro, Gennari, Bugg. N.e. Squarcini, Piani (L), De Kruijf. All. Daniele Santarelli.
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Da Silva 4, Antropova 31, Zhu 16, Nwakalor 5, Ognjenovic 3, Herbots 14, Parrocchiale (L), Washington 6, Diop 1, Ruddins 1, Alberti. N.e. Giacomello, Armini (L), Nowakowska. All. Massimo Barbolini.
ARBITRI: Andrea Pozzato e Marco Zavater. 

Prosecco Doc Imoco Conegliano - Savino Del Bene Scandicci
Inizia una finale scudetto stellare in un Palaverde gremito in ogni ordine di posto per la sfida inedita tra le campionesse in carica della Prosecco DOC Imoco Conegliano e la Savino del Bene Scandicci. Il primo set fa subito vedere i fuochi d'artificio con le due squadre che se le danno di santa ragione fin dall'inizio. Le toscane mostrano subito il loro stato di grazia allungando (5-9), ma le padrone di casa riequilibrano i giochi fino al gran finale. Sul 22-20 per Conegliano entra in battuta l'azzurra Antropova e a suon di aces (4 nel set e 10 punti!) ne esce solo con la Savino del Bene in festa per il 20-25 che dà il primo punto alle ospiti. Nel secondo set Conegliano si riscatta prontamente, le due centrali azzurre Lubian (turno di battuta micidiale con 3 aces) e Fahr (2 muri) scavano subito un gap importante (10-5) che le Pantere di casa tengono fino alla fine, anzi incrementano con una super Isabelle Haak (10 punti nel set e 3 aces) che conduce al pareggio le venete grazie alla comoda chiusura 25-16. La star svedese non si ferma, fa la differenza anche a muro e la Prosecco DOC Imoco scappa subito decisa (7-1), ma è una grande finale e si torna spalla a spalla con Scandicci che risale con le bordate di Herbots ed Antropova (11-10). Herbots (8 punti nel set) guida la rimonta delle toscane che provano anche ad allungare (13-17). Conegliano con il buon apporto della panchina (Lanier e Bugg) riesce a recuparere, poi sospinta dal pubblico riesca anche ad annullare un match point alla Savino e poi con i muri di Lubian e capitan Wolosz conquistano un set al cardiopalma per 26-24. Il tie break sembra dominato dalla squadra di casa fino al 13-9, poi un improvviso blackout in attacco lancia Antropova (l'azurra è stata nominata MVP con 31 punti) e compagne che ne approfittano e chiudono 15-17 con il punto finale di Britt Herbots. E' la prima sconfitta casalinga della stagione per Conegliano. Sabato si replica al PalaWanny di Scandicci. 
MVP: Antropova ()
SPETTATORI: 5031 
DICHIARAZIONI:
Asia Wolosz (Prosecco Doc Imoco Conegliano): "E' stata una bella partita, dura e avvincente. Ci aspettavamo una Scandicci così, peccato perchè nonostante avessimo giocato una partita con tanti errori per i nostri standard eravamo riuscite a riprenderla e quasi a vincerla. Purtroppo gli errori ci hanno condannato, dobbiamo migliorare nelle prossime sfide, ma sono certa che questa sarà una serie lunga e quindi non ci disperiamo per questa sconfitta, in una finale così ci sta. Ci vediamo sabato a Firenze, saremo pronte alla battaglia.".
Coach Massimo Barbolini (Savino Del Bene Scandicci): "Ci credevo? Non è questione di crederci, sappiamo contro chi giochiamo, questa è la squadra più forte del mondo. È una squadra che prima di oggi aveva perso una sola partita nell'anno solare, per cui sapevamo che era difficile. Penso che il merito grosso di oggi sia stato quello di saper giocare bene e di saper resistere anche nei momenti di difficoltà. I primi due set sono stati determinanti dalle battute di tutte e due le squadre. Nel quarto set avevamo quasi vinto la gara, mentre nel quinto sembrava che avessimo ormai perso, però sono state brave le ragazze a resistere, ad approfittare di uno o due errori loro, che per altro li commettono molto raramente, però questo ha fatto la differenza. Penso che contro super squadre come queste, devi sfruttare quello che ti viene concesso, altrimenti dopo lo paghi. Questo è un bel “primo set” che abbiamo vinto, ma si va al meglio dei cinque. Sappiamo che in Gara-2 loro giocheranno, se possibile, anche meglio. Noi stasera veramente dobbiamo essere felici, però è veramente come se avessimo vinto il primo set di una partita, ed è sempre meglio vincerlo che perdere, però ancora non abbiamo fatto nulla.".

Top scorers: Haak I. (34) Antropova E. (31) Zhu T. (16) 
Top servers: Antropova E. (5) Lubian M. (4) Haak I. (3) 
Top blockers: Haak I. (5) Antropova E. (3) Fahr S. (3) Prossimo Turno
gara 2 di finale - Playoff Serie A1 Tigotà

Sabato 20 aprile 2024, ore 20.30
Savino Del Bene Scandicci - Prosecco Doc Imoco Conegliano
Sigla.com - Internet Partner