Foppapedretti Bergamo e Dinamo Mosca vincono il Trofeo Bussinello

31/03/2013

Sul podio le giocatrici della Foppapedretti BergamoSul podio le giocatrici della Foppapedretti Bergamo
Sul podio le giocatrici della Foppapedretti Bergamo
Si chiudono con la cerimonia delle premiazioni la dodicesima edizione del Trofeo Internazionale Paolo Bussinello e la quarta edizione della Kinder+Sport Spring Cup, organizzate a Modena e Sassuolo dalla Scuola di Pallavolo Anderlini e dedicate alle squadre Under 16 Femminile, Under 17 Maschile, Under 13 Maschile e Femminile. Il podio, in un PalaPaganelli colmo di entusiasmo e di tifo, incorona l'Anderlini Unicom Starker in Under 13 Femminile e la S.di P. Anderlini nella medesima categoria maschile mentre sono i russi della Dynamo Moscow a riconquistare dopo 5 anni il Titolo maschile del Bussinello, il cui Titolo femminile va alla Foppapedretti Bergamo. Le finalissime hanno infiammato gli spettatori presenti fin dal mattino, con 2 tie-break e tantissimo entusiasmo nelle finali mattutine della Kinder+Sport Spring Cup e con un altro tie-break e un altissimo tasso tecnico nelle finali pomeridiane del Trofeo Bussinello. Trofeo Bussinello che si conferma ancora una volta come uno dei tornei di maggior prestigio a livello europeo con 24 squadre al via provenienti quest'anno da 6 paesi europei e dalle migliori realtà giovanili d'Italia.

In rigoroso ordine cronologico le prime a scendere in campo sono state le ragazze dell'Under 13 Femminile: si affrontavano Curno 2010 Foppapedretti e Anderlini Unicom Starker, con le ragazze di Davide Soattini che entrano in campo determinate e conquistano per 25-22 il primo set per poi cedere 25-23 il secondo parziale. Anche se il tie-break vede l'Anderlini Unicom Starker partire forte (cambio campo sull'8-4), la Foppa si riporta sotto e la partita è giocata nuovamente punto su punto con Besozzi e compagne che però mostrano più determinazione in attacco e riescono a chiudere il set per 15-11 tie-break conquistando il Titolo! Gradino più basso del podio per la Pol. Remo Masi che si impone per 2-1 nel derby valevole per la finale 3°-4° posto contro Pistoia Volley La Fenice. La Kinder+Sport Spring Cup si chiude poi con la finale maschile tra S.di P. Anderlini e Bassano Volley.
Ancora emozioni con le squadre che alternano fasi di ottimo gioco a cali di tensione: così i ragazzi di Fiorini e Malagoli conquistano 25-21 il primo set ma cedono nettamente il secondo per 25-11. Nel tie-break regna l'emozione ma una sequenza di attacchi calibrati da parte della squadra modenese assegna la vittoria alla S.di P. Anderlini che bissa così il successo ottenuto dalla squadra femminile. Medaglia di bronzo per i trentini della Pallavolo C9 Arco Riva.
La grande giornata di Finali prosegue con l'atto conclusivo del XII Trofeo Internazionale "Paolo Bussinello" riservato alle categorie Under 16 Femminile e Under 17 Maschile. Sono proprio i ragazzi ad aprire il pomeriggio di gare e lo fanno con una Finale di altissimo livello: Selezione Nazionale Allievi contro Dynamo Mosca si contendono il gradino più alto del podio, per succedere a Trentino Volley vincitrice della passata edizione. La formazione guidata dalla coppia Barbiero-Di Pinto giunge al match dopo una combattutissima semifinale contro Trentino Volley , vinta 17-15 al terzo e decisivo set; altrettanto impegnativa la semifinale per la compagine Russa, che supera 2-0 una Bre Banca Lannutti che vende carissima la pelle. Primo set ed è subito Mosca a comandare il gioco, con un cambiopalla più fluido ed un'ottima correlazione muro-difesa e a nulla vale il tentativo di rimonta dei ragazzi italiani, col parziale che si chiude 25-20. È il muro italiano invece a fare la differenza nel secondo set, dove gli azzurri prendono immediatamente un vantaggio consistente che li porterà sino al 25-14 finale. Si va quindi al terzo e decisivo set davanti ad un Pala Paganelli gremito di entusiasmo: è subito la squadra russa che parte forte ed allunga sino al 10-6, la gara sembra chiusa ma il muro degli azzurri torna a farsi sentire e riporta i ragazzi di Barbiero a -1 sul 12-11. I moscoviti escono però dal time-out determinatissimi e spingono nuovamente sull'acceleratore, piazzando il break vincente che vale il 15-12 finale. Piazza d'onore per Trentino Volley che nella Finale 3°-4° posto supera 2-0 Bre Banca. I ragazzi della S. di P. Anderlini guidati da Alberto Di Mattia chiudono noni dopo aver superato nella finalina la Selezione Emilia Romagna col punteggio di 2-1. Un'ottima esperienza anche per loro in una manifestazione davvero di altissimo livello.

Appena il tempo di sistemare l'altezza della rete ed ecco in campo le squadre femminili che si contenderanno la possibilità di succedere a VolleyRò nell'albo d'oro della manifestazione: Foppapedretti Bergamo e Itasteel Chions Fiume Veneto. Le orobiche approdano in finale dopo aver superato in mattinata l'Anderlini Unicom Starker di Marcello Galli, mentre le Friulane non lasciano scampo alle catalane del Sant Cugat. Parte subito forte l'Itasteel che conduce con tre lunghezze di vantaggio sino a metà set, ma il muro e le bordate di Mingardi scardinano le sicurezze friulane e portano la Foppa a condurre il parziale sino al 25-22 finale. Sulle ali dell'entusiasmo la squadra guidata da Matteo Prezioso continua a girare a meraviglia anche ad inizio seconda frazione ed accumulano così un vantaggio che le traghetta meritatamente al 25-18 finale. Un successo sicuramente legittimato per quanto mostrato in campo dalle lombarde, ma onore anche alla formazione di Fiume Veneto che ha lottato con grande tenacia, dando vita ad una finale di altissimo livello tra due realtà delle migliori realtà del panorama pallavolistico giovanile italiano. Gradino più basso del podio per le ragazze dell'Anderlini Unicom Starker che superano 2-1 Sant Cugat ed ottengono un altro ottimo piazzamento dopo la vittoria a dicembre della Kinder+Sport Winter Cup. Ottimo sesto posto per l'Anderlini Unicom Starker Blu di Sandor Kantor che nella finalina si arrende 2-1 alla formazione tedesca di Hessen.
Come ormai da tradizione il Trofeo Internazionale "Paolo Bussinello" elegge anche i suoi migliori interpreti e così, dopo i saluti delle autorità ed i ringraziamenti a tutti i partecipanti, a salire sul podio premiati da Paolo Tofoli, palleggiatore della "generazione di fenomeni" che ha portato la nazionale italiana sul tetto d'Europa e del Mondo, sono Giorgia Cambi (Anderlini Unicom Starker) e Riccardo Sbertoli (Selezione Nazionale Allievi) come Migliori Palleggiatori, Camilla Mingardi (Foppapedretti) e Lorenzo Codarin (Trentino Volley) come Migliori Attaccanti, Ilaria Balena (Itasteel) e Alexey Chanchikov (Dynamo Mosca) come Migliori Giocatori.

Infine la Scuola di Pallavolo Anderlini vuole ringraziare di cuore tutti coloro che hanno reso possibile ancora una volta questa tre giorni di grande pallavolo: innanzitutto gli atleti, allenatori e dirigenti di tutte le Società partecipanti, che col loro entusiasmo e la loro passione per questo sport sono elemento fondamentale; gli Sponsor, che col loro sostegno fanno sì che i ragazzi possano vivere un'esperienza che sicuramente rimarrà per sempre nella loro memoria di sportivi; le Amministrazioni Comunali di Modena e Sassuolo, la Provincia di Modena ed i Comitati Fipav Provinciale e Regionale che come sempre appoggiano queste iniziative volte alla promozione dello sport giovanile sul territorio, a dimostrazione del fatto che Modena merita ed onora il titolo di Città Europea dello Sport 2013. Ultimo, ma non certo per importanza, un sentito ringraziamento alla famiglia Bussinello che non manca mai di presenziare a questa iniziativa in ricordo di Paolo, grande amico della Scuola di Pallavolo.
Sigla.com - Internet Partner