Già scoppiettante la finale Perugia-Civitanova, al via la sfida tricolore Conegliano-Novara

16/04/2021

Tempo di finali sia il campionato maschile che quello femminile: siamo al momento della verità, senza ulteriori prove d’appello. Pochi giorni e sapremo chi iscriverà il proprio nome nell’albo del campionato conquistando lo scudetto numero 76 della storia.

PLAY OFF SCUDETTO MASCHILI. La finale tricolore tra Perugia e Civitanova è iniziata scoppiettando. Prima in gara 1 la Lube ha espugnato il campo umbro per 3-1 con un Simon ancora una volta devastante e l’ex De Cecco superlativo in regia, poi la società umbra ha esonerato Vital Heynen affidando la squadra per le ultime sfide scudetto a Carmine Fontana. Vedremo cosa succederà, se questo scossone potrà rivitalizzare la Sir, se Atanasijevic verrà utilizzato adesso, se i marchigiani sapranno approfittare di questa situazione, se la serie si riaprirà oppure si chiuderà in fretta. Come sempre quando arrivano questi momenti sono gli interrogativi a dominare, anche se adesso i favori sono obiettivamente tutti dalla parte della formazione guidata dal ct Chicco Blengini. Il secondo atto è in programma per le 18.00 di domenica a Civitanova, il terzo a Perugia mercoledì 21 alle 20.30. Tanti interrogativi e una sola certezza: ne vedremo ancora delle belle. 

PLAY OFF SCUDETTO FEMMINILI. Scatta sabato a Villorba la finale che assegna il tricolore: protagoniste per il terzo anno consecutivo sono ancora Conegliano e Novara, indiscusse protagoniste di questa stagione. La squadra di Daniele Santarelli e quella di Stefano Lavarini hanno chiuso il discorso relativo alle semifinale in due sole partite battendo in due sole partite rispettivamente Scandicci e Monza. Prosegue dunque questa sfida infinita, con l’Imoco (che sabato ha collezionato la vittoria consecutiva numero 61!) forte del fattore-campo avendo dominato la regular season. Il primo appuntamento per lo scudetto è previsto per sabato 17 alle 20,30 al PalaVerde, mentre il secondo atto andrà in scena al PalaIgor di Novara martedì 20 alle 20.30. L'eventuale terza e decisiva sfida è invece in programma per sabato 24 alle 20.30 di nuovo a Treviso. Intanto è ufficiale che alla Champions League del prossimo anno prenderanno parte Conegliano, Novara e Saugella Monza, in qualità di squadra migliore classificata nella stagione regolare dopo le due finaliste.

PLAY OFF CHALLENGE. Due squadre sono in vetta al mini-torneo che assicura un posto per la Challenge maschile del prossimo anno: Milano e Piacenza, affiancate a quota 13. I lombardi di Roberto Piazza sono stati sconfitti da Verona per 3-0 al Centro Pavesi (Jensen mvp e 26 punti), mentre gli emiliani di Lorenzo Bernardi sono andati a violare il campo di Padova per 3-1 (Finger mvp e 17 punti). Ravenna è terza con 10 punti dopo aver battuto 3-0 Vibo (Zonca mvp e 12 punti, come Recine e Pinali), poi ci sono Verona e Modena a quota 9 (i gialloblù di Giani hanno piegato 17-15 al tie break Cisterna con Christenson mvp). Domenica Milano va a Vibo e Piacenza attende la visita di Ravenna: il cammino per entrare in Europa e difendere il titolo conquistato quest’anno da Milano appare ancora lungo.

INTERVISTE LIVE SU INSTAGRAM. Noi ci vediamo ogni lunedì per parlare di pallavolo con il sorriso sulle labbra sulla mia pagina personale Instagram @dallarilorenzo. Stiamo raccontando tante storie bellissime, che poi vi riproponiamo nei giorni seguenti su dallarivolley.com. Lunedì 19 aprile saranno con noi dalle 21.00 l’ex azzurro Simone Parodi, appena rientrato in Italia per vestire la maglia di Taranto, Massimo Barbolini, allenatore di Scandicci, e Mattia Bottolo, giovane talento di Padova. Vi aspetto: vi assicuro che ci divertiremo.

Buona pallavolo e buona vita a tutti!

Sigla.com - Internet Partner