Gilda Lombardo a Busnago

12/07/2011

Gilda Lombardo Gilda Lombardo
Gilda Lombardo
Dalla calda Catania, fino a Busnago, è questo il viaggio che Gilda Lombardo, la nuova schiacciatrice busnaghese, dovrà affrontare in tutta la prossima stagione, visto che la società nerarancio ha deciso puntare su di lei per il ruolo ricevitrice-schiacciatrice.
Classe 1989, Gilda ormai da sei è lontana dalla Sicilia, visto che dal 2005 è stata nel giro della società dell’Asystel di Novara, con la quale ha ottenuto una Coppa di Lega, una Coppa CEV e lo scorso anno ha chiuso il campionato in semifinale, perdendo 3-1 contro le Campionesse d’Italia di Bergamo.
Con un curriculum vitae come questo passa certamente in secondo piano la giovanissima età di Gilda, classe 1989, che proprio in questi giorni è impegnata con la Nazionale Italiana femminile universitaria.
"Appena terminati i playoff – racconta la giocatrice neo busnaghese – sono stata contattata dal mio agente, che mi ha ragguagliato sull’interessamento che Busnago aveva nei miei confronti. Vista la serietà e la solidità della società brianzola, ma soprattutto visto il progetto che stava nascendo, non ho esitato un solo secondo e ho deciso di accettare l’offerta e di legarmi alla squadra allenata da coach Delmati".
Assieme alle sue nuove compagne ha già disputato molti match, ma sempre da avversaria, così di molte conosce le caratteristiche tecniche: "Appena ho saputo che la palleggiatrice sarebbe stata Mi Na Kim sono rimasta entusiasta, perché ho visto il suo modo di giocare quando ci siamo affrontate in questi anni. Le altre come Valeria Alberti e Benny Bruno, le ho conosciute quando ho giocato a Volta Mantovana, anche loro sono ottime giocatrici; sono sicura che assieme formeremo una grande squadra, che potrà togliersi diverse soddisfazioni sul campo. Personalmente – continua Gilda – ho davvero una grandissima voglia di giocare, visto che in questi anni ho fatto panchina e credo che ora sia arrivato il momento per dimostrare a me stessa e a tutti, quanto ho imparato, per poter ripagare con qualche successo la fiducia che l’Acqua Paradiso di Busnago mi ha dimostrato".
Sigla.com - Internet Partner