I progetti per la Presidenza FIPAV dei candidati Carlo Magri e Bruno Cattaneo presentati ai Club della Lega Pallavolo Serie A

16/01/2017

Carlo Magri e Bruno CattaneoCarlo Magri e Bruno Cattaneo
Carlo Magri e Bruno Cattaneo
Oggi a Bologna i due candidati alla Presidenza della Federazione Italiana Pallavolo, Carlo Magri e Bruno Cattaneo, hanno presentato ai Club della Lega Pallavolo Serie A i propri progetti per la candidatura alla massima carica federale.
Ha aperto la presentazione la Presidente di Lega, Paola De Micheli: “La Federazione del futuro dovrà studiare e intervenire sulle infrastrutture dei palasport. Poi è arrivato il momento di ragionare sul sostegno ai Club per quello che fanno nei rispettivi territori. Infine l’Olimpiade ha dato grande visibilità al nostro sport dimostrando che come movimento abbiamo la necessità di un forte investimento sull’immagine per dare continuità ai picchi di notorietà. La televisione c’è, la gestione dei suoi diritti esiste, ma servono nuovi strumenti di marketing per raccontare il nostro sport alle nuove generazioni”.
Poi la parola al moderatore Lorenzo Dallari, che ha introdotto i candidati e coordinato i loro interventi.
Carlo Magri ha subito ribadito la qualità dell’attività internazionale della Federazione da lui presieduta (“siamo una delle Nazioni più vincenti”) e la capacità di organizzazione di grandi eventi, mentre Bruno Cattaneo ha sottolineato come la crescita ci sia stata in questi anni, anche a livello di fatturato federale, ma che non bisogna dimenticare il territorio pensando solo ai grandi eventi: “Belli, piacciono a tutti, ma non bastano”.
I Club hanno poi chiesto ai candidati i loro piani in merito ad atleti stranieri e comunitari, rapporti con la Federazione Internazionale e la CEV, futuro delle franchigie di SuperLega e blocco delle retrocessioni, caratterizzazione della Serie A2, doppio incarico di allenatori e staff in nazionali e Club, progetti di promozione della Serie A maschile, incentivi alle giovanili di Club.
Entrambi i candidati hanno assicurato ai dirigenti presenti un pieno supporto agli investimenti sui settori giovanili di Serie A, alle Società che faranno giocare italiani e un concreto impegno per la organizzazione della prossima edizione di Volley Land, propedeutica alla promozione dei Mondiali in Italia.
Sigla.com - Internet Partner