I risultati della 13a giornata di serie A2 femminile

17/12/2023

Punti pesanti in palio nella tredicesima giornata di Serie A2 Tigotà, a ormai cinque turni dal termine della Regular Season. 

Non subiscono la fatica dello scontro diretto di giovedì la capolista Futura Giovani Busto Arsizio e la seconda Bartoccini-Fortinfissi Perugia. Entrambe superano infatti 3-0 le rispettive rivali, la VTB Fcredil Bologna e laNuvolì Altafratte Padova, senza soffrire più del dovuto. Al PalaBorsani, l'MVP Monza guida le compagne al successo, alternando al meglio le tre laterali tutte in doppia cifra: Cvetnic (14), Zanette (12) e Silva Conceicao (11). A Trebaseleghe, la miglior giocatrice è Kosareva, che chiude con 16 punti, due in più di Montano e tre in più dell'ottima Bartolini, che mette a segno 6 muri. 

Nella lotta per il quinto posto, la Tecnoteam Albese Volley Como rosicchia altri punti alla Valsabbina Millenium Brescia, che a differenza della scorsa settimana contro Pescara, cede al tie-break nel confronto con la Volley Soverato. Sotto nel punteggio per due volte, le calabresi non si sono arrese e nel punto a punto della quinta frazione hanno fatto felice il pubblico di casa. Fantastica la coppia Frangipane-Buffo, che combina per 45 punti con la capitana nominata MVP, bene anche Guzin con 17 punti e ben 7 muri mentre la migliore tra le giallonere è Pamio (20). Non c'è invece partita al PalaFrancescucci contro la Sirdeco Volley PescaraZatkovic (13 punti) è la top scorer, Bulaich Simian l'MVP (10 punti con il 53% di efficienza) e Meli Longobardi accompagnano con altri 10 punti a testa. L'idea che fino a poche settimana fa sembrava un'assurdità comincia quindi a prendere corpo, con la squadra di coach Chiappafreddo a quattro punti dal quinto posto. 

Nel Girone B solo la CremonaUfficio Esperia Cremona approfitta del passo falso della capolista Macerata, imponendosi con autorità nello scontro diretto con l'Omag-MT San Giovanni in M.no e accorciando a -1 dalle arancionere. Un 3-0 tutt'altro che semplice, frutto di un grande lavoro delle ragazze di coach Zanelli, che hanno vinto all'ultimo respiro sia il primo set (27-29) che il secondo (25-27), spegnendo di fatto le energie delle padrone di casa. Mattatrice dell'incontro è l'opposta Taborelli, top scorer e MVP con 16 punti e soprattutto 4 ace, bene anche capitan Rossini (12) e Piovesan (14), mentre le migliori per San Giovanni sono le due centrali Parini Consoli che chiudono entrambe a quota 11. 

Perde un altro tie-break la LPM Bam Mondovì dopo quello della scorsa settimana contro Macerata, ma conquista comunque un ottimo punto contro l'Ipag S.lle Ramonda Montecchio. Le pumine mantengono così tre punti di margine sulla principale antagonista per il quinto posto, Offanengo. Bella partita al PalaFerroli, con le ospiti a portarsi due volte in vantaggio e le padroni di casa a ricucire puntualmente, per poi imporsi nel finale del quinto set 16-14. MVP della sfida Sara Caruso, con 11 punti (4 muri), mentre Bellia Arciprete firmano 16 punti a testa. Lato Mondovì, non bastano i 23 punti della solita Decortes e la doppia cifra di altre quattro giocatrici: Riparbelli (14), Grigolo (11), Farina Lux (10 punti entrambi). 

In coda alla classifica, rimonta mozzafiato della Pallavolo C.B.L. Costa Volpino in casa della Volley Hermaea Olbia, avanti 2-0 dopo i primi due set con Adriano (19) e il nuovo acquisto Partenio (16) inarrestabili. Ma le lombarde non demordono e punto dopo punto costruiscono prima il pareggio e poi l'incredibile successo che porta in dote due punti che potrebbero risultare molto importanti in ottica post season. MVP Arianna Lancini, con 27 punti a referto, molto bene anche Vicet Campos con 23 punti e Mazzoleni con 19. Nell'altra gara che coinvolgeva le retrovie, non si arresta il buon momento della Narconon Volley Melendugno, che regola 3-1 l'Orocash Picco Lecco e la supera in classifica. MVP capitan Caracuta, che mette in condizione Santiago Stival di mettere a terra 19 e 18 palloni, mentre la top scorer è la lecchese Nardelli con 20. 
 

Serie A2 Tigotà Girone A

4ª Giornata Ritorno 17/12/2023

Risultati:
Domenica 17 dicembre 2023:
Nuvolì Altafratte Padova - Bartoccini-Fortinfissi Perugia 0-3 (20-25, 17-25, 23-25);
Volley Soverato - Valsabbina Millenium Brescia 3-2 (17-25, 25-23, 24-26, 25-17, 15-13);
Città Di Messina - Cda Volley Talmassons Fvg 3-1 (25-20, 22-25, 25-18, 25-21);
Futura Giovani Busto Arsizio - Vtb Fcredil Bologna 3-0 (25-20, 25-21, 25-17);
Tecnoteam Albese Volley Como - Sirdeco Volley Pescara 3-0 (25-19, 25-18, 25-12).

Nuvolì Altafratte Padova - Bartoccini-Fortinfissi Perugia
La Bartoccini-Fortinfissi parte subito forte tanto che sul 3-6 coach Rondinelli è già costretto allo stop con padovane affossate più volte dagli attacchi molto stretti dei posti4 umbri. Lo stop fa bene al team che resta in gioco sino al 12-16 quando la troppa verve di una scatenata Montano (8) non le lascia scampo 20-25, per la Nuvolí bene Trampus (4); Padova non si scompone e nella seconda frazione si stacca solo sull’11-14 quando due errori di Perugia la riportano a galla prima però del secondo allungo ospite che si rivelerà quello decisivo grazie alla neo entrata Atamah che piazza tre muri quasi di fila prima che l’ultimo turno al servizio di Kosareva non pareggi i successi della compagna di squadra con tre ace che segnano il 17-25, per la Nuvolí la best scorer è sempre Trampus che si ferma anch’essa a tre successi personali; Nel terzo set coach Giovi comincia a pescare dalla panchina trovando una Viscioni molto ispirata, la Nuvolí continua a crederci e comanda sino al 14-11 frutto di due conclusioni di Trampus, è a questo punto che Viscioni prende per mano la squadra e ben imbeccata da Braida porta Perugia al pareggio 15-15 e al lungo sprint finale, Volpin a muro tira la volata ma senza fare i conti con Kosareva (MVP) che prima pareggia a quota 20 e3 poi mette la freccia 21-22 con tre attacchi in sequenza, Viscioni poi porta i tre punti nella cassa della Bartoccini-Fortinfissi. Perugia rialza la testa dopo il ko di Castellanza (VA) e lo fa rispettando il pronostico e pescando pure dalle cosidette seconde linee, Padova non muove la classifica, si dimostra sicuramente inferiore ma mantiene vive le speranze col solito bel lavoro di muro e difesa, in attesa di esami meno impegnativi. 
MVP: Dayana Kosareva (Bartoccini-Fortinfissi Perugia)
SPETTATORI
DICHIARAZIONI:
Marta Masiero (Nuvolì Altafratte Padova): "E' stata un'altra sconfitta ma dal sapore meno amaro delle precedenti, abbiamo riproposto le belle cose viste a Busto Arsizio e questo era il nostro obiettivo, siamo arrivate ad un soffio dal vincere il terzo set e adesso contiamo di riproporre le stesse cose sin dal prossimo match esterno e per tutti quelli che ancora affronteremo.".
Dayana Kosareva (Bartoccini-Fortinfissi Perugia): "Sono molto felice, dovevamo ritrovare le nostre sicurezze in campo. Sapevamo che Padova in casa era molto più sicura e forte rispetto alla partita d’andata. Sono soddisfatta nonostante qualche incertezza, mi piace soprattutto il fatto che non abbiamo lasciato andare il terzo set. Ora ci aspettano due partite importanti al Palabarton e, anche se c’è di mezzo il Natale, aspettiamo i nostri tifosi".

NUVOLI' ALTAFRATTE PADOVA - BARTOCCINI-FORTINFISSI PERUGIA 0-3 (20-25 17-25 23-25)
NUVOLI' ALTAFRATTE PADOVA: Bortolot, Rizzo 7, Fanelli 6, Wabersich 6, Trampus 10, Volpin 7, Masiero (L), Pasa, Menegaldo, Magnabosco. Non entrate: Cicolini, Pavei (L). All. Rondinelli.
BARTOCCINI-FORTINFISSI PERUGIA: Traballi, Cogliandro 1, Ricci, Kosareva 16, Bartolini 13, Montano Lucumi 14, Sirressi (L), Viscioni 5, Atamah 3, Braida 1, Messaggi 1. Non entrate: Turini, Lillacci (L). All. Giovi.
ARBITRI: Tundo, Ancona. NOTE - Durata set: 24', 23', 30'; Tot: 77'. MVP: Kosareva.

Top scorers: Kosareva D. (16) Montano Lucumi I. (14) Bartolini B. (13) 
Top servers: Kosareva D. (4) Bartolini B. (2) 
Top blockers: Bartolini B. (6) Volpin F. (4) Atamah P. (2) 

Volley Soverato - Valsabbina Millenium Brescia
Meritata e importante vittoria del Volley Soverato al tie break contro la forte Millenium Brescia di coach Beltrami. Una gara giocata bene da capitan Buffo e compagne che non si sono date per vinte anche quando le avversarie erano in vantaggio. Un successo che porta punti e una ventata di entusiasmo in casa calabrese. Non era facile per le biabcorosse contro le più quotate avversarie che puntano alle posizioni alte di classifica. Passiamo alla gara. Soverato in campo con Romanin e Okenwa a formare la diagonale, al centro Guzin e Barbazeni schiacciatrici sono Buffo e Frangipane con libero Vittorio. Rispondono le ospiti di Beltrami con la palleggiatrice Scacchetti e opposto Malik, al centro Babatunde e Torcolacci, schiacciatrici sono Pamio e Bulovic con Pericati nel ruolo di libero. Inizia la partita con Brescia che spinge forte e guadagna punti di margine sulle locali; 13-19 il punteggio e Soverato non riesce a recuperare cedendo il set 17/25. Nel secondo set Soverato entra in campo con un piglio diverso ed il punteggio rimane in equilibrio. . Allungo calabrese sul 16-12 con time out per Beltrami. Non mollano le ospiti che ribaltano il punteggio e guadagnano due palle set 22-24. Soverayo dopo un time out recupera lo svantaggio ma cede 24/26. È un Soverato battagliero anche nel quarto set. La squadra ionica conduce 18-14, e con attacchi e difese super la squadra di casa vince il gioco 25/17 conquistando il tie break con merito. Parte bene la Millenium sul 2-4 ma Soverato ribalta e va avanti 6-4. Bellissima gara al Pala Scoppa. Time out per Beltrami. Al cambio campo 8-6 per le padrone di casa. Sul 12-9 time out per Brescia e al rientro in campo la squadta di casa vince 15/13 con un attacco fuori delle ospiti. Due punti importanti per Soverato che sale a quota dodici in classifica. Sabato prossimo match in trasferta contro la Bartoccini Perugia. 
MVP: Frangipane Alma ()
SPETTATORI
DICHIARAZIONI:
Simona Buffo (Volley Soverato): "Vittoria importante. Ci tenevamo a fare bene davanti ai nostri tifosi. Sono due punti importanti e meritati perché abbiamo dimostrato si poter dire la nostra contro tutti.".
Alice Pamio (Valsabbina Millenium Brescia): "“Sapevamo che venire a giocare a Soverato non sarebbe stato facile. E’ stata una partita combattuta fino alla fine. C’è un po’ di rammarico, soprattutto per il quarto set e il finale del tie break. Dobbiamo ripartire velocemente perchè ci servono punti. Soverato, oggi, ha fatto una bella partita: ha preso le misure sui nostri colpi e ha difeso bene. Anche noi, come loro, siamo state combattive ma purtroppo non è bastato”. Il suo pensiero, poi, è andato ai tifosi presenti al PalaScoppa. “Abbiamo un pezzo di ‘Amici delle leonesse’ qui con noi. Noi sentiamo molto il loro affetto e vogliamo portare in campo l’amore per la pallavolo e quello che i tifosi ci trasmettono quando ci sostengono”.".

VOLLEY SOVERATO - VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA 3-2 (17-25 25-23 24-26 25-17 15-13)
VOLLEY SOVERATO: Buffo 22, Barbazeni 4, Okenwa 7, Frangipane 23, Guzin 17, Romanin 4, Vittorio (L), Zuliani 3, Coccoli. Non entrate: Orlandi, Tolotti. All. Guidetti.
VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA: Pamio 20, Torcolacci 11, Malik 3, Bulovic 19, Babatunde 9, Scacchetti, Pericati (L), Ratti 8, Brandi 2, Pinarello, Fiorio, Tagliani. Non entrate: Pinetti (L). All. Beltrami.
ARBITRI: Morgillo, Scarfo'. NOTE - Durata set: 22', 29', 30', 26', 19'; Tot: 126'. MVP: Buffo.

Top scorers: Frangipane A. (23) Buffo S. (22) Pamio A. (20) 
Top servers: Frangipane A. (5) Babatunde M. (2) Pamio A. (2) 
Top blockers: Guzin B. (7) Barbazeni K. (3) Babatunde M. (2) 

Città Di Messina - Cda Volley Talmassons Fvg
Nel big match di giornata del "PalaRescifina", successo (3-1) per Akademia Città Di Messina sulla Cda Talmassons Fvg. Nel confronto per confermare o riconquistare il terzo posto in graduatoria, la spuntano le ragazze di Fabio Bonafede al termine di un incontro di grande intensità e spettacolari trame di gioco. Partenza a ritmi elevati per le due formazioni. Il primo break che rompe gli equilibri è di Messina. Il muro di capitan Martinelli costringe coach Barbieri a chiamare time-out. Al rientro, Talmassons riesce a ridurre al minimo lo svantaggio grazie a Kavalenka, Populini e Eckl in fast, ma Messina alza la linea difensiva e prima Battista con un muro a uno e poi Modestino in fast allargata riportano Messina a +4. Joly e Modestino calano due block in successione. A chiudere il set, un errore di Eze Blessing dai nove metri. Nel secondo set, avvio nel segno di un paio di difese di Maggipinto. Joly e un ace di Martinelli riportano la parità. Messina prende fiducia, ma un invasione a rete di Messina manda ad un pallone del set le ospiti: ancora Hardeman con un ace chiude la contesa. Talmassons piazza un + 4 grazie soprattutto con due block della Hardeman. Catania rileva Martinelli e le padrone di casa risalgono un passo alla volta. Battista regala il doppio vantaggio, ma il capolavoro è di Payne che in diagonale strettissimo passa sopra il muro e lancia un preciso segnale: l’americana di Messina mette a terra quattro palloni dei successivi otto punti giocati. Kavalenka fallisce incredibilmente da seconda linea, ma a Catania a mettere giù il block che vale sei palle set. Ancora Payne chiude il parziale. Nel quarto set, Messina stacca Talmassons grazie a Payne, Joly e Modestino. Le friulane sbagliano tre battute a stretto giro. La formazione di Bonafede sugli scudi con Modestino, autrice di due attacchi vincenti e Battista ovunque. Kavalenka tira out il pallone che poteva riaprire le sorti del match. La match-ball capita sul piano a muro di Joly che non sbaglia.  
MVP: Kelsie Payne (Akademia Città Di Messina)
SPETTATORI
DICHIARAZIONI:
Coach Fabio Bonafede (Città Di Messina): "La partita era molto difficile perché Talmassons è una signora squadra. Ha ottime individualità e più o meno esprime gli stessi nostri valori. Non è un caso che la classifica ci ponga l'una accanto all'altra. Squadre molto motivate e livello di gioco elevato. Pochi sono stati gli errori rispetto ad uno standard di serie A2 abituale". "A livello di intensità è carattere una delle nostre migliori partite - prosegue coach Bonafede - forse perché una delle più difficili. A Talmassons avevamo buttato via il primo set e poi l'avevano meritatamente vinta loro. A noi il rammarico di come sarebbe potuta andare. Stasera abbiamo dato delle risposte importanti rispetto alla partita di andata". "Complessivamente - conclude il coach di Messina - abbiamo difeso abbastanza bene, anche se non sono contento perché nel secondo e terzo set, in seconda linea, eravamo molto confusionari. Se vogliamo trovare un punto da cui ripartire per lavorare, la lucidità; dobbiamo rimanere più lucidi in seconda linea. Ci ha aiutato tanto il nostro muro perché, nel terzo e quarto set, sporcavamo tanti palloni; questo ci permetteva di rigiocarli. Bene così; questa è la strada giusta. Adesso non bisogna mollare. Sono molto contento perché questa era un'altra prova di maturità".
Coach Leonardo Barbieri (Cda Volley Talmassons Fvg): "E' stata una gran bella partita. Dobbiamo fare i complimenti a Messina perché oggi ha messo in campo una grande prestazione. Ha fatto solo cinque errori in battuta, noi dodici. In attacco, loro sei errori, noi undici. Questa la chiave statistica. In più, nonostante il nostro buon muro, oggi sulla pipe di Payne non abbiamo lavorato bene. Questo l'unico rammarico che ho. Per il resto, davvero bella partita".

CITTA' DI MESSINA - CDA VOLLEY TALMASSONS FVG 3-1 (25-20 22-25 25-18 25-21)
CITTA' DI MESSINA: Joly 14, Modestino 9, Galletti 2, Battista 13, Martinelli 3, Payne 25, Maggipinto (L), Catania 5, Rossetto 1, Ciancio. Non entrate: Caselli (L), Felappi, Michelini, Mearini. All. Bonafede.
CDA VOLLEY TALMASSONS FVG: Populini 5, Eckl 8, Eze 4, Hardeman 24, Costantini 6, Kavalenka 22, Negretti (L), Piomboni 1, Bagnoli. Non entrate: Gulich, Grazia, Bole, Monaco (L). All. Barbieri.
ARBITRI: Di Lorenzo, Pecoraro. NOTE - Durata set: 27', 29', 27', 28'; Tot: 111'. MVP: Payne.

Top scorers: Payne K. (25) Hardeman L. (24) Kavalenka J. (22) 
Top servers: Hardeman L. (1) Martinelli M. (1) 
Top blockers: Battista V. (4) Eckl K. (3) Hardeman L. (3) 

Futura Giovani Busto Arsizio - Vtb Fcredil Bologna
La Futura chiude il trittico casalingo con una vittoria per 3-0 (25-20; 25-21; 25-17) anche sulla Vbt Bologna e si conferma leader del girone A. Una vittoria per nulla scontata contro una formazione capace di strappare quasi sempre un set anche sui campi più ostici ed anche oggi incollata per due parziali alla squadra di casa prima di cedere il passo nella terza. Le cocche massimizzano dunque al meglio la settimana del tour de force con nove punti e un solo set lasciato per strada nelle sfide contro Padova, Perugia e da ultimo Bologna. Terza prestazione di carattere dunque per le cocche che sono attese ora dal match pre natalizio del 23 dicembre in trasferta contro Talmassons. 
MVP: Sofia Monza (Futura Volley )
SPETTATORI: 375 
DICHIARAZIONI:
Sofia Monza (Futura Giovani Busto Arsizio): "E’ stata una settimana tostissima ed un po' la stanchezza in campo oggi si è sentita. Siamo state comunque bravissime perché abbiamo concluso tutti gli impegni raggiungendo il nostro obiettivo con tre vittorie importanti e adesso dobbiamo andare avanti così. Perugia è una grande squadra, ma sono convinta che lo siamo anche noi e ci daremo battaglia fino alla fine. Qui al PalaBorsani c’è sempre un’atmosfera pazzesca grazie ai tifosi, al pubblico, alla società e si gioca davvero bene. Siamo felicissime per questa vittoria.".
Virginia Ristori (Vtb Fcredil Bologna): "Siamo una squadra che non molla mai e prova a restare sempre attaccata alla partita anche nelle situazioni difficili. Oggi era dura e lo sapevamo, abbiamo cercato di arrivare qui il più spavalde possibili cercando di tirare fuori il meglio che potevamo. All’inizio ci siamo riuscite, nel terzo abbiamo mollato un po' ed è emerso anche il valore di Busto. Siamo molto contente di come stiamo lavorando, il nostro obiettivo è la salvezza e speriamo di riuscire ad ottenerlo. Siamo felici dei risultati anche se qualcosina in più ogni tanto ci avrebbe fatto bene.".

FUTURA GIOVANI BUSTO ARSIZIO - VTB FCREDIL BOLOGNA 3-0 (25-20 25-21 25-17)
FUTURA GIOVANI BUSTO ARSIZIO: Cvetnic 14, Furlan 6, Zanette 12, Silva Conceicao 11, Tonello 7, Monza 5, Bonvicini (L), Citterio 1, Osana, Bresciani, Pomili (L). Non entrate: Del Core, Bosso, Rebora. All. Amadio.
VTB FCREDIL BOLOGNA: Neriotti 7, Fiore 6, Lotti 1, Tresoldi 7, Saccani, Ristori 6, Laporta (L), Bongiovanni 5, Tellaroli 3, Taiani 1. Non entrate: Bovolo (L), Del Federico, Rossi. All. Zappaterra.
ARBITRI: Russo, Bosica. NOTE - Durata set: 27', 26', 21'; Tot: 74'. MVP: Monza.

Top scorers: Cvetnic L. (14) Zanette E. (12) Silva Conceicao L. (11) 
Top servers: Neriotti C. (2) Furlan E. (2) Taiani S. (1) 
Top blockers: Tonello V. (3) Silva Conceicao L. (3) Neriotti C. (2) 

Tecnoteam Albese Volley Como - Sirdeco Volley Pescara
Servivano grinta e concentrazione. La Tecnotea Albese volley Como ha sfruttato in pieno il turno casalingo portando a casa tre punti importanti che permettono alla squadra di coach Chiappafreddo di continuare ad inseguire il sogno play-off: molto dipenderà anche dallo scontro diretto di sabato, a Casnate, contro Brescia. Oggi, intanto, Veneriano e compagne hanno messo sotto la Sirdeco Pescara 3-0 dopo una gara sempre in controllo. Le avversarie sono rimaste aggrappate alla gara nei primi due set per poi alzare bandiera bianca. Coach Pupi si aspettava altro atteggiamento delle sue ragazze dopo la bella prova di sette giorni fa a Brescia. Tecnoteam con quattro giocatrici in doppia cifra: Zatkovic la migliore realizzatrice (13), Daniela Bulaich Mvp del match (10 punti), Cecilia Nicolini stasera ha distribuito palloni per tutte: 10 punti anche per Meli e Longobardi, 5 per il capitano Veneriano. Gara in controllo, si diceva, per la Tecnoteam Albese che non ha sbagliato niente. Pescara un pò dimessa nel terzo set: Tosic e Bassi hanno cercato di tenere la squadra a livello di galleggiamento, ma senza riuscire. 13 punti per la serba, 8 per Bassi. Per la Tecnoteam, come detto, ora attenzione rivolta a sabato per la gara casalinga contro Millennium Brescia: scontro diretto in chiave play-off 
MVP: Daniela Bulaich (Tecnoteam Albese Volley Como)
SPETTATORI: 220 
DICHIARAZIONI:
Cecilia Nicolini (Tecnoteam Albese Volley Como): "Ogni gara per noi è decisiva, non vogliamo lasciare scappare alcun punto. Oggi bene con tutte le compagne, molto contenta della loro prova. Io credo molto nei play-off: da Soverato in poi non vogliamo più sbagliare, questi tre punti ci volevano e sono arrivati. Sono contenta, ora testa per sabato con Brescia. Sarà una grande partita: chiediamo i nostri tifosi sugli palti per darci la carica.".
Gianbattista Pupi (coach) (Sirdeco Volley Pescara): "Peccato, la mia squadra non ha fatto quello che abbiamo provato in settimana. Abbiamo trovato un avversario forte, vivo. Settimana scorsa abbiamo avuto una botta di fiducia, oggi un passo in dietro. MI aspettavo qualcosa in più dalle ragazze, ma merito anche delle nostre avversarie di stasera: brave. Noi dobbiamo insistere con gli allenamenti e tanta dedizione.".

TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO - SIRDECO VOLLEY PESCARA 3-0 (25-19 25-18 25-12)
TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO: Bulaich Simian 10, Veneriano 5, Zatkovic 13, Longobardi 10, Meli 10, Nicolini 2, Fiori (L), Radice. Non entrate: Zanotto, Patasce, Bernasconi, Brandi. All. Chiappafreddo.
SIRDECO VOLLEY PESCARA: Formenti 3, Martinez Volskis 3, Casarotti, Bassi 8, Stellati 3, Tosic 15, Falcone (L), De Fabritiis 1, El Mahi, Cherepova. All. Pupi.
ARBITRI: Sabia, Bonomo. NOTE - Durata set: 22', 22', 19'; Tot: 63'. MVP: Bulaich Simian.

Top scorers: Tosic M. (15) Zatkovic E. (13) Meli D. (10) 
Top servers: Longobardi M. (2) De Fabritiis E. (1) Formenti L. (1) 
Top blockers: Stellati M. (2) Meli D. (2) Veneriano M. (2) 

Classifica
Futura Giovani Busto Arsizio 38, Bartoccini-Fortinfissi Perugia 37, Città Di Messina 30, Cda Volley Talmassons Fvg 25, Valsabbina Millenium Brescia 22, Tecnoteam Albese Volley Como 18, Volley Soverato 12, Vtb Fcredil Bologna 11, Nuvolì Altafratte Padova 4, Sirdeco Volley Pescara 1.

Prossimo Turno
5ª giornata di ritorno - Serie A2 Tigotà Girone A

Sabato 23 dicembre 2023, ore 17.00
Vtb Fcredil Bologna - Nuvolì Altafratte Padova
Sirdeco Volley Pescara - Città Di Messina
Bartoccini-Fortinfissi Perugia - Volley Soverato
Cda Volley Talmassons Fvg - Futura Giovani Busto Arsizio
Tecnoteam Albese Volley Como - Valsabbina Millenium Brescia

Serie A2 Tigotà Girone B

4ª Giornata Ritorno 17/12/2023

Risultati:
Domenica 17 dicembre 2023:
Ipag S.Lle Ramonda Montecchio - Lpm Bam Mondovì 3-2 (17-25, 25-21, 15-25, 25-19, 16-14);
Omag-Mt San Giovanni In M.No - Cremonaufficio Esperia Cremona 0-3 (27-29, 25-27, 20-25);
Narconon Volley Melendugno - Orocash Picco Lecco 3-1 (26-24, 25-23, 18-25, 25-19);
Cbf Balducci Hr Macerata - Trasporti Bressan Offanengo 0-3 (19-25, 22-25, 24-26);
Volley Hermaea Olbia - Pallavolo C.B.L. Costa Volpino 2-3 (25-20, 25-23, 21-25, 22-25, 12-15).

Ipag S.Lle Ramonda Montecchio - Lpm Bam Mondovì
Il tie-break sorride ancora a Montecchio: dopo un’altra partita dalle mille emozioni, la formazione di coach Buonavita trionfa 3-2 su Mondovì e infila il terzo successo consecutivo. La partita è inaugurata da un braccio di ferro equilibratissimo tra le due squadre, finché, sull’8-8, Mondovì non scava il primo solco. Da qui le ospiti crescono a muro, arrotondando il risultato (9-16): Mangani ed Arciprete provano ad indicare la via del recupero, ma le piemontesi chiudono gran parte delle offensive beriche e contrattaccano nel segno di Decortes. La frazione si conclude 17-25. Montecchio si ridesta subito. Le centrali Botezat e Caruso mettono a segno punti preziosi all’alba del secondo set, poi ci pensa Bellia con un triplo (13-7). Le ospiti non si scompongono e si rifanno sotto, però l’Ipag rimane concentrato, rispondendo colpo su colpo e Mangani chiude il set con un delizioso pallonetto (25-21). La reazione ospite non si fa attendere: le giocate intelligenti di Lux e Farina contribuiscono a creare subito un vantaggio di 5 punti, da cui l’UVMM non riesce a riemergere. Il fattore Decortes non lascia scampo alla ricezione casalinga e il set termina 15-25. Tutt’altro piglio quello dell’Ipag nel quarto set: le scelte coraggiose di Carraro innescano con maggiore frequenza Botezat, che risulta impattante. Arciprete concretizza la fuga con due ace, ma Mondovì sfrutta qualche imprecisione delle avversarie, facendo sentire il fiato sul collo di Montecchio (15-12). La squadra di coach Buonavita è abile a mantenere le distanze con soluzioni in attacco di tutti i tipi e, sul 22-18, sale in cattedra Caruso per allungare il match al tie-break coi suoi muri (25-19). L’ultima frazione è un’autentica battaglia. Allasia realizza il doppio vantaggio (7-9), Montecchio lo annulla e scappa dopo un muro sontuoso di Botezat (13-11). Mondovì non ci sta e pareggia, ma la mini rimonta è vanificata delle fast volanti di Caruso: sul 15-14 il classico ace di Bellia manda l’Ipag in estasi. 
MVP: Sara Caruso (Montecchio)
SPETTATORI: 120 
DICHIARAZIONI:
Sara Caruso (Ipag S.Lle Ramonda Montecchio): "Sono davvero emozionata. È stata una vittoria di squadra: sotto 2-1 ci siamo unite in cerchio, imponendoci di riprendere in mano il gioco. Così abbiamo fatto, concretizzando una bella rimonta, senza commettere errori. Decortes e Lux ci hanno dato del filo da torcere, ma noi non volevamo che facessero punti a tutti i costi e alla fine abbiamo portato a casa il risultato".
Clara Decortes (Lpm Bam Mondovì): "In questo periodo stiamo ritrovando il ritmo di squadra e si vede. I miglioramenti ci sono, ma purtroppo non stiamo riuscendo a portare le partite a casa. La strada però è quello giusta e lo abbiamo dimostrato anche oggi. La mia stagione sta andando bene, devo ringraziare le mie compagne di squadra che rendono tutto più facile".

IPAG S.LLE RAMONDA MONTECCHIO - LPM BAM MONDOVI' 3-2 (17-25 25-21 15-25 25-19 16-14)
IPAG S.LLE RAMONDA MONTECCHIO: Malvicini, Bellia 16, Caruso 11, Gabrielli, Arciprete 16, Botezat 14, Napodano (L), Mangani 10, Carraro 1, Gueli. Non entrate: Pandolfi. All. Buonavita.
LPM BAM MONDOVI': Farina 10, Decortes 23, Grigolo 11, Riparbelli 14, Allasia 3, Coulibaly 1, Tellone (L), Lux 10, Lapini. Non entrate: Manig, Marengo. All. Basso.
ARBITRI: Testa, Manzoni. NOTE - Durata set: 22', 25', 21', 27', 19'; Tot: 114'. MVP: Caruso.

Top scorers: Decortes C. (23) Arciprete A. (16) Bellia S. (16) 
Top servers: Bellia S. (6) Decortes C. (2) Riparbelli C. (2) 
Top blockers: Caruso S. (4) Farina A. (3) Botezat A. (3) 

Omag-Mt San Giovanni In M.No - Cremonaufficio Esperia Cremona
Nulla da fare per la Omag MT Esperia Cremona espugna il Palamarignano 0-3. Doveva essere l’occasione per accorciare su Macerata. Invece, complici gli infortuni in corso, una prova poco brillante delle padrone di casa e, lasciatemelo dire, una pessima conduzione arbitrale, ad aggiudicarsi il match è stata la formazione Cremonese. In ogni caso la gara è stata combattutissima nei primi due parziali, conclusi entrambi ai vantaggi. Alle Zie è mancato un po’ di cinismo nei momenti cruciali e le ospiti ne hanno giustamente approfittato. Taborelli, con 16 punti, è l’MVP di giornata. Partita da archiviare. Ora la Omag-MT è attesa da due trasferte consecutive: Lecce sabato 23 dicembre e Macerata martedì 26 dicembre. 
MVP: Taborelli Veronica (Cremona)
SPETTATORI: 300 
DICHIARAZIONI:
Carolina Pecorari (Omag-Mt San Giovanni In M.No): "Sapevamo che sarebbe stata una partita complicata . L’abbiamo preparata molto bene durante la settimana. Purtroppo oggi abbiamo avuto dei momenti un po’ down e spero vivamente che non accada più. Ora dobbiamo essere cariche per la prossima partita. Questa sarà una settimana pesante, come d’altronde lo sono tutte. Ora sarà importante avere la testa giusta per affrontare le prossime partite.”".
Matilde Munarini (Cremonaufficio Esperia Cremona): "“È stata una partita molto intensa- Entrambe le squadre hanno dato sicuramente il meglio Noi fortunatamente siamo sempre riuscite a mantenere il ritmo,,soprattutto a muro. Siamo state decisive anche in battuta e in attacco oltre che brave a gestire la squadra avversaria, che comunque ha dato il massimo”. ".

OMAG-MT SAN GIOVANNI IN M.NO - CREMONAUFFICIO ESPERIA CREMONA 0-3 (27-29 25-27 20-25)
OMAG-MT SAN GIOVANNI IN M.NO: Giacomello 7, Nardo 3, Consoli 11, Turco 2, Ortolani 10, Parini 11, Meliffi (L), Pecorari 6, Ghibaudo 1, Urbinati (L), Cangini. Non entrate: Salvatori, Caforio. All. Bertini.
CREMONAUFFICIO ESPERIA CREMONA: Munarini 8, Taborelli 16, Rossini 10, Ferrarini 6, Turla' 4, Piovesan 12, Gamba (L), Balconati, Coveccia, Felappi, Landucci. Non entrate: Zorzetto. All. Zanelli.
ARBITRI: Mesiano, Lorenzin. NOTE - Durata set: 33', 29', 26'; Tot: 88'. MVP: Taborelli.

Top scorers: Taborelli V. (16) Piovesan A. (12) Consoli C. (11) 
Top servers: Taborelli V. (4) Piovesan A. (1) Munarini M. (1) 
Top blockers: Turla' S. (2) Parini S. (2) Nardo A. (2) 

NARCONON VOLLEY MELENDUGNO - OROCASH PICCO LECCO 3-1 (26-24 25-23 18-25 25-19)
NARCONON VOLLEY MELENDUGNO: Maruotti 10, Biesso 9, Stival 18, Santiago 19, Antignano 2, Caracuta 2, Campana 3, Polesello 3, Oggioni, Rastelli, Courroux, Favero. All. Napolitano.
OROCASH PICCO LECCO: Nardelli 20, Piacentini 12, Conti 10, Zojzi 15, Caneva 7, Rimoldi 1, Frigerio 4, Barbagallo, Morandi, Sassolini. Non entrate: Mainetti. All. Milano.
ARBITRI: Pasciari, Traversa. NOTE - Durata set: 30', 35', 27', 31'; Tot: 123'. MVP: Caracuta.

Top scorers: Nardelli R. (20) Santiago P. (19) Stival S. (18) 
Top servers: Piacentini F. (3) Santiago P. (3) Nardelli R. (2) 
Top blockers: Biesso C. (3) Stival S. (3) Polesello G. (2) 

Cbf Balducci Hr Macerata - Trasporti Bressan Offanengo
Si ferma a quota 11 la serie di vittorie consecutive della CBF Balducci HR che cade in casa con un netto 0-3 contro la Trasporti Bressan Offanengo che conferma così il suo eccellente stato di forma con la terza vittoria consecutiva. Giornata storta in casa arancionera con servizio (7 ace) e muro (11) lombardi a fare la differenza: la formazione di Bolzoni fa la voce grossa nel primo set e sfrutta gli errori maceratesi nei finali di secondo e terzo set che decidono la sfida. La CBF Balducci HR resta comunque in vetta alla classifica visto il vantaggio di +4 sulle dirette inseguitrici che scenderanno in campo domani. MVP la regista Bridi con 8 punti personali e una gestione delle attaccanti sempre lucida. Coach Saja sceglie ancora Bonelli-Korhonen, Mazzon-Civitico, Fiesoli-Bolzonetti, Bresciani libero. Per coach Bolzoni in campo Bridi-Martinelli, Taje-Modesti, Tamara-Trevisan, Pelloni libero. Il primo set è tutto di marca lombarda: Offanengo spinge molto al servizio mettendo in difficoltà la ricezione maceratese (3 ace) e insieme ad un muro granitico (5 vincenti) sorprende le arancionere che vanno sotto 0-1. Nel secondo set c’è più equilibrio ma la CBF Balducci HR non riesce a trovare continuità, Offanengo continua a spingere e l’ingresso di Sironi aiuta l’attacco lombardo ad avere ancora più certezze: si decide tutto nel finale con due errori maceratesi che consegnano alla Trasporti Bressan lo 0-2. Nel terzo set la CBF Balducci HR sembra trovare il piglio giusto dopo l’ingresso di Vittorini ma Offanengo pian piano mangia il vantaggio accumulato dalle arancionere e chiude ai vantaggi la gara respingendo il tentativo di rimonta delle padrone di casa. 
MVP: Ulrike Bridi (Offanengo)
SPETTATORI: 380 
DICHIARAZIONI:
Alessia Fiesoli (Cbf Balducci Hr Macerata): "Sapevamo che Offanengo sarebbe scesa in campo col coltello tra i denti perché non aveva niente da perdere contro la capolista. Tutti giocano così e purtroppo non siamo partite col giusto approccio. Loro ci hanno messo tanto in difficoltà, soprattutto in cambio palla. Hanno battuto molto bene, noi abbiamo fatto fatica in ricezione. Obiettivamente siamo andati in difficoltà su tanti aspetti e non siamo riusciti a uscirne fuori. È stata una serata sbagliata. Dobbiamo tornare subito in palestra per migliorarci su quegli aspetti che non sono andati oggi".
Coach Giorgio Bolzoni (Trasporti Bressan Offanengo): "Veniamo da un bel periodo, le due vittorie precedenti ci hanno permesso di lavorare con tranquillità; sapevamo di avere un compito difficile a Macerata, dovevamo preparare bene a livello tattico alcune cose e lo abbiamo fatto molto bene. Abbiamo spinto in battuta tenendo un po' più staccata la loro ricezione e facendo diventare meno efficace il loro gioco al centro. Chiaramente ci aspettavamo la loro reazione nel terzo set, ma senza nulla togliere all'avversario nei primi due set ci sono tanti meriti nostri; nel terzo c'è un po' di demerito loro, ma siamo stati bravi a rimanere aggrappati e a star dentro nelle difficoltà. In quel parziale ho detto alle ragazze che Macerata non è abituata a essere sotto due set a zero, noi ci siamo già passati diverse volte e siamo un po' più abituati a uscirne. Complimenti a tutta la squadra. ".

CBF BALDUCCI HR MACERATA - TRASPORTI BRESSAN OFFANENGO 0-3 (19-25 22-25 24-26)
CBF BALDUCCI HR MACERATA: Korhonen 1, Fiesoli 12, Mazzon 5, Bonelli 3, Bolzonetti 9, Civitico 6, Bresciani (L), Stroppa 8, Vittorini 6, Busolini. Non entrate: Morandini, Masciullo. All. Saja.
TRASPORTI BRESSAN OFFANENGO: Abila De Paula 8, Modesti 9, Martinelli 8, Trevisan 12, Taje' 7, Bridi 7, Pelloni (L), Sironi 5. Non entrate: Viviani (L), Sassolini, Compagnin, Tommasini, D'este, Cantaluppi. All. Bolzoni.
ARBITRI: Candeloro, De Orchi. NOTE - Spettatori: 370, Durata set: 29', 29', 32'; Tot: 90'. MVP: Bridi.

Top scorers: Trevisan F. (12) Fiesoli A. (12) Bolzonetti A. (9) 
Top servers: Martinelli M. (2) Abila De Paula T. (1) Taje' S. (1) 
Top blockers: Modesti N. (4) Bolzonetti A. (3) Taje' S. (2) 

Volley Hermaea Olbia - Pallavolo C.B.L. Costa Volpino
L'Hermaea Olbia perde in casa contro Costa Volpino nella tredicesima giornata della regular season. Quinto ko consecutivo per le ragazze di Guadalupi che cedono alle lombarde, tornate alla vittoria dopo un intero girone (l'ultima affermazione era arrivata nella gara d'andata contro l'avversario odierno). Le sarde cedono al tie break (20-25, 23-25, 25-21. 25-22, 15-12) al termine di una gara che pareva in controllo. L'avvio di gara è estremamente equilibrato: Costa Volpino scappa sul 3-0 ma viene riagganciata immediatamente. La prima frazione fila via sui binari dell'equilibrio poi, sul 20-20, arriva lo strappo con Partenio al servizio e l'Hermaea porta a casa il primo set. Le ragazze di Cominetti non si danno per vinte e partono forte nel secondo parziale, costruendo anche un vantaggio di sei punti (6-12). La reazione delle padrone di casa è perentoria, le sarde impattano e hanno la meglio nel finale punto a punto. La partita sembra decisamente incanalata, poi il black out. Anche nel terzo parziale, l'equilibrio regna, Costa Volpino pasticcia un po' troppo ma Olbia non ne approfitta, non chiude la partita e lascia il set e, di fatto, l'inerzia della partita alle ospiti. Le lombarde cavalcano il momento positivo e, dopo un livellato avvio di quarto set, scappano sul +6 e chiudono, sul 25-22, alla seconda palla set. L'andamento del tiebreak rappresenta nel migliore dei modi una partita che ha cambiato padrone più volte: Costa Volpino doppia Olbia sul 10-5, salvo poi incassare un parziale di 3-0 che rimette in discussione l'assegnazione dei due punti. Passato lo spavento, Dell'Orto e compagne chiudono sul 15-12 e portano a casa che, per piglio e atteggiamento, è assolutamente meritata. 
MVP: ()
SPETTATORI
DICHIARAZIONI:
Dino Guadalupi (coach) (Volley Hermaea Olbia): "Nel momento in cui avremmo dovuto farlo, non abbiamo avuto la capacità di azzannare la partita e chiuderla in tre set. Abbiamo perso il terzo parziale e non siamo riusciti a ripartire: loro sono cresciute e hanno messo in campo ciò che serviva per portarsi avanti. In alcune situazioni, non siamo stati in grado di adeguarci e contenere, appena siamo calati in attacco, Costa Volpino andava avanti facile perchè non trovavamo le giuste misure sui loro attaccanti. Poule salvezza sempre più concreta? Sapevamo che raggiungere la Poule Promozione non era semplice, facendo questo tipo di partite sarà sempre più complicato. Il trend di prestazione e atteggiamento ci deve allarmare, Bisogna avere un piglio diverso in allenamento, è lì che ci si prepara. Capisco che le sconfitte possano demoralizzare e togliere smalto ma un atleta deve saper lottare contro le difficoltà. Dobbiamo uno step in avanti in questo senso, ricordiamoci che ci si porta dietro i punti della regular season, sia nella Poule Salvezza, sia nella Poule Promozione. Ora Offanengo? Ieri hanno fatto una grande partita battendo la capolista, ma è una cosa che succede in questo campionato, l'importante è uscire dal campo consapevoli di non poter fare di più di quello che si fa, cosa che al momento non succede.".
Luciano Cominetti (coach) (Pallavolo C.B.L. Costa Volpino): "Nonostante la vittoria mancasse dalla gara di andata proprio contro Olbia, la squadra ha fatto diverse buone prestazioni anche contro avversari di livello. Oggi era importante muovere la classifica e ritrovare una vittoria che dà morale. Abbiamo buttato via il primo set, nel secondo abbiamo sciupato un netto vantaggio ma abbiamo sbagliato troppo in difesa, ma le ragazze non si sono perse d'animo, Con quanti punti mi piacerebbe chiudere la regular season? Mah, dobbiamo portarne a casa il più possibile, il calendario ci mette di fronte formazioni di alta classifica ma, spesso, contro squadre di questo livello abbiamo giocato bene, non facendo punti per questione di dettagli".

VOLLEY HERMAEA OLBIA - PALLAVOLO C.B.L. COSTA VOLPINO 2-3 (25-20 25-23 21-25 22-25 12-15)
VOLLEY HERMAEA OLBIA: Marku 5, Adriano 19, Partenio 16, Gannar 14, Schmit 1, Imamura 2, Blasi (L), Orlandi 11, Fontemaggi 2, Parise. Non entrate: Civetta, Anello. All. Guadalupi.
PALLAVOLO C.B.L. COSTA VOLPINO: Agbortabi 1, Rossi 10, Vicet Campos 23, Mazzoleni 19, Dell'orto 1, Lancini 27, Gay (L), Agazzi 5, Boshnakova 1, Green, Ghezzi. Non entrate: Pacchiotti (L), Magazza. All. Cominetti.
ARBITRI: Pescatore, Pazzaglini. NOTE - Durata set: 25', 28', 27', 28', 22'; Tot: 130'. MVP: Lancini.

Top scorers: Lancini A. (27) Vicet Campos E. (23) Adriano V. (19) 
Top servers: Lancini A. (4) Rossi N. (3) Agazzi G. (3) 
Top blockers: Mazzoleni M. (5) Lancini A. (3) Vicet Campos E. (2) 

Classifica
Cbf Balducci Hr Macerata 30, Cremonaufficio Esperia Cremona 29, Ipag S.Lle Ramonda Montecchio 28, Omag-Mt San Giovanni In M.No 26, Lpm Bam Mondovì 19, Trasporti Bressan Offanengo 16, Narconon Volley Melendugno 14, Orocash Picco Lecco 12, Volley Hermaea Olbia 11, Pallavolo C.B.L. Costa Volpino 10.

Prossimo Turno
5ª giornata di ritorno - Serie A2 Tigotà Girone B

Sabato 23 dicembre 2023, ore 17.00
Trasporti Bressan Offanengo - Volley Hermaea Olbia
Cremonaufficio Esperia Cremona - Lpm Bam Mondovì
Pallavolo C.B.L. Costa Volpino - Ipag S.Lle Ramonda Montecchio
Narconon Volley Melendugno - Omag-Mt San Giovanni In M.No
Orocash Picco Lecco - Cbf Balducci Hr Macerata
Sigla.com - Internet Partner