I risultati della quarta giornata di serie A2 femminile

29/10/2023

Con la fine della quarta giornata il Campionato di Serie A2 scavalca praticamente la metà del girone d'andata, che tra soli cinque turni decreterà le squadre che parteciperanno alla Coppa Italia (le prime quattro di ogni gruppo).

Nel Girone A resta in vetta e aumenta il suo vantaggio sulle inseguitrici (+2) la Futura Giovani Busto Arsizio, che vince una partita equilibratissima contro la VTB Fcredil Bologna. Le bolognesi giocano fino alla fine tutti i parziali, mandando quattro giocatrici in doppia cifra (la migliore è sempre capitan Fiore con 15 punti), ma dall'altra parte trovano un muro solidissimo (16 muri di squadra, 8 di Furlan) e una Cvetnic in giornata, top scorer e MVP con 18 punti. A ottenere i tre punti anche le altre squadre di vertice, con la Bartoccini-Fortinfissi Perugia che fa 3-0 in poco più di un'ora con la Nuvolì Altafratte Padova (Viscioni MVP con 8 punti) e la Valsabbina Millenium Brescia che non lascia set alla Volley Soverato in un match in cui Chiara Scacchetti, migliore giocatrice, orchestra le sue compagne nel migliore dei modi (Babatunde con 14 punti, MalikPamio Fiorio con 13). Vittoria senza set persi anche per la Tecnoteam Albese Volley Como, che con i 17 punti di Zanotto regola la Sirdeco Volley Pescara

Nel Girone B, vanno all'Ipag S.lle Ramonda Montecchio e all'Omag-MT San Giovanni in M.no, in coppia al primo posto, i big match di giornata. Le venete, ancora imbattute, espugnano il PalaManera della LPM Bam Mondovì con una bella prestazione di squadra, culminata con i 17 punti dell'MVP Bellia e i 16 di Botezat (5 muri), nonostante la solita verve della top scorer Decortes (21 punti). Le romagnole vincono invece lo scontro diretto con la CremonaUfficio Esperia Cremona guidate dai 25 punti di capitan Serena Ortolani (MVP) e dai 16 di Consoli (6 muri).

Dietro di loro, appaiate a 7 punti, la neopromossa Pallavolo C.B.L. Costa Volpino e la CBF Balducci Hr Macerata. Le orobiche hanno la meglio sulla Volley Hermaea Olbia della top scorer Adriano (17) grazie a un muro granitico (12 di squadra), con Ghezzi che da sola realizza 6 blocks e firma 15 punti. Le marchigiane invece, sorrette da uno dei migliori liberi della Serie A2, Giulia Bresciani (MVP), strappano i tre punti alla Trasporti Bressan Offanengograzie anche ai 17 palloni messi a terra da Mazzon. Più in basso, l'Orocash Picco Lecco rimanda a casa con zero punti la Narconon Volley Melendugno, in vantaggio 0-1 dopo il primo set: Conti Badalamenti combinano per 34 punti e, dopo una seconda frazione vinta 29-27, la squadra di coach Milano si prende l'intera posta in palio. 

4ª Giornata Andata 29/10/2023

Risultati:
Domenica 29 ottobre 2023
Bartoccini-Fortinfissi Perugia - Nuvolì Altafratte Padova 3-0 (25-18, 25-11, 25-5);
Valsabbina Millenium Brescia - Volley Soverato 3-0 (25-19, 25-21, 25-19);
Cda Volley Talmassons Fvg - Città Di Messina 3-2 (29-27, 16-25, 25-14, 19-25, 15-9);
Vtb Fcredil Bologna - Futura Giovani Busto Arsizio 1-3 (21-25, 25-22, 22-25, 21-25); Sirdeco Volley Pescara - Tecnoteam Albese Volley Como 0-3 (21-25, 13-25, 17-25).

Bartoccini-Fortinfissi Perugia - Nuvolì Altafratte Padova
Tutto facile per la Bartoccini Fortinfissi Perugia nella quarta giornata di campionato di Serie A2 girone A. Tra le mura di casa del Palabarton, nel pomeriggio di domenica 29 ottobre, le Black Angels hanno liquidato per 3 set a 0 le ragazze della neo-promossa Nuvolì Altafratte Padova. Eloquenti i parziali: 25-18, 25-11 e 25-5. C’è stata di fatto partita solo nella prima frazione, poi la Bartoccini è andata sul velluto sfruttando anche i tanti errori della formazione veneta. Coach Giovi ha così potuto dare spazio a tutto il roster, con gli ingressi a gara in corso di Braida, Messaggi, Atamah, Lillacci, Turini e Viscioni. Proprio quest’ultima è stata eletta Mvp del match grazie a coperture preziose e attacchi ben gestiti che fruttano 8 punti personali. Da evidenziare però l’intelligenza tattica della solita Kosareva, brava a non forzare quando non ce ne era bisogno e a chiudere appena se ne è presentata la possibilità. Giocatrice di grande equilibrio. Ora testa al doppio impegno in trasferta di prossima settimana: il 1° novembre si va in Calabria in casa di Soverato, poi domenica prossima altro viaggio con direzione Pescara. Si tornerà al Palabarton solo sabato 11 novembre con il big match con Busto Arsizio.  
MVP: Giulia Viscioni (Bartoccini Fortinfissi Perugia)
SPETTATORI: 800 
DICHIARAZIONI:
Giulia Viscioni (Bartoccini-Fortinfissi Perugia): "Sono contenta della prestazione ma soprattutto della vittoria. Abbiamo iniziato bene la stagione e vogliamo continuare a vincere. Dobbiamo ripagare la società delle ottime condizioni in cui ci ha messo per lavorare.".
Vincenzo Rondinelli (Nuvolì Altafratte Padova): "Brava Perugia a fare quello che una squadra esperta deve saper fare, picchiare quando si può picchiare e gestire i colpi quando le situazioni non permettono il colpo forte in attacco. Sapevamo di dover incontrare una squadra quadrata e questo è quello visto in campo, Perugia non ha sprecato niente, siamo stati in partita solo nella prima frazione ma poi siamo stati incapaci di reagire e anche quando loro hanno inserito le seconde linee abbiamo permesso loro di giocare in tranquillità forti di una situazione di grande vantaggio. La nostra è stata più una difficoltà mentale che tecnica e posso dire che abbiamo giocato peggio di quanto avvenuto già nella trasferta di Brescia".

BARTOCCINI-FORTINFISSI PERUGIA - NUVOLI' ALTAFRATTE PADOVA 3-0 (25-18 25-11 25-5)
BARTOCCINI-FORTINFISSI PERUGIA: Ricci 2, Kosareva 9, Bartolini 5, Montano Lucumi 12, Traballi 2, Cogliandro 9, Sirressi (L), Viscioni 8, Atamah 3, Messaggi 1, Turini 1, Braida, Lillacci (L). All. Giovi.
NUVOLI' ALTAFRATTE PADOVA: Bortolot, Rizzo 7, Fanelli, Cicolini 4, Trampus 5, Menegaldo 3, Masiero (L), Nardelli 2, Magnabosco, Wabersich, Pasa, Pavei (L). Non entrate: Volpin. All. Rondinelli.
ARBITRI: Bonomo, Pescatore. NOTE - Durata set: 24', 21', 17'; Tot: 62'. MVP: Viscioni.

Top scorers: Montano Lucumi I. (12) Cogliandro A. (9) Kosareva D. (9) 
Top servers: Atamah P. (2) Menegaldo A. (1) Trampus A. (1) 
Top blockers: Cicolini A. (2) Cogliandro A. (2) Montano Lucumi I. (2) 

Valsabbina Millenium Brescia - Volley Soverato
È Soverato a dare inizio al match. I primi punti, come previsto, sono combattuti: dopo un iniziale vantaggio delle ospiti, la Millenium si riprende il pareggio con Babatunde a muro (5-5). Con Malik in battuta ci pensano Pamio e ancora la numero 16 al sorpasso (8-6). Il time out chiamato da Guidetti riscuote successo: le calabresi con Okenwa e Jurdza raggiungono il 12-11. L’ace di Pamio e qualche errore di troppo di Soverato siglano il +4 per le Leonesse (17-13). Sul finale, è una Valsabbina che corre forte: l’ennesimo monster block di Babatunde, l’ace di Malik e la diagonale di Fiorio fanno 23-15 per le padrone di casa, che chiudono i conti sul 25-19. Anche il ritmo della seconda frazione di gioco è teso. Soverato non ci sta all’iniziale presa posizione di Brescia, così raggiunge e sorpassa le ragazze di coach Beltrami (5-7), ma il block di Torcolacci fa ripartire le Leonesse che raggiungono l’11-8. Le calabresi allora tirano fuori il carattere e con il braccio caldo di Frangipane puntano a riprendersi la gara (14-13): il pareggio, infatti, viene raggiunto al 17° punto. L’invasione di Soverato regala alla Valsabbina il secondo set point, sprecato però da Malik (24-20). Esito solo rimandato: il set si chiude sul 25-21. Con due set in bacheca, una Millenium concreta apre il terzo set portandosi sul +6 (8-2). Soverato non si fa certo intimidire e, complice un improvviso annebbiamento delle padroni di casa, si porta a -1 (8-7). Coach Beltrami chiama a sé le sue: al rientro, l’ace di Babatunde aiuta le Leonesse a riprendere ritmo. Le ragazze di Guidetti inseguono con costanza e al 14° punto rimettono il match in equilibrio. Il finale è teso anche se Brescia con Torcolacci e Pamio riesce ad allungare sul 20-17. Il doppio moster block prima di Fiorio (19-23) poi di Torcolacci (19-24) regalano il match point. L’invasione di Soverato chiude i conti: Brescia vince 25-19. 
MVP: Chiara Scacchetti (Valsabbina Millenium Brescia)
SPETTATORI: 804 
DICHIARAZIONI:
Chiara Scacchetti (Valsabbina Millenium Brescia): "Lo sappiamo che in questo campionato nessuna partita è da sottovalutare: infatti siamo state brave noi ad entrare con la mentalità giusta e spingere dai primi punti – è il commento della MVP –. Soverato ci ha messo in difficoltà perché è riuscito bene ad adattarsi al nostro gioco. Stiamo lavorando bene: sono davvero contenta che oggi la squadra abbia raccolto i tre punti”. Per quanto riguarda il gruppo: “Noi facciamo un gioco molto veloce e non è facile, ma l’intesa sta crescendo di giorno in giorno. Siamo in crescendo: la strada è lunga.".
Ettore Guidetti (Volley Soverato): "A causa dell’infortunio di Barbazeni, abbiamo rivoluzionato completamente la formazione qualche giorno fa. Oggi, abbiamo provato un assetto particolare, con centrali prima Okenwa e poi la giovanissima Tolotti – dichiara il coach di Volley Soverato –. Positivo in questa partita il fatto di non aver subito troppi muri come successo nelle altre partite. Sono migliorate anche la copertura e la gestione dei colpi in attacco. In questo momento, siamo a buon livello sul muro-difesa-contrattacco, mentre paghiamo in contropalla".

VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA - VOLLEY SOVERATO 3-0 (25-19 25-21 25-19)
VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA: Fiorio 13, Babatunde 14, Scacchetti, Pamio 13, Torcolacci 5, Malik 13, Pericati (L), Brandi. Non entrate: Ratti, Tagliani, Pinetti (L), Pinarello, Bulovic. All. Beltrami.
VOLLEY SOVERATO: Orlandi 1, Frangipane 6, Okenwa 10, Jurdza 8, Buffo 5, Guzin 8, Vittorio (L), Romanin 3, Zuliani 1, Tolotti, Coccoli. All. Guidetti.
ARBITRI: Tundo, Papapietro. NOTE - Durata set: 24', 28', 30'; Tot: 82'. MVP: Scacchetti.

Top scorers: Babatunde M. (14) Fiorio C. (13) Pamio A. (13) 
Top servers: Babatunde M. (2) Guzin B. (1) Orlandi G. (1) 
Top blockers: Babatunde M. (6) Guzin B. (3) Fiorio C. (3) 

Cda Volley Talmassons Fvg - Città Di Messina
Primo set set che mostra fin da subito grande equilibrio da entrambe le parti. Il primo break importante arriva sul 12-9 CDA con Eze. Palla di Kavalenka out e Messina ritrova la parità, ancora un po' fuori dalla partita la giocatrice della CDA. 15-15. Sostanziale equilibrio che perdura fino al 22-24 con due set point guadagnati da Messina. La CDA Talmassons FVG però annulla entrambi i set point e trova la reazione che porta il set ai vantaggi. Parziale poi che viene conquistato dalla CDA per 29-27. Secondo set che vede un imponente ritorno di Messina che già dalle battute iniziale trova un consistente vantaggio. Il primo break della CDA arriva recuperando due punti fino al 5-10. Messina però continua a spingere fino ad arrivare al massimo vantaggio di 12-20. Diverse rotazioni in questo finale di set per coach Barbieri, ma l’inerzia del parziale non cambia. Messina chiude il set sul 16-25 Nel Terzo Set la CDA Talmassons FVG si rifà subito sentire con grande tenacia. Subito tre punti di vantaggio sul 7-4, con una fase d’attacco dominante in questo terzo parziale. Populini e Hardeman guidano l’arrembaggio friulano, situazione di 15-8. Messina non resiste agli attacchi delle Pink Panthers e una palla out delle ospiti chiude il set, 25-14 Quarto Set molto equilibrato in partenza. Ancora una volta le due squadre combattono colpo su colpo ed è Messina a strappare il primo break sul 9-12. Fase centrale del set che sorride alle siciliane, che allungano fino al 14-21. La reazione friulana arriva con tre punti recuperati ma poi Messina tiene il vantaggio conquistando anche il quarto set e portando la gara in parità sul 2-2 con il punteggio di 19-25 Quinto set contraddistinto da grande dinamismo dopo oltre due ore di gioco. Hardeman sale definitivamente in cattedra per guidare la CDA in fase offensiva. CDA Talmassons che con diverse fiammate guida la fase finale del match, conquistando cinque match point e chiudendo la partita sul 15-9 e sul 3-2 
MVP: Hardeman (CDA Talmassons FVG)
SPETTATORI: 200 
DICHIARAZIONI:
Coach Leonardo Barbieri (Cda Volley Talmassons Fvg): "E’ stata una bellissima partita, un primo set da 37 minuti con azioni infinite poi ha un po’ condizionato. E’ stata una partita stressante sia fisicamente che mentalmente perciò molto bene così. Sia noi che loro abbiamo avuto delle eccellenze di gioco, con qualche situazione più bassa su cui dobbiamo lavorare. Nel complesso devo dire che è una vittoria davvero importante. E’ un girone molto difficile perché tutte le squadre hanno armi al loro arco. Dobbiamo crescere tutti e fare ancora qualche passo in avanti".
coach Fabio Bonafede (Città Di Messina): " E’ stata una gara in cui spero il pubblico si sia divertito, nonostante i tanti errori da una parte e dall’altra”, queste le prime parole di coach Bonafede al termine del match. "Senza nulla togliere al valore di Talmassons, che è veramente una bellissima squadra e che giocherà per le prime posizioni di classifica, abbiamo sprecato tanto. Il primo set, sul 22-24, lo abbiamo buttato via. Un possibile 1-3 per noi e diventato un meritato 3-2 per loro. Va bene così, abbiamo portato via un punto. In questa fase non è tanto importante vincere o perdere, ma far punti in vista della seconda fase. Questo è un campo difficile e portare a casa un punto ci fa ritenere soddisfatti”.".

CDA VOLLEY TALMASSONS FVG - CITTA' DI MESSINA 3-2 (29-27 16-25 25-14 19-25 15-9)
CDA VOLLEY TALMASSONS FVG: Populini 13, Eckl 14, Eze Blessing 4, Hardeman 31, Costantini 9, Kavalenka 6, Negretti (L), Bole 2, Piomboni 2, Bagnoli, Monaco (L), Grazia. Non entrate: Gulich. All. Barbieri.
CITTA' DI MESSINA: Payne, Joly 19, Modestino 11, Galletti 2, Battista 20, Martinelli 2, Maggipinto (L), Rossetto 9, Mearini 5, Ciancio, Catania. Non entrate: Felappi (L), Michelini. All. Bonafede.
ARBITRI: Stellato, Angelucci. NOTE - Durata set: 37', 26', 26', 28', 16'; Tot: 133'. MVP: Hardeman.

Top scorers: Hardeman L. (31) Battista V. (20) Joly J. (19) 
Top servers: Rossetto A. (1) Joly J. (1) Modestino D. (1) 
Top blockers: Eckl K. (7) Modestino D. (4) Costantini V. (3) 

Vtb Fcredil Bologna - Futura Giovani Busto Arsizio
Un set per ripartire, prima del turno infrasettimanale per la VTB FCREDIL Bologna. Infortunata Zanette, coach Amadio schiera Cvetnic opposta mentre Zappaterra, con tutte le sue ragazze a disposizione scende in campo con il confermato sei più uno. Inizio completamente a favore della Futura Giovani Busto Arsizio che pronti via, segna un parziale di 3-0. La formazione rossoblù prova a risollevarsi con Ristori Tomberli e poi con Tresoldi che con un monster block riporta le sue sul 5-6. Ace di Fiore e 7 pari. Continua il punto a punto fino a che Busto non riesce a staccarsi e a condurre il parziale. Luce spenta in casa Volley Team Bologna con Fiore che spedisce out un pallonetto da posto 4 e il parziale si chiude 21-25. Nel secondo cambia totalmente la musica con le bolognesi che si impongono e conducono con un parziale di 8-4 e poi fino ad un più sei a metà set con 15-9. Cambio diagonale per le lombarde, Tonello interrompe il turno in battuta di Bovolo con un primo tempo e inizia il recupero con Furlan che mura Ristori Tomberli. Il vantaggio continua ad aumentare, Cvetnic annulla il primo set ball ma alla fine è Ristori a chiudere il set. 1-1 sul 25-22. Nel terzo, le ragazze di coach Amadio ricominciano come nel primo set con un distacco di 5 punti già all’inizio del set con 10-5. La VTB FCREDIL Bologna si riavvicina a meno due sul 9-11 e poi sull’11-12 ma non riesce il pareggio. Conceicao e Furlan murano Fiore, Tonello non riesce a chiudere subito ma si rifà, sul 22-25. Set più equilibrato in assoluto il quarto, fino alla metà, ma alla VTB FCREDIL Bologna manca un po’ di convinzione. Rossi prova a risollevare le sue ma alla fine è la Futura Giovani Busto Arsizio a portarsi a casa il parziale e di conseguenza la partita sul 25-21. Prossimo appuntamento di fondamentale importanza per le rossoblù, in casa della Nuvolì AltaFratte Padova.  
MVP: Cvetnic Lea (Futura Giovani Busto Arsizio)
SPETTATORI: 150 
DICHIARAZIONI:
Andrea Zappaterra (Vtb Fcredil Bologna): "Dobbiamo eliminare dal nostro gioco delle ingenuità che ci stanno costando perché abbiamo giocato a livello di un avversario forte come la Futura Giovani Busto Arsizio ma sono siamo riusciti a sfruttare la mancanza dell’opposta titolare Zanette, perché ci siamo persi nelle solite imprecisioni. Se nel corso di queste partite che abbiamo disputato fossimo state più convinte e se avessimo gestito con più pulizia alcune situazioni probabilmente saremmo riusciti a conquistare qualche punto in più. La squadra c’è ed è competitiva ma dobbiamo essere più convinti dei nostri mezzi perché è questo che può fare la differenza.".
Eleonora Furlan (Futura Giovani Busto Arsizio): "Sicuramente questa non era una partita facile contro una squadra che ha combattuto su tutti i campi. Siamo partite un po' con il freno a mano tirato faticando un po' in tutti i fondamentali. Loro erano veramente ben organizzate a muro difesa ci tenevano molto bene, però alla fine siamo state brave a non mollare e trovare delle soluzioni nonostante non fossimo al 100% della nostra forma. Abbiamo comunque portato a casa i tre punti e questo è quello che conta.".

VTB FCREDIL BOLOGNA - FUTURA GIOVANI BUSTO ARSIZIO 1-3 (21-25 25-22 22-25 21-25)
VTB FCREDIL BOLOGNA: Tresoldi 11, Saccani 2, Bovolo 14, Neriotti 1, Fiore 15, Ristori 11, Laporta (L), Rossi 7. Non entrate: Lotti, Tellaroli, Del Federico, Taiani (L), Bongiovanni. All. Zappaterra.
FUTURA GIOVANI BUSTO ARSIZIO: Cvetnic 18, Furlan 12, Bosso 7, Silva Conceicao 16, Tonello 14, Monza 2, Bonvicini (L), Del Core, Bresciani, Osana. Non entrate: Zanette, Citterio, Rebora, Pomili (L). All. Amadio.
ARBITRI: D'Argenio, Licchelli. NOTE - Durata set: 26', 30', 30', 29'; Tot: 115'. MVP: Cvetnic.

Top scorers: Cvetnic L. (18) Silva Conceicao L. (16) Fiore E. (15) 
Top servers: Cvetnic L. (3) Tresoldi L. (2) Saccani F. (1) 
Top blockers: Furlan E. (8) Tonello V. (4) Silva Conceicao L. (3) 

Sirdeco Volley Pescara - Tecnoteam Albese Volley Como
La Sirdeco Volley esce sconfitta amaramente dal confronto casalingo contro l'Albese Volley, uno 0-3 senza storia che brucia e tiene ben piantato lo 0 in classifica. Una partita scontata, mai combattuta che si chiude con i parziali di 21-25, 13-25, 17-25. L'unico momento in cui la partita è stata punto a punto è stato ad inizio match in cui le padrone di casa erano partite forte, poi si è ricaduti nei soliti errori che hanno compromesso il match. La miglior prestazione delle ragazze di coach Pino Bosica, è ancora una volta quella di Bassi che mostra costanti miglioramenti nel fondamentale di ricezione. Domani non ci sarà riposo in vista del turno infrasettimanale contro Messina, una trasferta difficile che però deve essere affrontata al meglio per cercare di trovare punti per muovere la classifica. 
MVP: Carlotta Zanotto ()
SPETTATORI: 150 
DICHIARAZIONI:
Pino Bosica (coach) (Sirdeco Volley Pescara): "Oggi non siamo scese in campo. Venivamo da una buona gara contro Brescia e ci tenevamo a far bene per portare i primi punti in classifica. Invece ancora una volta non siamo riuscite nel nostro intento. La delusione è tanta ma non rimane altro che lavorare e cercare di trovare una soluzione per uscire da questo momento difficile.".
Martina Veneriano (Tecnoteam Albese Volley Como): "Voglio fare i complimenti alle mie compagne per aver giocato una partita in condizioni difficili con quella forte luce che entrava al palazzetto. Non è stata una scusa e siamo state brave. ".

SIRDECO VOLLEY PESCARA - TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO 0-3 (21-25 13-25 17-25)
SIRDECO VOLLEY PESCARA: Becic 6, Martinez Volskis 4, Casarotti, Bassi 12, Stellati 3, Tosic 8, Falcone (L), El Mahi 1, Cherepova, Rumori, Formenti. Non entrate: De Fabritiis (L). All. Bosica.
TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO: Longobardi 8, Veneriano 9, Zatkovic 10, Zanotto 17, Meli 14, Nicolini 2, Fiori (L). Non entrate: Radice (L), Patasce, Bernasconi, Brandi. All. Chiappafreddo.
ARBITRI: Sumeraro, Mannarino. NOTE - Durata set: 26', 20', 23'; Tot: 69'. MVP: Zanotto.

Top scorers: Zanotto C. (17) Meli D. (14) Bassi M. (12) 
Top servers: Zanotto C. (3) Longobardi M. (1) Veneriano M. (1) 
Top blockers: Meli D. (4) Veneriano M. (2) Bassi M. (2) 
Classifica
Futura Giovani Busto Arsizio 12, Bartoccini-Fortinfissi Perugia 10, Valsabbina Millenium Brescia 10, Città Di Messina 9, Cda Volley Talmassons Fvg 8, Tecnoteam Albese Volley Como 6, Volley Soverato 3, Vtb Fcredil Bologna 1, Nuvolì Altafratte Padova 1, Sirdeco Volley Pescara 0.

Prossimo Turno
5ª giornata di andata - Regular Season A2 Girone A

Mercoledì: 1 novembre 2023, ore 16.00
Città Di Messina - Sirdeco Volley Pescara

Mercoledì: 1 novembre 2023, ore 17.00
Nuvolì Altafratte Padova - Vtb Fcredil Bologna
Volley Soverato - Bartoccini-Fortinfissi Perugia
Valsabbina Millenium Brescia - Tecnoteam Albese Volley Como

Giovedì: 2 novembre 2023, ore 19.45
Futura Giovani Busto Arsizio - Cda Volley Talmassons Fvg

4ª Giornata Andata 29/10/2023
Risultati:
Domenica 29 ottobre 2023
Lpm Bam Mondovì - Ipag S.Lle Ramonda Montecchio 1-3 (25-20, 24-26, 17-25, 23-25);
Cremonaufficio Esperia Cremona - Omag-Mt San Giovanni In M.No 1-3 (25-22, 24-26, 16-25, 23-25);
Orocash Picco Lecco - Narconon Volley Melendugno 3-1 (22-25, 29-27, 25-21, 25-11);
Trasporti Bressan Offanengo - Cbf Balducci Hr Macerata 1-3 (22-25, 25-20, 16-25, 14-25);
Pallavolo C.B.L. Costa Volpino - Volley Hermaea Olbia 3-0 (25-20, 25-23, 25-15).

Lpm Bam Mondovì - Ipag S.Lle Ramonda Montecchio
Sfida da alta classifica questo pomeriggio al PalaManera: l’LPM BAM Mondovì ospita la formazione dell’Ipag S.lle Ramonda Montecchio. Tra le fila monregalesi si registra l’assenza di Kristin Lux, non presente per problemi familiari. Poco prima della gara a Macerata, l'atleta ha infatti ricevuto la notizia della scomparsa della cara nonna e, in accordi con la società, è tornata qualche giorno negli Usa per stare accanto alla famiglia. Il primo parziale inizia con un break di 5-0 a favore delle padrone di casa, arriva poi la reazione delle venete, con Caruso che segna il vantaggio (10-11). Le pumine allungano il passo (21-16). Pizzolato chiude il set (25-20). Si torna in campo ed è l’LPM BAM Mondovì a guidare il gioco (13-10). Montecchio non ci sta e scrive il 16-16. Il ritmo aumenta, si gioca punto a punto (24-24), le ospiti trovano il break e pareggiano (24-26). L’entusiasmo sostiene le venete, che si portano avanti nella terza frazione di gioco (5-10). Montecchio mantiene il passo deciso (15-20), e chiude a proprio favore (-25). Il quarto e delicato set inizia in equilibrio (5-5) e procede con le squadre a braccetto (11-11). Le venete ingranano la marcia giusta (13-15), costringendo coach Gazzotti al time out. Gli Ultras Puma incitano le pumine che passano in vantaggio (19-16), ma Montecchio trova la parità e supera (19-20). L’LPM BAM Mondovì si ritrova e riapre il parziale (22-22). Le ospiti allungano e trovano la vittoria. 
MVP: Sara Bellia (Montecchio)
SPETTATORI: 450 
DICHIARAZIONI:
Laura Grigolo (Lpm Bam Mondovì): "Dopo aver perso il secondo set, qualcosa è calato a livello mentale e non siamo riuscite ad avere la reazione che avremmo dovuto. Giocare già mercoledì sicuramente sarà un bene, per riprendere il ritmo partita e reagire subito da questa sconfitta.".
Roberta Carraro (Ipag S.Lle Ramonda Montecchio): "Siamo partite con il freno a mano, sapevamo che Mondovì è una squadra costruita per vincere con individualità importanti. Dopo il primo set la partita ha girato per il verso giusto, abbiamo fatto quello che avevamo studiato, siamo state ordinate e abbiamo portato a casa il risultato.".

LPM BAM MONDOVI' - IPAG S.LLE RAMONDA MONTECCHIO 1-3 (25-20 24-26 17-25 23-25)
LPM BAM MONDOVI': Allasia, Grigolo 12, Pizzolato 14, Decortes 21, Coulibaly 7, Riparbelli 10, Tellone (L), Manig 1, Lapini, Farina. Non entrate: Marengo. All. Gazzotti.
IPAG S.LLE RAMONDA MONTECCHIO: Carraro 4, Arciprete 14, Botezat 16, Mangani 15, Bellia 17, Caruso 11, Napodano (L), Gueli. Non entrate: Gabrielli, Pandolfi, Malvicini, Mazzon. All. Buonavita.
ARBITRI: Viterbo, Fontini. NOTE - Spettatori: 450, Durata set: 24', 30', 24', 32'; Tot: 110'. MVP: Bellia.

Top scorers: Decortes C. (21) Bellia S. (17) Botezat A. (16) 
Top servers: Bellia S. (3) Botezat A. (2) Riparbelli C. (2) 
Top blockers: Botezat A. (5) Pizzolato V. (5) Caruso S. (3) 

Cremonaufficio Esperia Cremona - Omag-Mt San Giovanni In M.No
La Omag-MT San Giovanni in Marignano espugna il PalaRadi in quattro set. Nonostante le defezioni importanti di Cabassa e capitan Saguatti, il gruppo di coach Bertini conquista l’intera posta in palio, nonostante un avvio di gara favorevole a Cremona, la quale non è riuscita a trovare continuità in corso di partita. MVP di giornata e trascinatrice della squadra, Serena Ortolani, capace di 25 punti. La regia ispirata di Alice Turco illumina il gioco al centro, con Consoli autrice di 16 punti e Parini con 10. Bene ai lati anche Pecorari (9) e Nardo (8). La CremonaUfficio non trova punti per la prima volta in stagione. Non bastano i 13 punti di Rossini e Piovesan, oltre agli 11 di Taborelli ed alla prova importante in difesa di Nicole Gamba. Marignano si conferma dunque in vetta al girone con 10 punti a pari merito con Montecchio. Cremona resta stabile al secondo posto con 7 punti, in compagnia di Costa Volpino e Macerata.  
MVP: Serena Ortolani (Omag-MT S. G. Marignano)
SPETTATORI: 200 
DICHIARAZIONI:
Marco Zanelli (Cremonaufficio Esperia Cremona): "Ai problemi di formazione, Marignano ha sopperito con il gruppo che ha lavorato molto bene. Nardo ed Ortolani hanno realizzato anche i punti di Cabassa e Saguatti. Non siamo riusciti ad arginare le loro bocche da fuoco, soprattutto Ortolani che ha fatto una grande partita. Noi siamo stati anche un po’ sfortunati con alcuni problemi fisici, per Turlà e Gamba. Potevamo fare qualcosa di più per portare a casa almeno un punto, siamo stati avanti in alcuni frangenti ma non in grado di difendere il vantaggio. A tratti ci sono stati dei momenti di alta pallavolo, solo che giocare bene e non fare punti, non conta. Dobbiamo crescere sulla continuità e continueremo a lavorare per portare la prima vittoria al PalaRadi.".
Matteo Bertini (Omag-Mt San Giovanni In M.No): "È stata una battaglia, sapevamo sarebbe stato così. Ci siamo preparati per questa partita come potevamo, arrivando a sapere solo ieri come avremmo giocato oggi. Non siamo partiti benissimo, eravamo un pochino a mezzo braccio, invece poi ci siamo sciolti, facendo vedere belle cose sia in attacco, sia in battuta. Cremona ha fatto una partita bellissima, come mi aspettavo. Molto organizzata e soprattutto con delle soluzioni in attacco molto valide. Siamo stati bravi a restare in partita sempre, sfruttando le occasioni che ci siamo creati.".

CREMONAUFFICIO ESPERIA CREMONA - OMAG-MT SAN GIOVANNI IN M.NO 1-3 (25-22 24-26 16-25 23-25)
CREMONAUFFICIO ESPERIA CREMONA: Rossini 13, Ferrarini 8, Turla' 2, Piovesan 13, Munarini 8, Taborelli 11, Gamba (L), Coveccia, Balconati, Felappi, Zorzetto. Non entrate: Landucci. All. Zanelli.
OMAG-MT SAN GIOVANNI IN M.NO: Nardo 8, Parini 10, Ortolani 25, Pecorari 9, Consoli 16, Turco 2, Caforio (L), Meliffi, Giacomello, Ghibaudo. Non entrate: Saguatti (L), Cangini, Salvatori. All. Bertini.
ARBITRI: Di Lorenzo, Manzoni. NOTE - Durata set: 27', 31', 24', 30'; Tot: 112'. MVP: Ortolani.

Top scorers: Ortolani S. (25) Consoli C. (16) Rossini J. (13) 
Top servers: Pecorari C. (2) Munarini M. (2) Nardo A. (1) 
Top blockers: Consoli C. (6) Parini S. (2) Ortolani S. (2) 

Orocash Picco Lecco - Narconon Volley Melendugno
Arriva al Bione di Lecco la prima vittoria stagione della Orocash Picco Lecco. Dopo una partenza di campionato in salita con tre sconfitte (due al tie break), la squadra guidata da Gianfranco Milano conquista una vittoria meritata contro Melendugno. Il primo set parte in equilibrio con le padrone di casa che gestiscono il gioco (12-9) e mantengono il vantaggio. Verso metà parziale sono le ospiti a farsi sotto, raggiungono le biancorosse e vincono il primo set (22-25). Il secondo parziale vede Picco sempre in vantaggio (7-3), ma come nel set precedente sono le ospiti a recuperare lo svantaggio. Set molto combattuto, punto a punto, ma è Picco che riapre la partita con un buon 29-27. Le padrone di casa dominano e gestiscono il gioco del terzo e quarto set, confermando la buona condizione e muovendo significativamente la classifica. Tre punti importanti per aprire questo trittico di partite che le vedrà impegnate mercoledì a Macerata. 
MVP: Badalamenti (Antignano)
SPETTATORI: 300 
DICHIARAZIONI:
Gianfranco Milano (Orocash Picco Lecco): "Una vittoria molto cercata. Abbiamo focalizzato la nostra attenzione in questo trittico di partite che vale oro. Questa vittoria è importante per il campionato e per l’entusiasmo della squadra. Sicuramente l’arrivo di Candela ha dato una spinta in più. Avevamo qualche acciacco in più. Una vittoria corale che mi auguro possa replicarsi nei prossimi appuntamenti. Tra tre giorni si torna in campo a Macerata e sarà sicuro una partita tosta. E’ importante che testiamo le nostre capacità anche con squadre che sulla carta sono migliori. ".
Sara Stival (Narconon Volley Melendugno): "Non abbiamo impresso il nostro ritmo e gioco. Ogni giorno lavoriamo su qualità. Dobbiamo pensare subito alla prossima partita, lavorando sugli aspetti tecnici. ".

OROCASH PICCO LECCO - NARCONON VOLLEY MELENDUGNO 3-1 (22-25 29-27 25-21 25-11)
OROCASH PICCO LECCO: Rimoldi 1, Zojzi 4, Piacentini 6, Conti 18, Badalamenti 16, Caneva 14, Barbagallo (L), Salinas 12, Sassolini, Frigerio, Morandi. Non entrate: Casari, Mainetti (L), Bazzani. All. Milano.
NARCONON VOLLEY MELENDUGNO: Campana 11, Biesso 2, Rastelli 11, Santiago 5, Antignano 13, Caracuta 4, Oggioni (L), Stival 10, Polesello 3, Esposito 2, Courroux, Maruotti. Non entrate: Favero (L). All. Napolitano.
ARBITRI: Faia, Guarneri. NOTE - Durata set: 28', 34', 28', 23'; Tot: 113'. MVP: Badalamenti.

Top scorers: Conti A. (18) Badalamenti G. (16) Caneva A. (14) 
Top servers: Badalamenti G. (4) Conti A. (2) Stival S. (1) 
Top blockers: Caneva A. (2) Caracuta V. (2) Zojzi A. (1) 

Trasporti Bressan Offanengo - Cbf Balducci Hr Macerata
Terza vittoria consecutiva per la Cbf Balducci Hr Macerata, che sbanca in quattro set il PalaCoim di Offanengo grazie al 3-1 contro la Trasporti Pietro Bressan. Dopo due tie break con il sorriso, la squadra di Stefano Saja centra per la prima volta il bottino pieno e porta a casa anche il premio mvp con il libero Giulia Bresciani. Top scorer, la centrale Alessia Mazzon (17 punti), con anche le bande Bolzonetti e Fiesoli in doppia cifra (14 e 12). Dal canto suo, Offanengo ha retto due set prima di lasciare strada alle quotate marchigiane. Per la Trasporti Pietro Bressan, 14 punti per la brasiliana Tamara Abila De Paula oltre a buone risposte dal muro (11 block contro i 6 avversari); da segnalare il rientro in campo dell'opposta Martina Martinelli dopo l'operazione e la riabilitazione. 
MVP: Giulia Bresciani (Cbf Balducci Hr Macerata)
SPETTATORI
DICHIARAZIONI:
Coach Giorgio Bolzoni (Trasporti Bressan Offanengo): "E' stata una partita dove la qualità dei singoli attaccanti ha fatto la differenza. Peccato per il primo set dove bastava mettere a terra qualche pallone in più per farcela, ci siamo riusciti nel secondo, poi alla lunga abbiamo commesso qualche errore di troppo e anche la nostra battuta è calata notevolmente, con Macerata che ha avuto più occasioni di giocare con palla precisa. Il terzo e il quarto set sono stati due parziali severi. Ora comunque, non c'è troppo tempo per analizzare: testa a Olbia per mercoledì. ".
Giulia Bresciani (Cbf Balducci Hr Macerata): "Nei primi due set abbiamo fatto fatica ad esprimere il nostro gioco commettendo errori diretti in battuta e in attacco, perdendo lucidità. Poi ci siamo riprese e la differenza si è vista, quando sbagliamo poco riusciamo ad essere più incisive su tutto, come si è visto nelle scorse partite. Dobbiamo lavorare e ridurre gli errori per fare ancora meglio. ".

TRASPORTI BRESSAN OFFANENGO - CBF BALDUCCI HR MACERATA 1-3 (22-25 25-20 16-25 14-25)
TRASPORTI BRESSAN OFFANENGO: Abila De Paula 14, D'este 3, Sironi 8, Trevisan 9, Taje' 7, Bridi 7, Pelloni (L), Modesti 2, Martinelli 1, Tommasini, Cantaluppi. Non entrate: Zaje (L), Compagnin, Sassolini. All. Bolzoni.
CBF BALDUCCI HR MACERATA: Korhonen 3, Fiesoli 12, Mazzon 17, Bonelli 2, Bolzonetti 14, Busolini 9, Bresciani (L), Stroppa 8, Vittorini. Non entrate: Masciullo, Civitico, Morandini. All. Saja.
ARBITRI: Lambertini, Laghi. NOTE - Durata set: 29', 28', 27', 25'; Tot: 109'. MVP: Bresciani.

Top scorers: Mazzon A. (17) Abila De Paula T. (14) Bolzonetti A. (14) 
Top servers: Abila De Paula T. (2) Busolini F. (1) Mazzon A. (1) 
Top blockers: Bridi U. (4) Mazzon A. (3) Taje' S. (3) 

Pallavolo C.B.L. Costa Volpino - Volley Hermaea Olbia
Arriva il terzo successo stagionale per la Pallavolo CBL Costa Volpino: 3 punti importanti che fanno sorridere la squadra bergamasca. Il primo set se lo aggiudica la squadra di casa che, trascinata da Boshnakova (7 punti per lei), chiude sul 25-20. La squadra ospite parte forte nel secondo parziale e mostra di avere carattere. La CBL si trova costretta a dover rincorrere le avversarie ma, gestendo bene la fase di contrattacco (con ben 8 muri punto), riesce ad aggiudicarsi anche il secondo set. Nell’ultimo parziale la CBL trova e mantiene il suo ritmo gara e la Volley Hermaea Olbia non riesce a riscattarsi. 
MVP: Martina Ghezzi (Pallavolo CBL Costa Volpino)
SPETTATORI: 320 
DICHIARAZIONI:
Martina Ghezzi (Pallavolo C.B.L. Costa Volpino): "È stata una partita sofferta: sapevamo di dover portare a casa dei punti dopo la sconfitta di sabato scorso. Loro arrivavano cariche, con la voglia di vincere e riscattarsi. Noi siamo partite con la giusta carica e siamo state brave a mantenere il nostro gioco. Questa vittoria ci porta con uno spirito diverso alla partita di mercoledì. ".
Dana Schmit (Volley Hermaea Olbia): "Siamo in una fase difficile, stiamo giocando senza sicurezza e convinzione. Siamo sempre davanti ma non riusciamo a chiudere la partita. In questo momento di difficoltà possiamo solo spingere e lavorare duramente, sperando in meglio per il futuro.".

PALLAVOLO C.B.L. COSTA VOLPINO - VOLLEY HERMAEA OLBIA 3-0 (25-20 25-23 25-15)
PALLAVOLO C.B.L. COSTA VOLPINO: Dell'orto 3, Lancini 8, Agazzi 3, Boshnakova 11, Ghezzi 15, Mazzoleni 9, Imperiali (L), Rossi 1, Pacchiotti (L), Magazza, Green. Non entrate: Agbortabi. All. Cominetti.
VOLLEY HERMAEA OLBIA: Imamura 6, Anello 3, Adriano 17, Orlandi 9, Gannar 6, Schmit, Blasi (L), Fontemaggi 2, Parise 1, Marku. Non entrate: Civetta. All. Guadalupi.
​​​​​​​ARBITRI: Pasin, Kronaj. NOTE - Spettatori: 321, Durata set: 24', 29', 22'; Tot: 75'. MVP: Ghezzi.

Top scorers: Adriano V. (17) Ghezzi M. (15) Boshnakova N. (11) 
Top servers: Fontemaggi S. (1) Gannar I. (1) Orlandi B. (1) 
Top blockers: Ghezzi M. (6) Gannar I. (2) Mazzoleni M. (2) 
Classifica
Ipag S.Lle Ramonda Montecchio 10, Omag-Mt San Giovanni In M.No 10, Pallavolo C.B.L. Costa Volpino 7, Cbf Balducci Hr Macerata 7, Cremonaufficio Esperia Cremona 7, Lpm Bam Mondovì 6, Orocash Picco Lecco 5, Trasporti Bressan Offanengo 4, Narconon Volley Melendugno 3, Volley Hermaea Olbia 1.

Prossimo Turno
5ª giornata di andata - Regular Season A2 Girone B

Mercoledì: 1 novembre 2023, ore 17.00
Cbf Balducci Hr Macerata - Orocash Picco Lecco
Omag-Mt San Giovanni In M.No - Narconon Volley Melendugno
Volley Hermaea Olbia - Trasporti Bressan Offanengo

Mercoledì: 1 novembre 2023, ore 18.30
Ipag S.Lle Ramonda Montecchio - Pallavolo C.B.L. Costa Volpino

Mercoledì: 1 novembre 2023, ore 20.00
Lpm Bam Mondovì - Cremonaufficio Esperia Cremona
Sigla.com - Internet Partner