I risultati delle gare di ritorno dei quarti di Coppa Italia di A2 femminile

22/02/2006

I risultati delle gare di ritorno dei quarti di Coppa Italia di A2 femminile
Unicom Starker Kerakoll Sassuolo, Dimeglio Brums Busto Arsizio e Linea Medica Siram Roma sono le prime tre formazioni qualificate alla Final Four di Coppa Italia Findomestic A2. Le tre squadre si sono qualificate seguendo tre strade diverse, ma hanno conquistato con determinazione il passaggio del turno.

Netto il percorso della Unicom Starker Sassuolo di coach Cuccarini. La formazione modenese al 3-0 dell'andata in casa della Zoppas Conegliano, ha affiancato un nuovo 3-0 sul campo di casa. Un risultato netto, culminato nel 25-8 del secondo set. Annichilita la formazione di coach Lucchetta che dopo aver perso il primo parziale, a qualificazione irrimediabilmente persa, ha lasciato campo libero al dilagare della corazzata modenese nonostante questa fosse scesa in campo senza l'apporto di Brinkman e Beccaria tenute a riposo in vista dell'impegno domenicale di campionato. Buona prestazione nella sfida di Shaposhnikov (16 punti), Lugli (15) e Grando (13).

Al percorso netto di Sassuolo si contrappone la qualificazione della Linea Medica Siram Roma che forte del 3-0 dell'andata ottenuto tra le mura amiche, a Castelfidardo, ha saputo gestire il vantaggio e centrare la qualificazione al terzo set della sfida di ritorno. Contro una Marche Metalli Castelfidardo decisa a conquistare la possibilità di uno spareggio la formazione capitolina alla fine ha sfruttato al meglio un momento di appannamento delle padrone di casa conquistando il parziale della qualificazione sul filo di lana del match, sul 2-0 per le marchigiane trascinate da Cicolari e Negrini. Il 25-21 del terzo set è il biglietto da visita che la formazione romana presenta per accedere alla finale a quattro, ottenuto dopo che nei primi due set Mattiolo e compagne erano scese in campo attanagliate dalla paura, imprecise e poco convinte.

Gran battaglia a Busto Arsizio dove si è completata la varietà delle modalità di qualificazione di una delle due squadre in lizza. Qui la Dimeglio Brums Busto Arsizio ha completamente ribaltato lo 0-3 subito ad Altamura vincendo prima la gara regolare con il risultato più netto, impattando così il computo set nella doppia sfida, quindi imponendosi nel set di spareggio per 15-13, dove ha saputo non calare la concentrazione eliminando la Lines Tradeco Altamura dalla competizione grazie ad una vera e propria impresa. Una prova sopra le righe delle bustocche attente in ogni istante e grintose al punto giusto. A guidare la formazione lombarda al successo una Luraschi che ha smistato con intelligenza, mentre Viganò (14) e Blom (16) sono passate con continuità. Nulla è valso alla Lines Tradeco il bottino di Menshova (14), Biamonte (12) e Romanò (13).

Questa sera si completa il programma con la sfida tra Rebecchi Rivergaro – Fornarina Civitanova in scena al PalaAnguissola di Piacenza, gara che si accompagna anche il messaggio della solidarietà racchiuso nella grande iniziativa a favore dell’Associazione Nuovi Orizzonti, voluta dalla Lega Pallavolo Serie A femminile unitamente al Segretariato Sociale della Rai e a Rai Sport. La gara tra Rebecchi e Fornarina si preannuncia di buon interesse con la squadra di Rivergaro chiamata a difendere il 3 a 1 ottenuto all’andata. Ma non sarà un compito facile anche perchè la compagine di Civitanova detentrice della coppa e in crescita da quando sulla panchina siede Berselli, si presenterà all’appuntamento con tanta voglia di fare bene per provare a rallentare la sicura marcia della capolista del campionato, alla quale per passare il turno dei quarti possono bastare due set. Durante la fase di riscaldamento le giocatrici indosseranno le magliette di Nuovi Orizzonti che, prima dell’inizio della partita, saranno poi lanciate al pubblico. Il costo del biglietto sarà di 5 euro, più un’eventuale offerta libera. L’incasso sarà interamente devoluto alla campagna benefica a sostegno di Nuovi Orizzonti, promossa da Lega Pallavolo Femminile, Segretariato Sociale Rai e Rai Sport. Nuovi Orizzonti assiste le persone in gravi difficoltà (droga, alcol, prostituzione, bambini di strada) e forma operatori sociali. L’obiettivo della campagna è la costruzione di una palazzina all’interno della Cittadella Cielo di Fortaleza, in Brasile, un luogo dove vengono ospitati decine di bambini di strada.

I tabellini:
DIMEGLIO BRUMS BUSTO ARSIZIO - LINES TRA.DE.CO. ALTAMURA 4-0* (25-17, 25-20, 28-26, 15-13) 
DIMEGLIO BRUMS BUSTO ARSIZIO: Cozzi (L), Viganò 14, Albini, Blom 16, Signori 11, Donets 11, Luciani 9, Luraschi 5. Non entrati Rezzonico, Sannino, Confalonieri. All. Parisi Carlo.
LINES TRA.DE.CO. ALTAMURA: Menshova 14, Biamonte 12, Serena 6, Romanò 3, Marc 6, Romanò 13, Perroni (L), Serena 3. Non entrati Russo, Ciacca. All. Milano Gianfranco.
ARBITRI: Massimo Marchello, Nunzio Caltabiano. NOTE - Spettatori 150, durata set: 15', 24', 29', 15'; tot: 83'. *Dimeglio Brums Busto Arsizio qualificata alla Final Four dopo 4°set di spareggio (andata 0-3)

UNICOM STARKER KERAKOLL SASSUOLO - ZOPPAS CONEGLIANO 3-0 (25-20, 25-8, 25-18) 
UNICOM STARKER KERAKOLL SASSUOLO: Lugli 15, Breda 10, Grando 13, Pinese 2, Golinelli (L), Mikusova 9, Ruoso 1, Chiaro 2, Santisi, Shaposhnikov 16. Non entrati Brinkman, Beccaria. All. Cuccarini Giuseppe.
ZOPPAS CONEGLIANO: Costagrande 4, Piccoli 3, Marcon (L), Tonelli, Martin, Bonan 4, Rizzo 1, Serafin 10, Cortinas Lopez 5, Plchotova 10. Non entrati Momoli. All. Lucchetta Pierluigi.
ARBITRI: Massimiliano Bartoloni, Bruno Frapiccini. NOTE Spettatori n.p.- durata set: 23', 17', 22'; tot: 62'. Unicom Starker Kerakoll Sassuolo qualificata alla Final Four (andata 3-0).

MARCHE METALLI CASTELFIDARDO - LINEA MEDICA SIRAM ROMA 3-1 (25-18, 25-14, 21-25, 25-15) 
MARCHE METALLI CASTELFIDARDO: Starovic 2, Serafini 13, Picchio, Mazzoni (L), Cicolari 17, Swiderek 1, Campanari 18, Negrini 15. Non entrati Cruciani, Sorokaite, Giammarini. All. Salvagni Francois.
LINEA MEDICA SIRAM ROMA: Corvese 7, Grassi 4, Vingaretti, Fanella 1, Rumes 13, Giogoli 2, Donà 3, Prosperi (L), Mattiolo 10, Nagy 11, Canuti 2. All. Giribaldi Paolo.
ARBITRI: Antonino Genna, Marco Braico. NOTE - Spettatori 100, durata set: 19', 19', 24', 18'; tot: 80'. Linea Medica Siram Roma qualificata alla Final Four (andata 0-3).


Sigla.com - Internet Partner