I verdetti della 9a giornata di SuperLega maschile

27/11/2022

Risultati 9a Giornata di Andata SuperLega Credem Banca: 
Domenica 27 novembre 2022
Top Volley Cisterna - Sir Safety Susa Perugia 1-3 (15-25, 25-18, 20-25, 22-25)
Gas Sales Bluenergy Piacenza - Cucine Lube Civitanova 2-3 (25-21, 21-25, 25-16, 15-25, 13-15)
Valsa Group Modena - WithU Verona 3-1 (25-19, 14-25, 25-18, 25-22)
Emma Villas Aubay Siena - Gioiella Prisma Taranto 1-3 (23-25, 25-23, 20-25, 22-25)
Pallavolo Padova - Vero Volley Monza 0-3 (16-25, 23-25, 21-25)
Sabato 26 novembre 2022
Itas Trentino - Allianz Milano 1-3 (20-25, 25-21, 15-25, 22-25)

Top Volley Cisterna - Sir Safety Susa Perugia 1-3 (15-25, 25-18, 20-25, 22-25)
Top Volley Cisterna: Baranowicz 5, Bayram 1, Rossi 9, Dirlic 15, Sedlacek 12, Zingel 4, Staforini (L), Catania (L), Zanni 1, Kaliberda 9, Gutierrez 1. N.E. Martinez, Mattei. All. Soli.
Sir Safety Susa Perugia: Giannelli 3, Plotnytskyi 17, Solé 9, Rychlicki 21, Leon Venero 23, Resende Gualberto 2, Colaci (L), Semeniuk 0, Russo 2, Ropret 0. N.E. Piccinelli, Cardenas Morales, Herrera Jaime, Mengozzi. All. Anastasi.
ARBITRI: Rossi, Lot. NOTE - durata set: 23', 29', 29', 32'; tot: 113'. Spettatori: 2.286. MVP: Rychlicki.

La Sir Safety Susa Perugia suda le classiche sette camicie nella 9ª giornata di SuperLega Credem Banca, ma espugna con potenza e tecnica la tana della Top Volley Cisterna per 3-1. Nel primo set Cisterna è in confusione e i ragazzi di Anastasi ne approfittano prendendo il largo e chiudendo 15-25. I pontini reagiscono trovando punti importanti con Kaliberda e Dirlic, 8-5. Cisterna si distingue a muro e prende il largo (17-11). Anastasi corre ai ripari e mette dentro Semeniuk inizialmente lasciato in panchina, ma il team di casa chiude il set con un ace di Dirlic (25-18). Perugia rientra in campo nel terzo set con il sestetto titolare. Si gioca punto a punto (16-15), ma è Perugia a rimettere la testa avanti con Leon, che piazza a terra due ace e poi mura Gutierrez (18-23). Chiude il set Rychlicki (20-25). Quarto atto con Cisterna lanciatissima (10-6). Gli umbri si rifanno sotto con Leon che trova la traiettoria giusta per mettere a terra la palla del meno uno (15-14), poi Russo mura Kaliberda ed è pareggio (15-15). La Top Volley si riporta avanti prima con Gutierrez e poi Sedlacek trova mani fuori degli avversari (19-18). Gioco di prestigio al Palasport di Rossi che si inventa un pallonetto che lascia tutti a bocca aperta (20-18). La Sir non molla ed è di nuovo pareggio con Solè (20-20). Perugia si aggiudica la partita vincendo il quarto set in volata (22-25).

MVP : Kamil Rychlicki (Sir Safety Susa Perugia)
SPETTATORI : 2.886

Falivene Gianrio (presidente Top Volley Cisterna): "Siamo stati bene in campo contro una grande squadra, chiaro che ci sono momenti in cui loro vanno in battuta e tirano forte. Lo sapevamo, va bene così, ci siamo battuti bene. Ci sono state squadre accreditate molto più di noi che non hanno trovato tutto questo campo. Dobbiamo fare tesoro di quanto fatto di bene oggi e affrontare con lo spirito giusto le prossime gare".

Oleh Plotnytskyi (Sir Safety Susa Perugia): “È stata una partita durissima, Cisterna ha giocato davvero bene davanti al proprio pubblico ed è difficile affrontare i pontini in casa loro. Sono molto contento del fatto che abbiamo giocato tutti insieme nei tanti momenti di difficoltà. Ci siamo aiutati l’un l’altro in campo e questo è stato determinante per raggiungere il risultato”.

Gas Sales Bluenergy Piacenza - Cucine Lube Civitanova 2-3 (25-21, 21-25, 25-16, 15-25, 13-15)
Gas Sales Bluenergy Piacenza: Brizard 8, Santos De Souza 15, Alonso 14, Romanò 13, Leal 12, Cester 8, Caneschi 0, De Weijer 0, Scanferla (L), Gironi 3, Basic 1, Recine 0. N.E. Hoffer. All. Bernardi.
Cucine Lube Civitanova: De Cecco 3, Yant Herrera 13, Diamantini 7, Zaytsev 21, Nikolov 10, Chinenyeze 7, Gottardo 0, D'Amico (L), Balaso (L), Bottolo 7, Garcia Fernandez 2. N.E. Ambrose, Sottile, Anzani. All. Blengini.
ARBITRI: Cesare, Canessa. NOTE - durata set: 26', 27', 24', 23', 21'; tot: 121'. Spettatori: 3.008. MVP: De Cecco.

Sorride la Cucine Lube Civitanova, recrimina, e anche tanto, Gas Sales Bluenergy Piacenza per le occasioni sprecate. Sempre avanti in fatto di set, in vantaggio anche nel tie break per 12-8, la formazione piacentina subisce la rimonta dei campioni d’Italia e da questa gara porta a casa solo un punto. Un primo set vinto da Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza, la risposta dei cucinieri, un terzo atto dominato dagli emiliani, ma poi il quarto parziale approcciato male con assist a Civitanova. Nel tie break Piacenza prende il largo, anche di quattro lunghezze (12-8), con un gioco autoritario, ma poi lasciato il via libera ai cucinieri, bravi a non demordere e soprattutto apparsi più reattivi in ogni scambio. Squadre in campo con il segno rosso sul volto a testimonianza della campagna contro la violenza sulle donne.

MVP : Luciano De Cecco (Cucine Lube Civitanova)
SPETTATORI : 3.008

Lorenzo Bernardi (allenatore Gas Sales Bluenergy Piacenza): “Questa squadra deve fare un salto di qualità nella mentalità e se non lo riesce a fare si perdono partite di questo genere. Non si può vincere un terzo set senza rischiare nulla e poi approcciare il quarto set come lo abbiamo approcciato. Anche nel tie break, avanti 12-8, si è festeggiato troppo. Quando giochiamo siamo tra le migliori squadre e se giochiamo uno, due set vuol dire che sappiamo giocare, giocare male gli altri è solo questione di mentalità. Non possiamo continuare a regalare ai nostri avversari”.

Gianlorenzo Blengini (allenatore Cucine Lube Civitanova) : “Avevamo già dimostrato capacità di reagire a Tours in Champions League dopo la scoppola di Cisterna. Anche in Francia eravamo sotto, ma ci siamo ripresi. Dobbiamo abituarci a soffrire con ragazzi giovani che devono crescere in ricezione e in attacco. I ragazzi sono stati davvero bravi. La chiave? La duttilità della squadra, l’intercambiabilità dei giocatori italiani e stranieri, il modo in cui il gruppo riesce a trovare un equilibrio!”.

Valsa Group Modena - WithU Verona 3-1 (25-19, 14-25, 25-18, 25-22)
Valsa Group Modena: Mossa De Rezende 0, Ngapeth 20, Sanguinetti 7, Lagumdzija 20, Rinaldi 7, Stankovic 8, Gollini (L), Rossini (L), Sala 3, Salsi 0. N.E. Bossi, Pope, Krick, Marechal. All. Giani.
WithU Verona: Spirito 3, Keita 12, Grozdanov 5, Sapozhkov 15, Mozic 14, Mosca 11, Bonisoli (L), Perrin 0, Gaggini (L). N.E. Vieira De Oliveira, Zanotti, Cortesia, Jensen, Magalini. All. Stoytchev.
ARBITRI: Puecher, Zanussi. NOTE - durata set: 26', 22', 25', 32'; tot: 105'. Spettatori: 4.123. MVP: Ngapeth.

La Valsa Group Modena doma in quattro set la WithU Verona nel match valido per il 9 turno di andata della SuperLega Credem Banca e lancia un segnale chiaro nella volata per la griglia della Del Monte® Coppa Italia. Modena parte col sestetto composto da Bruno-Lagumdzija in diagonale principale, Ngapeth-Rinaldi di banda, Stankovic-Sanguinetti al centro con Rossini libero. Verona schiera Spirito-Sapozhkov, Mozic-Keita schiacciatori, Grozdanov-Mosca centrali con Gaggini libero. Parte fortissimo Verona che si porta sul 10-5 con Sapozhkov in grande spolvero. Cambia passo la Valsa Group, che alza i giri del motore e arriva alla parità (10-10) in un PalaPanini che è una bolgia. Ngapeth, Rinaldi e Sanguinetti, guidati da un grande Bruno, portano Modena al 20-16. L’ace di Lagumdzija manda i padroni di casa sul 24-19, poi è la pipe di Ngapeth a chiudere il primo parziale. Nel secondo set Verona va sul 6-11. Si arriva al 10-18 con gli scaligeri che non si fermano. La WithU chiude 14-25 il set, è 1-1. Nel terzo parziale Modena va sul 7-3 con un grande Rinaldi. Ancora Sanguinetti, Modena scappa sul 14-10. Lagumdzija porta la Valsa Group sul 18-14. Valsa Group chiude 25-18 il set, è 2-1. Nel quarto atto va sul 10-6 Modena con l'ace di uno scatenato Earvin Ngapeth. Si arriva al 18-16 con i gialli che piazzano un altro break e chiudono 25-22 il parziale.

MVP : Earvin Ngapeth (Valsa Group Modena)
SPETTATORI : 4.123

Salvatore Rossini (Valsa Group Modena): “Abbiamo pensato al dopo Perugia, focalizzandoci sul match di stasera. C'era un Palazzo meraviglioso e siamo stati bravi, sul pezzo, l'abbiamo vinta soprattutto con la tecnica”.

Radostin Stoytchev (allenatore WithU Verona): “Siamo partiti molto bene, poi siamo calati e questo è dato dalla poca esperienza. Abbiamo risposto alla grande nel secondo parziale. La gara si è giocata in battuta e ricezione, dove noi non abbiamo inciso tanto, a differenza loro. L’attacco non è stato un problema, a muro abbiamo avuto ottime percentuali. Siamo caduti nelle provocazioni e abbiamo dato troppa attenzione a ciò che succedeva fuori dal campo. Questo ha determinato il nostro calo”.

Emma Villas Aubay Siena – Gioiella Prisma Taranto 1-3 (23-25, 25-23, 20-25, 22-25)
Emma Villas Aubay Siena: Finoli 0, Petric 10, Ricci 3, Pinali 23, Van Garderen 20, Mazzone 6, Biglino 1, Pochini (L), Bonami (L), Pereyra 2, Ngapeth 0, Raffaelli 2. N.E. Pinelli, Fontani. All. Montagnani.
Gioiella Prisma Taranto: Falaschi 1, Loeppky 14, Larizza 10, Stefani 26, Antonov 14, Alletti 10, Rizzo (L), Ekstrand 0, Cottarelli 0. N.E. Pierri, Gargiulo, Andreopoulos. All. Di Pinto.
ARBITRI: Vagni, Brancati. NOTE – durata set: 30′, 30′, 29′, 29′; tot: 118′.

Taranto espugna il PalaEstra aggiudicandosi il match valevole per la 9ª giornata del campionato di Superlega per 3-1. Stefani gioca una grande partita così come fa Larizza al centro. La Gioiella Prisma conquista il primo set, Siena viene fuori nel secondo parziale, ma nel terzo sono gli ospiti a riprendere il comando delle operazioni. Per i pugliesi sono tre punti importanti per la classifica. Mvp dell'incontro è Stefani, autore di 26 punti. La Gioiella Prisma domina a muro con 14 murate contro le 6 dei senesi.

MVP : Stefani (Taranto)
SPETTATORI : 1.211

Bonami (Emma Villas Aubay Siena): “Proviamo una grandissima delusione, questo era uno scontro per la salvezza. Siamo stati anche aggressivi in parte, ma non abbastanza cinici. Nel secondo set ci eravamo anche ripresi. Non siamo riusciti a mettere a terra alcuni palloni. Ci serve lavoro in settimana per migliorare. Taranto ha giocato una partita anche nel muro-difesa numericamente superiore rispetto a noi. Dobbiamo ricominciare a lavorare per tornare a centrare buoni risultati”.

Vincenzo Di Pinto (allenatore Gioiella Prisma Taranto): “Ringraziamo i nostri tifosi per averci seguito numerosi in questa trasferta importantissima! Una gara preparata da tempo e che abbiamo vinto disputando giocando molto bene. Il merito va alla squadra e alla società, che ci ha consentito di programmare al meglio l’incontro. Sono tre punti pesantissimi contro una diretta concorrente per la salvezza: ogni vittoria in SuperLega è qualcosa di notevole, anche nell’economia della classifica finale il numero di gare vinte è un parametro importante. Cosa ha fatto la differenza? Il nostro muro difesa: siamo partiti molto bene con il cambio palla e le battute, poi nel terzo e quarto set difesa e muro ci hanno permesso di portare a casa la partita”.

Pallavolo Padova – Vero Volley Monza 0-3 (16-25, 23-25, 21-25)
Pallavolo Padova: Saitta 1, Desmet 7, Volpato 1, Petkovic 12, Takahashi 8, Crosato 4, Zenger (L), Gardini 1, Asparuhov 3, Canella 2, Guzzo 0. N.E. Lelli, Favaro. All. Cuttini.
Vero Volley Monza: Zimmermann 0, Davyskiba 14, Galassi 14, Grozer 10, Maar 10, Beretta 2, Federici (L), Szwarc 0, Pirazzoli (L), Visic 0. N.E. Pisoni, Magliano, Rossi, Marttila. All. Eccheli.
ARBITRI: Piana, Carcione. NOTE – durata set: 23′, 33′, 30′; tot: 86′.

Serata amara per i ragazzi di coach Jacopo Cuttini, che non riescono a trovare punti nella sfida casalinga contro la Vero Volley Monza. Bianconeri poco brillanti, brianzoli concentrati e più continui. MVP l’ex Jan Zimmermann, autore di una buona gara in cabina di regia e già al centro della compagine lombarda. LA CRONACA. L’avvio di gara è punto a punto: Padova attacca bene e mantiene un buon servizio, ma gli ospiti ribattano colpo su colpo. Coach Cuttini ferma l’incontro dopo un attacco out di Petkovic, poi i brianzoli trovano solidità a muro e ottengono il massimo vantaggio (+6). Nel finale i brianzoli portano a casa il primo set senza eccessive sofferenze (16-25). Nel secondo set sono nuovamente gli ospiti a spingere sull’acceleratore, sfruttando tutte le opportunità a loro disposizione. La squadra di Cuttini fatica a trovare continuità offensiva, mentre Monza difende bene e allunga (+5). Un turno insidioso in battuta di Crosato riporta i padroni di casa a contatto dopo un mani out e un ace di Desmet (23-23), ma un attacco bianconero fuori di millimetri regala ai brianzoli anche il secondo set. Il terzo parziale è un botta e risposta continuo. Nessuna delle due formazioni riesce ad ottenere un buon margine di vantaggio. Monza prova ad allungare alzando la pressione al servizio e a muro, ma i veneti non cedono e si affidano ai colpi di Asparuhov e Petkovic. Gli ospiti tengono però alta l’attenzione, non permettono più a Padova di rientrare e chiudono anche il terzo set (21-25).

MVP : Jan Zimmermann (Vero Volley Monza)
SPETTATORI : 1.782

Davide Saitta (Pallavolo Padova): “Di sicuro non siamo contenti della prestazione odierna. Bisogna rimboccarsi le maniche e lavorare affinché ogni settimana ci siano dei segnali di crescita. Abbiamo approcciato bene la gara, ma ci siamo disuniti in alcuni momenti cruciali. Dobbiamo fare di più, da martedì analizzeremo gli errori e riprenderemo ad allenarci con tanta voglia di riscatto”.

Jan Zimmermann (Vero Volley Monza): “Nel primo set abbiamo giocato abbastanza bene, poi siamo calati. Sono tre punti importantissimi, anche se sappiamo di dover migliorare molto. Questo successo può essere un bel passo verso la qualificazione alla Coppa Italia, anche se saranno fondamentali le prossime due gare, a partire da quella di domenica in casa contro Modena. Come sto a Monza? Mi trovo benissimo. I compagni sono fantastici, mi hanno accolto davvero bene. Sono felice”.

Giocata ieri:

Itas Trentino - Allianz Milano 1-3 (20-25, 25-21, 15-25, 22-25)
Itas Trentino: Sbertoli 4, Michieletto 12, Lisinac 17, Kaziyski 14, Lavia 5, Podrascanin 4, Pace (L), Nelli 0, Dzavoronok 6, Laurenzano (L), D'Heer 1. N.E. Berger, Cavuto, Depalma. All. Lorenzetti.
Allianz Milano: Porro 5, Mergarejo Hernandez 11, Ebadipour 17, Patry 13, Ishikawa 15, Vitelli 10, Pesaresi (L), Lawrence 1, Bonacchi 0. N.E. Colombo, Loser, Piano. All. Piazza.
ARBITRI: Luciani, Florian. NOTE - durata set: 23', 29', 24', 27'; tot: 103'. Spettatori: 2.383. MVP: Ebadipour.

Classifica SuperLega Credem Banca
Sir Safety Susa Perugia 30, Valsa Group Modena 17, Itas Trentino 16, WithU Verona 14, Cucine Lube Civitanova 14, Allianz Milano 14, Top Volley Cisterna 14, Gas Sales Bluenergy Piacenza 13, Vero Volley Monza 12, Gioiella Prisma Taranto 9, Pallavolo Padova 6, Emma Villas Aubay Siena 3.
Note: 1 Incontro in più: Sir Safety Susa Perugia, Valsa Group Modena, Itas Trentino; 1 Incontro in meno: Pallavolo Padova; 2 Incontri in meno: Emma Villas Aubay Siena;

10ª giornata di andata Regular Season SuperLega Credem Banca 
sabato 3 dicembre 2022, ore 16.00
Sir Safety Susa Perugia - Gioiella Prisma Taranto 

Diretta Volleyballworld.tv

sabato 3 dicembre 2022, ore 18.00
Itas Trentino - Pallavolo Padova 

Diretta RAI Sport
Diretta Volleyballworld.tv

domenica 4 dicembre 2022, ore 18.00
Vero Volley Monza - Valsa Group Modena 

Diretta Volleyballworld.tv

domenica 4 dicembre 2022, ore 20.30
WithU Verona - Emma Villas Aubay Siena 

Diretta Volleyballworld.tv

Gas Sales Bluenergy Piacenza - Top Volley Cisterna 
Diretta RAI Sport e Volleyballworld.tv

lunedì 5 dicembre 2022, ore 19.30
Allianz Milano - Cucine Lube Civitanova 

VARIAZIONE IMPIANTO - Diretta Volleyballworld.tv
Sigla.com - Internet Partner